Venerdì 25 Luglio 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Ambiente
Lampadine spente per un'ora
Il 28 marzo monumenti, aziende e case che aderiscono all'iniziativa del WWF, "Earth Hour", spengono le luci per sessanta minuti. Intanto l'associazione ambientalista disegna la mappa delle specie animali che rischiano l'estinzione a causa dei cambiamenti climatici
a cura della Redazione

Colosseo a luci spente (Foto: G. Marcoaldi)

Si chiama Earth Hour, l'Ora della Terra, la campagna del WWF che invita a spegnere le luci delle città e dei loro monumenti più rappresentativi sabato 28 marzo dalle 20.30 alle 21.30. L'iniziativa, partita due anni fa da Sydney, intende catalizzare l'attenzione sulle emergenze ambientali del pianeta, sensibilizzzando il più alto numero di persone intorno a questo tema. L'obiettivo è quello di coinvolgere un migliaio di grandi e piccoli centri dal Pacifico alle coste atlantiche e la campagna ha potuto assumere una fisionomia globale grazie alla diffusione sul web e al coinvolgimento dei frequentatori dei principali social network.

Ottanta città italiane al buio
Lo spegnimento delle luci dell'Harbour Bridge a Sydney (Foto:

Le prime a spegnersi alle 20,30 in punto saranno le Chatham Islands, un piccolo arcipelago al largo delle coste neozelandesi. Queste isole rappresentano il luogo più lontano dall’Italia, distano infatti circa 19.250 chilometri dal centro di Roma. Dalla Nuova Zelanda in poi le luci si spegneranno progressivamente a Sydney, Pechino, Tokyo, Bangkok, Nuova Delhi, Mumbai, passando, solo per citare alcune città, per Parigi, Atene, Madrid, Budapest, Copenaghen e finire a ovest con Rio de Janeiro, New York, Las Vegas, San Francisco. Per quanto riguarda l’Italia, saranno circa ottanta le città partecipanti all’evento, tra queste Roma, Venezia, Milano,Torino, Genova, Pisa, Napoli, Palermo. Il nostro Paese è il quinto al mondo dopo Australia, Francia, Canada, Belgio con il maggior numero di città partecipanti ed è ancora possibile farlo fino al 28 marzo, basta l’adesione del sindaco del comune coinvolto e lo spegnimento di un monumento simbolico per la città.

L'effetto clima e le specie a rischio
Gli orsi polari potrebbero scomparire entro la fine di questo secolo

Aspettando il 28 marzo, il WWF ha commissionato uno studio per monitorare l’impatto che i cambiamenti climatici avranno sulle specie animali e i risultati sono piuttosto preoccupanti: il 90% dei coralli della Grande Barriera Corallina potrebbe scomparire entro il 2050, lo stesso vale per il 75% dei pinguini di Adelia dell’Antartico e per gli orsi polari che potrebbero essere spazzati via del tutto entro la fine di questo secolo. “Se non agiamo subito –osserva l’associazione ambientalista - le temperature globali supereranno la soglia pericolosa dei 2°C in più rispetto alle temperature dell’epoca preindustriale, e molte specie, compreso l’uomo, saranno minacciate. La Mappa del WWF mostra chiaramente che l’”Effetto Clima” non risparmia nessuna regione al mondo costituendo anche per gli animali una minaccia globale che si aggiunge a quelle già esistenti come la deforestazione, il consumo del territorio, il prelievo non sostenibile delle risorse, il commercio e il bracconaggio”. (16/03/09)

 

Link utili:

www.wwf.it/oradellaterra/

www.youtube.com/WWFItalia

www.facebook.com/home.php?#/group.php?gid=54869508713&ref=ts

www.myspace.com/wwfitalia

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 
Week-end e tempo libero
Todi APPy Days
Dal 25 al 28 settembre 2014
World Music Festival tra le ninfee
12 giugno, 17 e 26 luglio 2014
Offerte di viaggio
In vacanza con mamma o papa' ...
Crociera ai Caraibi sulla Norwegian Getaway
Iran: la strada persiana dei re
NOTIZIE
25/07/14 - Città d'arte
La Cattedrale di Siena, a partire dal 18 agosto, corso il Palio dell'Assunta e fino al 27 ottobre,...
25/07/14 - Spettacoli
È iniziata dal 15 luglio scorso e si protrarrà fino al 14 settembre in tutto...
25/07/14 - Città d'arte
A Siracusa ha riaperto l’ipogeo di piazza Duomo, uno dei monumenti più richiesti da...
24/07/14 - Fiere
Modena Benessere Festival, il nuovo evento in programma a Modena Fiere annuncia le date della sua...
24/07/14 - Curiosità
La città con più napoletani al mondo non è Napoli ma San Paolo del Brasile....
Nel mare verde del Costa Rica
Chi abbia voglia di avventurarsi in una natura intatta e per certi versi ancora primordiale, può...
Conosciamo la Basilicata volando sulle Dolomiti
È una tradizione che si ripete anno dopo anno nel periodo estivo dal 3 luglio al 15...
Bolzano in bicicletta
Percorsi a tema da seguire in bici. 48 chilometri di piste ciclabili, sette mesi di noleggio di...
Buon compleanno, Parco del Gran Paradiso
  Ha novant'anni ma non li dimostra. Il Parco Nazionale Gran Paradiso, il primo parco...
Più arrampicata per tutti
Arco di Trento ospiterà il primo campionato del mondo di paraclimbing, arrampicata di atleti...
Emilia Romagna e Veneto unite dal Parco del Delta del Po
L’Emilia-Romagna e il Veneto hanno deciso di fare squadra per realizzare un turismo integrato...
Madagascar. Spirito di montagna
Nel settembre 2006 quattro alpinisti italiani hanno scalato una parete di roccia di 350 metri sul ...
Neve senza sci
Famosa per i suoi quattro Quattromila (Monte Rosa, Cervino, Monte Bianco e Gran Paradiso), la Valle...
L'Adamello per gente in gamba
  Centosessanta chilometri da percorrere in massimo 54 ore sono una media di circa tre...
Stoccolma, ghiaccio svedese
"Stockholm on the rocks" non è soltanto uno slogan. È il paesaggio quotidiano, lo status invernale...
Kew Gardens, orgoglio londinese
L'ingresso principale si apre in direzione del ponte che prende il nome da questi straordinari...
LIBRI E GUIDE
In Viaggio di Laura Gemini, FrancoAngeli, pagine 176, Euro 21,00.
Le storie dietro le fotografie di Steve McCurry, Electa-Phaidon, pagine 264, 320 illustrazioni, euro 59,00.
TUTTI I DOSSIER
0.86418390274048