Sabato 25 Ottobre 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Sognando di guidare un treno
E a Mendrisio, nel Canton Ticino, che ci si pu immergere nella magica atmosfera delle strade ferrate, come venivano chiamate un tempo. Treni, anzi trenini, per tutti i gusti, raccolti con grande passione da Bruno Baumgartner
di Graziano Capponago del Monte

Uno dei plastici funzionanti della Galleria Baumgartner
Lo sanno tutti. Il trenino elettrico il regalo natalizio che il pap si concede con la scusa di regalarlo al proprio figlio.
Alzino la mano coloro che, da bambini, sono riusciti a giocare con il proprio trenino: Sei troppo piccolo per usarlo da solo!, Attento, si rompe! e altre scuse del genere ci allontanavano inesorabilmente dal nostro oggetto dei sogni, mentre nello stesso istante il genitore si impadroniva del trasformatore.
Molti bambini si rassegnavano; alcuni maturavano un odio viscerale per tutto quello che corre su rotaie, trasferendo freudianamente il loro rancore sulloggetto del desiderio. Altri ancora aspettavano a loro volta di diventare grandi per perpetuare lodioso crimine o, meglio, per potere in santa pace collezionare e giocare con i propri trenini.
Trenini, che passione!
Bruno Baumgartner, fondatore del museo privato di ferro-modellismo
incredibile il numero di persone appassionate di modellismo ferroviario. Specialmente in alcuni paesi dEuropa (soprattutto Germania, Austria e Svizzera) il numero di collezionisti altissimo; quando poi allamore per la collezione si unisce un conto in banca sostanzioso, ci si possono prendere soddisfazioni come quella di Bruno Baumgartner che, a Mendrisio, a pochi chilometri dal confine italo-svizzero di Chiasso, ha aperto una specie di museo (ma guai a chiamarlo cos) del ferro-modellismo.
La Galleria Baumgartner, come lui ama denominarla, un ex-pastificio riadattato per ospitare in duemilatrecentoventidue metri quadrati su tre piani, gli oltre ottomila pezzi della sua collezione privata di trenini e di altro materiale a tema ferroviario; come francobolli, titoli, o le uniformi dei ferrovieri. Inoltre due apposite sezioni coprono anche il modellismo navale e le piccole automobili.
Uscendo dalla stazione FFS di Mendrisio e svoltando a sinistra, a circa duecento metri si trova ledificio che ospita la Galleria.
impossibile sbagliarsi perch si accolti da una grande vetrata dietro la quale subito si nota una piccola locomotiva da manovra STS, con la sua rimorchiata, trasformata in un salotto per la caffetteria. Inoltre, la breve rampa daccesso allentrata disseminata di cimeli ferroviari. Al piano terreno sono state sistemate le vetrine per i modellini.
Giochi, si. Ma di grande qualit tecnologica
Una collezione privata di ottomila pezzi
La Galleria vanta tre partner deccezione: LGB, Lemaco (per le scale pi grandi) e Mrklin (per la classica scala HO); tutti presentano regolarmente le loro ultime novit. I modelli sono esposti in vetrine suddivisi per tipologia: locomotori elettrici, locomotive a vapore, carrozze. Ci sono anche delle vetrine speciali abbastanza lunghe perch contengono la riproduzione di un particolare treno con lesatto numero di carrozze e la loro composizione.
Se calcoliamo che alcuni convogli hanno undici carrozze pi il locomotore, arriviamo a una lunghezza in scala di circa quattro metri.
Sempre a proposito di vetrine, con trentadue metri ininterrotti, la Galleria Baumgartner detiene il record mondiale di lunghezza di una vetrina destinata al ferro-modellismo.
(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 2 - 
Week-end e tempo libero
Relax tra terme e montagne
Valido fino al 30 novembre 2014
Tra arte e laguna
Valido fino al 31 dicembre 2014
Offerte di viaggio
Alla scoperta dell'Iran
Australia Fantastica con Chiariva
In India per festeggiare il nuovo anno
NOTIZIE
24/10/14 - Enogastronomia
F.I.CO Eataly World sarà il primo grande parco tematico dell’agroalimentare e...
24/10/14 - Tecnologia
Venerdì 24 ottobre, a Milano, Cisalpina Tours, azienda specializzata nella gestione dei...
24/10/14 - Trasporti
Biman Bangladesh Airlines, compagnia di bandiera del Paese Asiatico, dal prossimo 3 novembre...
24/10/14 - Enogastronomia
Vino e cultura si incontrano nuovamente a Poderi dal Nespoli, a Civitella di Romagna. Il...
24/10/14 - Itinerari
Sabato 8 novembre sarà organizzato per la prima volta un treno storico in Sicilia...
Convitato di pietra
Cosa implica, in tempi come questi, scegliere un posto dove sedersi a mangiare un boccone?...
City car in passerella con le serie speciali
  La Fiat ha lanciato la Fiat 500 GQ, serie speciale nata dalla collaborazione con...
Pacchetti vacanze? Meglio una casa in affitto
Con l’aggravarsi della pressione fiscale, l’incremento dei prezzi e la scarsa...
L'Alta Langa è servita
Le prelibatezze dell'Alta Langa, il territorio che si estende nella parte meridionale della...
"Soldatini" per finte guerre
Per gli studiosi di antiche civiltà non vi sono dubbi: quelli di Emsah, come altri di diversa...
Mele e vinacce per la salute alle Terme di Merano
  Chi viaggia in Alto Adige, scopre subito, avvicinandosi al territorio di Merano, le distese...
Firenze, per la pace con l'arte
Firenze langue. Possibile, con un patrimonio artistico e architettonico tra i più pregevoli e...
"Intermobilisti" dell'ultima ora
Al triplice fischio che sanciva il 18° scudetto dell'Inter, il pensiero dei tifosi nerazzurri...
SummerTime. Diete e "stranezze" estive
Perdere sette chili in 7 giorni… 4 millimetri in 4 ore…; dimagrire dormendo,...
Galles, dalle lotte in miniera a quelle del rugby
La discesa è rapida e gli occhi cominciano man mano ad abituarsi all'oscurità. Giunti alla stazione...
I "cristalli" del quadrifoglio d'Irlanda
Vi sentite goffi elefanti in una cristalleria? Trascorrete le giornate vagheggiando che un...
LIBRI E GUIDE
Mamma, papà: devo dirvi una cosa di Giovanni e Paola Dall'Orto, Sonda edizioni, pagine 200, Euro 14,00.
I luoghi della musica Bari di Angelo Pascual De Marzo, Edizioni Il Mondo della Luna, Euro 20,00.
TUTTI I DOSSIER
1.0461778640747