Martedì 5 Maggio 2015 - Anno XIII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Sordevolo, cronaca di una Passione
I colli della valle a ricordare i rilievi di Gerusalemme; prati e pascoli (lOrto di Getsemani); odore di foglie, derba e di fumo. Tra attori e comparse dalla cadenza piemunteisa, rivivono le dolorose fasi del Calvario di Cristo
di Eleonora Boggio

Sordevolo (Biella)
Si percorre lautostrada in direzione di Torino, si esce allo svincolo di Santhi e via verso Biella. Superata la capitale della lana, ci si affaccia su un palcoscenico naturale protetto e avvolto da un bosco di faggi che nasconde un anfiteatro pronto a prendere vita, come sempre accade a cadenza quinquennale, nella celebrazione del ricordo della Passione di Cristo.
Sordevolo, che deve il nome allElvo, torrente che lambisce e attraversa nella sua lunghezza il paese. Qui, un pugno di case sparpagliate si apre al sole come un sorriso contornato di colline dalla invitante dolcezza.
Sono le sette di sera. Un refolo colpisce un fariseo che sta ripassando le battute della sua parte. E iniziato il conto alla rovescia per lalzata del sipario. Tra due ore si va in scena.
Dai riti del Tevere a quelli dellElvo
Maria e le pie donne
Stesse battute, stesso rituale e naturalmente stessa foga per raggiungere una preparazione impeccabile; tutto, dal lontano 1814.
Questo sembra infatti essere lanno in cui fu celebrata la prima rappresentazione della Passione. Sebbene i dati relativi allorigine siano persi nellarchivio comunale di Biella; unaccurata analisi degna di un topo di biblioteca potrebbe trovare, abbandonate tra le scartoffie municipali, copie delle autorizzazioni concesse ai pubblici spettacoli. Questo perch si tratta di drammatica popolare supervisionata dalla Chiesa, per quel che concerne la sua linearit col dogma, ma che ricade sotto linfluenza laica riguardo al resto.
Un bollettino, datato 1914, parla dei festeggiamenti per il primo centenario della Passione. Il mistero, per, a questo punto si infittisce. La notizia non informa sulla tipologia di Passione in questione. Esistono, infatti, due tipi di Passione: la versione under interpretata da bambini e quella over, rappresentata dagli adulti.
Liter potrebbe essere stato il seguente: i ragazzini, protagonisti nella fanciullezza di una rappresentazione scolastica, lavrebbero perpetuata da adulti in una forma pi matura. Fu cos introdotta la rappresentazione del Gonfalone, recitata un tempo al Colosseo di Roma, il cui testo adottato tuttora in uso.
Come questa stesura dai colli romani abbia raggiunto le valli del biellese non dato di conoscere. E bello immaginare che siano state le mani di un mistico, di un mercante o forse di un avventuriero a condurre dalle rive del Tevere a quelle dellElvo le rime del martirio di Cristo.
Un paese in scena
Veduta sull'anfiteatro dalle tribune
Cos Sordevolo, ogni cinque anni, diventa un palcoscenico a seicentoventi metri sul livello del mare. Allo scoccare della quinta estate le sue mille e trecento anime, nel nome della passione che accende il loro cuore, trasformano il silenzio del paese in una voce corale; una sorta di inno comune che scalda la valle.
Su uno spazio di quattromila metri quadri allestita unistantanea della Gerusalemme dellanno trentatr. La reggia di Erode, il Sinedrio, il pretorio di Pilato, lorto degli ulivi, il cenacolo e persino il monte Calvario sono i set su cui si muovono oltre quattrocento persone tra attori e comparse, per uno spettacolo della durata di oltre tre ore, composto da ventinove scene, al netto del prologo.
Diamo qualche numero: escluse le settantacinquemila ore lavorative dei sordevolesi, che rendono possibile il miracolo della Passione lavorando a titolo gratuito, per allestire la location vengono utilizzate sessantotto tonnellate di materiale vario, ottocento metri di rete metallica, diecimila chilogrammi di gesso per coprire il Golgota, diecimila metri di cavi elettrici, una miriade di microfoni sparsi lungo larea della neo-Gerusalemme e altrettanti amplificatori e altoparlanti.
(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 -  - 3 - 
Week-end e tempo libero
Napoli e Costiera Amalfitana
Dal 24 al 27 maggio 2015 - Quota € 318,00
Tra orchidee ed erbe spontanee
Da Maggio 2015 a Luglio 2015
Offerte di viaggio
L'isola del cioccolato
NOTIZIE
04/05/15 - Turismo
Dal 5 al 7 giugno ritorna l’appuntamento con Castelronda, l’evento dedicato alla...
04/05/15 - Parchi a tema
Il parco a tema bike per vacanze a misura di famiglia i trova a Saalfelden Leogang, a due passi da...
04/05/15 - Cultura
Ad un secolo dall’entrata in guerra dell’Italia nel Primo Conflitto Mondiale la Casa...
30/04/15 - Ambiente
Courmayeur, tra i comuni italiani, fa da apripista, adottando una soluzione che premia il turismo...
30/04/15 - Sport
Un lago turchese tra i più belli e limpidi del Trentino. Tutt’intorno le Dolomiti e un...
I grandi viaggi verso Oriente del XIII secolo
Habitu regulari in secularem mutato, barbis et capillis ad modum paganorum nutritis [...]. È...
Cranach tra Sacro e Profano
C'è tempo ancora fino al 13 febbraio per ammirare alla Galleria Borghese di Roma la mostra...
Trentino che fu
Canale, frazione del comune di Tenno, è un centro arroccato a 600 metri di quota, a...
Padova d'amare
Visitare una nuova città e sentirsi come a casa, anzi meglio. È quello che ho provato...
Storie incredibili di scienziati lombardi (1)
Antonio, Giuseppe e Achille: tre uomini di chiesa di inizio Novecento, tre uomini di sapere che...
Passion Fruit: la colonna sonora dell'estate
In vacanza è più facile fare conquiste, se non addirittura innamorarsi. Complici i...
Nell'Italia delle meraviglie
È stato un lungo viaggio quello compiuto da Luca Capuano. Su e giù per la penisola in...
Vienna all'Opera
A partire da aprile e proseguendo per maggio, giugno, settembre e ottobre 2011 l'Opera di Stato di...
Nello Yemen, la danza della jambiya
Non si sbagliava Pier Paolo Pasolini a definire Sana’a la città più bella del...
Sotto la stessa bandiera
Un grande tricolore animato da tutti gli italiani. Sabato 20 marzo, chi lo desidera potrà...
La Pinacoteca di Brera vista da Ermanno Olmi
  La Pinacoteca di Brera presenta il nuovo scenografico allestimento di due dei suoi maggiori...
LIBRI E GUIDE
Il giro del mondo in 80 isole Lucrezia Argentiero, Iter Edizioni, pagine 144, Euro 11.90
Cneve e spelnce a cura di Marco Rech, Serena Turrin, edito da DBS Zanetti, pagine 190, Euro 10,00.
TUTTI I DOSSIER
0.22902011871338