Lunedì 3 Ottobre 2022 - Anno XX
Quindici aforismi sulla partenza e sul ritorno

Quindici aforismi sulla partenza e sul ritorno

La primavera fa venire voglia di partire, con le valigie e con il pensiero. Ecco alcune belle frasi sulla bellezza dell’andare e sull’esigenza del tornare (e viceversa)

Aforismi

La primavera fa venire voglia di partire, con le valigie e con il pensiero. Ecco alcuni aforismi sulla bellezza dell’andare e sull’esigenza del tornare.
Partire e tornare è facile come respirare
Viaggiare. Per viaggiare basta esistere.
(Fernando Pessoa)
Un valido motivo per partire
Soltanto l’estrema debolezza dell’immaginazione giustifica che ci si debba muovere per sentire.
(Fernando Pessoa)
Un valido motivo per tornare
Non ci si rende conto quanto sia bello viaggiare, finché non si torna a casa e si posa la testa sul vecchio, caro, cuscino.
(Lin Yutang)

Ma chi può dirsi tanto felice da poter star fermo?
Chi è felice non si muove. (Thomas Mann)

Vuol dire che dobbiamo restare a Fontamara?
Il mondo è rotondo. Chi parte, perde tempo. (Ignazio Silone)

Volando s’impara. Come uccelli …
Sembra esserci nell’uomo, come nell’uccello, un bisogno di migrazione, una vitale necessità di sentirsi altrove.
(Marguerite Yourcenar)

Aforismi

… Ma anche come palloncini
Ma i veri viaggiatori partono per partire e basta: cuori lievi, simili a palloncini che solo il caso muove eternamente, dicono sempre “Andiamo”, e non sanno perché. I loro desideri hanno la forma delle nuvole. (Baudelaire)

Clown stabile o itinerante?
In me ci son sempre stati due pagliacci, oltre agli altri, quello che chiede soltanto di starsene dov’è e quello che s’immagina che più lontano si stia un po’ meno peggio. (Samuel Beckett)

Va’ dove ti portano le tentazioni
Chi molto va in pellegrinaggio, di rado diventa santo. (Proverbio)

Parti, che è meglio
Chi non ha viaggiato è pieno di pregiudizi. (Carlo Goldoni)

Allora è meglio che parti tu per primo
Da un certo punto in là non c’è più ritorno. È questo il punto da raggiungere. (Franz Kafka)

Aforismi

Dove vai se una meta non ce l’hai?
Non esiste vento favorevole per il navigatore che non sa dove andare. (Seneca)

Vai, anche se una meta non ce l’hai
La nostra meta non è mai un luogo, ma piuttosto un nuovo modo di vedere le cose. (Henry Miller)

Non è che sull’aereo servivano funghi acidi? 
Il viaggio è una specie di porta attraverso la quale si esce dalla realtà come per penetrare in una realtà inesplorata che sembra un sogno. (Guy de Maupassant)

Già che i bagagli sono pronti, tanto vale partire
Le nostre valigie erano di nuovo ammucchiate sul marciapiede, avevamo molta strada da fare. Ma non importava, la strada è la vita. (Jack Kerouac)

Leggi anche:

Aforismi di viaggio sulla partenza e sul ritorno

Dieci aforismi sul Viaggio

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA