Lunedì 8 Marzo 2021 - Anno XIX
Mercati di Traiano ai Fori Imperiali

Mercati di Traiano ai Fori Imperiali

Traiano. Costruire l’Impero, creare l’Europa

A Marco Ulpio Nerva Traiano, l’uomo che portò l’impero romano al suo massimo splendore, Roma dedica la mostra per i 1900 anni dalla sua morte. Dal 29 novembre al 16 settembre 2018, ai Mercati di Traiano dei Fori imperiali si può visitare: ‘Traiano. Costruire l’Impero, creare l’Europa’

Traiano locandina-mostraL’8 Agosto del 117 d.C. moriva Marco Ulpio Nerva Traianooptimus princeps  che portò l’impero romano alla sua massima estensione. In occasione della ricorrenza dei 1900 anni dalla sua morte, Roma gli rende omaggio con la mostra Traiano. Costruire l’Impero, creare l’Europa, ospitata ai Mercati di Traiano Museo dei Fori Imperiali, in programma dal prossimo 29 novembre al 16 settembre 2018. Ideata da Claudio Parisi Presicce e curata da Marina Milella, Simone Pastor, Lucrezia Ungaro, è promossa da Roma Capitale, in collaborazione con l’Università di Ferrara. La narrazione, coinvolgente e immersiva, si snoda attraverso una ricca selezione di reperti archeologici provenienti da musei della Sovrintendenza Capitolina, da musei e spazi archeologici italiani e stranieri, tra cui statue, ritratti, decorazioni architettoniche, calchi della Colonna Traiana, monete, installazioni multimediali e interattive, come modelli in scala, rielaborazioni tridimensionali e filmati.

Traiano, primo imperatore non romano

Traiano statua

La statua dell’Imperatore Marco Ulpio Nerva Traiano

“La Mostra – raccontano i curatori – intende presentare al pubblico nazionale ed estero la figura dell’imperatore Traiano, costruttore dell’Impero romano e dell’Europa odierna nella ricorrenza dei 1900 anni dalla scomparsa. Primo imperatore adottivo e non romano ma ispanico, si impone al mondo allora conosciuto non solo quale grande condottiero ma anche quale ’costruttore’ a 360 gradi: dalle infrastrutture determinanti per il consolidamento dell’Impero alla sua massima espansione, allo stato sociale, il welfare come oggi diremmo, nella determinazione del quale rivestono un ruolo politico inedito e innovativo anche le donne della sua famiglia”.
Il racconto della costruzione di un Impero mai visto prima attraverso l’unificazione del continente ”Europa” allora conosciuto, dell’Africa mediterranea, dell’Asia Minore. Il focus così allargato si restringerà poi su Roma a partire dal suo approdo, il Porto di Traiano, hub dell’Impero, l’autostrada fluviale, il Tevere fino alle banchine della capitale, per addentrarsi nella città e attraversare il cuore della città antica: il Foro e i Mercati di Traiano e il Colle Oppio con le Terme.
Tutta l’esposizione sarà raccontata attraverso personaggi storici che con la tecnica dello storytelling accompagneranno il visitatore in una dimensione storica e architettonica eccezionale come eccezionale è stata la figura di Traiano, optimus princeps. Info: www.mercatiditraiano.it

Leggi anche:

Il museo archeologico pugliese di Egnazia tra i dieci più innovativi d’Italia

Seguir Stelle Comete e arrivare ai mercatini di Natale in Alto Adige

A Castro scoperta archeologica, rinvenuto l’altare di Minerva

© RIPRODUZIONE RISERVATA