Domenica 21 Dicembre 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Danze nel Mondo / India
L'antica arte del Bharata Natyam
riduttivo definirla solamente "danza". Il Bharata Natyam un'arte indiana composita e articolata, custodita e tramandata dalle Devadasi, le danzatrici sacre. Una danza che culmina nella rappresentazione di figure geometriche spettacolari agli occhi dello spettatore
di Emma Altomare

La danza Bharata Natyam è uno degli stili più antichi della danza classica indiana.

Le sue origini risiedono nel sud dell’India, con epicentro nel Tamil Nadu, lì il Bharata Natyam veniva praticato nei templi e nelle corti reali.

Considerata non solo una danza, ma una forma d’arte vera e propria, veniva custodita e tramandata dalle Devadasi, le danzatrici sacre che dedicavano e offrivano la loro vita alle divinità dei templi, preposte anche all’esecuzione dei riti danzanti.

Pur essendo oggi una danza “profana”, il bharata natyam, fedele alle caratteristiche delle danze indiane, ne conserva l’originale aspetto di devozione.

Geometrie danzanti

In questo stile di danza il repertorio attinge soprattutto a temi e vicende di eroi e gesta divine, di vicende umane, tratte sia dalla mitologia sia dall’epica, e consiste nella rappresentazione drammatica di questi temi. L’utilizzo sapiente dei movimenti del corpo combinati con la gestualità delle mani e l’espressività dello sguardo, si dipanano nello spazio lungo linee rette o in triangoli, restituendo all’occhio dello spettatore radiose figure geometriche in successione. Le linee lungo le quali ci si muove sono infatti molto precise e nitidi i movimenti, fluide le forme, quasi a voler calcare le geometrie insite nelle poesie. La musica che accompagna questo stile, è la musica tipica del sud dell’India, karnatica. (08/04/2011)

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 
Week-end e tempo libero
Tra orchidee ed erbe spontanee
Da Maggio 2015 a Luglio 2015
Veglione della Befana
Valido solo il 5 gennaio 2015
Offerte di viaggio
Un nuovo anno in Thailandia
Grantour della Turchia
L'isola del cioccolato
NOTIZIE
19/12/14 - Festival
Dal 26 dicembre 2014 al 6 gennaio 2015 ritorna a Genova e Rapallo il Circumnavigando Festival, la...
19/12/14 - Mostre
Il Museo Nazionale del Cinema di Torino rimarrà aperto per tutte le festività,...
19/12/14 - Mostre
Sabato 20 dicembre 2014, alle ore 16.00, a Cosenza, presso il Palazzo Arnone, sarà...
18/12/14 - Concerti
L’Harlem Gospel Choir, chiamato calorosamente dai fan “Gente di Dio che viene da...
18/12/14 - Cinema
Cinecittà ha compiuto settantasette anni. Vi sono stati girati circa quattromila film, di...
Maxxi festa
Maxxi, museo nazionale delle arti del XXI secolo, inaugura a Roma il 29 maggio e apre...
Austerlitz, la battaglia dei tre Imperatori
Austerlitz è ricordata come una delle più brillanti operazioni militari della storia. La vittoria...
Hanno spostato il Sinai di Mosè
Su un masso c'è un graffito con un occhio che emana raggi come il sole. Su un altro spuntano due...
Un'estate particolare in Germania
Il Land Rheinland-Pfalz [Renania-Palatinato] si trova nella parte sud-occidentale della Germania....
Lungo la via dei Sioux
La Native American Scenic Bayway conduce nel cuore della Great Sioux Nation nel centro del South...
Sakura e hanami, un angolo di Giappone a Roma
Non c’è bisogno di volare in Giappone per assistere alla spettacolare fioritura dei...
Si fa l'Italia o si muore
Nel periodo compreso tra il 23 ottobre e il 16 aprile dell'anno prossimo si terrà a Milano...
Un teatro chiamato Dolomiti
Torna per la diciassettesima edizione “I suoni delle Dolomiti”, la manifestazione ...
Utrecht rende omaggio a Roma
Dieci giorni di musica antica ad alto livello a Utrecht, dal 26 agosto al 4 settembre, sotto il...
A Genova la salvezza è venuta dal web
Officina di Cucina è un piccolo ristorante nato dal sogno di Chiara che, dopo mesi di...
Innsbruck: Note antiche sotto le Alpi
  Nel tempo Innsbruck è diventata una delle capitali estive della Musica Antica. Una...
LIBRI E GUIDE
Io sono un mito di Francesca Bonazzoli, Michele Robecchi, Electa, pagine 144, illustrazioni 175, Euro 19,90.
I grandi miti della psicologia popolare di Lilienfeld S.O., Lynn S.J., Ruscio J., Beyerstein B.L., Raffaello Cortina Editore, pagine 392, Euro 26,00.
TUTTI I DOSSIER
1.2158370018005