Giovedì 1 Dicembre 2022 - Anno XX
Il Parco del Delta del Po con la meravigliosa avifauna

Il Parco del Delta del Po con la meravigliosa avifauna

Primavera slow nel Parco del Delta del Po

Riparte Primavera Slow 2016 dal 19 marzo al 26 giugno. Quattordici settimane di attività ed eventi che si svolgono nel Parco del Delta del Po. A Comacchio, dal 29 aprile al 1° maggio, la Fiera Internazionale del Birdwatching e del Turismo Naturalistico.

Primavera slow deltaCon l’inizio della primavera, anche quest’anno, nel Parco del Delta del Po (dal 19 marzo al 26 giugno) prende il via Primavera Slow quattordici settimane di eventi per la felicità degli amanti del turismo all’aria aperta. Un fitto calendario di eventi: oltre 1000 escursioni in barca, in bicicletta, a piedi, in 4×4, a cavallo nelle località più interessanti del Parco, dalle saline di Cervia, passando per Goro a Mesola fino alle Valli di Comacchio e, più a nord, nella zona veneta del Parco.
La novità 2016 sta proprio nell’aver ampliata l’area delle escursioni al Parco regionale del Delta Veneto. “Bisogna superare i confini e le barriere amministrative se si vuole valorizzare l’offerta turistica e far crescere la domanda verso un pubblico internazionale”, ha dichiarato Andrea Corsini, assessore al turismo e commercio della Regione Emilia Romagna, nel corso della conferenza stampa a Milano.
L’area del Delta del Po, oggi suddivisa tra i Parchi regionali dell’Emilia Romagna e del Veneto, è una delle riserve naturali più importanti sotto l’aspetto naturalistico e della biodiversità: 138.000 ettari, con paesaggi incantevoli dove trascorrere qualche giornata di relax all’insegna di ritmi lenti. “Un territorio che per le sue caratteristiche attrae molti turisti del Nord Europa amati della natura e dell’osservazione degli uccelli”, ha aggiunto il presidente della Lipu, Fulvio Mamone Capria.

Un territorio dove la natura è forma d’arte

Primavera slow fenicotteriIl Parco del Delta del Po è disegnato dall’acqua (nel 2015 è stato inserito nella rete delle riserve MAB “Man and Biosphere” UNESCO), qui la natura supera qualsiasi forma d’arte: il rosa dei fenicotteri che si posano delicatamente sull’acqua, il verde dei boschi e delle antiche foreste sommerse, il grigio velato della foschia mattutina che ovatta tutte le sensazioni, oltre ai tanti prodotti tipici e un’accoglienza davvero unica.
Tante le possibilità di escursioni Slow, dalle aree più a nord del Parco in area veneta fino a Cervia, al confine meridionale. Alcuni esempi: “Bike & boat lungo il Po di Goro” escursione in bicicletta sull’argine del Po di Goro che si conclude con un’escursione in barca alla foce del fiume.

Primavera slow osservazione uccelliScendendo si può passare a Mesola con una visita nel Bosco “Sulle Tracce del Cervo”, non scordando di attraversare la Sacca di Goro con un viaggio in motonave alla scoperta della Foce. Poi si può arrivare a Comacchio per un suggestivo percorso in bicicletta in salina per vedere gli splendidi fenicotteri rosa, ed ancora arrivare a Ravenna per scoprire l’area archeologica di Classe e i dintorni e magari chiudere la giornata con una passeggiata al tramonto nella Salina di Cervia.
Gli appassionati di birdwatching troveranno tantissime iniziative che soddisferanno la loro voglia di osservare e fotografare le molte specie presenti sul territori, e i turisti “slow” potranno scegliere tra una vasta proposta di escursioni, mentre i buongustai avranno l’occasione di degustare i prodotti tipici del territorio, come i famosi “vini delle sabbie”, ma anche di scoprire le tradizioni della pesca e della lavorazione dei prodotti tipici.

Pasqua slow alla scoperta dei fenicotteri

Primavera slow uccelliDal 25 al 28 marzo il tradizionale appuntamento con Pasqua Slow, un’occasione per trascorre le vacanze pasquali partecipando a escursioni ed eventi culturali in alcuni dei siti naturalistici più interessanti del Parco. Si potrà andare “In bicicletta alla scoperta dei fenicotteri”, con partenza dal Museo NatuRa di Sant’Alberto (RA); a Mesola (FE) visite guidate al Parco Giardino Maria Sofia e nel Bosco della Mesola alla scoperta del Cervo; per finire, spostandosi più a nord con partenza da Porto Tolle (RO), si potrà partecipare ad una suggestiva escursione in barca tra lagune e canneti.

Fiera Internazionale del Birdwatching e del Turismo naturalistico

Primavera slow fiera BirdwatchingEvento di punta di Primavera Slow, giunta alla VIII edizione, è la Fiera Internazionale del Birdwatching e del Turismo naturalistico che si svolge a Comacchio  dal 29 aprile al 1° maggio.  Nel Villaggio espositivo (Argine Fattibello, Comacchio) le proposte delle migliori aziende di ottica, fotografia, strumentazioni ed equipaggiamenti per praticare birdwatching e fotografia naturalistica, ma anche editoria specializzata, abbigliamento sportivo, didattica e educazione ambientale. Non mancano i tour operator specializzati per le destinazioni naturalistiche, turismo all’aria aperta. Presente anche l’offerta pubblica con Parchi e Riserve italiane e straniere, enti, consorzi, associazioni, Comuni Province e Regioni. Oltre ai vari padiglioni espositivi, i visitatori potranno provare sul campo le migliori attrezzature per la fotografia e per il birdwatching. La Fiera propone ai visitatori tantissime escursioni adatte a tutta la famiglia, laboratori didattici per bambini, mostre fotografiche, workshop, incontri e concorsi che racconteranno attraverso scatti suggestivi gli straordinari dettagli della natura e la biodiversità del territorio.

Info e programma completo eventi su: www.primaveraslow.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA