Sabato 1 Novembre 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Pallone Mondiale “rateizzato”. “Balompediche” di un quasi-italiano -1
di Gian Paolo Bonomi

Italia-Ghana, stadio di Hannover (Foto:afp)
Allora ecco finalmente il Mondiale di Calcio (perché dicono i “Mondiali” quando di torneo ce n'è solo uno? Ha parimenti ragionissimo a incacchiarsi il mio amico Rino Tommasi quando sente dire “Finalissima”, come se prima della partita “Finale” ce ne fosse stata un'altra). E con il Mondiale ecco i consigli su come seguirli da parte di un vecchio Sportman (chi non ci crede passi in bottega a vedere quanti accrediti o biglietti di ingresso in stadi di calcio, di tennis, circuiti di F1, ippodromi, ho collezionato in quasi cinquant’anni al seguito dei grandi avvenimenti sportivi, descrivendoli o portando la gente a vederli). 
Sta per cominciare …
In primo luogo nessuno perda una partita, si vedano tutte (ma proprio tutte tutte) dal primo all'ultimo minuto, perché saranno tutte partite vere. E pazienza se nel frattempo le nostre signore saranno scappate da casa per andare a farci un cornetto: sarà mica una malattia da mettersi a letto! Finito il match, però, si spenga immantinente il televisore senza stare a sentire “le palle e l’aria fritta” di commenti, sviolinate, becera retorica sciovinista, orripilanti rèclames di telefonini, cuochi e veline trasformati in opinion leader, leccate di sedere a giocatori dalla grande arte “balompedica” ma dal tasso di intelligenza zero.
E' cominciato …
Tifose dell'Ecuador (Foto:afp)
E vedendo partite vere, gente allegra e tifo genuino ti rendi conto del recente danno provocato da squallidi personaggi nostrani. Ma veniamo alle cose belle.
Bravissimo l’Ecuador contro la Polonia e meravigliosi i suoi tifosi (ugualmente simpatici i costaricani durante il match con la Germania) venuti dal Sudamerica a tifare per una squadra che potrebbe anche fare molta strada in questo torneo.
E che tenerezza quei cinquemila “ecuadorianos” (ah, in italiano “equatoriali”, non “ecuadoregnos”) convenuti nella Plaza de Toros di Vista Alegre a Madrid a impazzire di gioia. Questi poveri emigrati sì, che meriterebbero di vincere il Mundial, tra stenti, vita da paria, partiti da casa per un tozzo di pane (quando c'è); mica come certa gente piena di spocchia che, lasciamo perdere .... Forza Ecuador (e pure forza Ghana, alla faccia di stupidi sciovinismi pallonari)!
E bravi anche quelli di Trinidad & Tobago; l’intero Paese ha una popolazione inferiore a quella dei nostri ministri, viceministri, sottosegretari ecc ecc e nonostante l'inferiorità numerica, per metà partita la loro squadra di pallone ha imposto il pari alla Svezia ...
(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 2 - 
Week-end e tempo libero
Momenti romantici tra le Dolomiti
Dal 12 settembre al 3 novembre 2014
In Slovenia terme e mercatini
Dal 6 all'8 dicembre 2014
Offerte di viaggio
In fuoristrada alla scoperta dell'Australia
Capodanno da favola a New York
Viaggio Missionario del Sorriso
NOTIZIE
31/10/14 - Mercati
Sono aperte le iscrizioni per l’edizione 2014 del BizTravel Forum, l’evento di...
31/10/14 - Voli
Dal 15 dicembre Alitalia inaugurerà i nuovi voli giornalieri per Berlino e Dusseldorf in...
31/10/14 - Montagna
Il Consorzio Turistico Dolomiti Stars potenzia il servizio di transfer Dolomiti Ski Shuttle...
31/10/14 - Tour operator
In concomitanza con il lancio della programmazione invernale, che comprende i cataloghi...
31/10/14 - Cultura
“Questa mattina è stata riconsegnata a Pompei un’antefissa in terracotta di fine...
Un voto all'ospitalità italiana
È partita la macchina operativa della quinta edizione del "Premio Ospitalità...
Italiani più esigenti sul turismo in rete
La possibilità di prenotare via Internet viaggi e vacanze ha cambiato le abitudini di molti...
Vacanze omosex: tutto quello che c'è da sapere
  In tempi di crisi, come quelli che stiamo attraversando, puntare sul turismo gay potrebbe...
Turisti astronauti
Vedere la superficie della Terra da un oblò, a mille miglia di distanza. Pare non sia più un...
Tutti a dieta e poi a bordo
Il consumo di carburante di un aereo dipende dal suo carico. Più è pesante,...
Miniguida delle località "minori" della Spagna/2
Almagro (Ciudad Real, Castilla la Mancha) Deviazione (una trentina di chilometri da Manzanares...
Low cost, per ricucire bisogna scucire. Sapevate che...
Sapevate che... Cappellacci non sgancia e Ryanair prende cappello? Ryanair ha chiuso 7 rotte...
La Liguria raccontata da blogger e turisti
«Dobbiamo surfare l’onda della comunicazione 2.0 se non vogliamo rimanere sommersi nel...
Expo 2015 viaggia in treno per l'Italia
Alla fine di agosto è stato presentato a Venezia, ExpoExpress, un treno mostra, in viaggio...
Italiani maestri di ferrovie
  Quello che fa ulteriormente arrabbiare chi si occupa di trasporto ferroviario per passione o...
Come rilanciare il Turismo nel Bel Paese
Gentile Signora Brambilla, Ministra del Turismo ricorrendo a una seconda parte della lettera...
LIBRI E GUIDE
Sapori e saperi delle Dolomiti a cura di Serena Turrin, edizioni DBS Zanetti, 152 pagine, foto a colori, Euro 13,00.
Le avventure di Ulisse e altre storie di Geraldine McCaughrean, Mondadori, pagine 192, Euro 7,90
TUTTI I DOSSIER
1.3860008716583