Venerdì 19 Dicembre 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Milano presenta l’arte aborigena australiana
I pittori di cinque comunità indigene propongono in Italia le ultime evoluzioni della ricerca artistica nell’isola, iniziata per tenere viva la cultura delle origini
a cura della Redazione

Rosie Nanyuma, "Kumpultjirril"
I colori dell’arte aborigena australiana approdano a Milano nella mostra aperta fino al 25 febbraio alla Casa del pane, al casello Ovest dei bastioni di Porta Venezia. Una sede storica, nel cuore della vecchia Milano e delle mura spagnole, ospita nella rassegna “Australian colours” ventidue artisti, di cinque comunità nel Northern territory del quinto continente: Balgo Hills, Nyoongar, Papunya Tula, Utopia e Mowanjum. Alcuni di loro appartengono alla prima “arte del deserto” sviluppata negli anni Settanta, altri sono la seconda generazione di autori di arte urbana. La  mostra è cura di associazione culturale Artmida e Aborigenacorp, ha il patrocinio dell’ambasciata australiana, di provincia e comune di Milano e della regione Lombardia, oltre al supporto di alcuni operatori turistici fra i quali Tourism Australia, White Star Adventure, Kuoni Gastaldi Tours.

Petrina Neufeld, "Yam Seed germinating"
Gli artisti aborigeni avevano iniziato a dipingere per rappresentare la loro antica cultura e restituirla alla memoria della popolazione. Erano gli anni Settanta e si cercava di contrastare, almeno in parte, la perdita di identità degli autoctoni dopo gli esodi decisi dal governo alcuni decenni prima. Il Dreaming, la mitologia della creazione, tornava a essere rappresentata insieme a dei, totem, elementi della natura divinizzati e scene di via quotidiana. Col tempo il ricordo delle tradizioni è diventato esigenza artistica autonoma e si sono aggiunte nuove interpretazioni, mentre l’arte aborigena australiana ha cominiciato a essere conosciuta e richiesta da collezionisti privati e gallerie per il suo peculiare valore estetico.
Grandi e piacevoli sorprese accoglieranno quindi il visitatore della mostra alla Casa del pane: un’esplosione di colori, lungo i tre piani dell’esposizione, per una pittura che è acrilico su tela, spesso mescolata alla sabbia, prima evocazione della terra d’origine dell’artista. In alcuni casi gli autori dipingono direttamente le immagini dei loro dei; più spesso le evocano, con linee e forme che hanno perso il carattere descrittivo e si affollano sulla tela, ma senza disordine, richiamando al tempo stesso vitalità e armonia.
La mostra è stata inaugurata durante i giorni del gemellaggio Milano-Melbourne che si è svolto dal 29 gennaio al 4 febbraio. Alla rassegna si aggiungono videoproiezioni sul continente australiano e la possibilità di chiedere informazioni per organizzare e pianificare un viaggio.

Australian Colours, Milano, Casa del pane, casello Ovest di Porta Venezia. Dal 31 gennaio al 25 febbraio 2007.
Da martedì a domenica 11-19, ingresso gratuito
Per informazioni: http://www.australiancolours.com

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 
Week-end e tempo libero
Veglione della Befana
Valido solo il 5 gennaio 2015
Le iniziative invernali di Aquila Bianca
Dal 17 gennaio 2015 al 28 febbraio 2015
Offerte di viaggio
Capodanno da favola a New York
Australia Fantastica con Chiariva
Carinzia: l'inverno è donna!
NOTIZIE
19/12/14 - Mostre
Sabato 20 dicembre 2014, alle ore 16.00, a Cosenza, presso il Palazzo Arnone, sarà...
18/12/14 - Concerti
L’Harlem Gospel Choir, chiamato calorosamente dai fan “Gente di Dio che viene da...
18/12/14 - Cinema
Cinecittà ha compiuto settantasette anni. Vi sono stati girati circa quattromila film, di...
18/12/14 - Gastronomia
“Si può fare un cenone o un pranzo di Natale low cost,  risparmiando senza...
18/12/14 - Festival
A St. Croix, nelle Antille, per un mese intero si celebrerà il CRUCIAN CHRISTMAS FESTIVAL....
Il 2009 l'anno della Scozia
Homecoming Scotland 2009 è il titolo scelto per le manifestazioni annunciate in Scozia, il prossimo...
Bologna Gay Pride nel segno della solidarietà
A poche ore dall'annuncio in arrivo da Mosca, dove un tribunale ha vietato per i prossimi 100 anni...
Che palle queste "serate" negli alberghi milanesi!
È finita l'estate e con l'autunno - puntuali come una cambiale (si diceva una volta, prima che le...
Gli stadi da campi di gioco a campi di battaglia
Sapevate che… Gli incaricati al controllo (e perquisizione) dei tifosi agli ingressi dello...
Expo 2015: la Germania tra proiezioni, concerti e gioco
Lo slogan del programma culturale del Padiglione della Germania è "Fields of...
Italia strategica per Transaero
Olga Pleshakova è una delle poche donne-manager al mondo di compagnie aeree, dirige...
In viaggio per fede
Ci vorrebbe un miracolo... Ecco fatto. Il turismo religioso e i pellegrinaggi si stanno attrezzando...
Più leggeri dell'aria
Brugherio, un piccolo comune a nord di Milano, ricorderà da venerdì 13 a domenica 15...
Milano-Reggio Calabria "gara di resistenza". Sapevate che...
Sapevate che... Se qualche cortese lettore di Mondointasca Gossip stesse mai meditando un viaggetto...
Vacanze omosex: tutto quello che c'è da sapere
  In tempi di crisi, come quelli che stiamo attraversando, puntare sul turismo gay potrebbe...
Come scegliere i traghetti per le vacanze
  Tempo di vacanze e di viaggi in traghetto per raggiungere le coste delle isole. I consigli...
LIBRI E GUIDE
Maria Callas di Roberta Maresci, Gramese Editore, pagine 160, Euro 12,90.
Alfabeto figurativo Trenta opere d'arte spiegate ai più piccoli di Tomaso Montanari, Skira editore, pagine 108 con 40 tavole a colori, Euro 15,00.
TUTTI I DOSSIER
1.4271109104156