Mercoledì 6 Maggio 2015 - Anno XIII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Ambiente
Lampadine spente per un'ora
Il 28 marzo monumenti, aziende e case che aderiscono all'iniziativa del WWF, "Earth Hour", spengono le luci per sessanta minuti. Intanto l'associazione ambientalista disegna la mappa delle specie animali che rischiano l'estinzione a causa dei cambiamenti climatici
a cura della Redazione

Colosseo a luci spente (Foto: G. Marcoaldi)

Si chiama Earth Hour, l'Ora della Terra, la campagna del WWF che invita a spegnere le luci delle città e dei loro monumenti più rappresentativi sabato 28 marzo dalle 20.30 alle 21.30. L'iniziativa, partita due anni fa da Sydney, intende catalizzare l'attenzione sulle emergenze ambientali del pianeta, sensibilizzzando il più alto numero di persone intorno a questo tema. L'obiettivo è quello di coinvolgere un migliaio di grandi e piccoli centri dal Pacifico alle coste atlantiche e la campagna ha potuto assumere una fisionomia globale grazie alla diffusione sul web e al coinvolgimento dei frequentatori dei principali social network.

Ottanta citt italiane al buio
Lo spegnimento delle luci dell'Harbour Bridge a Sydney (Foto:

Le prime a spegnersi alle 20,30 in punto saranno le Chatham Islands, un piccolo arcipelago al largo delle coste neozelandesi. Queste isole rappresentano il luogo più lontano dall’Italia, distano infatti circa 19.250 chilometri dal centro di Roma. Dalla Nuova Zelanda in poi le luci si spegneranno progressivamente a Sydney, Pechino, Tokyo, Bangkok, Nuova Delhi, Mumbai, passando, solo per citare alcune città, per Parigi, Atene, Madrid, Budapest, Copenaghen e finire a ovest con Rio de Janeiro, New York, Las Vegas, San Francisco. Per quanto riguarda l’Italia, saranno circa ottanta le città partecipanti all’evento, tra queste Roma, Venezia, Milano,Torino, Genova, Pisa, Napoli, Palermo. Il nostro Paese è il quinto al mondo dopo Australia, Francia, Canada, Belgio con il maggior numero di città partecipanti ed è ancora possibile farlo fino al 28 marzo, basta l’adesione del sindaco del comune coinvolto e lo spegnimento di un monumento simbolico per la città.

L'effetto clima e le specie a rischio
Gli orsi polari potrebbero scomparire entro la fine di questo secolo

Aspettando il 28 marzo, il WWF ha commissionato uno studio per monitorare l’impatto che i cambiamenti climatici avranno sulle specie animali e i risultati sono piuttosto preoccupanti: il 90% dei coralli della Grande Barriera Corallina potrebbe scomparire entro il 2050, lo stesso vale per il 75% dei pinguini di Adelia dell’Antartico e per gli orsi polari che potrebbero essere spazzati via del tutto entro la fine di questo secolo. “Se non agiamo subito –osserva l’associazione ambientalista - le temperature globali supereranno la soglia pericolosa dei 2°C in più rispetto alle temperature dell’epoca preindustriale, e molte specie, compreso l’uomo, saranno minacciate. La Mappa del WWF mostra chiaramente che l’”Effetto Clima” non risparmia nessuna regione al mondo costituendo anche per gli animali una minaccia globale che si aggiunge a quelle già esistenti come la deforestazione, il consumo del territorio, il prelievo non sostenibile delle risorse, il commercio e il bracconaggio”. (16/03/09)

 

Link utili:

www.wwf.it/oradellaterra/

www.youtube.com/WWFItalia

www.facebook.com/home.php?#/group.php?gid=54869508713&ref=ts

www.myspace.com/wwfitalia

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 
Week-end e tempo libero
Napoli e Costiera Amalfitana
Dal 24 al 27 maggio 2015 - Quota € 318,00
Tra orchidee ed erbe spontanee
Da Maggio 2015 a Luglio 2015
Offerte di viaggio
L'isola del cioccolato
NOTIZIE
05/05/15 - Alberghi
InterContinental Hotels Group (IHG®) annuncia l'apertura del Crowne Plaza Hotel Berlin...
05/05/15 - Feste e folclore
Las Vegas Convention and Visitors Authority festeggia la Settimana Nazionale del Turismo, in...
05/05/15 - Festival
Sarà il settore food, con il tema della sicurezza alimentare, a essere tra i protagonisti...
05/05/15 - Expo Milano 2015
La stilista Marella Ferrera, incaricata nel 2009 di dare “corpo e anima” ai due...
05/05/15 - Solidarieta'
Il 13 e 14 giugno 2015 il Circolo Verbano Vela organizza a Belgirate (VB) la trentunesima edizione...
Escursioni in Val Grande
Un Parco nazionale vasto e non molto conosciuto, quello della Val Grande, situato a ovest del...
In Grignetta tra le guglie degli elfi
Alcuni lo chiamano giardino di pietra, per gli scalatori lombardi è un piccolo paradiso, per...
Gi nei meandri della Buca del Corno
La Val Cavallina, è una valle prealpina incastonata tra la pianura bergamasca e il lago di...
L'allenatore sullo smartphone
Si dice che clima favorevole e primavera mettano di buonumore. La cosa certa è che il...
Emozioni stiriane
Non sono certamente adatte a chi soffre di vertigini le novità nel Land austriaco della...
Monolocale con vista per cicogne
Per i tecnici dellEnel, innalzare un palo di sedici metri (pi o meno alto come un palazzo di 5...
Pregare camminando
"Beato l'uomo che teme il Signore e cammina nelle sue vie" (Salmo 127)   Il pellegrinaggio...
Il gusto del trekking
In occasione di DiVinNosiola, la kermesse dedicata al vino Nosiola Trentino Doc, sabato 2, 9 e 16...
Presente e futuro del viaggiar lento
Co.Mo.Do. - Confederazione per la Mobilità Dolce - è indubbiamente un organismo che...
Golf e birra nella terra di Ludwig II
Al centro di un’isola sul lago di Chiemsee, ad un centinaio di chilometri da Monaco, sorge...
Movimento lento lungo le Alpi
  In occasione dell’assemblea annuale di “Alpine Pearls” - il network di...
LIBRI E GUIDE
Il Poeta Buongustaio 30 storie e ricette tradizionali in rime 20 sonetti mangerecci di Gianni Seviroli, Edizioni Panico, Galatina (Le), pagine 174, Euro 16,00.
NUR. La luce nascosta dell'Afghanistan di MoniKa Bulaj, Editore Electa, pagine 256, 163 illustrazioni, Euro 39,00.
TUTTI I DOSSIER
0.16415596008301