Sabato 23 Agosto 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Quattro nuove perle nell’arco alpino
La rete Alpine Pearls arriva a 21 località turistiche per la mobilità dolce tra Italia, Germania, Francia, Austria e Svizzera. Promossi i servizi con auto elettriche, bus, biciclette
di Claudia Silivestro

Mobilità a cavallo ad Arosa
Il circuito delle Perle delle Alpi si allarga aggiungendo alle 17 località già presenti quattro nuove mete: Hinterstoder e Neukirchen am Groβvenediger in Austria, Morzine-Avoriaz e Villard de Lans in Francia. La rete che promuove la mobilità dolce e un turismo rispettoso dell’ambiente giunge a quota 21, su tuttto l’arco alpino da Est e Ovest e comprendendo cittadine italiane, francesi, svizzere, tedesche e austriache.
Le Alpine Pearls, nate da due progetti della comunità europea e riunite in associazione da poco più di un anno, hanno già intrapreso i primi interventi sulla mobilità dolce. L’obiettivo, in tutte le destinazioni “perle” era attivare un sistema di servizi e trasporti che scoraggiasse l’utilizzo dell’automobile da parte dei turisti a favore di mezzi ecologici: i piedi, prima di tutto, ma anche la bicicletta, i bus-navetta le auto elettriche. In base al programma, comune a tutte le località delle rete, ogni cittadina si è poi adoperata per diversificare l’offerta e adattarla al territorio locale. Tra gli altri, a Funes, in Alto Adige, è stato annunciato il potenziamento del trasporto pubblico mentre negli immediati dintorni, nella valle, l’ufficio provinciale per i parchi naturali ha realizzato percorsi e sentieri natura accessibili anche a disabili in sedia a rotelle.

In bicicletta per salvaguardare l'ambiente
Werfenweng, nel salisburghese, ha optato per gli automezzi elettrici e per il servizio ad personam di Elois, autista privato. In Alto Adige, a Tires ha previsto un ampliamento dei sentieri per le escursioni e a Pieve di Cadore, in Veneto, è disponibile una pista ciclabile che collega la cittadina a Cortina d’Ampezzo. È stato attivato anche il pullman “bike ‘n bus”, che trasporta ciclisti e biciclette, insieme, alla partenza dei migliori percorsi.
Werfenweng e Arosa, in Svizzera, hanno varato una formula che sarà presto diffusa nelle altre località: si chiama “vacanza a tutela del clima” e prevede che l’impegno per la riduzione di emissione di gas inquinanti non si fermi alla sola promozione di mezzi alternativi. Le due cittadine si impegnano infatti a sostenere progetti ecosostenibili, come la costruzione di un impianto biogas o operazioni di rimboschimento in località extranazionali. Il valore di questo contributo andrà a compensare l’emissione di anidride carbonica conseguita durante la vacanza del visitatore. Al turista stesso verrà segnalata l’iniziativa tramite il rilascio del “bonus ecologico certificato”.
Oltre a quelle già segnalate  le località che si fregiano del titolo di perle delle Alpi sono Interlaken in Svizzera; Bad Reichenhall e Berchtesgaden in Germania. In Francia si trovano Les Gets e Villard de Lans; in Italia Chamois, in valle d’Aosta, Nova Ponente, Collepietra, Nova Levante, Racines in Trentino; per il Veneto anche Feltre e Pieve di Cadore; in Friuli Venezia Giulia Forni di Sopra e Sauris.

Per informazioni: www.alpinepearls.com
(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 
Week-end e tempo libero
ChamoiSic 2014
Dall'8 al 10 agosto 2014
La Banda del Talos Festival
Dal 4 al 14 settembre
Offerte di viaggio
Self drive in moto lungo la Route 66
Costa Rica, Nicaragua, Panama: El Mundo Verde
Crociera ai Caraibi sulla Norwegian Getaway
NOTIZIE
14/08/14 - Premi
C'è tempo fino al 1° dicembre per partecipare alla decima edizione il concorso...
13/08/14 - Fiere
È Torino Esposizioni la sede scelta per Operæ, il festival del design indipendente che...
12/08/14 - Itinerari
“Ricordare e ripercorrere la nostra storia a 100 anni dalla Grande Guerra” questo il...
12/08/14 - Fiere
Prima edizione padovana del World Heritage Tourism Expo, che si terrà nella cornice del...
11/08/14 - Trasporti
Se di ritorno da un viaggio decidete di regalare a qualcuno una di quelle palle di vetro con neve...
Peer to peer per prenotare i soggiorni in rete
Roomorama, il servizio on line per la ricerca di soggiorni brevi a New York, Boston, Chicago e...
Un "paperino" può far tanto casino. Sapevate che?
Sapevate che...  A Linate un "paperino" può bloccare per ore l’aeroporto?E non si...
La Turchia si presenta
  La Turchia sarà presente alla Borsa Mediterranea del Turismo, che si terrà a...
Minischede dei 192 Paesi membri dell'ONU
Giappone - Esteso arcipelago di isole del Pacifico nord-occidentale (Hokkaido, Honshu, Kyushu,...
In spiaggia con il mio amico cane
In Italia una famiglia su tre possiede un animale. Sono molti anche coloro che li trattano come...
Scapigliati prima delle avanguardie
Alla Scapigliatura, nelle arti visive e letterarie, è dedicata parte della stagione...
Thai, l'arte di volare
Il nome ufficiale della Thai Airways, compagnia aerea di fama mondiale, è questo: Thai...
L'arte in pagina a Vicenza
A Vicenza, domenica primo novembre, apre "ad librandum", una mostra coordinata dall'assessorato...
Bit Sensations. Ovvero: (mi) accadde alla Bit
"Tiene mas moral que el Alcoyano" dico all'amico spagnolo al mio fianco seduto (e lui ride)...
Nizza e Tolosa più vicine a Napoli
  Napoli diventa per Air France Klm la porta per il Sud Italia. Bénédicte Duval...
"Auf Wiedersehn" Monaco, "bienvenue" Parigi. Arrivi e...
L’Eurocity 88/89 delle DB, le ferrovie tedesche da e per Monaco di Baviera via Verona -...
LIBRI E GUIDE
Mamma, papà: devo dirvi una cosa di Giovanni e Paola Dall'Orto, Sonda edizioni, pagine 200, Euro 14,00.
I luoghi della musica Bari di Angelo Pascual De Marzo, Edizioni Il Mondo della Luna, Euro 20,00.
TUTTI I DOSSIER
1.1041858196259