Lunedì 24 Novembre 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Chiudono le Scuole. E’ tempo di voti!
di Gian Paolo Bonomi

Compito in classe, valutazioni (a quei tempi si dava solo il risultato finale, non c’erano ancora gli exit-polls): Ariatta 7, Belletti 6, Boella 6, Bollea 7, Bonomi 3 (qualche volta riuscii anche a spingermi, non senza qualche sforzo, fino al 4, ma arrivare più su era un’impresa più difficile del raggiungimento del pareggio da parte di Siniscalco).
Quanti voti ho dovuto subire a scuola, sempiternamente brutti, anzi pessimi (ancor peggiori di quelli che adesso assegnano al Berluskaz di “Bossiano” conio, e poi assegneranno pari pari a chi gli avrà fregato il posto, visto che il difetto non sta nei partiti ma sta nel manico).
E a fine anno la pagella. In prima liceo scientifico me ne rifilarono una che sembrava (soprattutto nelle materie scientifiche) una schedina del Totocalcio (per di più senza nemmeno un pareggio, una X che fosse una, magari fosse successo così anche all’Inter nello scorso campionato: 1 – 2 – 1 – 2 e vai facile “a ottobre”.
Adesso tocca a me!
Amedeo Ottaviani
Concordato con Eduardo che gli esami non finiscono mai, adesso mi sono rotto di aver trascorso una vita da mediano, nel senso di essere sempre stato io a essere giudicato senza aver mai giudicato gli altri (né mi sarebbe stato possibile alla IX Sezione del Tribunale di Milano che ho avuto il piacere di frequentare per ben nove anni per appassionanti vicende divorzistiche, sarebbe stata roba da Tecoppa).
E allora giudico io, con tanto di voto, ovviamente immediato e inappellabile (sennò tra Appello, Cassazione e la storia che un giorno devi andare alla Camera, un altro al Senato, un altro ancora hai le tue cose dopodiché devi andare all’aeroporto a prendere George, va a finire come piazza Fontana, dopodiché i condannati tirano fuori la prescrizione, che non è un’assoluzione ma tanto tutti credono che sia tale perché troppo occupati a vedere Baudo e la Venier).
Elargisco pertanto voti a tutto e tutti, cominciando ovviamente (come “obligent” connotati, vocazione e filosofia di “Mondointasca”) dal Turismo ai suoi Massimi Sistemi (Billè e Ottaviani, sanno tutto ma proprio tutto su come si organizzano e si vendono i viaggi e quindi parlano sempre ma proprio sempre) fino, giù giù, a quella galassia di “mundillos” che lo compongono (tour operator, ferrovie, enti, stampa con ascendente tartina e spumantino, albergatori con il bel presidente sempre figo in posa, compagnie aeree e i loro numerosi sindacati  etc etc).
Via coi voti...
Si cominci con il tour operator Azemar il cui amministratore delegato ha avuto l’onestà e il coraggio civile di dichiarare al TTG Newletter (25/5) che i viaggi alle Maldive hanno subito “un calo pesante”. Era ora che (finalmente) qualcuno raccontasse le cose come stanno (eppoi, si dice anche in milanese che “in del lavurà gh’è el so bel e el so brutt”) e non è che una flessione del lavoro sia una malattia da mettersi a letto, soprattutto perché tra Tsunami e crisi economica anche un allocco avrebbe previsto che si sarebbe viaggiato meno. Molto meglio l’Azemar di tanti tour operator che dichiarano fantastici risultati dopodiché mettono giù il telefono e vanno a portare i libri in Tribunale (o a consegnare la bottega alla banca prestante el dinero). Bravo Azemar, Voto 8.
(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 2 - 
Week-end e tempo libero
Luminarie di Salerno, Amalfi e Napoli
Dal 5 all'8 dicembre 2014
Vivi il Natale al Bioparco di Roma
Valido dal 22 dicembre 2014 al 07 gennaio 2015
Offerte di viaggio
Tour di Capodanno in Cilento
Alla scoperta dell'Iran
Crociera alle Bahamas
NOTIZIE
24/11/14 - Mostre
Dal 26 novembre al  17 dicembre l’Istituto Cervantes di Napoli in collaborazione con...
21/11/14 - Curiosità
Cerchiamo di sfatare insieme cinque miti sull’Australia, terra lontana che attira ogni anno...
21/11/14 - Eventi e mostre
Dal 20 novembre 2014 a fine gennaio 2015 chi attraverserà la Galleria San Federico a Torino...
21/11/14 - Fiere
Da giovedì 4 dicembre a lunedì 8 dicembre 2014, il Palazzo dei Congressi di Roma...
21/11/14 - Salute
Domenica 23 novembre 2014 si svolgerà a San Vendemiano (TV) la prima edizione della...
La Musica è per tutti. Addio al Maestro Abbado
In suo nome era nato addirittura il CAI “Club Abbadiani Itineranti” un club di...
#Weareinpuglia: la Puglia in tour nelle piazze europee
La comunicazione delle destinazioni turistiche ormai passa per il "brand". Lo ha capito bene la...
Se la pummarola è 'Made in China'
Sapevate che … Turisticamente parlando, il Mondiale di Calcio può non essere un...
Feria di San Fermìn, ultimo atto
Rieccomi dunque a Pamplona (quante volte ci sono stato per i Sanfermines? chi lo sa) e tra le tante...
L'Ambroginho a Mourinho. Sapevate che...
Sapevate che... Visto che, avvicinandosi Sant'Ambrogio (7 dicembre), tutti propongono "a capocchia"...
Arte e denuncia. Kendell Geers a Rovereto
Un labirinto recintato da un filo spinato, simile a quello in uso in Sudafrica durante l'apartheid,...
La nave va
25 novembre - La tutela del mare Mediterraneo, la valorizzazione e la salvaguardia della pesca sono...
Vicenza, a maggio fioriscono le note del jazz
La quattordicesima edizione di Vicenza Jazz sarà in calendario nella città veneta...
Commentari Santambroginici Milanesi. Turistici e non
Come sempre l'inizio dei Festeggiamenti Milanesi per Sant’Ambrogio non prometteva nulla di...
Sefarad, i "luoghi" della Spagna ebraica
Narrate, nella precedente puntata, le vicende storiche della presenza ebraica in Spagna, non resta...
Expo: commissariate le Vie d'Acqua. Non ci resta che il Po
Sapevate che… Turisticamente parlando anche vicende non importantissime possono fare...
LIBRI E GUIDE
Il Poeta Buongustaio 30 storie e ricette tradizionali in rime 20 sonetti mangerecci di Gianni Seviroli, Edizioni Panico, Galatina (Le), pagine 174, Euro 16,00.
Colazioni da Tiffany di Isa Grassano, Newton Compton, Euro 12,00.
TUTTI I DOSSIER
1.3825318813324