Sabato 26 Luglio 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Quattro nuove perle nell’arco alpino
La rete Alpine Pearls arriva a 21 località turistiche per la mobilità dolce tra Italia, Germania, Francia, Austria e Svizzera. Promossi i servizi con auto elettriche, bus, biciclette
di Claudia Silivestro

Mobilità a cavallo ad Arosa
Il circuito delle Perle delle Alpi si allarga aggiungendo alle 17 località già presenti quattro nuove mete: Hinterstoder e Neukirchen am Groβvenediger in Austria, Morzine-Avoriaz e Villard de Lans in Francia. La rete che promuove la mobilità dolce e un turismo rispettoso dell’ambiente giunge a quota 21, su tuttto l’arco alpino da Est e Ovest e comprendendo cittadine italiane, francesi, svizzere, tedesche e austriache.
Le Alpine Pearls, nate da due progetti della comunità europea e riunite in associazione da poco più di un anno, hanno già intrapreso i primi interventi sulla mobilità dolce. L’obiettivo, in tutte le destinazioni “perle” era attivare un sistema di servizi e trasporti che scoraggiasse l’utilizzo dell’automobile da parte dei turisti a favore di mezzi ecologici: i piedi, prima di tutto, ma anche la bicicletta, i bus-navetta le auto elettriche. In base al programma, comune a tutte le località delle rete, ogni cittadina si è poi adoperata per diversificare l’offerta e adattarla al territorio locale. Tra gli altri, a Funes, in Alto Adige, è stato annunciato il potenziamento del trasporto pubblico mentre negli immediati dintorni, nella valle, l’ufficio provinciale per i parchi naturali ha realizzato percorsi e sentieri natura accessibili anche a disabili in sedia a rotelle.

In bicicletta per salvaguardare l'ambiente
Werfenweng, nel salisburghese, ha optato per gli automezzi elettrici e per il servizio ad personam di Elois, autista privato. In Alto Adige, a Tires ha previsto un ampliamento dei sentieri per le escursioni e a Pieve di Cadore, in Veneto, è disponibile una pista ciclabile che collega la cittadina a Cortina d’Ampezzo. È stato attivato anche il pullman “bike ‘n bus”, che trasporta ciclisti e biciclette, insieme, alla partenza dei migliori percorsi.
Werfenweng e Arosa, in Svizzera, hanno varato una formula che sarà presto diffusa nelle altre località: si chiama “vacanza a tutela del clima” e prevede che l’impegno per la riduzione di emissione di gas inquinanti non si fermi alla sola promozione di mezzi alternativi. Le due cittadine si impegnano infatti a sostenere progetti ecosostenibili, come la costruzione di un impianto biogas o operazioni di rimboschimento in località extranazionali. Il valore di questo contributo andrà a compensare l’emissione di anidride carbonica conseguita durante la vacanza del visitatore. Al turista stesso verrà segnalata l’iniziativa tramite il rilascio del “bonus ecologico certificato”.
Oltre a quelle già segnalate  le località che si fregiano del titolo di perle delle Alpi sono Interlaken in Svizzera; Bad Reichenhall e Berchtesgaden in Germania. In Francia si trovano Les Gets e Villard de Lans; in Italia Chamois, in valle d’Aosta, Nova Ponente, Collepietra, Nova Levante, Racines in Trentino; per il Veneto anche Feltre e Pieve di Cadore; in Friuli Venezia Giulia Forni di Sopra e Sauris.

Per informazioni: www.alpinepearls.com
(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 
Week-end e tempo libero
La Battaglia dei Fiori
27 luglio 2014
Sapore di sale, sapore di Lago
Dal 22 al 28 settembre
Offerte di viaggio
Gran Tour del Peru'
Crociera alle Bahamas
Alla scoperta dell'India tra yoga e spiritualità
Gossip... e non solo
Turismo gay
NOTIZIE
25/07/14 - Turismo
Da anni Cyprus Tourism Organisation (CTO) sostiene progetti per il turismo accessibile. Ultimamente...
25/07/14 - Arte
In provincia di Chieti prende il via sabato 26 luglio la nona edizione di Un Mosaico per...
25/07/14 - Festival
Nel fine settimana del 6 e 7 settembre a Rivalta di Lesignano De' Bagni (Parma), una ventina di...
25/07/14 - Città d'arte
La Cattedrale di Siena, a partire dal 18 agosto, corso il Palio dell'Assunta e fino al 27 ottobre,...
25/07/14 - Spettacoli
È iniziata dal 15 luglio scorso e si protrarrà fino al 14 settembre in tutto...
Haiti, questa sconosciuta
"Ayisyen mwen ye" (sono haitiano) dicono con orgoglio gli abitanti della metà occidentale...
Garibaldi in Brasile e Uruguay
Tra tante polemiche se festeggiare o no l’unità d’Italia (eppoi se fare il...
Quando asfalto e cemento violentano il paesaggio
Il National Geographic ha messo la Puglia nella classifica dei best trips di quest'anno, come una...
Il "buono" della vacanza
"Anche chi ha un piccolo reddito merita una grande vacanza". Suona così il motto...
Dal binario all'autostrada
iDBUS è una società del gruppo SNCF che si occupa di trasporto su autobus sulle rotte...
Rivoluzione B&B
Non basta abbassare le tariffe per compensare la forte diminuzione di arrivi e partenze. Quello che...
Turchia, focus sulla cultura
Gli effetti della crisi economica non hanno scalfito la capacità attrattiva della Turchia,...
Gli sprechi non finiscono mai! Sapevate che ...
Sapevate che... Al varo della nuova ammiraglia della Costa (la “Fascinosa”) l’Ad...
Fiera di Rimini: ultime dal mondo del turismo
L'Ente del Turismo delle Isole Vergini Britanniche presenta alla fiera di Rimini il nuovo sito...
Ultime dal mondo dei viaggi/Alberghi
Soggiorno all'insegna dello charme esotico. Si presenta al pubblico il Riad Sable Chaud,...
Valentina, un fumetto da Triennale
Bisogna arrivare in Bovisa, alla periferia di Milano, per rivedere Valentina di Guido Crepax, uno...
LIBRI E GUIDE
Le storie dietro le fotografie di Steve McCurry, Electa-Phaidon, pagine 264, 320 illustrazioni, euro 59,00.
Turista per professione di Laura Celotto, EEE, pagine 176, Euro 13,00. Versione e-book, euro 4,99.
TUTTI I DOSSIER
1.2275860309601