Mercoledì 1 Ottobre 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Mostre
Volterra chiama Pisa
Una torre pendente in alabastro, di tre metri di altezza, riproduce il campanile di piazza dei Miracoli. L'esposizione annunciata per il 20 aprile nella cittÓ che vanta un'abilitÓ storica nella lavorazione della pietra
di Soledad Viajera

Una fase della lavorazione della torre

La torre pendente di Pisa vedrà la sua immagine allo specchio, in scala ridotta e in una versione odierna, all’ex-Ospedale civile di Volterra. Una riproduzione in alabastro del campanile di piazza dei Miracoli, fedele in tutto, pendenza compresa, sarà esposta al pubblico dal 20 aprile prossimo, sino a fine anno. Il duplice omaggio al monumento architettonico italiano fra i più conosciuti al mondo e alla città di Volterra, che ha un’antica tradizione nelle opere in alabastro, sarà per certo in grado di stupire.

Tre anni di lavoro sono stati necessari, agli artigiani dell’associazione Arteinbottega di Volterra, per realizzare l’idea proposta tempo fa dall’Opera Primaziale del Duomo di Pisa. Cura nei dettagli, nella struttura generale e nelle decorazioni si sono aggiunti a uno studio di ingegneria edile che ha permesso di dare alla torre un’inclinazione dichiarata analoga a quella dell’originale.

La torre pendente in piccolo
Capitello in miniatura

La torre di Volterra è alta tre metri e poggia su un basamento di 2 metri e quaranta. Le sue dimensioni sono state calcolate per riprodurre in una scala da 1 a 25 le caratteristiche del monumento reale. Per emulare anche le diverse sfumature di colore sull’edificio, sono stati selezionati sei tipi di alabastri locali: cenerino, calcarifero, bianco, pietra gialla, agata, cipollone, provenienti dalla cava del Cipollone di San Anastasio di Volterra.

Non sono in alabastro le campane e gli elementi metallici decorativi, in fusione d’argento, e i portali e travi in legno. La ricostruzione è fondata da otto settori e dal basamento e da un totale di 25 mila pezzi. L’ultimo dei numeri annunciati per l’opera è il peso: nove quintali. L’opera si visita a ingresso libero, prima o dopo aver rivisto la vera torre, recentemente restaurata, a Pisa. (30/03/2011)

 

Info: www.torrependenteinalabastro.com

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 
Week-end e tempo libero
Relax e costiera amalfitana
Dall'1 aprile al 31 ottobre 2014
Si festeggia Torgnon d'Outon
Dal 31 ottobre al 9 novembre2014
Offerte di viaggio
Grantour della Turchia
Vacanza nel cuore del Cilento
Alla scoperta dell'Iran
NOTIZIE
01/10/14 - Città d'arte
“Napoleone come Marte Pacificatore”, il monumento simbolo del cortile d’Onore...
01/10/14 - Tecnologia
In occasione del Bimillenario Augusteo (14 d.C. - 2014), la Soprintendenza Speciale per i Beni...
01/10/14 - Turismo
BookingPiemonte.it, il portale ufficiale per il booking online e la promozione del turismo in...
01/10/14 - Fiere
Cinque domeniche dedicate a una delle eccellenze gastronomiche protagoniste dell'autunno parmense....
01/10/14 - Gastronomia
I lettori della rivista Saveur, specializzata in food and travel, hanno consacrato la città...
Darwin a Londra
Chi ha paura di Charles Darwin? Sembra solo una domanda retorica, ma ha un suo fondamento. Se in...
La bella sosta
I pomeriggi di ottobre-novembre si prestano sommamente al concetto di sosta. Certo uno non...
Sorpresa Liegi
Nuova e originale occasione di visita si presenta oggi a Liegi, dove è aperta, sino al 28...
Archeologi per un giorno
Esplorare le ricostruzioni di una grotta con graffiti raffiguranti animali, i ripari sottoroccia...
MateriMa, dove l'arte e la materia si incontrano
Fra le novità rilevanti del panorama artistico lombardo-piemontese, MateriMa è...
Sakura e hanami, un angolo di Giappone a Roma
Non c’è bisogno di volare in Giappone per assistere alla spettacolare fioritura dei...
Calanda, paese di "miracoli"
Fedeli e atei concorderanno che un miracolo non è cosa di tutti i giorni ed è comunque meno...
Viaggiare per gioco
  Il 6 e il 7 Aprile Modena ospiterà la quinta edizione di PLAY Festival del Gioco,...
Arisa la "Sincerità" fatta donna
Dopo l’eliminazione dei Frères Chaos a X-Factor 6, Arisa non ci ha pensato due volte...
Vidi un gatto e fu... colpo di Fulmine
L’otto dicembre scorso passiamo davanti a un negozio di animali nel centro di Salò. In...
Appassionarsi a Francesca
Per il quarto anno consecutivo Rimini celebra il personaggio e il mito di Francesca con una serie...
LIBRI E GUIDE
Omega me autori vari, Trenta Editore, pagine 224, Euro 19,50.
Manuale dello chef di Claudio Sadler, Giunti Editore, Fotografie di Francesca Brambilla e Serena Serrani, pagine 288, Euro 19,90.
TUTTI I DOSSIER
2.7900989055634