Domenica 23 Novembre 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Diabolik, il culto dell’antieroe
Una calzamaglia nera che lascia libere solo due fessure di ghiaccio. Una fiammante “Jaguar E” per scorrazzare nelle vie di Clerville e al suo fianco un amore “impossibile”, Eva Kant. Ecco Diabolik: fascinoso quarantenne, re dei fumetti
di Eleonora Boggio

Affascinante, criptico, tagliente, impossibile.
È Diabolik il primo antieroe che rivoluzionò il panorama dei fumetti. Nero come la calzamaglia che indossa. Fosco come le storie che vive. Misterioso come le sue origini delle quali poco si sa. Amato dagli uomini, ma letto da un congruo numero di donne.
Personaggio arrivato con un treno delle “Nord”
Le sorelle Giussani con il collaboratore Mario Gomboli
Tutto cominciò da un’intuizione. Quella che ebbero le sorelle Angela e Luciana Giussani, affacciandosi dal balcone della loro casa su Piazzale Cadorna, una mattina di una calda estate. Correva l’anno 1962 e Angela, che già da due anni conosceva il mondo dell’editoria grazie al marito Gino Sassoni, titolare della casa editrice Astoria, osservava il fluire dei pendolari delle Ferrovie Nord. L’annoiato esodo giornaliero dei lavoratori la indusse a tentare un esperimento: la creazione di un fumetto innovativo: per formato e contenuti.
Dopo una gestazione lunga e travagliata durata qualche mese, “Astorina”, la casa editrice fondata dalle sorelle Giussani aprì i battenti e con i primi freddi arrivò in edicola Diabolik, che rivoluzionò il panorama della fumettistica italiana a cominciare dal formato; proposto in versione tascabile, il fumetto era un espediente dedicato ai lavoratori che tutti i giorni convergevano su Milano attraverso monotoni viaggi in treno. Non solo: Diabolik incarnava lo scomodo ruolo del primo vero antieroe.
Vietato ai minori?
Il primo numero esce nel novembre 1962
Violento e talvolta cinico, al punto da indurre le sorelle Giussani a circoscrivere l’ambito di lettura. Fu così posta un’etichetta che indicava “fumetto per adulti”, peraltro subito rimossa per evitare l’identificazione di Diabolik con una testata porno. Una risposta tiepida da parte del pubblico e l’uscita in sordina, dovuta anche a un prezzo alto rispetto a quello degli altri concorrenti (150 lire contro una media di 100) non fecero presagire nulla di buono.
Eppure, nel giro di pochi anni si assistette a un proliferare di fumetti “neri”.
Era esploso il fenomeno degli eroi cattivi, in antitesi al perbenismo borghese dei protagonisti disneyani. Capostipite della corrente dei cloni neri, Kriminal, che debutta in edicola nel Luglio del 1964. Pochi mesi dopo sarà la volta di Satanik, seguito a ruota dai meno fortunati Sadik, Spettrus e Demoniak.
Alla base di questo calderone di supereroi in calzamaglia c’era una violenza ai limiti del sadismo che ben strideva con i connotati sfumati delle caste avventure di Topolino, Nembo Kid o della Pimpa.
(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 2 - 3 - 
Week-end e tempo libero
Tra rose, storie e leggenda
Da Aprile a Novembre (chiuso Luglio e Agosto)
Tour da Oscar
Valido fino a Dicembre 2014
Offerte di viaggio
Crociera alle Bahamas
Un nuovo anno in Thailandia
Tour di Capodanno in Cilento
NOTIZIE
21/11/14 - Curiosità
Cerchiamo di sfatare insieme cinque miti sull’Australia, terra lontana che attira ogni anno...
21/11/14 - Eventi e mostre
Dal 20 novembre 2014 a fine gennaio 2015 chi attraverserà la Galleria San Federico a Torino...
21/11/14 - Fiere
Da giovedì 4 dicembre a lunedì 8 dicembre 2014, il Palazzo dei Congressi di Roma...
21/11/14 - Salute
Domenica 23 novembre 2014 si svolgerà a San Vendemiano (TV) la prima edizione della...
20/11/14 - Ambiente
Si svolgerà questa sera alle ore 18.00 presso il museo di Casa Martelli di Firenze...
La Lombardia sui binari del tempo libero
Proseguono anche in autunno le opportunità di viaggio offerte da Trenord Free Time,...
La Vernaccia di Serrapetrona
Il 14 e il 21 novembre si svolgerà a Serrapetrona (in provincia di Macerata) la...
L'orgoglio gay sfila a Sydney
  Sono tantissime le ragioni che possono spingere a partire per l'Australia. C'è chi ci...
Vigevano. I sapori del riso
Sarà al castello visconteo sforzesco di Vigevano, nel cuore della pianura Padana, la prima...
La malga e la cultura della montagna
  Asiaghi di tutto il mondo unitevi. Questo è il coraggioso e innovativo messaggio...
Miami città degli affari e del buon vivere
Affacciata sull’Oceano Atlantico Miami è una città multiculturale e centro...
Franciacorta in bicicletta
In occasione del Festival Franciacorta in Cantina, dal 18 al 19 settembre prossimi, il Consorzio...
Firenze, l'Officina dei Profumi
Del resto, all'Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella veniva già da bambino, con la...
Treviso e il suo radicchio
Pianta proletaria, che si fa crescere nell’acqua di sorgiva, al coperto, in modo che le coste...
In Polonia, Ucraina e Israele per un 8 giugno "diverso"
  L’8 giugno è una data importante per la comunità LGBT. In Polonia e...
Il pesce che unisce Norvegia e Italia
La compagna di vita di Chef Boris, luce delle sue pupille, ha una casetta nella Liguria di...
LIBRI E GUIDE
Maria Callas di Roberta Maresci, Gramese Editore, pagine 160, Euro 12,90.
NUR. La luce nascosta dell'Afghanistan di MoniKa Bulaj, Editore Electa, pagine 256, 163 illustrazioni, Euro 39,00.
TUTTI I DOSSIER
1.2141008377075