Venerdì 19 Dicembre 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Ma mi faccia il piacere
Agenzie Viaggi: Cosa fare per uscire dalla palude
di Gian Paolo Bonomi

Il turismo, lindustria che produce il pi grande fatturato nelleconomia mondiale in crisi. Una crisi che coinvolge tutti i settori: agenzie viaggi, tour operators, turismo aereo, alberghiero, della ristorazione, e persino il giornalismo turistico.
Mentre per alcune componenti (vedi business aereo, gestioni alberghiere, ristoranti, stampa di settore etc etc) si pu parlare di crisi provvisoria - creata ad esempio da vicende politiche o meteorologiche, da trend economici negativi o errate decisioni sui cambi, dagli eccessivi costi del personale o di produzione, da improvvisi aumenti delle quotazioni di alcuni prodotti -, per altre di crisi non irreversibile ( il caso dei tour operators che possono correre ai ripari con nuove strategia di marketing e di vendita), nel caso invece delle agenzie viaggi che rivendono gli altrui viaggi, la crisi si presenta estremamente grave se non gravissima, epocale, perch coinvolgente la stessa essenza dellattivit, gli aspetti pi importanti della professionalit fino a minare, mettere a rischio lesistenza delle stesse agenzie.
I principali fattori di rischio
Nellarticolo pubblicato la scorsa settimana dal titolo AAA Agenzia di Viaggi: una professione che cambiain peggio, sono stati evidenziati i principali fattori che recentemente hanno creato grossi problemi al turismo, in particolare e soprattutto alle agenzie viaggi.
E importante ricordarli:
1) Il Terrorismo;
2) La concorrenza di chi prima collaborava (o diceva di collaborare): compagnie aeree e alberghiere (che adesso vendono direttamente allex cliente dellagenzia);
3) I grandi tour operators, che un tempo (a imitazione dei grandi tour operators tedeschi o inglesi) si guardavano bene dal portare via il lavoro alle agenzie intermediarie e adesso vendono direttamente;
4) Limmagine negativa appioppata a chi organizza viaggi (e quindi vende camere coi topi, carrette dei cieli, sicch un utente si organizza, si arrangia per conto suo, e per lagenzia diventa un ex;
5) Un sorta di concorrenza interna, vedi le agenzie appartenenti a gruppi dacquisto che vendono sottocosto o in dumping, fregando il rivenditore indipendente;
6) La vendita di prodotti a costo sempre pi basso (destinazioni popolari, Low Cost e/o Last Minute) con il risultato che mandi via la stessa gente ma fai meno fatturato e quindi guadagni meno;
7) Lormai progressiva sparizione del biglietto aereo cartaceo (emesso da unagenzia) facente spazio al biglietto elettronico (e tra non molto e ci imbarcheremo sugli aerei dopo aver dato i numeri -della carta di credito- con tanti saluti allagente di viaggi che un tempo ti mandava a casa il Milano/Roma gentilmente consegnato da un solerte fattorino).
E le commissioni sui biglietti aerei?
Lelenco sarebbe gi abbondantemente robusto per numero e gravit delle vicende che hanno influito cos disastrosamente sullo stato di salute di unagenzia viaggi. In realt tra le horribilis voci negative ne manca una -oltretutto la pi importante quanto a pesantezza e validit- che nel sullodato elenco non stata inserita per dimenticanza o distrazione, ma solo perch non recente (per non ancora metabolizzata dagli agenti di viaggi). Si tratta della enorme decurtazione (in pratica un vero e proprio annullamento) delle commissioni sui biglietti aerei: circa 5 o 6 anni fa le provvigioni (si diceva antn) viaggiavano sul 9% (e se si stampava un volantino si saliva all11), poi scesero al 7% fin quando (appunto un paio danno fa) furono affossate all1% (una presa per il sedere che a conti fatti costa pi che rendere- che le compagnie aeree sono costrette a riconoscere solo perch, per legge, a una prestazione va riconosciuto un emolumento, senn, senza questo obbligo, le compagnie aeree non avrebbero corrisposto nemmeno questa miseria).
(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 2 - 
Week-end e tempo libero
Adolphe Sax in mostra
Dall'8 febbraio 2014 all'11 gennaio 2015
Le iniziative invernali di Aquila Bianca
Dal 17 gennaio 2015 al 28 febbraio 2015
Offerte di viaggio
Crociera ai Caraibi sulla Norwegian Getaway
Grantour della Turchia
Un nuovo anno in Thailandia
NOTIZIE
19/12/14 - Mostre
Sabato 20 dicembre 2014, alle ore 16.00, a Cosenza, presso il Palazzo Arnone, sarà...
18/12/14 - Concerti
L’Harlem Gospel Choir, chiamato calorosamente dai fan “Gente di Dio che viene da...
18/12/14 - Cinema
Cinecittà ha compiuto settantasette anni. Vi sono stati girati circa quattromila film, di...
18/12/14 - Gastronomia
“Si può fare un cenone o un pranzo di Natale low cost,  risparmiando senza...
18/12/14 - Festival
A St. Croix, nelle Antille, per un mese intero si celebrerà il CRUCIAN CHRISTMAS FESTIVAL....
Natale a Firenze con i bambini
  Se il Natale è un periodo magico dell’anno nel quale le luminarie decorano le...
Nel Bel Paese la concorrenza è solo a parole
Sapevate che… Turisticamente (e ferrovialmente) parlando, il Luca (al secolo Ntv) è...
Turisti per la Sìndone
Per taluni è il sudario dove è stato avvolto Cristo, per altri un normale pezzo di...
Turismo sociale non solo per "Senior"
Nel 2010 i vacanzieri italiani che hanno prenotato la vacanza attraverso il circuito sociale e...
Repubblica Ceca, City Break e pellegrinaggi
Praga attrae, il resto del paese affascina. Potrebbe essere questo lo slogan per la Repubblica...
L'Italia finisce in parità. Sapevate che...
Sapevate che... Se si parla di turismo, l'Italia avrà anche tanti bei monumenti; ma è...
Fitur di Madrid
Si dice negli States, e laggiù se ne intendono, che “Le fiere e i Saloni non servono a...
Invito a cena. A Valencia
L'ente del turismo della città spagnola ripropone dal 16 al 22 novembre "Valencia Cuina...
Viaggi d'affari e crescita, Uvet ottimista
Il mondo dei viaggi d'affari non è stato risparmiato dalla congiuntura economica negativa....
Quattro zampe con la valigia
Dida è una bionda golden retriver di due anni e mezzo e l'anno scorso le vacanze le ha passate in...
Osuna, ombelico dell'Andalusia
Insisto nell'affermare che il turismo più bello (divertente e intelligente, ma ahinoi anche...
LIBRI E GUIDE
Cosa vuoi fare da grande di Ivan Baio e Angelo Orlando Meloni, Del Vecchio Editore, pagine 184, Euro 12,00.
La semplicità delle piccole cose. Ricordi ed emozioni di Agostino Picicco, editore ED Insieme, Terlizzi (Ba), pagine 160, Euro 10,00.
TUTTI I DOSSIER
1.3749129772186