Mostre
Volterra chiama Pisa
Una torre pendente in alabastro, di tre metri di altezza, riproduce il campanile di piazza dei Miracoli. L'esposizione annunciata per il 20 aprile nella città che vanta un'abilità storica nella lavorazione della pietra
di Soledad Viajera

Una fase della lavorazione della torre

La torre pendente di Pisa vedrà la sua immagine allo specchio, in scala ridotta e in una versione odierna, all’ex-Ospedale civile di Volterra. Una riproduzione in alabastro del campanile di piazza dei Miracoli, fedele in tutto, pendenza compresa, sarà esposta al pubblico dal 20 aprile prossimo, sino a fine anno. Il duplice omaggio al monumento architettonico italiano fra i più conosciuti al mondo e alla città di Volterra, che ha un’antica tradizione nelle opere in alabastro, sarà per certo in grado di stupire.

Tre anni di lavoro sono stati necessari, agli artigiani dell’associazione Arteinbottega di Volterra, per realizzare l’idea proposta tempo fa dall’Opera Primaziale del Duomo di Pisa. Cura nei dettagli, nella struttura generale e nelle decorazioni si sono aggiunti a uno studio di ingegneria edile che ha permesso di dare alla torre un’inclinazione dichiarata analoga a quella dell’originale.

La torre pendente in piccolo
Capitello in miniatura

La torre di Volterra è alta tre metri e poggia su un basamento di 2 metri e quaranta. Le sue dimensioni sono state calcolate per riprodurre in una scala da 1 a 25 le caratteristiche del monumento reale. Per emulare anche le diverse sfumature di colore sull’edificio, sono stati selezionati sei tipi di alabastri locali: cenerino, calcarifero, bianco, pietra gialla, agata, cipollone, provenienti dalla cava del Cipollone di San Anastasio di Volterra.

Non sono in alabastro le campane e gli elementi metallici decorativi, in fusione d’argento, e i portali e travi in legno. La ricostruzione è fondata da otto settori e dal basamento e da un totale di 25 mila pezzi. L’ultimo dei numeri annunciati per l’opera è il peso: nove quintali. L’opera si visita a ingresso libero, prima o dopo aver rivisto la vera torre, recentemente restaurata, a Pisa. (30/03/2011)

 

Info: www.torrependenteinalabastro.com

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 
Week-end e tempo libero
Pasqua, terme e cioccolato
Dal 18 al 21 aprile 2014
Dichiarare amore in volo
Fino al 19 ottobre 2014
Offerte di viaggio
Crociera alle Bahamas
Soggiorno benessere in India
In famiglia nella natura siciliana di Lido di Noto
NOTIZIE
17/04/14 - Ambiente
Ogni anno nel mondo un miliardo di cittadini celebra l’Earth Day, la Giornata della Terra. Il...
17/04/14 - Arte
Riprendono gli appuntamenti con l’arte contemporanea al Castello di Bornato, nel cuore della...
17/04/14 - Viaggi
Conoscete la serie fantasy Il Trono di Spade (Game of Thrones)? Le puntate della quarta stagione...
17/04/14 - Trasporti
A partire da giugno, TAP Portugal inaugura un collegamento con l’Amazzonia tramite una rotta...
17/04/14 - Turismo
Domenica 11 maggio in Toscana sarà “Terranostra Day”, una giornata per conoscere...
Baia di Napoli, tra natura e archeologia
La Villa di Poppea a Oplontis, nella moderna città di Torre Annunziata (Napoli), svela i...
Il Cairo "appesa" a un Nilo
Stormi di colombi volteggiano nel cielo. Compiono improvvise acrobazie, scendono in picchiata verso...
La Polonia di Papa Wojtyla
"Qui, in questa terra, sono nato. Qui, a Cracovia, ho passato la maggior parte della mia vita (...)...
Annegare
Due giorni fa ero alla spiaggia di Pisenze a prendere il sole. È la spiaggia più...
Plutone o Rovaniemi?
Viene il tempo del Natale e con lui i fantomatici mercatini. Ci vanno tutti, forse dovrei andarci...
A Milano tre giorni a tempo di swing
  Siete dei nostalgici degli anni ’30 e ’40 o semplicemente amate ballare il...
Arte e cultura, un diritto di tutti
Dal percorso tattile per ipovedenti e non vedenti alla Pinacoteca Agnelli di Torino all'iniziativa...
Caccia al toro a Città della Pieve
  Come ogni anno le vie del centro di Città della Pieve saranno animati dallo storico...
Cosa resta di Haiti
Il 12 gennaio 2010, esattamente un anno fa, un terribile terremoto colpì Port-au-Prince e...
Novara. San Gaudenzio, fra religiosità e massoneria
L’ordine (via cellulare) del custode della cupola di San Gaudenzio, è perentorio....
Il fuoco di Sant'Antonio infiamma il Salento
A Novoli, nel Salento, il 16 gennaio si celebra da secoli la festa della Fòcara, il...
LIBRI E GUIDE
Portami a casa di Jonathan Tropper, Garzanti, pagine 364, Euro 18.60.
L'uomo che morì come un salmone di Mikael Niemi, Iperborea edizioni, pagine 336, Euro 16,50.
TUTTI I DOSSIER
3.3537819385529