Giovedì 26 Marzo 2015 - Anno XIII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Ginseng, la radice della vita
Le luci rosse e blu (Yang e Yin) delle lanterne di carta di riso, sono i colori dei contrari. Positivo e negativo, opposti e complementari. Ricordano che non c bene senza male e che forse il ginseng la linea che li separa
di Nico Tondini

Korea, piante di ginseng
Lo troverete sicuramente su Internet. Digitando la parola chiave ginseng si aprono migliaia di pagine che elencano le miracolose virt medicinali e il potere rinvigorente della radice della vita.
Chi pensi che la pianta del ginseng sia una prerogativa di Corea e Cina, commette un errore madornale. Certo, questi due paesi sono i maggiori produttori e consumatori della magica radice, ma solo gli addetti ai lavori sanno che esiste anche il ginseng giapponese, lhimalayano del Nepal, le variet americane del nord e del nord est; persino in Siberia si produce una qualit speciale di questa rara e costosissima pianta.
Ne esistono due variet: bianco e rosso. Il ginseng rosso si divide in Paradiso, il migliore, e nel meno pregiato Code. La radice dritta e perfetta chiamata Jiksam, le altre, con qualche imperfezione, sono il Bangoksam e Cocksam.
Radice per tutti i mali
Prodotti a base di ginseng
Pi di duemila anni fa i cinesi chiamavano questa radice, la cui forma ricorda il corpo umano, jen-shen, cio a somiglianza duomo.
In Asia il ginseng cos importante, ricercato, usato in mille modi nella medicina tradizionale, da meritarsi persino un proverbio : Il genere umano ha la sua pi alta espressione nel saggio, il mondo minerale nelloro, le pietre preziose hanno la regina nella giada e il mondo vegetale ha il suo re nel ginseng.
Questa consacrazione non un caso. Proprio i cinesi ne scoprirono le fantastiche propriet e le sfruttarono. Li-Shi-Chen, scienziato della dinastia Ming, nel suo libro Delle erbe medicamentose attribuisce al ginseng alte qualit curative: un rimedio per il corpo affaticato, per il riequilibrio della pressione sanguigna, per la tensione nervosa, per il calo di memoria, per la riattivazione delle funzioni psichiche e organiche ed anche un ottimo antidolorifico per i reumatismi.
Quando nel 1843 il botanico russo Meyer decise che era venuto il momento di classificare questa pianta ( una araliacea e conta sei differenti specie) tenne conto dei grandi poteri che aveva il ginseng e la chiam Panax Ginseng. Come dire pan (tutto) e axos (medicina); quindi la medicina che cura tutto, la panacea medicamentosa in forma di radice.
In Corea, il migliore
Piantagioni di ginseng a Kumsan
Il ginseng sudcoreano , a detta degli esperti, il migliore del mondo.
E in questo piccolo lembo di Oriente che si coltiva la migliore variet della radice della vita. E nella provincia coreana di Chollabuk-Do che pi di mille e cinquecento anni fa iniziato lo sfruttamento e la commercializzazione della radice a forma di uomo.
Nelle gole strette e ombrose intorno alla cittadina di Kumsan, ai piedi del picco di Kwanumbul, il giovane Kang (cos racconta la leggenda) trov, su indicazione del dio della montagna, la pianta medicinale dalle piccole bacche rosse. Fece bere un decotto di radici alla madre ammalata, che prodigiosamente guar.
Dopo questo miracolo il ginseng inizi ad essere coltivato su larga scala. Che linizio di questa saga botanica sia dovuto al leggendario contadino Kang o forse a qualche agronomo cinese che trov in Corea un microclima ideale per la coltivazione della radice, ha poca importanza. Quello che conta che il ginseng prodotto in Corea ha surclassato in quantit e qualit quelli nepalese, cinese e giapponese.
Il Ginseg selvatico rarissimo, unaraba fenice. Un suo eventuale ritrovamento (lultimo in Corea risale agli anni Sessanta) fa notizia in tutta la nazione e per il fortunato scopritore si aprono orizzonti di gloria e di ricchezza. Per le sue indubbie qualit, per la difficolt di reperirlo naturalmente e per la grande richiesta, gli abitanti di Kumsan lo coltivano da secoli e lo esportano in tutto il mondo.
Se la cittadina piemontese di Alba lemblema e la patria del tartufo bianco, famosa e rinomata in tutto il mondo, cos Kumsan lo per il ginseng.
(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 2 - 
Week-end e tempo libero
Pasqua a Matera e nel Salento
Dal 3 al 6 aprile 2015 - Quota da € 385,00
Trenino 100 valli & Laghi
Dal 1 al 3 maggio 2015 - Quota da € 298,00
Offerte di viaggio
Carinzia: l'inverno è donna!
India e Nepal
Crociera alle Bahamas
NOTIZIE
26/03/15 - Alberghi
In Austria la bella stagione si annuncia entusiasmante: ecco le proposte di alcuni hotel...
26/03/15 - Avvenimenti
La storica manifestazione del FAI anche quest'anno si è confermata un successo con circa...
26/03/15 - Paesaggi
Il 2015 è sinonimo di Expo e, anche per il Parco Nazionale Gran Paradiso, questo è...
26/03/15 - Mostre
A conclusione di un lavoro triennale finanziato dall'UE, che ha visto coinvolte numerose...
26/03/15 - Borghi e Storie Pop
Il 10 e 11 aprile nei borghi di Mondavio e Corinaldo nelle Marche si svolgerà...
In Africa sulla rotta di Terra Madre
Nell' Anno della Biodiversità, Fusorariviaggi organizza una serie di viaggi naturalistici ed...
Sulle Dolomiti tra natura, fede, arte e cultura
Tre Cime di Lavaredo, Marmolada, Tofane, Antelao, Pelmo, Civetta, Cinque Torri. In una parola Alpi...
Alla ricerca di emozioni forti
È arrivata la bella stagione ed è tempo di vacanza e relax, oppure di avventura, viaggi e sport...
Panorami riscoperti sopra Verbania
Un calendario di escursioni guidate, sino al 10 ottobre prossimo, rivaluta la provincia del...
Rivivendo Dalì
Bell'amico Dalì. Soffiare la moglie a uno dei cervelli del movimento surrealista proprio sotto il...
Le "porte" si chiudono sulla neve
  Bardonecchia (TO) è stata la sede di tutte le gare di snowboard delle Olimpiadi...
Più leggeri dell'aria
Forse non tutti sanno che la prima ascensione aerostatica (in poche parole, in pallone) in Italia...
Un quarto dei mammiferi del pianeta a rischio
7 ottobre La lista rossa delle specie a rischio di estinzione si allunga. Una mammifero su...
Uccelli, in aumento le specie a rischio
Salgono a 192 le specie di uccelli a rischio di estinzione, due in più rispetto all'anno...
Bognanco, terme e turismo come un tempo
"Gli spiriti meditativi hanno di che trovare conforto nell'alta quiete della valle boscosa; sola...
Stoos sale con la funicolare
Stoos è un piccolo villaggio del comune di Morschach nel Canton Schwyz [Svitto] nella...
LIBRI E GUIDE
Sapori e saperi delle Dolomiti a cura di Serena Turrin, edizioni DBS Zanetti, 152 pagine, foto a colori, Euro 13,00.
Il bambino scambiato di Kenzaburo Oe, Garzanti, pagine 448, Euro 24.00.
TUTTI I DOSSIER
0.15722513198853