Venerdì 24 Ottobre 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
La sfida del Tirolo con Anastacia in concerto
Ischgl ha lanciato la sfida estiva con un grande evento musicale proponendosi come la località più mondana delle Alpi
di Rosanna Ostuni

Ischgl
Ischgl, il piccolo paesino del Tirolo austriaco a 1377 metri di altezza ha fatto da palcoscenico all’artista newyorkese Anastacia che si è esibita nella Dorfarena, la piazza centrale del paese il 22 luglio 2005.
La valle tirolese del Silvretta è abituata ad accogliere famose rock star come Tina Turner, Elton John, Peter Gabriel, Alanis Morisette per l’inaugurazione e la conclusione della stagione sciistica invernale con il Top of the Mountain Concert.
L’organizzazione di un grande concerto anche in estate si pone quindi come una sfida per lanciare Ischgl, che è una delle più prestigiose località sciistiche delle Alpi, ai vertici delle mete più mondane e festaiole d’alta quota.
Numerosi ristoranti, bar, disco-pub e discoteche offrono infatti lo spunto per vivere un’intensa vita notturna e richiamano un pubblico giovane e sportivo, ma anche molto esigente se si considera che in questo paesino di montagna in perfetto stile tirolese i servizi alberghieri sono di altissimo livello con 33 hotel a quattro stelle e 1 a cinque stelle, oltre ad alcuni dei centri wellness e relax più belli delle Alpi.
Vita mondana e sport
Paradiso per i bikers
Ma veniamo all’aspetto sportivo. Ischgl, poco conosciuto in Italia e difficile da pronunciare (la sch si pronuncia come l’iniziale di Schumacher), si trova a quasi 1400 metri nell’angolo occidentale del Tirolo, nella valle del Paznau, la valle tirolese incastonata nel meraviglioso gruppo del Silvretta.
Il Silvretta è una meta ideale per gli appassionati di montagna. Le funivie fungono da raccordo con l’ampio comprensorio escursionistico e con la Silvretta Mountainbike Arena. Sì, perché la Silvretta Arena non è solo escursioni, ma è soprattutto Mountainbike.
Chi ama affrontare, in sella, le sfide rappresentate dai grandi dislivelli qui trova 35 percorsi, lunghi tra i 5 e i 45 chilometri, classificati in “piste” blu, rosse e nere a seconda della difficoltà, con itinerari che arrivano fino a quasi 3000 metri. Ci sono anche 12 single trails, i tracciati (percorribili solo da una bici) progettati dal pluricampione mondiale di trail e star della Mtb Hans Rey.

A contatto con la natura
Per quelli che vogliono camminare, 300 chilometri di sentieri segnalati collegano i monti e le vallate del Silvretta, il gruppo del Sambaun e del Verwall.
L’itinerario più famoso è lo Schmugglertour il “giro dei contrabbandieri”, che collega Ischgl a Samnaun, la località svizzera che come la nostra Livigno permette di fare acquisti tax free.
I pascoli di montagna ornati di ruscelli impetuosi e rododendri, puntellati di fiori dalle tonalità pastello, rendono il paesaggio romantico e insieme selvaggio e solitario. Tra camminate, passaggi panoramici in funivia, pausa pranzo e soste ristoro, il percorso dura circa sei ore. Impegnativo, ma ne vale la pena.

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 2 - 
Week-end e tempo libero
Relax e costiera amalfitana
Dall'1 aprile al 31 ottobre 2014
Da Trieste alla scoperta della Slovenia
Dal 31 ottobre al 2 novembre
Offerte di viaggio
Capodanno da favola a New York
Australia Fantastica con Chiariva
In fuoristrada alla scoperta dell'Australia
NOTIZIE
24/10/14 - Animali
Mercoledì 29 ottobre, a Roma, al Dipartimento di botanica dell'Università La...
24/10/14 - Cultura
Il Semestre di Presidenza italiana del Consiglio dell’Unione Europea (1 luglio - 31 dicembre...
23/10/14 - Arte
Centotrentatre candeline ci vorrebbero sulla torta per festeggiare Pablo Picasso, nato a Malaga in...
23/10/14 - Mobilità dolce
"I monitoraggi effettuati dai nostri Uffici all'estero ci segnalano che la scelta di una...
23/10/14 - Libri
Un viaggio alla scoperta delle tradizioni culinarie e delle peculiarità gastronomiche...
Sognando Antigua
Dopo un po’, sognare non basta più. È ora di partire. La meta è Antigua:...
Il "Thanksgiving" è servito
  Il quarto giovedì di novembre, negli Stati Uniti, è un giorno molto...
Il Belgio di Folon
Il Belgio gli ha dato i natali. Jean-Michel Folon nasce a Uccle, nei pressi di Bruxelles, nel 1934....
Bruno Munari, attualità di un genio
Sotto l'aspetto un po' impettito si celavano idee e progetti fuori dagli schemi, di assoluta...
Classic car, classic pic-nic
  Ma cosa ci fa una Fiat Topolino Giardiniera in un famoso quadro raffigurante la verde riva...
Galles, dalle lotte in miniera a quelle del rugby
La discesa è rapida e gli occhi cominciano man mano ad abituarsi all'oscurità. Giunti alla stazione...
Campioni in Seminario
Alta Maremma, 18 maggio 1949. Un pullman sta salendo dalla stazione ferroviaria di Follonica verso...
Il parrucchiere cantastorie
Dalla "sua" Londra, nella quale ha vissuto dieci anni e considera una "finestra privilegiata sul...
Teschi & Dintorni
Sebbene i punk stiano perdendo quota e passino più inosservati di un uomo in completo e...
A Milano l'ultima moda è Aperiterme
  Sveglia alle 6.30. Appena il tempo di fare colazione e vestirsi che già devo correre...
Aprile goloso in Piemonte
Il Consorzio Operatori Turistici Asti e Monferrato partecipa all'iniziativa "Tartufo Nero Piemonte"...
LIBRI E GUIDE
La semplicità delle piccole cose. Ricordi ed emozioni di Agostino Picicco, editore ED Insieme, Terlizzi (Ba), pagine 160, Euro 10,00.
NUR. La luce nascosta dell'Afghanistan di MoniKa Bulaj, Editore Electa, pagine 256, 163 illustrazioni, Euro 39,00.
TUTTI I DOSSIER
0.91787481307983