Martedì 23 Settembre 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Pallone Mondiale “rateizzato”. “Balompediche” di un quasi-italiano -1
di Gian Paolo Bonomi

Italia-Ghana, stadio di Hannover (Foto:afp)
Allora ecco finalmente il Mondiale di Calcio (perché dicono i “Mondiali” quando di torneo ce n'è solo uno? Ha parimenti ragionissimo a incacchiarsi il mio amico Rino Tommasi quando sente dire “Finalissima”, come se prima della partita “Finale” ce ne fosse stata un'altra). E con il Mondiale ecco i consigli su come seguirli da parte di un vecchio Sportman (chi non ci crede passi in bottega a vedere quanti accrediti o biglietti di ingresso in stadi di calcio, di tennis, circuiti di F1, ippodromi, ho collezionato in quasi cinquant’anni al seguito dei grandi avvenimenti sportivi, descrivendoli o portando la gente a vederli). 
Sta per cominciare …
In primo luogo nessuno perda una partita, si vedano tutte (ma proprio tutte tutte) dal primo all'ultimo minuto, perché saranno tutte partite vere. E pazienza se nel frattempo le nostre signore saranno scappate da casa per andare a farci un cornetto: sarà mica una malattia da mettersi a letto! Finito il match, però, si spenga immantinente il televisore senza stare a sentire “le palle e l’aria fritta” di commenti, sviolinate, becera retorica sciovinista, orripilanti rèclames di telefonini, cuochi e veline trasformati in opinion leader, leccate di sedere a giocatori dalla grande arte “balompedica” ma dal tasso di intelligenza zero.
E' cominciato …
Tifose dell'Ecuador (Foto:afp)
E vedendo partite vere, gente allegra e tifo genuino ti rendi conto del recente danno provocato da squallidi personaggi nostrani. Ma veniamo alle cose belle.
Bravissimo l’Ecuador contro la Polonia e meravigliosi i suoi tifosi (ugualmente simpatici i costaricani durante il match con la Germania) venuti dal Sudamerica a tifare per una squadra che potrebbe anche fare molta strada in questo torneo.
E che tenerezza quei cinquemila “ecuadorianos” (ah, in italiano “equatoriali”, non “ecuadoregnos”) convenuti nella Plaza de Toros di Vista Alegre a Madrid a impazzire di gioia. Questi poveri emigrati sì, che meriterebbero di vincere il Mundial, tra stenti, vita da paria, partiti da casa per un tozzo di pane (quando c'è); mica come certa gente piena di spocchia che, lasciamo perdere .... Forza Ecuador (e pure forza Ghana, alla faccia di stupidi sciovinismi pallonari)!
E bravi anche quelli di Trinidad & Tobago; l’intero Paese ha una popolazione inferiore a quella dei nostri ministri, viceministri, sottosegretari ecc ecc e nonostante l'inferiorità numerica, per metà partita la loro squadra di pallone ha imposto il pari alla Svezia ...
(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 2 - 
Week-end e tempo libero
Un nuovo Artelibro
Dal 18 al 21 settembre 2014
Dolci tentazioni tra le Dolomiti
Dal 29 giugno al 5 ottobre
Offerte di viaggio
In fuoristrada alla scoperta dell'Australia
Alla scoperta dell'Iran
Grantour della Turchia
NOTIZIE
23/09/14 - Corsi
Tutti a scuola in birreria. A ottobre al via in 6 città italiane i nuovi corsi per diventare...
23/09/14 - Cinema
Dal 29 settembre al 3 ottobre 2014, Apollo SpazioCinema Milano ospita il Festival del Cinema russo....
23/09/14 - Lavoro
L'agenzia di viaggio CartOrange ha segnato nell'ultimo esercizio (settembre 2013-agosto 2014) una...
23/09/14 - Festival
Street food, concerti, arte e teatro. Tutto questo è “La Piazzetta dei Sapori”...
23/09/14 - Lavoro
Crewlink, partner ufficiale di Ryanair nella formazione e selezione, terrà una serie di...
Le app per trovare le parole giuste in viaggio
Chi di voi trovandosi in vacanza all’estero non ha mai fatto sfoggio dell’italica...
Come rilanciare il Turismo nel Bel Paese
Gentile Signora Brambilla, Ministra del Turismo ricorrendo a una seconda parte della lettera...
Nei cieli Alitalici volano solo "falchi" e "colombe"
Sapevate che… Mentre nel Belpaese stanno menando il torrone tra falchi e colombe,...
"Califas y Toros" (correggendo Santoro)
  La Plaza (in italiano 'arena', che in spagnolo significa anche sabbia) discende chiaramente...
Crociere senza rischi
La crociera è un tipo di vacanza percepita ancora come sicura. Il dato emerge dalla ricerca...
Weekend per giocatori
Dal 3 al 5 luglio prossimo ci sarà la possibilità di trascorrere un fine settimana un...
Oroscopo "Turismo 2011"
A) Alitalia. Nel 2011 aumenterà i passeggeri per tirare su soldi e darli a un...
Zoran Music. Venezia d'inverno
La pittura di Zoran Music torna nella sua Venezia nella mostra attesa per il 3 dicembre...
La prima guida turistica donna
Il 20 febbraio si celebra in tutto il mondo la “Giornata Internazione della Guida...
Malpensa e Linate diventano "ecologiche"
Dal 26 luglio a Malpensa e da oggi a Linate sono operative due postazioni per e-vai, il servizio di...
Vicende di una città verso un grande evento
* (Seguito della vicenda "Soldi per l'Expo" della precedente puntata) ... "Expo, Stanca al Cda:...
LIBRI E GUIDE
Manuale dello chef di Claudio Sadler, Giunti Editore, Fotografie di Francesca Brambilla e Serena Serrani, pagine 288, Euro 19,90.
NUR. La luce nascosta dell'Afghanistan di MoniKa Bulaj, Editore Electa, pagine 256, 163 illustrazioni, Euro 39,00.
TUTTI I DOSSIER
1.2036499977112