Venerdì 31 Ottobre 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Quattro nuove perle nell’arco alpino
La rete Alpine Pearls arriva a 21 località turistiche per la mobilità dolce tra Italia, Germania, Francia, Austria e Svizzera. Promossi i servizi con auto elettriche, bus, biciclette
di Claudia Silivestro

Mobilità a cavallo ad Arosa
Il circuito delle Perle delle Alpi si allarga aggiungendo alle 17 località già presenti quattro nuove mete: Hinterstoder e Neukirchen am Groβvenediger in Austria, Morzine-Avoriaz e Villard de Lans in Francia. La rete che promuove la mobilità dolce e un turismo rispettoso dell’ambiente giunge a quota 21, su tuttto l’arco alpino da Est e Ovest e comprendendo cittadine italiane, francesi, svizzere, tedesche e austriache.
Le Alpine Pearls, nate da due progetti della comunità europea e riunite in associazione da poco più di un anno, hanno già intrapreso i primi interventi sulla mobilità dolce. L’obiettivo, in tutte le destinazioni “perle” era attivare un sistema di servizi e trasporti che scoraggiasse l’utilizzo dell’automobile da parte dei turisti a favore di mezzi ecologici: i piedi, prima di tutto, ma anche la bicicletta, i bus-navetta le auto elettriche. In base al programma, comune a tutte le località delle rete, ogni cittadina si è poi adoperata per diversificare l’offerta e adattarla al territorio locale. Tra gli altri, a Funes, in Alto Adige, è stato annunciato il potenziamento del trasporto pubblico mentre negli immediati dintorni, nella valle, l’ufficio provinciale per i parchi naturali ha realizzato percorsi e sentieri natura accessibili anche a disabili in sedia a rotelle.

In bicicletta per salvaguardare l'ambiente
Werfenweng, nel salisburghese, ha optato per gli automezzi elettrici e per il servizio ad personam di Elois, autista privato. In Alto Adige, a Tires ha previsto un ampliamento dei sentieri per le escursioni e a Pieve di Cadore, in Veneto, è disponibile una pista ciclabile che collega la cittadina a Cortina d’Ampezzo. È stato attivato anche il pullman “bike ‘n bus”, che trasporta ciclisti e biciclette, insieme, alla partenza dei migliori percorsi.
Werfenweng e Arosa, in Svizzera, hanno varato una formula che sarà presto diffusa nelle altre località: si chiama “vacanza a tutela del clima” e prevede che l’impegno per la riduzione di emissione di gas inquinanti non si fermi alla sola promozione di mezzi alternativi. Le due cittadine si impegnano infatti a sostenere progetti ecosostenibili, come la costruzione di un impianto biogas o operazioni di rimboschimento in località extranazionali. Il valore di questo contributo andrà a compensare l’emissione di anidride carbonica conseguita durante la vacanza del visitatore. Al turista stesso verrà segnalata l’iniziativa tramite il rilascio del “bonus ecologico certificato”.
Oltre a quelle già segnalate  le località che si fregiano del titolo di perle delle Alpi sono Interlaken in Svizzera; Bad Reichenhall e Berchtesgaden in Germania. In Francia si trovano Les Gets e Villard de Lans; in Italia Chamois, in valle d’Aosta, Nova Ponente, Collepietra, Nova Levante, Racines in Trentino; per il Veneto anche Feltre e Pieve di Cadore; in Friuli Venezia Giulia Forni di Sopra e Sauris.

Per informazioni: www.alpinepearls.com
(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 
Week-end e tempo libero
Sulle tavole torna il Tartufo
Dal 19 ottobre al 16 novembre 2014
Relax tra terme e montagne
Valido fino al 30 novembre 2014
Offerte di viaggio
Alla scoperta dell'Iran
Matrimonio da sogno alle Maldive
In fuoristrada alla scoperta dell'Australia
NOTIZIE
31/10/14 - Turismo
"In queste ultime settimane stiamo registrando alcune richieste di cancellazioni dei viaggi verso...
31/10/14 - Turismo
Un tavolo per programmare la promozione da fare in occasione di Expo insieme alle regioni e un...
30/10/14 - Premi
Scade il primo dicembre il termine per partecipare al concorso internazionale "Fotografare il...
30/10/14 - Solidarieta'
Dal 6 al 15 novembre, nella sede del Consiglio della Provincia Autonoma di Trento - Atrio Palazzo...
30/10/14 - Alberghi
Hilton Worldwide ha annunciato la firma di un accordo di franchising con la società GdF...
Quando la crisi non è solo economica...
Sapevate che... È stata scoperta la gente più sfigata del mondo? I 14 milioni di...
Abbasso la "Gastronomia"! Viva la "Cucina"!
Basta, non ne posso più della parola Gastronomia! Un termine che (almeno nel mondo dei...
Controllo totale
Come tutti sapete, da ieri è in funzione presso il Terminal 5 dell’aeroporto di Roma...
I bed and breakfast Anbba sul sito di Homelidays.com
Si aprono nuove prospettive per i bed and breakast italiani grazie all'accordo annunciato tra...
La "top ten" della fede
La Basilica di San Marco a Venezia, il Duomo di Milano e la Basilica di San Pietro nella...
Spigolando tra turismo e dintorni
Sapevate che... Michela Victoria Brambilla ha detto "L'Enit va riorganizzata per essere più...
Gli italiani credono di essere i più furbi. Sapevate che...
Sapevate che... Sarà anche bello fare il tour operator, ma c’è anche qualcuno...
Spigolando tra turismo e dintorni. Sapevate che...
11 novembre - Sapevate che... Vista l'infelice esperienza vissuta la mattina del 6/11, il co-autore...
A Napoli dove l'Opera era sovrana
Nel '700 Napoli era una della città più importanti d'Europa e una delle capitali...
Cosa fare se si smarrisce la carta di credito all'estero
Nel portafoglio del viaggiatore attento non può mancare una carta di credito per evitare di...
Spigolando tra turismo e dintorni. Sapevate che...
Sapevate che... Nel 2008 i guadagni di Iberia si sono ridotti del 90% rispetto al 2007? E meno...
LIBRI E GUIDE
Maria Callas di Roberta Maresci, Gramese Editore, pagine 160, Euro 12,90.
Federico Barbarossa e la Battaglia di Monte Porzio Catone di Jennifer Radulovic, editore Jouvence (Gruppo Mim edizioni) pagine 208, Euro 18,00.
TUTTI I DOSSIER
1.2329540252686