La sfida del Tirolo con Anastacia in concerto
Ischgl ha lanciato la sfida estiva con un grande evento musicale proponendosi come la località più mondana delle Alpi
di Rosanna Ostuni

Ischgl
Ischgl, il piccolo paesino del Tirolo austriaco a 1377 metri di altezza ha fatto da palcoscenico all’artista newyorkese Anastacia che si è esibita nella Dorfarena, la piazza centrale del paese il 22 luglio 2005.
La valle tirolese del Silvretta è abituata ad accogliere famose rock star come Tina Turner, Elton John, Peter Gabriel, Alanis Morisette per l’inaugurazione e la conclusione della stagione sciistica invernale con il Top of the Mountain Concert.
L’organizzazione di un grande concerto anche in estate si pone quindi come una sfida per lanciare Ischgl, che è una delle più prestigiose località sciistiche delle Alpi, ai vertici delle mete più mondane e festaiole d’alta quota.
Numerosi ristoranti, bar, disco-pub e discoteche offrono infatti lo spunto per vivere un’intensa vita notturna e richiamano un pubblico giovane e sportivo, ma anche molto esigente se si considera che in questo paesino di montagna in perfetto stile tirolese i servizi alberghieri sono di altissimo livello con 33 hotel a quattro stelle e 1 a cinque stelle, oltre ad alcuni dei centri wellness e relax più belli delle Alpi.
Vita mondana e sport
Paradiso per i bikers
Ma veniamo all’aspetto sportivo. Ischgl, poco conosciuto in Italia e difficile da pronunciare (la sch si pronuncia come l’iniziale di Schumacher), si trova a quasi 1400 metri nell’angolo occidentale del Tirolo, nella valle del Paznau, la valle tirolese incastonata nel meraviglioso gruppo del Silvretta.
Il Silvretta è una meta ideale per gli appassionati di montagna. Le funivie fungono da raccordo con l’ampio comprensorio escursionistico e con la Silvretta Mountainbike Arena. Sì, perché la Silvretta Arena non è solo escursioni, ma è soprattutto Mountainbike.
Chi ama affrontare, in sella, le sfide rappresentate dai grandi dislivelli qui trova 35 percorsi, lunghi tra i 5 e i 45 chilometri, classificati in “piste” blu, rosse e nere a seconda della difficoltà, con itinerari che arrivano fino a quasi 3000 metri. Ci sono anche 12 single trails, i tracciati (percorribili solo da una bici) progettati dal pluricampione mondiale di trail e star della Mtb Hans Rey.

A contatto con la natura
Per quelli che vogliono camminare, 300 chilometri di sentieri segnalati collegano i monti e le vallate del Silvretta, il gruppo del Sambaun e del Verwall.
L’itinerario più famoso è lo Schmugglertour il “giro dei contrabbandieri”, che collega Ischgl a Samnaun, la località svizzera che come la nostra Livigno permette di fare acquisti tax free.
I pascoli di montagna ornati di ruscelli impetuosi e rododendri, puntellati di fiori dalle tonalità pastello, rendono il paesaggio romantico e insieme selvaggio e solitario. Tra camminate, passaggi panoramici in funivia, pausa pranzo e soste ristoro, il percorso dura circa sei ore. Impegnativo, ma ne vale la pena.

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 -  - 
Week-end e tempo libero
Franciacorta in mostra
Dal 16 al 18 maggio 2014
Mostra archeologica
Dal 25 gennaio al 31 maggio 2014
Offerte di viaggio
Minitour storico e archeologico in Israele
Vacanza per giovani in Costa Smeralda
Iran e Armenia: le storie millenarie
NOTIZIE
20/04/14 - Natura
Sempre di più in Italia si sta riscoprendo un turismo "bucolico", dove il contatto con la...
20/04/14 - Cinema
Dal 28 al 31 maggio prossimi Cortina d’Ampezzo (BL) ospita il Festival internazionale Ciak...
18/04/14 - Trasporti
Le partenze per le vacanze pasquali sono già iniziate e dalle grandi città...
19/04/14 - Consumi
I ristoratori italiani restano ancora in attesa della ripresa dei consumi che non si...
18/04/14 - Curiosità
"Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi". Il detto popolare sembra non riguardare gli operatori...
Classic car, classic pic-nic
  Ma cosa ci fa una Fiat Topolino Giardiniera in un famoso quadro raffigurante la verde riva...
Galileo, l'uomo delle stelle
Galileo Galilei. Immagini dell'universo dall'antichità al telescopio: una delle mostre...
Basilea: arte, architettura e "saper vivere"
Rícola o Ricóla? Le caramelle più famose del mondo abitano qui. Non proprio qui, a Basilea, città...
Futurismo. Un viaggio lungo un secolo
Il 20 febbraio 1909 il fondatore Filippo Tommaso Marinetti pubblicava sul quotidiano parigino Le...
Cotoletta o Schnitzel? Duello tra Milano e Vienna
  Ogni tanto anche Chef Boris abbandona la sua cucina e si concede qualche giorno di vacanza....
Con l'Oceano nel cuore
L'Isola di Wight... Mi rendo conto che al solo pensare a questo nome la mente si riempie di...
Piacevoli sorprese del "Made in Lombardy"
  Nel filone de “l’unione fa la forza”, cinque prestigiose aziende...
"Quanto Basta" per godersi Roma
Ha aperto da poco a Roma il ristorante QB, ossia “Quanto Basta”. Anima del locale...
Spunta la primavera in Istria
  Quello che noi chiamiamo asparago non è altro che il germoglio di una pianta...
Scorribanda a New York
Sempre sensazionali, sempre travolgenti, sempre un po' oppressivi.  Molti mi erano sconosciuti....
La "mia" Madrid
"Madrid Madrid Madrid, pedazo de la España en que nacì" recita il refrain di una canzone (un...
LIBRI E GUIDE
Le strade dell'anima. Malta, Spagna, Portogallo, Francia, Inghilterra, Irlanda di Tiziano Zoli, Polaris, pagine 352 + 16 tavole a colori, Euro 27,00.
Cardinale e cortigiane di Claudio Rendina, Newton Compton Editori, pagine 320, € 14,90.
TUTTI I DOSSIER
2.1421308517456