Venerdì 14 Agosto 2020 - Anno XVIII
Alitalia guarda al futuro con la benedizione di Renzi

Alitalia guarda al futuro con la benedizione di Renzi

Il 4 giugno Alitalia ha presentato il nuovo marchio, la nuova livrea degli aerei e la nuova identità visiva ai suoi dipendenti, ai media internazionali e ai propri azionisti istituzionali e di business. Matteo Renzi, presente all’incontro, si è detto entusiasta delle novità introdotte dalla compagnia aerea nazionale

renzi e il management alitalia

Il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, e il management Alitalia

Alitalia ha presentato il 4 giugno il nuovo marchio, la nuova livrea degli aerei e la nuova identità  visiva ai suoi dipendenti, ai media internazionali e ai propri azionisti istituzionali e di business.
Le novità sono state presentate nel corso di un importante evento svoltosi a Roma Fiumicino, alla presenza di più di 1.500 dipendenti di Alitalia, ai quali si è aggiunto il Presidente del Consiglio Matteo Renzi che ha concluso il suo intervento con un “vola Alitalia, viva l’Italia”.
La Compagnia ha anche illustrato una serie di novità, introdotte in tutte le proprie classi di viaggio sulla flotta di lungo raggio con l’obiettivo di riposizionarsi come leader nei servizi di alta qualità e come ambasciatore delle eccellenze italiane nel mondo.
I nuovi sviluppi segnano un importante punto di svolta per la Compagnia, impegnata nel rilancio di tutte le sue attività su scala globale.
La giornata di oggi rappresenta un momento importante nella storia di uno dei brand italiani più iconici al mondo” – ha dichiarato Luca Cordero di Montezemolo, Presidente di Alitalia – “Oltre alla nuova livrea degli aerei, abbiamo anche presentato i risultati del grande lavoro svolto per rendere più confortevoli gli interni delle cabine e per introdurre una forte innovazione nel servizio. La livrea dei nostri aerei viene universalmente associata all’Italia ed è considerata iconica e immediatamente riconoscibile. Tuttavia era chiaro che avesse bisogno di evolversi per portare Alitalia nel XXI secolo, in modo da realizzare i nostri ambiziosi obiettivi e rispondere alle più esigenti aspettative del mercato. Quello che vedete oggi è un esempio di stile italiano classico ma proiettato nel futuro, moderno e innovativo. Si tratta di ricongiungere Alitalia all’Italia e di contribuire a promuovere il nostro Paese nel mondo con uno sforzo collettivo a 360 gradi che vedrà impegnata tutta l’azienda”.

Una livrea tricolore

Renzi con lo staff Alitalia

Il Premier Renzi con lo staff e il management Alitalia

Dopo 46 anni, per la prima volta scompare dalla fusoliera la tradizionale banda verde. La nuova livrea è quindi oggi dominata dalla “A” tricolore sul timone, resa ancora più grande con l’obiettivo di rappresentare la bandiera italiana nel mondo con ancora maggiore evidenza.
Il disegno del marchio diventa più moderno, abbandonando il carattere corsivo per comunicare una nuova Alitalia più consapevole ed assertiva.
La fusoliera avorio perlato aggiunge un elemento di stile ed eleganza italiana al tutto, mentre una serie di bande che si inclinano progressivamente verso la coda dell’aereo conferiscono un senso di dinamismo e rapidità.
Il nuovo brand, vivace e contemporaneo, caratterizza anche le cabine degli Airbus, dei Boeing e degli Embraer della flotta di Alitalia, tra le più moderne in Europa. I nuovi interni sono più freschi, eleganti e dall’inconfondibile gusto italiano, con dettagli di design che richiamano quelli delle più prestigiose auto sportive.
A bordo sono presenti importanti marchi italiani, quali i pellami Poltrona Frau, che ha disegnato i rivestimenti delle poltrone della nuova Business Class, le lenzuola Frette, le porcellane Richard Ginori e i kit di prodotti di benessere Ferragamo.

Un’esperienza di volo innovativa

Luca Cordero di Montezemolo

Il Presidente Alitalia, Luca Cordero di Montezemolo

La nuova esperienza di volo pone l’accento su una più ampia possibilità di scelta per chi viaggia, sull’innovazione, sulla qualità e soprattutto su una rinnovata attenzione a come gli ospiti possono rilassarsi, mangiare e utilizzare i sistemi di intrattenimento di bordo.
La connettività Wi-fi verrà progressivamente messa a disposizione su tutti gli aerei a lungo raggio, insieme a gallerie di film rinnovate e ad altre fonti di intrattenimento.
Silvano Cassano, Amministratore Delegato di Alitalia ha dichiarato: “Con la nostra nuova livrea abbiamo reso migliore e più incisiva la nostra immagine di brand, mentre con i nuovi servizi abbiamo dato grande impulso all’offerta ai nostri ospiti, che oggi sono al centro di tutto quello che facciamo. Abbiamo sviluppato questo nuovo approccio per offrire e rappresentare il meglio dello stile e dell’ospitalità italiana, prendendo anche ispirazione dai centri di eccellenza presenti nelle compagnie del network Etihad Partners. Il risultato è un modello di servizio che racchiude le migliori esperienze globali, mantenendo un gusto inconfondibilmente italiano”.

L’Airbus A330 che ha mostrato la nuova livrea è stato battezzato con il nome di Artemisia Gentileschi. Vissuta del XVII secolo, Artemisia è considerata la più importante artista classica italiana, oltre che un simbolo di coraggio e di dignità.
Il nuovo aereo presentato ha effettuato il suo primo volo di linea il 5 giugno, da Roma ad Abu Dhabi, con rientro a Milano.
La presentazione svolta si colloca al termine dei primi cinque mesi della partnership con l’azionista di minoranza Etihad Airways, durante i quali le due compagnie hanno condiviso più di 70.000 ospiti su un numero crescente di voli in codesharing. In aggiunta alla crescita di fatturato derivante dalle nuove rotte dirette e in codesharing, Alitalia beneficerà di ampie sinergie che nel 2015 varranno più di 15 milioni di dollari. Queste sinergie saranno rafforzate da investimenti in soluzioni tecnologiche condivise e sul continuo scambio di best practices tra le due compagnie aeree.

© RIPRODUZIONE RISERVATA