Mercoledì 1 Aprile 2015 - Anno XIII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Ambiente / Acque pulite
Big Jump nei fiumi d'Europa
Domenica 11 luglio, alla stessa ora in 150 localit nel vecchio continente, associazioni per l'ambiente e cittadini si tufferanno in acqua. Per ricordare l'importanza di un rapporto riconciliato con la natura
di Soledad Viajera

Tuffo nel fiume Vantaa, in Finlandia (Foto: Erja Hakkarainen, Finnish Association for Nature Conservation)

Ambientalisti, volontari, sportivi, famiglie: tutti pronti al tuffo nei fiumi d'Europa, il "Big Jump" annunciato per la prossima domenica 11 luglio alle 15, in 150 località. Ern, European River Network, per l'Italia Legambiente e altre associazioni locali organizzano la nuova edizione del "grande tuffo" che si svolse per la prima volta nel 2005. Obiettivo, “riconciliare le persone con i loro fiumi”, dichiara l’associazione, promuovere la difesa delle acque contro l’inquinamento e trascorrere una domenica di festa in mezzo alla natura. A volte si è trattato di festeggiare un fiume di nuovo balneabile; in altre occasioni, il bagno non è stato e non sarà possibile, ma l’evento si svolgerà comunque nei pressi del corso d’acqua. Gli intrepidi che vorranno cimentarsi a fare il bagno nel fiume avranno a disposizione, quest’anno, un calendario che spazia dal Portogallo alla Polonia, con differenti possibilità concentrate in Europa Centrale, in Germania, Francia, Belgio, Lussemburgo, alcune adesioni nel Regno Unito e in Italia.

Acqua ritrovata
Bagno nel Po, a Torino (Foto: Paolo Hutter)

A rivendicare il desiderio di acque pulite, l’edizione 2005 di "Big Jump" aveva riunito, in tutta Europa, 250 mila persone, distribuite negli eventi ufficiali e in diverse centinaia di iniziative spontanee. Il primo "tuffo" affondava le sue radici da un progetto di Roberto Epple del 2002, il “First international Elbe swimming day”. Era il 14 luglio: tuffi e bracciate si immersero allora in 55 punti diversi del fiume Elba, dalla Repubblica Ceca alla Germania. Solo cinque anni prima, il fiume era tra i più inquinati d’Europa.

Quest’anno, l’edizione italiana si dedica ad alcuni tra i fiumi più segnati dai rischi ambientali. A Città di Castello, in provincia di Perugia, si festeggia il Tevere, mentre nel Nord Italia le regioni che hanno aderito, Piemonte e Lombardia, richiamano l’attenzione su Po, Lambro, Serio e Ticino. Si farà “Big Jump” a Torino, Chiusella, nella provincia di Monza e Brianza, nel lodigiano e nel bergamasco. Il sito web dell’European River Network pubblica la mappa europea degli eventi in programma ma, per le iniziative italiane, le informazioni più aggiornate sono quelle di Legambiente Piemonte. (06/07/10)

 

Per informazioni

www.rivernet.org

www.legambientepiemonte.it

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 
Week-end e tempo libero
Tra orchidee ed erbe spontanee
Da Maggio 2015 a Luglio 2015
Pasqua a Matera e nel Salento
Dal 3 al 6 aprile 2015 - Quota da € 385,00
Offerte di viaggio
Pasqua Lago di Bled e Lubiana
Crociera ai Caraibi sulla Norwegian Getaway
Carinzia: l'inverno è donna!
NOTIZIE
31/03/15 - Premi
Domenica 22 marzo il nostro giornale turistico mondointasca.org ha partecipato alla prima edizione...
31/03/15 - Città d'arte
Apre al pubblico a Roma l’Antiquarium di Lucrezia Romana, museo archeologico che presenta le...
31/03/15 - Internet
Presentato il nuovo portale turistico istituzionale della Regione Umbria che sarà più...
31/03/15 - Expo Milano 2015
"Abbastanza piccolo da essere grande", fa riferimento alla sua capacità di...
30/03/15 - News e servizi
I servizi di biglietteria generale dell’Aeroporto di Milano Bergamo hanno introdotto la...
Trekking dopo l'inverno in ufficio
“Non ce n’è come allenarsi”, recita un detto popolare. Il consiglio,...
Un'oasi griffata Zegna
Qui tutti lo chiamavano "Gildo", anche se nessuno intuiva che un giorno il nome di quel ragazzo di...
La Basilicata di Rocco Papaleo
  "La Basilicata esiste, è un po' come il concetto di Dio, ci credi o non ci credi"....
Cosa sto facendo? Cammino
"How many roads must a man walk down, before you call him a man?"  (Bob...
Uganda, i grandi Parchi dell'Ovest
Ci sono già trentacinque gradi e una grande umidità. Siamo bagnati fradici, il sudore corre a...
Crans Montana, dove le cime incorniciano il "green"
Un altopiano che domina la valle del Rodano dai suoi 1.500 metri d'altitudine, le cime del Cervino...
In Gallura all'ombra delle sugherete
Forse non tutti lo sanno ma la maggior parte del sughero con il quale tappiamo le nostre bottiglie...
Monterosa show
Trentotto impianti di risalita, 180 chilometri di tracciati battuti, più del 95% di piste...
A piedi dai monti al mare, dall'Austria all'Italia
Le prime 21 tappe dell’Alpe Adria Trail si trovano in Carinzia. Partono dal Parco Nazionale...
Pamplona: un mix di tori, vino e golf
All’inizio di luglio, per otto giorni, Pamplona diviene la grande arena dell’Encierro,...
Pedalare "assistiti"
A me non sono mai piaciuti i viaggi mordi-e-fuggi. I territori visitati non fanno in tempo a...
LIBRI E GUIDE
Federico Barbarossa e la Battaglia di Monte Porzio Catone di Jennifer Radulovic, editore Jouvence (Gruppo Mim edizioni) pagine 208, Euro 18,00.
Cosa vuoi fare da grande di Ivan Baio e Angelo Orlando Meloni, Del Vecchio Editore, pagine 184, Euro 12,00.
TUTTI I DOSSIER
0.16287112236023