Giovedì 5 Marzo 2015 - Anno XIII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Appuntamenti
A cena con la storia
Alcune propriet del Fai in provincia di Varese e Torino restano aperte per cena la sera del 14 febbraio. Il menu servito alla Villa della Porta Bozzolo, al Monastero di Torba e al Castello di Masino
a cura della Redazione

Il Palazzo delle Carrozze (Foto: Giorgio Majno)

10 febbraio - In occasione di San Valentino il Fai - Fondo ambiente italiano suggerisce un'idea diversa dal solito per trascorrere la serata: una cena organizzata all'interno di alcuni degli edifici di proprietà della fondazione. Le portate saranno servite all’interno delle suggestive cornici di Villa della Porta Bozzolo a Casalzuigno e del Monastero di Torba a Gornate Olona, entrambi in provincia di Varese, e in uno dei saloni del Palazzo delle Carrozze a Caravino (Torino).

Rag di lepre e filetto di maiale in crosta a Villa Bozzolo
Il giardino della Villa della Porta Bozzolo (Foto: Michele Russo)

Casa di campagna realizzata nel ‘500, la Villa Della Porta Bozzolo conserva uno dei giardini più rappresentativi dello stile all’italiana. La dimora è stata donata al Fai nel 1989 dagli eredi Bozzolo. Eccezionalmente aperta in notturna, la villa si potrà visitare sabato 14 febbraio dalle 19 alle 21 per fermarsi poi a cena alla “Locanda del Baco da Seta”.

Ecco un assaggio del menu: antipasto del Baco (bresaola con crema di formaggio fresco insaporito al pepe e contorno di stuzzichini); pasta fresca al ragù di lepre, trenette in crema di formaggio fresco al gusto di papavero; filetto di maiale in crosta; tagliere di formaggi con marmellate; dolce del Baco da Seta (gelato al Gelso in ragnatela di zucchero cristallizzato) accompagnato da un assaggio di vino fermentato di mosto; acqua, vino e caffè.

Costo della cena (comprensivo della visita alla villa tra le 19 e le 21): 30 euro a persona. Per informazioni e prenotazioni tel. 0332/624318

Risotto agli agrumi e scamone di vitello nel "Refettorio" di Torba
Il complesso monastico di Torba (Foto: Archivio Fai)

Il complesso monumentale di Torba, nei boschi del Varesotto, fu avamposto militare del tardo impero romano, poi passò ai Goti e ai Longobardi per diventare nel VII secolo un monastero abitato dalle monache benedettine.

Il ristorante che si trova all’interno del complesso monastico si chiama non a caso “Il Refettorio” e la sera di San Valentino servirà a partire dalle 20 una cena all’insegna del colore dell’amore, il rosso.

Il menu comprende sfogliate ai carciofi, crostino al formaggio, melanzane in beccafico, frittatina in rosso, salumi e mocetta; risotto agli agrumi e champagne, maltagliati con funghi porcini; scamone di vitello stufato ai porcini, crostino con polenta; tagliata di frutta e gelato, frolle del Monastero; Malvasia e caffè; acqua e vino rosso Centine Montalcino.

Costo della cena (comprensivo della visita al Monastero tra le 19 e le 21): 40 euro a persona. Per informazioni e prenotazioni: tel. 335/1689902.

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 2 - 
Week-end e tempo libero
Emancipazione femminile
Dal 3 al 12 marzo
Pasqua a Matera e nel Salento
Dal 3 al 6 aprile 2015 - Quota da € 385,00
Offerte di viaggio
Pasqua Lago di Bled e Lubiana
Benessere ad alta quota
Cultura e benessere in Slovenia
NOTIZIE
05/03/15 - Parchi a tema
Ricon de la Victoria in Spagna ospiterà un parco a tema basato sulle avventure del Signore...
05/03/15 - Cataloghi
La terza edizione 2015 catalogo “Villaggi Veraclub”, nella sua versione cartacea,...
04/03/15 - Voli
Aumentano i collegamenti di Air Canada da Roma Fiumicino per Toronto e Montreal. La novità...
04/03/15 - Fiere
MOVE! è in programma da Venerdì̀ 13 a Domenica 15 Marzo 2015 presso la Fiera di...
04/03/15 - Enogastronomia
Pur con le tante difficoltà provocate dal maltempo, che ha reso particolarmente delicata la...
Da Città del Vaticano a Santiago de Compostela
Città del Vaticano rende omaggio a Diego Gelmirez, il primo arcivescovo di Santiago de...
Il Bon Ton del regalo
Regalare è un'arte che unisce buon senso e buon gusto e il Bon Ton è...
Ad Arenzano la mostra è in fondo al mare
  La definiscono un'Underwater Art Exhibit, una mostra subacquea originalissima nel genere che...
Hansjrg Schneider, il giallo in salsa basilese
È una Svizzera fuori dai consueti cliché turistici quella in cui si muove il...
Grecìa italiana nella penisola salentina
Prosegue il nostro viaggio nella penisola salentina. Conclusa la prima parte con la località di...
I Bronzi di Riace finalmente in piedi e visitabili
Guerrieri o atleti che siano, i Bronzi di Riace creati nel V secolo a.C., cioè 2.500 anni...
Le Missioni Gesuitiche della Bolivia
La Bolivia è una delle repubbliche sudamericane che nei primi anni dell'Ottocento conquistarono...
Lecce, ritrovata antica statua romana
Raffigurerebbe un imperatore la statua di marmo a grandezza naturale ritrovata durante gli scavi...
Il Cammino di Sant'Agostino
...Ogni giorno fa una passeggiata fino alla chiesa, desiderando il pellegrinaggio a Compostella,...
Per una cultura senza ostacoli
  Anche quest’anno il Ministero per i beni e le attività culturali ha partecipato...
Il Vittoriale degli Italiani
Non c’è alcun dubbio. Questo pezzo di storia d’Italia merita di esser visto...
LIBRI E GUIDE
Andare a piedi Filosofia del Camminare di Frédéric Gros, Garzanti, pagine 232, Euro 14,90.
Càneve e spelònce a cura di Marco Rech, Serena Turrin, edito da DBS Zanetti, pagine 190, Euro 10,00.
TUTTI I DOSSIER
2.5173301696777