Sabato 30 Agosto 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Ambiente
Lampadine spente per un'ora
Il 28 marzo monumenti, aziende e case che aderiscono all'iniziativa del WWF, "Earth Hour", spengono le luci per sessanta minuti. Intanto l'associazione ambientalista disegna la mappa delle specie animali che rischiano l'estinzione a causa dei cambiamenti climatici
a cura della Redazione

Colosseo a luci spente (Foto: G. Marcoaldi)

Si chiama Earth Hour, l'Ora della Terra, la campagna del WWF che invita a spegnere le luci delle città e dei loro monumenti più rappresentativi sabato 28 marzo dalle 20.30 alle 21.30. L'iniziativa, partita due anni fa da Sydney, intende catalizzare l'attenzione sulle emergenze ambientali del pianeta, sensibilizzzando il più alto numero di persone intorno a questo tema. L'obiettivo è quello di coinvolgere un migliaio di grandi e piccoli centri dal Pacifico alle coste atlantiche e la campagna ha potuto assumere una fisionomia globale grazie alla diffusione sul web e al coinvolgimento dei frequentatori dei principali social network.

Ottanta citt italiane al buio
Lo spegnimento delle luci dell'Harbour Bridge a Sydney (Foto:

Le prime a spegnersi alle 20,30 in punto saranno le Chatham Islands, un piccolo arcipelago al largo delle coste neozelandesi. Queste isole rappresentano il luogo più lontano dall’Italia, distano infatti circa 19.250 chilometri dal centro di Roma. Dalla Nuova Zelanda in poi le luci si spegneranno progressivamente a Sydney, Pechino, Tokyo, Bangkok, Nuova Delhi, Mumbai, passando, solo per citare alcune città, per Parigi, Atene, Madrid, Budapest, Copenaghen e finire a ovest con Rio de Janeiro, New York, Las Vegas, San Francisco. Per quanto riguarda l’Italia, saranno circa ottanta le città partecipanti all’evento, tra queste Roma, Venezia, Milano,Torino, Genova, Pisa, Napoli, Palermo. Il nostro Paese è il quinto al mondo dopo Australia, Francia, Canada, Belgio con il maggior numero di città partecipanti ed è ancora possibile farlo fino al 28 marzo, basta l’adesione del sindaco del comune coinvolto e lo spegnimento di un monumento simbolico per la città.

L'effetto clima e le specie a rischio
Gli orsi polari potrebbero scomparire entro la fine di questo secolo

Aspettando il 28 marzo, il WWF ha commissionato uno studio per monitorare l’impatto che i cambiamenti climatici avranno sulle specie animali e i risultati sono piuttosto preoccupanti: il 90% dei coralli della Grande Barriera Corallina potrebbe scomparire entro il 2050, lo stesso vale per il 75% dei pinguini di Adelia dell’Antartico e per gli orsi polari che potrebbero essere spazzati via del tutto entro la fine di questo secolo. “Se non agiamo subito –osserva l’associazione ambientalista - le temperature globali supereranno la soglia pericolosa dei 2°C in più rispetto alle temperature dell’epoca preindustriale, e molte specie, compreso l’uomo, saranno minacciate. La Mappa del WWF mostra chiaramente che l’”Effetto Clima” non risparmia nessuna regione al mondo costituendo anche per gli animali una minaccia globale che si aggiunge a quelle già esistenti come la deforestazione, il consumo del territorio, il prelievo non sostenibile delle risorse, il commercio e il bracconaggio”. (16/03/09)

 

Link utili:

www.wwf.it/oradellaterra/

www.youtube.com/WWFItalia

www.facebook.com/home.php?#/group.php?gid=54869508713&ref=ts

www.myspace.com/wwfitalia

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 
Week-end e tempo libero
Tra rose, storie e leggenda
Da Aprile a Novembre (chiuso Luglio e Agosto)
ChamoiSic 2014
Dall'8 al 10 agosto 2014
Offerte di viaggio
Crociera alle Bahamas
Viaggio Missionario del Sorriso
Gran Tour del Peru'
NOTIZIE
29/08/14 - Arte
Fino al 21 settembre si può visitare la mostra “Simboli vivi”. L'esposizione...
29/08/14 - Turismo
Si rinnova l'appuntamento con il TTT – Tourism Think Tank dal 30 settembre al 1 ottobre 2014...
29/08/14 - Mestieri vecchi e nuovi
Quello del casaro è uno dei mestieri più antichi, che per essere svolto oggi...
29/08/14 - Trasporti
Interessante l’indagine di flightright.it, un portale online dedicato ai passeggeri del...
29/08/14 - Enogastronomia
Friuli DOC, la fiera enogastronomica regionale del Friuli Venezia Giulia, torna a Udine...
Savoie Mont Blanc, imparare a sciare divertendosi
  Il week-end o peggio, la settimana bianca è per voi solo una seccatura per far felici...
Primavera sulla Via Claudia Augusta
  La Via Claudia Augusta, l’antica strada romana che dalle pianure del Po e...
A Cortina tre giorni di fuoco sulla neve
  Cortina d’Ampezzo (BL) e il comprensorio sciistico del Faloria sono il palcoscenico...
Giovani campioni della neve a Innsbruck
Saranno 1.058 atleti e atlete tra i 14 e i 18 anni provenienti da tutto il mondo a sfidarsi dal 13...
Arte e bici, tandem perfetto in Pianura Padana
L'appuntamento è un rito annuale atteso dagli inseparabili dalla bici. Il 20 giugno parte da...
Eurobirdwatch: Oasi aperte per la migrazione autunnale
Il prossimo weekend apriranno ai visitatori oltre 50 tra Oasi e Riserve LIPU (Lega Italiana...
Piemonte e Lombardia, agosto per camminare
La montagna a "ritmo lento", con escursioni facili e di media difficoltà, torna in primo piano su...
Val Malenco, tra ghiacciai e miniere
  I 150 anni dell’ascesa al Monte Disgrazia sono un bel pretesto per fare una camminata...
Cosa sto facendo? Cammino
"How many roads must a man walk down, before you call him a man?"  (Bob...
Conosciamo la Basilicata volando sulle Dolomiti
È una tradizione che si ripete anno dopo anno nel periodo estivo dal 3 luglio al 15...
Salutare l'inverno sulle ciaspole
  Non ci sono dubbi: tra qualche mese la meta più gettonata per un weekend fuori porta...
LIBRI E GUIDE
La semplicità delle piccole cose. Ricordi ed emozioni di Agostino Picicco, editore ED Insieme, Terlizzi (Ba), pagine 160, Euro 10,00.
I grandi miti della psicologia popolare di Lilienfeld S.O., Lynn S.J., Ruscio J., Beyerstein B.L., Raffaello Cortina Editore, pagine 392, Euro 26,00.
TUTTI I DOSSIER
0.91295409202576