Martedì 2 Settembre 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Appuntamenti
A cena con la storia
Alcune propriet del Fai in provincia di Varese e Torino restano aperte per cena la sera del 14 febbraio. Il menu servito alla Villa della Porta Bozzolo, al Monastero di Torba e al Castello di Masino
a cura della Redazione

Il Palazzo delle Carrozze (Foto: Giorgio Majno)

10 febbraio - In occasione di San Valentino il Fai - Fondo ambiente italiano suggerisce un'idea diversa dal solito per trascorrere la serata: una cena organizzata all'interno di alcuni degli edifici di proprietà della fondazione. Le portate saranno servite all’interno delle suggestive cornici di Villa della Porta Bozzolo a Casalzuigno e del Monastero di Torba a Gornate Olona, entrambi in provincia di Varese, e in uno dei saloni del Palazzo delle Carrozze a Caravino (Torino).

Rag di lepre e filetto di maiale in crosta a Villa Bozzolo
Il giardino della Villa della Porta Bozzolo (Foto: Michele Russo)

Casa di campagna realizzata nel ‘500, la Villa Della Porta Bozzolo conserva uno dei giardini più rappresentativi dello stile all’italiana. La dimora è stata donata al Fai nel 1989 dagli eredi Bozzolo. Eccezionalmente aperta in notturna, la villa si potrà visitare sabato 14 febbraio dalle 19 alle 21 per fermarsi poi a cena alla “Locanda del Baco da Seta”.

Ecco un assaggio del menu: antipasto del Baco (bresaola con crema di formaggio fresco insaporito al pepe e contorno di stuzzichini); pasta fresca al ragù di lepre, trenette in crema di formaggio fresco al gusto di papavero; filetto di maiale in crosta; tagliere di formaggi con marmellate; dolce del Baco da Seta (gelato al Gelso in ragnatela di zucchero cristallizzato) accompagnato da un assaggio di vino fermentato di mosto; acqua, vino e caffè.

Costo della cena (comprensivo della visita alla villa tra le 19 e le 21): 30 euro a persona. Per informazioni e prenotazioni tel. 0332/624318

Risotto agli agrumi e scamone di vitello nel "Refettorio" di Torba
Il complesso monastico di Torba (Foto: Archivio Fai)

Il complesso monumentale di Torba, nei boschi del Varesotto, fu avamposto militare del tardo impero romano, poi passò ai Goti e ai Longobardi per diventare nel VII secolo un monastero abitato dalle monache benedettine.

Il ristorante che si trova all’interno del complesso monastico si chiama non a caso “Il Refettorio” e la sera di San Valentino servirà a partire dalle 20 una cena all’insegna del colore dell’amore, il rosso.

Il menu comprende sfogliate ai carciofi, crostino al formaggio, melanzane in beccafico, frittatina in rosso, salumi e mocetta; risotto agli agrumi e champagne, maltagliati con funghi porcini; scamone di vitello stufato ai porcini, crostino con polenta; tagliata di frutta e gelato, frolle del Monastero; Malvasia e caffè; acqua e vino rosso Centine Montalcino.

Costo della cena (comprensivo della visita al Monastero tra le 19 e le 21): 40 euro a persona. Per informazioni e prenotazioni: tel. 335/1689902.

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 2 - 
Week-end e tempo libero
Golf e relax sul lago di Como
1 marzo - 30 ottobre 2014
La Banda del Talos Festival
Dal 4 al 14 settembre
Offerte di viaggio
Iran: la strada persiana dei re
Trekking, balene e citta' in Canada
Crociera alle Bahamas
NOTIZIE
02/09/14 - Mobilità dolce
Saranno 33 le città coinvolte nell'undicesima edizione della Giornata nazionale del Trekking...
02/09/14 - Alberghi
Il nuovo Ibis Adelaide ha aperto al pubblico dopo un'opera di ristrutturazione da 65 milioni di...
02/09/14 - Trasporti
In vista della prossima stagione invernale 2014-2015, Blue Panorama Airlines conferma i voli...
01/09/14 - Avvenimenti
Domenica 21 settembre 2014 saranno trascorsi esattamente 90 anni dalla inaugurazione della prima...
01/09/14 - Itinerari
Betlemme accoglie ogni anno oltre un milione di turisti da tutto il mondo. È proprio il suo...
Il Presepe "universale" di Napoli
"Ma a te, te piace o presepe?" "No. Nun me piace. Voglio a zuppa e latte!". È il famosissimo...
Belgio: Jardins d'Annevoie il luogo delle meraviglie
  Collocati nell’Haute-Meuse, in una regione ricca di foreste e fiumi, i Jardins...
Artimino-Carmignano: paesaggio, storia e vino
  Ci sono dei luoghi dove la storia è passata, ha lasciato importanti e ampie tracce,...
Carretto siciliano da museo
Il carretto siciliano da mezzo di locomozione a pezzo da esporre. L’ultimo museo in ordine di...
Jerash, la Giordania di casa nostra
  Al tempo dei Greci e dei Romani si chiamava Gerasa, abitata ininterrottamente da 6.500 anni....
Una foto da Loano
Vedete qui la torre dell’orologio nel budello di Loano, fiancheggiata da due file di case...
Fuga d'amore con "La Forza del Desiderio"
  Se pensate a una fuga romantica, magari senza allontanarvi troppo dall’Italia, potete...
In Basilicata, la "Cappella Sistina" dell'arte rupestre
Lungo l’Appia antica, a dieci chilometri da Matera in una delle gravine dell’altopiano...
Sardegna monumentale
  “La Regione, insieme alle sempre più numerose amministrazioni comunali, mette...
Perché Sanremo è Sanremo
Una mostra dove si mescolano tecnologia, multimedialità e rock'n'roll racconterà,...
Amarsi a Venezia, con la Calabria nel cuore
L’estate è perfetta per innamorarsi. Complice la voglia di divertirsi e la...
LIBRI E GUIDE
Scoprire Parigi in Metro Da un'idea di Fabienne Kriegel; testi di Anne-Claire Ruel, Auriélie Clair, Catherine Taret Gremese edizioni, pagine 386, Euro 19,50.
Cicloturismo, il bello del viaggiare in bicicletta guida scaricabile gratis su www.lifeintravel.it
TUTTI I DOSSIER
2.1782841682434