Mercoledì 27 Maggio 2015 - Anno XIII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Diabolik, il culto dell’antieroe
Una calzamaglia nera che lascia libere solo due fessure di ghiaccio. Una fiammante “Jaguar E” per scorrazzare nelle vie di Clerville e al suo fianco un amore “impossibile”, Eva Kant. Ecco Diabolik: fascinoso quarantenne, re dei fumetti
di Eleonora Boggio

Affascinante, criptico, tagliente, impossibile.
È Diabolik il primo antieroe che rivoluzionò il panorama dei fumetti. Nero come la calzamaglia che indossa. Fosco come le storie che vive. Misterioso come le sue origini delle quali poco si sa. Amato dagli uomini, ma letto da un congruo numero di donne.
Personaggio arrivato con un treno delle “Nord”
Le sorelle Giussani con il collaboratore Mario Gomboli
Tutto cominciò da un’intuizione. Quella che ebbero le sorelle Angela e Luciana Giussani, affacciandosi dal balcone della loro casa su Piazzale Cadorna, una mattina di una calda estate. Correva l’anno 1962 e Angela, che già da due anni conosceva il mondo dell’editoria grazie al marito Gino Sassoni, titolare della casa editrice Astoria, osservava il fluire dei pendolari delle Ferrovie Nord. L’annoiato esodo giornaliero dei lavoratori la indusse a tentare un esperimento: la creazione di un fumetto innovativo: per formato e contenuti.
Dopo una gestazione lunga e travagliata durata qualche mese, “Astorina”, la casa editrice fondata dalle sorelle Giussani aprì i battenti e con i primi freddi arrivò in edicola Diabolik, che rivoluzionò il panorama della fumettistica italiana a cominciare dal formato; proposto in versione tascabile, il fumetto era un espediente dedicato ai lavoratori che tutti i giorni convergevano su Milano attraverso monotoni viaggi in treno. Non solo: Diabolik incarnava lo scomodo ruolo del primo vero antieroe.
Vietato ai minori?
Il primo numero esce nel novembre 1962
Violento e talvolta cinico, al punto da indurre le sorelle Giussani a circoscrivere l’ambito di lettura. Fu così posta un’etichetta che indicava “fumetto per adulti”, peraltro subito rimossa per evitare l’identificazione di Diabolik con una testata porno. Una risposta tiepida da parte del pubblico e l’uscita in sordina, dovuta anche a un prezzo alto rispetto a quello degli altri concorrenti (150 lire contro una media di 100) non fecero presagire nulla di buono.
Eppure, nel giro di pochi anni si assistette a un proliferare di fumetti “neri”.
Era esploso il fenomeno degli eroi cattivi, in antitesi al perbenismo borghese dei protagonisti disneyani. Capostipite della corrente dei cloni neri, Kriminal, che debutta in edicola nel Luglio del 1964. Pochi mesi dopo sarà la volta di Satanik, seguito a ruota dai meno fortunati Sadik, Spettrus e Demoniak.
Alla base di questo calderone di supereroi in calzamaglia c’era una violenza ai limiti del sadismo che ben strideva con i connotati sfumati delle caste avventure di Topolino, Nembo Kid o della Pimpa.
(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 -  - 3 - 
Week-end e tempo libero
Tra orchidee ed erbe spontanee
Da Maggio 2015 a Luglio 2015
Offerte di viaggio
L'isola del cioccolato
NOTIZIE
27/05/15 - AAA - All'aria aperta
Una giornata da trascorrere sui sentieri delle Aree protette italiane, per scoprire...
27/05/15 - Fiere
Dal 30 maggio al 1 giugno tre giorni di appuntamenti, eventi e spettacoli sullo sfondo della...
27/05/15 - Tecnologia
Viaggio e tecnologia si incontrano a San Francisco, una delle città più innovative al...
27/05/15 - Bambini e ragazzi
In occasione di Expo Milano 2015, i Servizi Educativi della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano...
27/05/15 - Mostre
È stata descritta come un vero e proprio viaggio, grandioso e complesso, in cui l'antico...
Malta, artigiani alla riscossa
Nonostante la mancanza di scuole e di corsi professionali, a Malta esistono ancora bravissimi...
Tango alla milanese
Pochi conoscono le opere di Enrique Santos Discepolo, ma molti si ricordano di una sua celebre...
La costata più famosa
Uno va a Firenze e gli viene in mente che deve trovare un posto dove fanno una fiorentina buona. ...
Canton, trionfo del “vero-falso”
In Cina il 2007 (da febbraio a febbraio) è l’anno del “maiale”. Il “politically correct” alla...
L'Asia in Vespa
Giorgio Serafino e Giuliana Foresi, due sposi trentenni di Montecosaro, in provincia di Macerata,...
Cuba “quasi” Libre
In poche settimane è stato reso possibile l’acquisto e il possesso di biciclette elettriche, di...
Parto (per l'estero), tradisco e torno
  C’è chi dice agli infedeli che, per non essere scoperti, basta non tradire. Chi...
La Vernaccia di Serrapetrona
Il 14 e il 21 novembre si svolgerà a Serrapetrona (in provincia di Macerata) la...
Acque e fanghi per purificare e tonificare
  Acque millenarie che curano e proteggono e che si uniscono all’esperienza e alla...
Viaggio fai da te, basta uno smartphone per organizzarlo
Organizzare una vacanza può non essere semplice. Bisogna orientarsi tra pernottamento,...
Glasgow, piccola "valle verde" della Scozia
Glasgow deve convivere con la sua immagine di città industriale dura e arcigna, di strade...
LIBRI E GUIDE
Manuale dello chef di Claudio Sadler, Giunti Editore, Fotografie di Francesca Brambilla e Serena Serrani, pagine 288, Euro 19,90.
In Viaggio di Laura Gemini, FrancoAngeli, pagine 176, Euro 21,00.
TUTTI I DOSSIER
0.18345308303833