Sabato 1 Novembre 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Appuntamenti
A cena con la storia
Alcune proprietÓ del Fai in provincia di Varese e Torino restano aperte per cena la sera del 14 febbraio. Il menu Ŕ servito alla Villa della Porta Bozzolo, al Monastero di Torba e al Castello di Masino
a cura della Redazione

Il Palazzo delle Carrozze (Foto: Giorgio Majno)

10 febbraio - In occasione di San Valentino il Fai - Fondo ambiente italiano suggerisce un'idea diversa dal solito per trascorrere la serata: una cena organizzata all'interno di alcuni degli edifici di proprietà della fondazione. Le portate saranno servite all’interno delle suggestive cornici di Villa della Porta Bozzolo a Casalzuigno e del Monastero di Torba a Gornate Olona, entrambi in provincia di Varese, e in uno dei saloni del Palazzo delle Carrozze a Caravino (Torino).

Rag¨ di lepre e filetto di maiale in crosta a Villa Bozzolo
Il giardino della Villa della Porta Bozzolo (Foto: Michele Russo)

Casa di campagna realizzata nel ‘500, la Villa Della Porta Bozzolo conserva uno dei giardini più rappresentativi dello stile all’italiana. La dimora è stata donata al Fai nel 1989 dagli eredi Bozzolo. Eccezionalmente aperta in notturna, la villa si potrà visitare sabato 14 febbraio dalle 19 alle 21 per fermarsi poi a cena alla “Locanda del Baco da Seta”.

Ecco un assaggio del menu: antipasto del Baco (bresaola con crema di formaggio fresco insaporito al pepe e contorno di stuzzichini); pasta fresca al ragù di lepre, trenette in crema di formaggio fresco al gusto di papavero; filetto di maiale in crosta; tagliere di formaggi con marmellate; dolce del Baco da Seta (gelato al Gelso in ragnatela di zucchero cristallizzato) accompagnato da un assaggio di vino fermentato di mosto; acqua, vino e caffè.

Costo della cena (comprensivo della visita alla villa tra le 19 e le 21): 30 euro a persona. Per informazioni e prenotazioni tel. 0332/624318

Risotto agli agrumi e scamone di vitello nel "Refettorio" di Torba
Il complesso monastico di Torba (Foto: Archivio Fai)

Il complesso monumentale di Torba, nei boschi del Varesotto, fu avamposto militare del tardo impero romano, poi passò ai Goti e ai Longobardi per diventare nel VII secolo un monastero abitato dalle monache benedettine.

Il ristorante che si trova all’interno del complesso monastico si chiama non a caso “Il Refettorio” e la sera di San Valentino servirà a partire dalle 20 una cena all’insegna del colore dell’amore, il rosso.

Il menu comprende sfogliate ai carciofi, crostino al formaggio, melanzane in beccafico, frittatina in rosso, salumi e mocetta; risotto agli agrumi e champagne, maltagliati con funghi porcini; scamone di vitello stufato ai porcini, crostino con polenta; tagliata di frutta e gelato, frolle del Monastero; Malvasia e caffè; acqua e vino rosso Centine Montalcino.

Costo della cena (comprensivo della visita al Monastero tra le 19 e le 21): 40 euro a persona. Per informazioni e prenotazioni: tel. 335/1689902.

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 2 - 
Week-end e tempo libero
Luminarie di Salerno, Amalfi e Napoli
Dal 5 all'8 dicembre 2014
Relax tra terme e montagne
Valido fino al 30 novembre 2014
Offerte di viaggio
Australia Fantastica con Chiariva
Crociera ai Caraibi sulla Norwegian Getaway
Grantour della Turchia
NOTIZIE
31/10/14 - Mercati
Sono aperte le iscrizioni per l’edizione 2014 del BizTravel Forum, l’evento di...
31/10/14 - Voli
Dal 15 dicembre Alitalia inaugurerà i nuovi voli giornalieri per Berlino e Dusseldorf in...
31/10/14 - Montagna
Il Consorzio Turistico Dolomiti Stars potenzia il servizio di transfer Dolomiti Ski Shuttle...
31/10/14 - Tour operator
In concomitanza con il lancio della programmazione invernale, che comprende i cataloghi...
31/10/14 - Cultura
“Questa mattina è stata riconsegnata a Pompei un’antefissa in terracotta di fine...
L'antico volto di Ravenna
Il Soprintendente per i beni architettonici e paesaggistici Antonella Ranaldi ha inaugurato la Sala...
"Città aperte" in Puglia
Chiese e luoghi di culto, castelli, palazzi e dimore storiche, musei e siti archeologici, natura e...
Sotto la stessa bandiera
Un grande tricolore animato da tutti gli italiani. Sabato 20 marzo, chi lo desidera potrà...
Monza, la strana cappella espiatoria
  A Monza c’è un davvero singolare edificio, che mi ha dato sempre da pensare....
Ventun volte donna
Ivana di Martino non la conosco personalmente, ma casualmente abito a cento metri da sua madre...
Google Art, capolavori in dettaglio
Diciassette musei in diversi paesi del mondo, più di mille opere d’arte visibili in...
Il Pintoricchio a San Gimignano
Il 6 settembre aprirà al pubblico nella Pinacoteca civica di San Gimignano una mostra...
Copenaghen: castelli e "affari" reali
  È appena giunto sugli schermi italiani il film danese pluripremiato “A Royal...
A Spello nella "casa" di Barbanera
C’è stato un tempo in cui negli ambienti colti per porre fine a una discussione o per...
La Venezia "speciale" del film "The Tourist"
The Tourist, una storia misteriosa, interpretata da una travolgente Angelina Jolie e da un...
Da Nantes a Pornic nel Castello di Barbablù
L’aria di Nantes, raggiunta con un’ora e mezza di volo, è duplice: pura e...
LIBRI E GUIDE
Maria Callas di Roberta Maresci, Gramese Editore, pagine 160, Euro 12,90.
Càneve e spelònce a cura di Marco Rech, Serena Turrin, edito da DBS Zanetti, pagine 190, Euro 10,00.
TUTTI I DOSSIER
2.1206679344177