Giovedì 24 Luglio 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Sogno Inca: sulle tracce di antiche civilta'
Questo itinerario privilegia il percorso scenografico della...
Tour guidato in moto lungo la Route 66
Il pacchetto Route 66 in moto (15 giorni/14 notti)...
Grantour della Turchia
Partendo da Instanbul, si vola in Cappadocia, per camminare...
Libri e Guide
Cosa vuoi fare da grande di Ivan Baio e Angelo Orlando Meloni, Del Vecchio Editore, pagine 184, Euro 12,00.
Ritorno in India di Anand Giridharadas, Dalai editore, pagine 368, Euro 19,00.

Usi & Consumi / 4

Universal Jeans
Un "tessuto" (e una moda) universali. Uso ed abuso dei famosissimi "Jeans", scoperti e ritratti da uno sconosciuto pittore lombardo del XVII secolo, oggi in mostra a Parigi
di Luisa Espanet
Una donna intenta a cucire una tela jeans in uno dei dipinti in mostra a Parigi

Che la tela jeans, o denim, sia un classico non è una notizia. Il tessuto, soprattutto sotto forma di pantalone, da decenni è nel guardaroba di chiunque. Assolutamente trasversale per età, sesso, ceto, paese, fisico . C’è il jeans dozzinale da pochi euro e quello firmato e prezioso, decorato con Swarovski, inserti di coccodrillo e pitone, dettagli in oro, argento, platino. C’è il jeans stracciato e quello dipinto, il jeans delavé e quello waterproof. Ci sono giacche e colbacchi in tessuto jeans foderati di pelliccia per freddi siberiani e bikini e cappelli di jeans per spiagge assolate. La tela jeans è usata per scarpe, borse, divani, poltrone, interni di automobili, carrozzine da bambini.

L'origine: da Genova o da Nmes?
Il blue jeans riveste il polpaccio di questo anonimo personaggio

Molte mostre hanno raccontato la storia del tessuto. Con tutte le contestazioni del caso fra Genova e Nîmes per le origini del nome. Ma che il denim vesta personaggi ritratti nella pittura di secoli fa, questa è una novità. Da scoprire in "Il maestro della tela jeans" (titolo in italiano) fino al 7 novembre alla Galerie Canesso di Parigi.

In mostra dieci quadri di uno sconosciuto e talentuoso pittore lombardo di metà del XVII secolo, raccolti negli anni da Maurizio Canesso. Ritraggono situazioni famigliari o sul lavoro di gente povera che indossa capi nell’inconfondibile tessuto.

Tra i curatori della rassegna anche lo stilista François Girbaud, insieme alla moglie Marithé, inventore di un procedimento avanzato ed ecologico per la lavorazione del jeans. (19/10/10)

 

Info: www.canesso.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA 

Pagine articolo: 1 | [Sei in: Dossier]

TUTTI I DOSSIER
La tecnologia semplifica l'esperienza del viaggio e stuzzica la fantasia degli sviluppatori di applicazioni. Ecco una top ten della "travel app" pi interessanti: dalle mappe disponibili offline, ai consigli degli altri viaggiatori, ai promemoria per non perdere i documenti di viaggio
Sale, fango e acqua madre sono le risorse naturali della cittadina slovena a un passo dal confine italiano. Per una pausa rigenerante prima di affrontare il rigido inverno
In onore del nuovo Papa argentino, una ricetta che proviene direttamente dalle Pampas: il Matambre che, letteralmente significa "Ammazzafame"