Sabato 30 Maggio 2015 - Anno XIII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Ambiente
Lampadine spente per un'ora
Il 28 marzo monumenti, aziende e case che aderiscono all'iniziativa del WWF, "Earth Hour", spengono le luci per sessanta minuti. Intanto l'associazione ambientalista disegna la mappa delle specie animali che rischiano l'estinzione a causa dei cambiamenti climatici
a cura della Redazione

Colosseo a luci spente (Foto: G. Marcoaldi)

Si chiama Earth Hour, l'Ora della Terra, la campagna del WWF che invita a spegnere le luci delle città e dei loro monumenti più rappresentativi sabato 28 marzo dalle 20.30 alle 21.30. L'iniziativa, partita due anni fa da Sydney, intende catalizzare l'attenzione sulle emergenze ambientali del pianeta, sensibilizzzando il più alto numero di persone intorno a questo tema. L'obiettivo è quello di coinvolgere un migliaio di grandi e piccoli centri dal Pacifico alle coste atlantiche e la campagna ha potuto assumere una fisionomia globale grazie alla diffusione sul web e al coinvolgimento dei frequentatori dei principali social network.

Ottanta citt italiane al buio
Lo spegnimento delle luci dell'Harbour Bridge a Sydney (Foto:

Le prime a spegnersi alle 20,30 in punto saranno le Chatham Islands, un piccolo arcipelago al largo delle coste neozelandesi. Queste isole rappresentano il luogo più lontano dall’Italia, distano infatti circa 19.250 chilometri dal centro di Roma. Dalla Nuova Zelanda in poi le luci si spegneranno progressivamente a Sydney, Pechino, Tokyo, Bangkok, Nuova Delhi, Mumbai, passando, solo per citare alcune città, per Parigi, Atene, Madrid, Budapest, Copenaghen e finire a ovest con Rio de Janeiro, New York, Las Vegas, San Francisco. Per quanto riguarda l’Italia, saranno circa ottanta le città partecipanti all’evento, tra queste Roma, Venezia, Milano,Torino, Genova, Pisa, Napoli, Palermo. Il nostro Paese è il quinto al mondo dopo Australia, Francia, Canada, Belgio con il maggior numero di città partecipanti ed è ancora possibile farlo fino al 28 marzo, basta l’adesione del sindaco del comune coinvolto e lo spegnimento di un monumento simbolico per la città.

L'effetto clima e le specie a rischio
Gli orsi polari potrebbero scomparire entro la fine di questo secolo

Aspettando il 28 marzo, il WWF ha commissionato uno studio per monitorare l’impatto che i cambiamenti climatici avranno sulle specie animali e i risultati sono piuttosto preoccupanti: il 90% dei coralli della Grande Barriera Corallina potrebbe scomparire entro il 2050, lo stesso vale per il 75% dei pinguini di Adelia dell’Antartico e per gli orsi polari che potrebbero essere spazzati via del tutto entro la fine di questo secolo. “Se non agiamo subito –osserva l’associazione ambientalista - le temperature globali supereranno la soglia pericolosa dei 2°C in più rispetto alle temperature dell’epoca preindustriale, e molte specie, compreso l’uomo, saranno minacciate. La Mappa del WWF mostra chiaramente che l’”Effetto Clima” non risparmia nessuna regione al mondo costituendo anche per gli animali una minaccia globale che si aggiunge a quelle già esistenti come la deforestazione, il consumo del territorio, il prelievo non sostenibile delle risorse, il commercio e il bracconaggio”. (16/03/09)

 

Link utili:

www.wwf.it/oradellaterra/

www.youtube.com/WWFItalia

www.facebook.com/home.php?#/group.php?gid=54869508713&ref=ts

www.myspace.com/wwfitalia

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 
Week-end e tempo libero
Tra orchidee ed erbe spontanee
Da Maggio 2015 a Luglio 2015
Offerte di viaggio
Bali e Singapore
Bosnia e Zagabria
Polonia, Vienna e Bratislava
NOTIZIE
29/05/15 - Territori
 “Maremma e  Amiata: territori incontaminati per una Toscana ancora da...
29/05/15 - Desiderio Vacanze
Ritorno alle origini o pizzico di avventura? La vacanza in fattoria con una notte nel fienile...
29/05/15 - Curiosit
Il culto dell’Arcangelo Michele in luoghi sacri posizionati su un’unica linea retta. Un...
29/05/15 - Voli
In un incontro organizzato a Roma, Akbar Al Baker, GCEO di Qatar Airways, ha incontrato...
29/05/15 - Mostre
Dopo il successo del suo tour mondiale, la mostra Dinosaur World porterà dal 14 giugno in...
Golf e birra nella terra di Ludwig II
Al centro di un’isola sul lago di Chiemsee, ad un centinaio di chilometri da Monaco, sorge...
Gran Canaria, Continente in miniatura
Paesaggi insoliti. Resti di antiche montagne vulcaniche. Profondi precipizi e palmeti. Boschi di...
A Cortina DAmpezzo arriva Fat Bike, la bicicletta per...
Chi l’ha detto che la montagna è solo sci ed escursioni? Quest’anno Cortina...
La Montagna tra due Laghi
  Penso proprio di aver abituato bene il cortese lettore narrandogli (forse malamente e in tal...
Dove la Terra incontra l'Acqua
È tempo di Terre d'Acqua a RovigoFiere. Dal 28 al 30 maggio Slow Food Italia e la Regione...
Rhne-Alpes, dove l'oro blu
Ci troviamo nel sud-est della Francia, al confine con Svizzera e Italia, nella regione del Rodano...
Avventure sulle nevi in Qubec
L’ambiente è quello ideale: neve abbondante da dicembre a marzo, foreste sterminate,...
Amsterdam "En Rose"
Secondo le sacre leggi del giornalismo, prima la notizia. Eccola: le prime tre tappe del prossimo...
L'allenatore sullo smartphone
Si dice che clima favorevole e primavera mettano di buonumore. La cosa certa è che il...
Lunga vita ai fiumi
Oltre 600 volontari hanno setacciato in tutte le regioni italiane le sponde di 29 fiumi alla...
Nel Vallese si scia ecologico
  Si può pensare allo sci e più in generale alle vacanze invernali in chiave...
LIBRI E GUIDE
Il bambino scambiato di Kenzaburo Oe, Garzanti, pagine 448, Euro 24.00.
Alfabeto figurativo Trenta opere d'arte spiegate ai pi piccoli di Tomaso Montanari, Skira editore, pagine 108 con 40 tavole a colori, Euro 15,00.
TUTTI I DOSSIER
0.17715406417847