Lunedì 3 Ottobre 2022 - Anno XX
Lombardia e Enit: nuova sinergia per il turismo

Lombardia e Enit: nuova sinergia per il turismo

Il turismo lombardo è delle Regioni italiane per crescere deve muoversi in sintonia con l’Agenzia Nazionale per il Turismo. Ne è convinto l’assessore allo Sviluppo Economico Mauro Parolini che ha incontrato a Milano i vertici Enit.

Enit Mauro-Parolini-assessore

Mauro Parolini, assessore Sviluppo Economico Regione Lombardia

Nell’anno del turismo lombardo la Regione Lombardia ha messo in campo molte iniziative e altre seguiranno nel corso dell’anno. Dal successo di quanto già fatto è nata l’idea di promuovere il turismo lombardo e quello delle Regioni, attraverso un accordo con Enit. Dall’incontro svoltosi a Milano l’8 giugno tra l’assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia Mauro Parolini, e il direttore generale dell’assessorato Danilo Maiocchi, con i vertici dell’Agenzia Nazionale del Turismo rappresentati dal presidente Evelina Christillin e il consigliere delegato Fabio Maria Lazzerini si è accettata e condivisa  l’idea di sviluppare una collaborazione più stretta tra Regioni e Enit. “Un’azione strategica che può produrre risultati di grande rilievo. Attraverso il brand Italia e l’immagine unitaria dell’offerta turistica nazionale che Enit rappresenta verranno intraprese iniziative comuni, per promuovere le nostre offerte sui mercati esteri integrando reciprocamente fondi, prerogative e competenze”, si legge nella nota diffusa da Regione Lombardia.

Explora collaborerà con Enit

Enit Evelina-Christillin-presidente-Enit

Evelina Christillin, presidente Enit

A questo progetto collaborerà Explora la nuova Destination Management Organization come strumento operativo di Regione Lombardia, Unioncamere Lombardia e della Camera di commercio di Milano.
“La Lombardia – dice Parolini – si è dotata di una società, Explora, che si occupa in maniera strategica di promuoverla come destinazione turistica, mettendo in rete tutte le realtà e gli elementi che definiscono l’attrattività della nostra regione. Uno strumento a servizio del nostro sistema turistico per produrre e promuovere esperienze turistiche attrattive da offrire ad un mercato in forte crescita e in grado di promettere gradi opportunità di sviluppo”.
Metodo e sinergie con Enit che dovranno servire a creare “aggregazioni interregionali su specifiche tematiche per aumentare il peso specifico della nostra offerta ed essere più attraenti e competitivi nella vastità del mercato internazionale”, ha concluso Mauro Parolini.
Le proposte emerse durante l’incontro hanno trovato adesione e disponibilità da parte di Evelina Christillin, presidente Enit, e Fabio Maria Lazzerini ad avviare una più stretta collaborazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA