Mercoledì 23 Aprile 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Mostre
Volterra chiama Pisa
Una torre pendente in alabastro, di tre metri di altezza, riproduce il campanile di piazza dei Miracoli. L'esposizione annunciata per il 20 aprile nella città che vanta un'abilità storica nella lavorazione della pietra
di Soledad Viajera

Una fase della lavorazione della torre

La torre pendente di Pisa vedrà la sua immagine allo specchio, in scala ridotta e in una versione odierna, all’ex-Ospedale civile di Volterra. Una riproduzione in alabastro del campanile di piazza dei Miracoli, fedele in tutto, pendenza compresa, sarà esposta al pubblico dal 20 aprile prossimo, sino a fine anno. Il duplice omaggio al monumento architettonico italiano fra i più conosciuti al mondo e alla città di Volterra, che ha un’antica tradizione nelle opere in alabastro, sarà per certo in grado di stupire.

Tre anni di lavoro sono stati necessari, agli artigiani dell’associazione Arteinbottega di Volterra, per realizzare l’idea proposta tempo fa dall’Opera Primaziale del Duomo di Pisa. Cura nei dettagli, nella struttura generale e nelle decorazioni si sono aggiunti a uno studio di ingegneria edile che ha permesso di dare alla torre un’inclinazione dichiarata analoga a quella dell’originale.

La torre pendente in piccolo
Capitello in miniatura

La torre di Volterra è alta tre metri e poggia su un basamento di 2 metri e quaranta. Le sue dimensioni sono state calcolate per riprodurre in una scala da 1 a 25 le caratteristiche del monumento reale. Per emulare anche le diverse sfumature di colore sull’edificio, sono stati selezionati sei tipi di alabastri locali: cenerino, calcarifero, bianco, pietra gialla, agata, cipollone, provenienti dalla cava del Cipollone di San Anastasio di Volterra.

Non sono in alabastro le campane e gli elementi metallici decorativi, in fusione d’argento, e i portali e travi in legno. La ricostruzione è fondata da otto settori e dal basamento e da un totale di 25 mila pezzi. L’ultimo dei numeri annunciati per l’opera è il peso: nove quintali. L’opera si visita a ingresso libero, prima o dopo aver rivisto la vera torre, recentemente restaurata, a Pisa. (30/03/2011)

 

Info: www.torrependenteinalabastro.com

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 
Week-end e tempo libero
Falo' e canti per la primavera
Dal 30 aprile al primo maggio 2014
Tra rose, storie e leggenda
Da Aprile a Novembre (chiuso Luglio e Agosto)
Offerte di viaggio
Soggiorno benessere in India
In viaggio nei Balcani, tra Serbia e Montenegro
Australia Fantastica con Chiariva
NOTIZIE
23/04/14 - Gastronomia
Forte Village, il resort di Santa Margherita di Pula (Cagliari) ospiterà al suo interno il...
23/04/14 - Gastronomia
Circa mille chilometri a piedi, da Aosta a Roma, in quarantuno giorni: questo il percorso che si...
23/04/14 - Eventi e mostre
Dal Monastero di Agia Napa alla Penisola di Akamas, dal tranquillo porto di Pafos al rinnovato...
23/04/14 - Curiosità
easyJet celebra il 450° anniversario della nascita di Shakespeare (23 aprile 1564) con la messa...
23/04/14 - I luoghi della fede
Sabato 26 aprile sarà inaugurata la chiesetta della Madonna della Neve di Busto Garolfo, in...
Marsala, terra di vino e di saline
Una terra ricca di straordinari panorami e di tesori d'arte. In questo lembo di Sicilia occidentale...
A Modena suona la banda
Dal 5 al 9 luglio a Modena si tiene la 20ª edizione del Festival Internazionale delle Bande...
Le cento 'curiosità' del Milanesado
  Da tempo, più di mezzo secolo, la Spagna ‘me gusta’, anzi, qualcosa di...
Matera, dalla terra al cielo
  Dal 18 al 31 marzo il cielo di Matera sarà colorato da trenta mongolfiere. “I...
Quando l'arte marziale diventa una danza
Da un'antica arte marziale chiamata Tahtib, un bastone di bambù con cui veniva simulato un...
Montagne di fuoco
Si dice che vicino ai vulcani si respiri un'aria speciale. Un'atmosfera funesta dicevano gli...
Arte e Artico. La Luce della Lapponia
  Umeå, a circa 600 chilometri a nord di Stoccolma e 400 chilometri a sud del Circolo...
FEDUX, quasi un marchio di fabbrica
Federico da Montefeltro era tanto egocentrico quanto geniale. Chi ne conosce uno, sa bene che i...
Parigi a Rovereto
Le pennellate incisive dell'autoritratto di Van Gogh, il crudo realismo dell'Origine du monde di...
Donegal, la via del "Tweed"
Sull'orizzonte, oltre le onde che stanno per inghiottire il piccolo molo di pietra scura, la sagoma...
Piero l'alternativo
Povero Piero. Molte sue opere sono state trovate in posti strani, mezze distrutte, sbiadite su muri...
LIBRI E GUIDE
Il meccanico Landru di Vitali Andrea, Garzanti, pagine 376, Euro 18,00.
La vita davanti a sé  di Romain Gary, Neri Pozza Editore, pagine 218, € 11,50.
TUTTI I DOSSIER
4.118283033371