Domenica 24 Maggio 2015 - Anno XIII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Cartoline dal Nord Europa
Da Kristiansand a Oslo. Fascino continuo
Occhi curiosi e un po' romantici alla scoperta della capitale norvegese. Un puzzle inestricabile di bracci di mare, isole, penisole e costruzioni a pelo d'acqua o sulle alture. Una capitale giovane, etnica e rigorosamente conservatrice del proprio retaggio storico, nobile e marinaresco
di Cristina Parimbelli

Akrebrygge, il vecchio porto di Oslo e sullo sfondo il Municipio

 

Il risveglio è traumatico nel cuore della notte, ma l’idea di un week end fuori porta vale ogni minuto di sonno perso. I fari illuminano la strada ancora buia, che poco a poco si colora di luce davanti ai miei occhi. Il giorno nasce mentre osservo i primi raggi di sole e un cielo limpido dai finestroni del gate, aspettando l’aereo che mi porterà ad Oslo. Le città del Nord mi hanno sempre affascinata, anche se non ho mai avuto una particolare predilezione per il freddo; credo che tutto abbia avuto inizio con la mia immaginazione di bambina, con le fiabe di elfi e fate nei boschi, la neve bianca e la calda atmosfera del Natale.

Dall'alto, un paese di gnomi e fate
Il monolito del parco di Vigeland. Foto: Nancy Bundt / VisitOslo

In poche ore vedo rami di un mare blu congiungersi con la costa frastagliata, con ogni suo anfratto, fino ad arrivare al lembo più nascosto ed intimo; come due amanti, mare e terra non si bastano mai: si cercano, si disperano nello scontro continuo che dà vita, dolce e violento, scandito dal fragore delle onde sulla roccia. Poco oltre, il verde scuro degli alberi si tinge, punteggiato dal rosso dei primi tetti, talvolta coperti di terra ed erba, a non distinguersi dal prato; casette variopinte si ergono fiere anche sugli isolotti più piccoli, fanno pensare a pescatori solitari che arrivano alla costa con le loro silenziose compagne, le fedeli barche che li aiuteranno a vendere il frutto del loro faticoso lavoro. Sotto il mio sguardo il mare diventa terra, roccia, umanità. L'aeroporto di Torp è a meno di due ore di bus da Oslo, scendo da ali di metallo per cavalcare un serpente di cemento tra i boschi freschi e verdi, distese di campi e prati in fiore.

Oslo dal cuore ferito
Il palazzo del Parlamento

La pioggia bagna il viso mentre cammino su Karl Johans Gate trascinando un piccolo trolley; le nuvole grigie sembrano scendere dal cielo a inghiottire edifici e mura, tutto ha lo stesso colore. Gruppetti di giovani e adulti sfilano tra i negozi del centro, quasi tutti sulla via principale e su quelle parallele; gli ombrelli arcobaleno vincono la monotonia di una fredda giornata d’estate. La grande tigre dalle fauci di metallo sembra osservare tutto dal centro della piazzetta; i passanti, i tram, i bus, l’ufficio del turismo. Dopo un paio di chilometri supero il Parlamento, ancora memore delle recenti ferite; la facciata è inesistente e si nasconde dietro teloni che ne riportano le fattezze, a coprirne il dolore. Mi ricorda le ragazze arabe di cui ho letto, sfigurate dai mariti ancor prima che dall’acido, nascoste dietro un velo. La strada dritta e sempre uguale si scioglie e circonda il Palazzo Reale, dove le guardie marciano, serie nelle loro uniformi. Finalmente raggiungo West Oslo, dove si trova il mio hotel; zona signorile e un po’ retrò, dal fascino vittoriano, è rispecchiata pienamente dallo stesso albergo, curato all’esterno e decadente nel suo cuore; gli edifici sembrano tutti storici e un po’ barocchi, imponenti e severi svettano sulla strada: bianchi, gialli e grigi. Boutiques di vestiti, abiti da sposa e antiquariato, espongono le loro merci all’esterno, appese o appoggiate su mobiletti; piccoli caffè e ristoranti nascosti in scantinati fanno respirare l’atmosfera afro-americana di locali jazz e blues.

 

CONTINUA A LEGGERE A PAGINA 2

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 -  - 
Week-end e tempo libero
Tra orchidee ed erbe spontanee
Da Maggio 2015 a Luglio 2015
Offerte di viaggio
L'isola del cioccolato
NOTIZIE
22/05/15 - Arte
“La Madonna con Bambino e San Giovannino” ritrovata nelle collezioni di Villa Carlotta,...
22/05/15 - Avvenimenti
In occasione delle celebrazioni per il quinto centenario della nascita di S. Filippo Neri, nel...
22/05/15 - Mobilità dolce
Torna, attesissimo, “In viaggio sulle Orobie”, alla terza edizione dopo quelli sulle...
22/05/15 - Feste e folclore
Gli amanti della buona birra artigianale da oggi  fino a domenica potranno degustare tutte...
22/05/15 - Bambini e ragazzi
Sabato 23 e domenica 24 maggio, al museo del castello di San Giorgio, a La Spezia, si terrà...
Maison de Provence
  Colori del tramonto, flute imperlati, amuse bouche pronti nei vassoi… Jean Michel...
Monza, regina di Brianza
Divisa fra una monaca un po’ intemperante e un roboante Gran Premio, la fama di Monza resta sospesa...
Vallonia: bella e concentrata
La Vallonia è la regione a sud del Belgio, dove si parla francese. Per scoprire e apprezzare...
Assam, l'India che sa di Asia
La “curiosità” geo-politica dell’India orientale appare subito evidente...
Una crociera con Dalmacija sulle onde dell’Adriatico
Premessa. Deontologia professionale (raggiunta una certa età in uno stato di non totale povertà, si...
Loira, tra Castelli e Strade del Vino
Visitare la Loira con i suoi fiabeschi e armoniosi paesaggi, intrisi di storia e di natura,...
Porto: fascino "retṛ", cultura e tradizione
  La prima immagine di Porto, mentre l’aereo scende nel buio di una serata di novembre,...
Antibes gioiello della Costa Azzurra
  «Sono colpita da questa sorta di stupore in cui la grandezza delle cose ci getta, in...
Svizzera, romantici riposi sul Lago
  Sul Lago Maggiore, affacciato sull’incantevole lungolago di Minusio (a due passi da...
Messico, Cimiteri alla fine del viaggio
Della narrazione della gita messicana inventata dalla romana Konrad per scribi e agenti di viaggio...
Marrakech la rossa
La giornata è calda e soleggiata, bella differenza rispetto alla neve lasciata in Italia,...
LIBRI E GUIDE
Il bambino scambiato di Kenzaburo Oe, Garzanti, pagine 448, Euro 24.00.
I luoghi della musica Bari di Angelo Pascual De Marzo, Edizioni Il Mondo della Luna, Euro 20,00.
TUTTI I DOSSIER
0.2597930431366