Lunedì 11 Dicembre 2017 - Anno XV
Viaggi alternativi: un nuovo modo di concepire il tempo libero

Viaggi alternativi: un nuovo modo di concepire il tempo libero

Tra i mezzi per un viaggio alternativo vi è sicuramente la bicicletta. Gli appassionati di cicloturismo sono sempre di più. La bici è ideale per mete fuori dal caos delle città.

Viaggi alternativi In-bici-in-ToscanaCosa c’è di meglio del trascorrere il proprio tempo libero viaggiando in contatto con la natura? Negli ultimi anni, infatti, oltre alle mete classiche come Londra, Parigi, Berlino e le altre capitali d’Europa e del Mondo, sta sempre più prendendo piede una forma di viaggio alternativo, responsabile ed ecologico. Ricordate Vieri Cammelli? Forse ai suoi livelli è un po’ complicato, ma potrebbe essere quello lo spunto giusto.
Alcuni tour operator propongono viaggi alternativi in bicicletta, in Italia e in Europa, nelle destinazioni più ricercate dagli amanti della natura. Come, ad esempio, il famoso cicloturismo, ottimo per godersi una vacanza in bicicletta e per raggiungere nuovi luoghi da scoprire e visitare in modo alternativo.

Viaggi alternativi in bici

Viaggi alternativi cicloturismoPer gli appassionati il viaggio in bici rappresenta una buona possibilità di scoprire nuove mente e di allontanarsi fisicamente e mentalmente dal caos metropolitano di tutti i giorni, dagli incolonnamenti in auto, dal suono stressante dei clacson, ma anche dai luoghi di lavoro ingessati e formali, dal ritmo frenetico dei lavori da chiudere e quelli da consegnare.
Il cicloturismo aiuta il relax del corpo e della mente, spendendo poco e inquinando ancor meno visto che, per lo più, si va in giro con la bici all’aria aperta. Il viaggio in bici permette di apprezzare i paesaggi che si attraversano, gli odori ed i profumi, oltre che di incontrare persone nuove con le quali scambiare impressioni ed esperienze, di vedere nuovi scorci che altrimenti passerebbero inosservati ed entrare così in contatto con l’ambiente in cui siamo immersi.
Nei viaggi alternativi sulle due ruote, però, bisogna attrezzarsi al meglio per la propria sicurezza. Innanzitutto c’è bisogno di una bici capace di attraversare sentieri e percorsi sterrati, quindi deve essere leggera e resistente al tempo stesso. Così come è fondamentale indossare sempre il casco e le dovute precauzioni per evitare rischi inutili in caso di cadute. È bene, inoltre, sottoscrivere un’assicurazione sportiva specifica per la propria incolumità.

Come prepararsi ai viaggi alternativi in bicicletta

Viaggi alternativi Turismo-all'aria-aperta-in-biciNel cicloturismo la forma fisica è di primaria importanza, anche perché bisogna viaggiare a lungo in sella alla propria bici. All’inizio, quindi, è meglio effettuare delle sessioni di allenamento per far sì che il viaggio sia un vero piacere, anche dal punto di vista fisico. Per i primi percorsi, è meglio scegliere quelli più semplici, con poche difficoltà, che consentano di tornare rapidamente alla base in caso di inconvenienti o problemi. È sconsigliato avventurarsi su percorsi lunghissimi e itinerari faticosi: rischierete di fallire, deludere le aspettative, stancarvi inutilmente e rinunciare ad ogni eventuale ulteriore viaggio in bici.
Per affrontare viaggi alternativi bisogna iniziare con un itinerario alla vostra portata; ad esempio un sentiero che corre lungo un fiume, un percorso intorno ad un lago, o lungo una via ferroviaria.
Prima di partire, poi, è bene documentarsi sul posto che ci si appresta a visitare, in modo da capirne le criticità, raccogliendo informazioni sui possibili pericoli. In questo caso è consigliabile affidarsi ad un’organizzazione di cicloturismo che conoscendo bene il territorio e i possibili pericoli potrà indicarvi i percorsi ideali per il vostro livello di preparazione, farvi evitare fastidiosi inconvenienti e insegnarvi moltissimo sul luogo e sulle attività da fare in zona.

Leggi anche:

Civitella Alfedena, dall’orso marsicano al lupo dell’Appennino

Auronzo di Cadore: natura e paesaggio incontaminati

In bicicletta da Milano a Pavia lungo il Naviglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA