Sabato 20 Settembre 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Spigolando tra turismo e dintorni
di Gian Paolo Bonomi

Splendido panorama sulla città di Napoli
Sapevate che… Il Turismo Francese ha Sarkozy e il Turismo Italiano ha Rosetta Sproviero?
Il neo presidente della “Republique” ha scelto come residenza estiva il Forte Bregançòn a Bormes les Mimosas, sul bel mare di Provenza, accampamento celtico del I° secolo a.C., da decenni elegante magione presidenziale tra il blu del mare e il verde della bellissima Provenza. Facile pertanto prevedere (letta sul Corriere della Sera la lusinghiera descrizione della località e prevedendosi la curiosità di vedere un Capo di Stato mettersi in mutande e compiere giovanile jogging in mezzo ai comuni mortali) che la decisione di Sarkozy farà tanta “rèclame” al Turismo Francese, invogliando i turisti a visitare la Douce France.
Nel Belpaese, invece, (informa il Corriere con tanto di foto, intervista e virgolettato) Rosetta Sproviero, da anni riconosciuta e indiscussa Giovanna d’Arco, paladina dei “Rifiuti” (al rogo) e della “Monnezza Abbandonata” a Napoli e dintorni, si incazza con lo Stato (ma come si faccia a incazzarsi contro qualcosa che non esiste lo sa solo lei) e minaccia (sì!) la Guerra Civile. Ai coraggiosissimi turisti (che Mondointasca riterrebbe più serio ribattezzare “turikaze”, turisti-kamikaze) che pensassero mai di addentrarsi nel napoletano “Paradiso Promesso” (e subito Perduto) dalla Jervolino (che voleva pure farci la Coppa America, pensa tu!) solo due consigli:
1) da auto-vittime, avvertire prima i parenti (e non dopo, come accade con le vittime involontarie).
2) seguire il celeberrimo consiglio di Montanelli, “Turarsi il naso” (e girare per Napoli dentro una tuta di amianto).

Rifiuti per le vie di Napoli
Sapevate che… Gossip vuole dare un suo umile contributo alle fortune turistiche di Napoli?
Eccolo. Dopo la bella idea pro-turistica di fornire gratuitamente ai visitatori di Napoli orologini antiscippo di plastica (a fronte dei loro Rolex lasciati nella cassaforte dell’albergo). Vero è che ci fu pure un albergo in cui sparì financo la cassaforte, idea peraltro fallita perché, già allora, non c’erano turisti in visita a Napoli, e ci crediamo: gli ultimi kamikaze furono abbattuti dalla contraerea americana nel 1945, eccone un’altra (in esclusiva di Gossip) oltretutto vieppiù economica.
Perché non omaggiare i turisti in arrivo nella metropoli partenopea di una bella molletta da bucato? Escono dall’albergo, si turano il naso e imbucano in un cassonetto fumante una bella cartolina con su scritto “Vedi Napoli e poi muori” (di diossina o arrostito; la Jervolino concede signorilmente “2 chances 2”).
Il fatto è che gli orologini e le mollette da bucato ci sono. Sono i turisti che mancano.

Sapevate che… Se Napoli piange Milano non ride(rà)?
Eh si, quanto sopra è paventato dal (solito, meglio fornire la fonte onde evitare dubbi e possibili maldicenze nei confronti di questa balda e “verodicente” rubrica) Corriere della Sera (27 maggio). Un (serio) “Effetto Napoli” è infatti previsto anche a Milano se non sarà approntato un altro Termovalorizzatore entro il 2011 (allorché le tonnellate di monnezza “con le quali far qualcosa” peseranno la bellezza di 507.000 tonnellate). Se ciò dovesse mai verificarsi si teme una “Emergenza Madonnina”, non risultando tuttora chiaro come una statua immobile possa “montanellianamente” muovere il braccio e turarsi il naso (ma se non fa i miracoli la Madonnina, chi li fa? Formigoni?).

Sapevate che… Sarebbe il caso che la Gazzetta dello Sport (organizzatrice del Giro d’Italia) dotasse di opportuni pannoloni quelli che un tempo erano chiamati “girini”?
Il 26 maggio la Direzione di Corsa ha infatti emesso un comunicato lamentante che “un gran numero di corridori ha effettuato bisogni naturali in partenza da Cantù”.
Il che - tradotto per le non Orsoline e chi non ha sciacquato i Panni in Arno - vuol dire che appena abbassata la bandierina del Via i “girini” sono scesi dalle bici e si sono messi a pisciare contro i muri di Cantù. “Oh Tempora oh Mores” (e comunque, senza scomodare Cicerone, “una volta” la facevano direttamente in corsa, mentre pedalavano; adesso c’è più igiene, fatta astrazione per i muri canturini).

Sapevate che… Oltre al Turismo, Gossip di Mondointasca, al cortese lettore insegna pure cos’è la politica?
Vedi il casino (polemiche, distinguo, referendum, vertici, riunioni, sfilate, raduni) che sta venendo fuori col trasloco delle botteghe cinesi dalla milanese via Paolo Sarpi.
Al Comune hanno detto: “Ogni idea deve poi essere trasformata in un organico progetto” il che, tradotto dal politichese, vuol dire che tra centoventi anni e cinque  generazioni, si discuterà ancora sulla sorte della via (i primi distinguo sulla Pedemontana e sulla strada Bre/Be/Mi risalgono ai tempi della Terza Guerra di Indipendenza).

Francesco Rutelli
Sapevate che… Sul Turismo Rutelli ha le idee chiare e sogna “portafogli a mandorla” pieni di bei dollaroni da spendere solo a Roma (e al resto d’Europa, “ciccia”)?
Eh si. E perché ciò accada il Vice Premier nonché ministro ombra del Turismo pretende che chi si pappa Mamma Alitalia, faccia l’ “interesse nazionale, del sistema-Italia”. E proclama testualmente (Corriere della Sera): “Non è possibile che l’acquirente dell’Alitalia faccia giungere i turisti cinesi in Italia dopo aver fatto fare loro sosta a Francoforte o Parigi, dove spenderebbero buona parte del denaro disponibile per il viaggio”. Tèl chì el servìsi.

Sapevate che… C’è Tesoro e Tesoretto?
E’ ufficiale: il Tesoro del “Polluce” (la nave di Rubattino assalita e affondata davanti all’Elba il 17 giugno del 1841 e contenente i cosiddetto Tesoro di Ferdinando IV di Borbone: centomila monete d’oro, settantamila colonnati d’argento, lingotti e gioielli) non esiste più. Non è ufficiale (ma lo sanno tutti): il Tesoretto non è mai esistito (anche perché, se realmente fosse esistito, si sarebbero fatti avanti - quantomeno per un ancorché minimissimo recupero del credito - i creditori del più grande debito al mondo, quello accumulato dallo Stato Italiano). 
(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 
Week-end e tempo libero
Tra arte e laguna
Valido fino al 31 dicembre 2014
Tra rose, storie e leggenda
Da Aprile a Novembre (chiuso Luglio e Agosto)
Offerte di viaggio
Riposo e benessere tra le Dolomiti
Crociera ai Caraibi sulla Norwegian Getaway
Vacanza nel cuore del Cilento
NOTIZIE
19/09/14 - Sport
Sabato 20 settembre a Moena, in Val di Fassa è in programma la Vertical Val dal Vent, un...
19/09/14 - Bambini
Riprendono le attività autunnali del Museo Galileo, a Firenze, con una iniziativa...
19/09/14 - Turismo
Una nuova idea di turismo, che amplia l'offerta tradizionale, è alla base del progetto...
19/09/14 - Arte
Tre ceppi di ancore in piombo di epoca romana, sono stati rinvenuti e recuperati a largo di Torre...
19/09/14 - Città d'arte
Un Protocollo d’intesa tra Lecce e Durazzo è stato siglato, a Palazzo Carafa, dal...
Costa Concordia, gigante immobile
“A” - Achille Lauro - Fu il transatlantico per crociere (1400 posti, un...
In vacanza con la detrazione
Sapevate che … Per incrementare il turismo quei balossi degli Svizzeri le inventano tutte?...
Con i bimbi a Galatina
Bimbo and Family, è una fiera di livello nazionale dedicata al mondo premaman, dell'infanzia...
Premio europeo per le Dolomiti
Il Cammino delle Dolomiti, l'itinerario per santuari sui monti del bellunese, è stato scelto...
Vacanze assicurate
Ci stiamo avvicinando sempre di più al periodo natalizio, e spesso Natale fa rima con...
Vacanza in masseria e dimore storiche
  Soggiornare in luoghi a contatto con la natura, vivere il territorio, conoscere le...
Tutto quello che vorreste sapere sui voli Low-Cost (e pure...
Volo con una compagnia Low Cost da Bergamo, decollo alle 6.20 eppertanto, stando a Milano, non...
Fassa fuori menù
In Trentino la prima edizione di un innovativo festival gastronomico en plain air: Fassa fuori...
La Finlandia del turismo si svela al "Matka"
A 27 anni dalla sua prima edizione Makta, la Fiera Internazionale del Turismo appena conclusasi...
Pasqua sul fiume
Numerose come ogni anno, le proposte di viaggio legate alla Pasqua invitano a regalarsi una pausa...
Ma cos'è questa crisi. Sapevate che...
Sapevate che... In ‘zona Cesarini’ Napoli (che in un primo tempo, come scritto dal ...
LIBRI E GUIDE
Càneve e spelònce a cura di Marco Rech, Serena Turrin, edito da DBS Zanetti, pagine 190, Euro 10,00.
Turista per professione di Laura Celotto, EEE, pagine 176, Euro 13,00. Versione e-book, euro 4,99.
TUTTI I DOSSIER
1.6794400215149