Giovedì 23 Ottobre 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Ultimo dell'anno in Baviera
La partenza del bus è fissata per il giorno 30...
Alla scoperta del Botswana
Il costo del tour in Botswana comprende: - trasferimenti...
Capodanno in Slovenia tra terme e cultura
Partenza 30 Dicembre 2014. Luoghi di salita: Pesaro,...
Libri e Guide
La semplicità delle piccole cose. Ricordi ed emozioni di Agostino Picicco, editore ED Insieme, Terlizzi (Ba), pagine 160, Euro 10,00.
Colazioni da Tiffany di Isa Grassano, Newton Compton, Euro 12,00.
Futuro sostenibile
(a cura di Pietro Ricciardi)

Futuro sostenibile
Le risposte eco-sociali alle crisi in Europa
di Wuppertal Institut, a cura di Wolfgang Sachs e Marco Morosini, Edizioni Ambiente, pagine 480, Euro 28,00.

La questione della scarsità delle risorse è un tema di grande attualità in Europa e non solo. Quali risposte dare in termini di sostenibilità al problema è cosa assai complessa. Tutti ormai sono consapevoli che il problema non è se vi siano risorse sufficienti, ma, piuttosto, decidere quando diventano scarse a chi e come distribuirle. Consapevoli che voler mitigare la povertà senza mitigare la ricchezza è ipocrisia, l'ecologia è l'unica opzione per garantire il diritto all'ospitalità sulla Terra ad un numero crescente di esseri umani.

Futuro Sostenibile (già pubblicato in Germania) è stato definito "un'opera di riferimento nel campo della sostenibilità" dall'ex presidente della Repubblica Federale Tedesca, Horst Köhler.

Il volume è stato realizzato dal Wuppertal Institute, uno dei più importanti centri di ricerca interdisciplinare sui temi della sostenibilità, e curato da Wolfgang Sachs e Marco Morosini. Sachs e il gruppo di ricerca da lui coordinato al Wuppertal Institute hanno analizzano i principali fattori della crisi ecologica e sociale globale. Hanno approfondito i legami e le connessioni tra ambiente ed equità sociale.

In particolare lo studio ha individuato i principali fattori della crisi ecologica ed energetica globale. Crisi che evidenzia con chiarezza l’insostenibilità degli assetti economici attuali. Sachs delinea un nuovo modello per le relazioni tra società industrializzate e società in via d’industrializzazione, e presenta una serie di esempi di iniziative concrete locali e nazionali nei Paesi industrializzati.

Il gruppo ha così formulato una proposta all'Italia e all'Europa compilando un'agenda concreta per riformare la società, l'economia e le tecnologie.

Grazie alla sua capacità di coniugare l’attenzione per le questioni della sostenibilità con i temi della giustizia sociale, Wolfgang Sachs è uno dei punti di riferimento del mondo ambientalista e di quello cattolico.

L’edizione tedesca ha venduto oltre 30.000 copie e sta suscitando un ampio dibattito nella società e nella politica tedesche. L’edizione italiana, che contestualizza i riferimenti alla situazione del nostro paese, sarà sicuramente oggetto di un’analoga campagna di opinione.

L'Autore

Wolfgang Sachs, autore di numerosi libri e direttore della sede di Berlino del Wuppertal Institut, ha studiato sociologia e teologia cattolica. Ha insegnato all’Università di Pennsylvania, è docente allo Schumacher College, professore onorario all’Università di Kassel, collaboratore dell’Ipcc, membro del Club of Rome. Ha curato Il dizionario dello sviluppo (Ega, 2004), un classico degli studi sulla sostenibilità e la giustizia sociale. Tra i suoi titoli più recenti in italiano: Per un futuro equo (Feltrinelli, 2007), Ambiente e giustizia sociale (Editori Riuniti, 2002) e Futuro sostenibile – Riconversione ecologica. Nord-Sud, nuovi stili di vita (Emi, 1997).

 

Marco Morosini, analista ambientale al Politecnico federale di Zurigo, è stato direttore di progetto al Center of Technology Assessment di Stoccarda, dove ha pubblicato un manuale in tre volumi sugli indicatori di sviluppo sostenibile (Umweltindikatoren und nachhaltige Entwicklung, 2001-2002). Ha curato Futuro sostenibile (Emi, 1997). Sullo sviluppo sostenibile ha realizzato documentari televisivi, scritto testi per il teatro e tenuto una rubrica nella pagina “Ethical living” del settimanale Internazionale.

 

Il Wuppertal Institut per il clima, l’ambiente e l’energia, fondato nel 1991, è considerato uno dei più importanti centri di ricerca interdisciplinare sui temi della sostenibilità. Oltre che con diverse università, il Wuppertal Institut collabora con il governo tedesco e con il Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente.

Torna all'elenco completo