Lunedì 3 Ottobre 2022 - Anno XX
L’offerta turistica della Francia passa dalla cultura

L’offerta turistica della Francia passa dalla cultura

Presentate da Atout France Italia le iniziative e le destinazioni per la stagione 2017. La Francia è la prima destinazione per gli italiani. Proposte diciassette buone ragioni

Francia Frédéric-Meyer,-Direttore-di-Atout-France-per-Italia-e-Grecia

Frédéric Meyer, Direttore di Atout France per Italia e Grecia

Ci stiamo avvicinando alla stagione estiva e la Francia si è messa in moto per rilanciare il turismo sulla costa e nelle città. Atout France, sempre molto attiva in Italia, per il 2017 ha promosso già diversi incontri con la stampa e gli operatori per presentare le novità della nuova stagione e “riscoprire i tanti volti dell’offerta turistica della Francia”,  come ha sottolineato Frédéric Meyer, Direttore di Atout France per Italia e Grecia. “L’impegno di Atout France Italia e mio personale – ha aggiunto Frédéric Meyer – è far conoscere sempre di più e sempre meglio quella che continua ad essere la prima destinazione estera per gli Italiani, la più amata”.
Per la stagione 2017 uno dei settori di punta è la cultura. Oltre 40.000 monumenti, 8.000 musei, di cui 1.218 “musei di Francia”, 500 festival, eventi teatrali, concerti, spettacoli di danza, costituiscono l’ingente offerta culturale francese.  La Valle della Loira, Patrimonio Mondiale dell’UNESCO dal 2000, quest’anno si illumina e accende di vita i giardini. La stagione culturale dei “Giardini nella Valle della Loira” riunirà circa 80 protagonisti da Chambord ad Angers, con la creazione di giardini storici, mostre, eventi e manifestazioni che andranno da marzo a novembre.

Francia Parco-di-Villandry-Valle-della-Loira

Lo spledore dei giardini nella Valle della Loira; Parco di Villandry

Tra le 17 buone ragioni presentate a Milano per scegliere la Francia troviamo la Costa Azzurra e le città dove la scoperta della natura si abbina ai sapori di Francia. Ogni località ha cose differenti da offrire, a cominciare da Marsiglia che è Capitale europea dello sport. Nantes con la nuova edizione del Viaggio a Nantes e i 10 anni delle Machines de l’Ile, mentre il museo storico di propone un percorso museografico profondamente trasformato e arricchito da nuove acquisizioni e nuovi punti di vista. Se Saint-Tropez propone il nuovo Museo della Gendarmeria e del Cinema, Vaucluse cuore della Provenza, riapre il castello del marchese de Sade e la casa di Camus;  l’Occitania attrae con il più grande parco europeo di avventure spaziali a Tolosa, e il Mercato del Lez a Montpellier, polo di economia creativa; e ancora la creativa Mulhouse, l’europea Strasburgo e la romana Arles, città d’arte, di storia e spazio naturale d’interesse mondiale con la Camargue. Nimes prossima a entrare nel Patrimonio Unesco, e poi ancora la luminosità della Corsica e della Riviera, i villaggi arroccati del Luberon, la storia di Carcassonne, straordinaria città medievale fortificata e Chambery se si vuole fare un tuffo nella storia della Savoia tra laghi e montagne; infine per il verde e le attività sportive sulla neve tutto l’anno il posto giusto è Les 2 Alpes.

Info: www.france.fr

© RIPRODUZIONE RISERVATA