Venerdì 31 Ottobre 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
La Fuggerei di Augusta
Un quartiere a "equo canone" del 1500. E la vera attrazione turistica di questa bella e nobile citt della Baviera. Unistituzione benefica creata da Jakob Fugger, famoso mercante del tempo
di Federico Formignani

Saugassentor, il portone d'ingresso
Chi vi abita, sa che deve rientrare prima delle dieci di sera, altrimenti i portoni si chiudono inesorabilmente e ha inizio la notte tranquilla e sicura della Fuggerei. I cancelli verranno riaperti alle cinque del mattino successivo.
Se qualche residente costretto a rincasare dopo le fatidiche dieci di sera, poco male. Basta metter mano al borsellino e pagare al guardiano notturno pochissimi centesimi di Euro di pedaggio per il disturbo.
Gli verr sicuramente raccomandato di non far rumore per non interrompere il sonno o le quiete meditazioni degli straordinari abitanti di questa cittadella: i poveri (quasi tutti anziani) di Augusta.
Una piccola citt autonoma
Mittlere Gasse
La Fuggerei una piccola citt compresa nella pi grande citt di Augsburg, fondata, questa, nell'anno 15 a.C. da Druso e Tiberio, figliastri dell'imperatore Augusto. Si chiamava Augusta Vindelicorum, perch i Vindlici abitavano la zona compresa fra le terre dei Reti a sud e quelle dei Celti pi a nord, entrambe sottomesse dagli uomini di Roma.
Per quattrocento anni Augusta stata capoluogo provinciale dell'Impero Romano e per altri cinquecento una libera Citt Imperiale. Posta a quasi cinquecento metri d'altitudine, circondata dai fiumi Lech e Wertach, Augusta registra un notevole sviluppo nel XV secolo, periodo nel quale acquisisce prestigio e potenza nell'intera Germania, grazie soprattutto ad alcune ricche famiglie di commercianti, i Fugger e i Welser pi di altre, cos potenti da arrivare persino ad aiutare le finanze di re e imperatori, debilitate dalle ricorrenti e onerose spese militari.
Si sa: i commerci, se ben condotti, generano ricchezza e la ricchezza, se amministrata da persone di buoni sentimenti e di provata fede, pu favorire la realizzazione di iniziative particolari. E' il caso della Fuggerei che vede la propria nascita, come istituzione sociale, nell'anno 1516.
Fugger il ricco
Jakob Fugger
Ideatore e fondatore di questa oramai antica comunit, successiva in occidente al fenomeno dei Beghinaggi del Belgio, Jakob Fugger il Ricco (aggettivo che spiega tutto o quasi) nato nel 1459 e morto nel 1525. Con i fratelli Ulrich e Georg, Jakob Fugger, uomo probo e religiosissimo, finanzia diverse iniziative commerciali e lavora cos bene e cos onestamente da meritarsi la piena fiducia e la conseguente nomina a "banchiere" degli imperatori Carlo V e Massimiliano I.
Crea nel contempo un "fondo di carit" speciale (conto di Sant'Ulrico) e ordina la costruzione, terminata entro l'anno 1521, della Fuggerei, il particolare nucleo abitativo di Augusta, la sua citt.
Col documento di donazione Jakob Fugger precisa le condizioni giuridiche che regolano il reclutamento degli ospiti e detta alcuni punti fondamentali di comportamento e di usufrutto degli appartamenti. Punti in vigore anche ai nostri giorni.
(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 2 - 3 - 
Week-end e tempo libero
Giardini in fiore
Dal 29 marzo al 31 ottobre 2014
Relax tra terme e montagne
Valido fino al 30 novembre 2014
Offerte di viaggio
Tour di Capodanno in Cilento
Capodanno da favola a New York
Capodanno in Slovenia tra terme e cultura
NOTIZIE
31/10/14 - Mercati
Sono aperte le iscrizioni per l’edizione 2014 del BizTravel Forum, l’evento di...
31/10/14 - Voli
Dal 15 dicembre Alitalia inaugurerà i nuovi voli giornalieri per Berlino e Dusseldorf in...
31/10/14 - Montagna
Il Consorzio Turistico Dolomiti Stars potenzia il servizio di transfer Dolomiti Ski Shuttle...
31/10/14 - Tour operator
In concomitanza con il lancio della programmazione invernale, che comprende i cataloghi...
31/10/14 - Cultura
“Questa mattina è stata riconsegnata a Pompei un’antefissa in terracotta di fine...
Providencia e Santa Catalina: natura esotica e intrigante
Appena scesi dall'aereo a Providencia (novanta chilometri a nordovest da San Andrès, venti...
Andalusia: Ronda, città dei Castelli
Giusto il tempo di invadere l'Europa agli ordini di Tarik, nel 711 e il capo arabo Zayde Abn Kesadi...
Addis Abeba, città d'argento
  L’argento, va detto subito, non è il metallo prezioso che tutti conosciamo....
Liberamente svedesi
Hanno quel modo di essere leggeri e aperti, flessibili e disinibiti che è invidiabile. Efficienti...
In Val Passiria, benefico "tagliando" corporale
San Martino, con le frazioni di Saltusio, Sorgente, Clava, Klon, Montaccio e Cresta, si trova nel...
Istanbul, inseguendo voci e odori
A Istanbul voci e odori hanno pervaso la mia mente, fin dall'arrivo. Minareti solitari si ergono...
Bangkok, un tempo Krung Thep (città degli angeli)
A un semaforo rosso il traffico si blocca in una nebbia di gas di scarico. A Bangkok i semafori...
Bruxelles, Capitale d'Europa e dei Fumetti
Non solo birra, Manneken-Pis, la Grand-Place e il Parlamento Europeo. A Bruxelles, nell'anno...
Val Maira, gioiello d'Occitania
Valle stretta, nascosta, quasi "selvaggia" e in gran parte incontaminata, la Val Maira si trova in...
Fede e colori delle Settimane Sante
  Non solo turisticamente parlando, in Spagna la Pasqua è più importante del...
Alla scoperta dell'Estonia
Non è facile essere piccoli e vivere con vicini poco tranquilli come danesi, polacchi,...
LIBRI E GUIDE
Le storie dietro le fotografie di Steve McCurry, Electa-Phaidon, pagine 264, 320 illustrazioni, euro 59,00.
Colazioni da Tiffany di Isa Grassano, Newton Compton, Euro 12,00.
TUTTI I DOSSIER
0.99942803382874