Giovedì 21 Agosto 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Friuli, vita nei monti
Allimbocco delle valli Carniche, Tolmezzo ospita uno dei musei etnografici pi interessanti dEuropa. E' il Museo Carnico delle Arti e delle Tradizioni Popolari di Palazzo Campeis, un edificio seicentesco situato nel centro della citt
di Graziano Capponago del Monte

Museo Carnico delle Arti Popolari, interno
Il museo dedicato al professor Michele Gortani, docente di geologia all'Universit di Bologna. A far data dai primi anni del Novecento, Gortani comincia a raccogliere, catalogare e studiare oggetti della vita quotidiana in Carnia. Lintera collezione, dopo la sua morte, unitamente alla biblioteca e all'abitazione nella quale ha vissuto divenuta prezioso retaggio della comunit carnica.
La visita rappresenta unescursione nel tempo e nella storia della Carnia.
Fogolar ricchi e poveri
Cucina
Sono esposti oltre quattromila oggetti comuni che ripercorrono la vita quotidiana dei ricchi (pochi) e dei poveri (la maggioranza) in modo semplice e preciso.
Fogolar Furlan il nome dell'associazione che, in tutto il mondo, riunisce i friulani lontani da casa. Il nome non una semplice coincidenza, considerato che la cucina (fogolar) era il luogo pi importante dell'abitazione e insieme quello pi caldo nelle lunghe notti invernali.
Nel museo ne sono state ricostruite fedelmente due: una proviene da Casa Fabiani, una ricca abitazione di Paularo; nella ricchezza e ricercatezza delle suppellettili trova conferma la disponibilit finanziaria della famiglia, testimoniata dai grandi alari in ferro battuto e da alcuni pezzi pregiati della batteria da cucina, quali ad esempio unapposita pentola per cuocere il pesce, oppure i piatti di peltro.
La seconda cucina invece pi modesta ed stata allestita con oggetti per la casa provenienti da diverse localit carniche.
Furlani in posa
Stanza da letto
Naturalmente sono stati ricostruiti anche gli altri ambienti della casa. Le camere da letto con i massicci armadi in legno, completi di cassetti segreti per riporvi i valori, i piccoli oggetti devozionali e i quadri.
Un nucleo molto interessante del museo riguarda proprio i dipinti (un centinaio) tra i quali spiccano degli ingenui ritratti di famiglia, con i personaggi visti di fronte. Generalmente gli uomini sono raffigurati con un documento fra le mani, simbolo di
persona impegnata, mentre le donne hanno le chiavi, a far intendere che la cura e il buon funzionamento della casa era compito loro.
Tutti sono raffigurati con ricchezza di particolari dellabbigliamento, acconciature e ornamenti. C' persino una pubblicit di fine Ottocento: una specie di fumetto che raffigura due donne con un figlio piccolo. Una giovane e porta in seno un bambino di dimensioni normali per la sua et. L'altra, come indica la scrittura che la sovrasta, una donna pi attempata e il suo bambino, con tutta probabilit allattato artificialmente, molto pi grande dell'altro, pur essendo pi giovane!
Unaltra sezione ospita una ricca collezione di maschere in legno, quelle utilizzate ancora oggi durante il carnevale di Sauris. A saperle leggere raccontano molto, come per esempio la donna gozzuta per carenza di iodio, malattia questa tipica delle valli alpine, oppure tipi strani che hanno prestato il loro volto per la rappresentazione simbolica.
(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 2 - 
Week-end e tempo libero
La Banda del Talos Festival
Dal 4 al 14 settembre
Tour sull'Arno in barchetto
Valido fino al 30 settembre 2014
Offerte di viaggio
Crociera nel Mediterraneo Occidentale
Costa Rica, Nicaragua, Panama: El Mundo Verde
Self drive in moto lungo la Route 66
NOTIZIE
14/08/14 - Premi
C'è tempo fino al 1° dicembre per partecipare alla decima edizione il concorso...
13/08/14 - Fiere
È Torino Esposizioni la sede scelta per Operæ, il festival del design indipendente che...
12/08/14 - Itinerari
“Ricordare e ripercorrere la nostra storia a 100 anni dalla Grande Guerra” questo il...
12/08/14 - Fiere
Prima edizione padovana del World Heritage Tourism Expo, che si terrà nella cornice del...
11/08/14 - Trasporti
Se di ritorno da un viaggio decidete di regalare a qualcuno una di quelle palle di vetro con neve...
Lapponia finlandese. Dove la neve è magica
Quest’anno il 17 gennaio è un giorno importante per la Lapponia finlandese. Quel...
India, sulle strade del Rajasthan
  Proseguo la narrazione della mia gita in India a riscoprire (vi andai quando si facevano...
Anima India a Barra Velha
Zaino in spalla, il mio compagno di viaggio ed io camminiamo in silenzio, affondando i piedi nudi...
Villa Serbelloni, mini-fuga dalla città
Mare o montagna? Nessuno dei due. Meglio il lago per una mini-fuga dalla città. Chi pensa...
Genova, Signora del Mediterraneo
"Carrugi": tessuto vivo di Genova.  Per i genovesi sono i vicoli, per i giovani è la...
Nizza, avanguardie museali
Nizza di nuovi musei ne ha due, che solo per la loro architettura potrebbero essere la motivazione...
Venezia insolita, con i bambini
Che Venezia sia una città d'arte squisitamente unica è arcinoto, che l'arte a Venezia...
I Monaci cinesi del Kung-Fu
Lo chiamano Shaolin, che in cinese vuol dire "Piccola Foresta". Ma in realtà è un monastero...
Sulle spiagge dell'isola di Sal
La musica scorre lenta come un vecchio disco un po’ rigato dal troppo ascolto e conduce a...
Friuli, vita nei monti
Il museo è dedicato al professor Michele Gortani, docente di geologia all'Università di Bologna. A...
Musica e colori a Londra
Londra. La sua musica. Sarebbe presuntuoso pretendere di racchiudere in poche pagine un argomento...
LIBRI E GUIDE
Alfabeto figurativo Trenta opere d'arte spiegate ai più piccoli di Tomaso Montanari, Skira editore, pagine 108 con 40 tavole a colori, Euro 15,00.
Il Massiccio del Grappa. Alta Via degli Eroi da Feltre a Bassano di Fabio Donetto, DBS - Danilo Zanetti Editore, pagine 96 con foto e cartina, Euro 6,00.
TUTTI I DOSSIER
0.97138786315918