Martedì 23 Settembre 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Lucca, intorno all’olio
“Oleum est”. Specie tra novembre e dicembre, quando i freddi autunnali permettono la raccolta dell’oliva e la sua spremitura. Mondo affascinante, quello dell’olio. Copyright dei paesi mediterranei, con quello italiano sugli altari, per varietà e qualità
di Valerio Griffa

Le “terre dell’olio” sono sempre belle, ma se si parla della Lucchesia è ancora un’altra cosa. Proprio da questo ragionamento è nato “L’olio e i tesori di Lucca” (fino al 10 dicembre) che mette insieme il ricco patrimonio architettonico e paesaggistico lucchese con la cultura e con i saperi legati al biondo condimento.
Cominciamo dall’olio. Si è veramente voluto mostrare il meglio, stando al programma. 
“Navigando” nell’olio
Olive della campagna lucchese (Foto:U.Conti)
Si parte da “Il Desco”, mostra mercato di artigianato da tavola e prodotti come olio, vino, formaggio, miele, salumi, nel Real Collegio, spazio appena restaurato della scuola superiore fondata da Elisa nel 1809 in un edificio del Cinquecento (2, 3, 8, 9, 10 dicembre, orario: 10-13 / 14.30-19.30) e “Il Mondo dell’olio in città”, esposizione di olivi secolari, attrezzi per la coltivazione, sotto il loggiato del Palazzo Pretorio. Si vedrà anche la frangitura e si degusterà l’olio novello.
Poi la mostra mercato “Oli della Costa toscana” (Ex convento di San Micheletto, 8, 9, 10 dicembre) degustazione di oli in abbinamento con farro, fagiolo rosso, fagiolo cannellino, pane di Altopascio (su prenotazione: [email protected]) e “Bello&buono”, mostra mercato con degustazione di olio, vino, farine della Garfagnana e della Valle del Serchio (al Ciocco, a Barga, 2, 3 dicembre).

Il pane con l'olio nuovo (Foto:U.Conti)
“Frantoi aperti” è un po’ il cuore del programma. Significa la possibilità di visitare i frantoi, vedere il processo di frangitura, il colare affascinante dell’olio franto (per questo si parlava nell’antichità di “oro”) assaggiare (magari imparando le tecniche di degustazione e i termini tecnici per descrivere colore, odore e sapore dell’olio) e mangiare piatti tradizionali, quali la zuppa frantoiana, la zuppa matta, il farro alla lucchese. Il 2 e 3 dicembre ci sono i frantoi Massarosa (al Pian del Quercione Massarosa) e Maggi (alle Quercete Seravezza) mentre l’8, 9, 10 dicembre i frantoi sociali di Compitese (San Leonardo in Trepunzio, Laboratorio Slow Food l’8) e La Visona (Pieve di Compito, Laboratorio Slow Food il 9).
Alcuni ristoranti di Lucca fanno da supporto alla conoscenza e alla degustazione comparata con una “Carta degli oli lucchesi”, che accompagna ad un pasto in cui l’accento è messo sul succo di olive: ravioli all’olivo, fettunta (fetta unta) zuppa frantoiana, tiramisù all’olivo, coniglio in tegame con olive, cannellini all’olio nuovo, nel segno della tradizione e di qualche invenzione. Tra i ristoranti impegnati, segnaliamo l’Antica Locanda dell’Angelo (via Pescheria 21) la Buca di Sant’Antonio (via della Cervia 1/3) All’Olivo (piazza San Quirico).
(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 2 - 3 - 
Week-end e tempo libero
Un nuovo Artelibro
Dal 18 al 21 settembre 2014
Todi APPy Days
Dal 25 al 28 settembre 2014
Offerte di viaggio
Matrimonio da sogno alle Maldive
Gran Tour del Peru'
Iran: la strada persiana dei re
NOTIZIE
23/09/14 - Corsi
Tutti a scuola in birreria. A ottobre al via in 6 città italiane i nuovi corsi per diventare...
23/09/14 - Cinema
Dal 29 settembre al 3 ottobre 2014, Apollo SpazioCinema Milano ospita il Festival del Cinema russo....
23/09/14 - Lavoro
L'agenzia di viaggio CartOrange ha segnato nell'ultimo esercizio (settembre 2013-agosto 2014) una...
23/09/14 - Festival
Street food, concerti, arte e teatro. Tutto questo è “La Piazzetta dei Sapori”...
23/09/14 - Lavoro
Crewlink, partner ufficiale di Ryanair nella formazione e selezione, terrà una serie di...
Mumbai-Bombay, lo storico "Gateway of India"
  Il nome Mumbai deriva da quello della divinità Mumbadevi, adorata dai Koli, antichi...
Atmosfere lombarde del Lodigiano
Una gita in battello sull'Adda, itinerari artistici a Lodi alla ricerca delle sue antiche origini o...
Rotaie del mondo nei cinque Continenti
  Non v’è dubbio che spetti allo scomparso Orient Express e alla Transiberiana...
La Casa-Museo di Renoir a Cagnes-sur-Mer
  Il 23 ottobre si apre a Torino la grande mostra monografica dedicata a Pierre-Auguste...
Los Angeles e dintorni: di tutto e di più
Provate ad arrivare a Los Angeles e a chiedere ai passanti di indicarvi il centro della città. Dopo...
Rocce rosse
L’Esterel è un’esperienza mentale, più che visiva. Noi cerchiamo...
Splendida Saragozza in terra d'Aragona
Saragozza (Zaragoza), mirabile capitale di un'Aragona dai paesaggi meravigliosi. È...
Dal Kings Canyon ad Alice Spring
È la zona che gli australiani definiscono “Outback Desert Experience”. Ma...
Clipperton, quanta "Pasiòn" su quell'Atollo
Poco attratto dalle spiagge arcifamose, eppertanto già note perché rivoltate come un...
Marrakech la rossa
La giornata è calda e soleggiata, bella differenza rispetto alla neve lasciata in Italia,...
Vallonia: bella e concentrata
La Vallonia è la regione a sud del Belgio, dove si parla francese. Per scoprire e apprezzare...
LIBRI E GUIDE
Il bambino scambiato di Kenzaburo Oe, Garzanti, pagine 448, Euro 24.00.
Colazioni da Tiffany di Isa Grassano, Newton Compton, Euro 12,00.
TUTTI I DOSSIER
1.019119977951