Martedì 2 Settembre 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Carnevale in Lombardia
Bagolino e Schignano, Carnevali d'Autore
La tradizione popolare scende in piazza. Tanta allegria e divertimento assicurato. Bagolino conosciuto come il "carnevale ballato", quello di Schignano, invece, una grande recita a cielo aperto dove lo scopo della sfilata trascinare su una slitta il "Carlisep"
di Margherita Manara

L’Italia vanta diversi carnevali famosi, ma due, in particolare, brillano per originalità. Sono le manifestazioni che si svolgono da tempi antichi in due diversi comuni montani della Lombardia: Bagolino, nella bresciana Val di Caffaro, e Schignano, in Val d’Intelvi, nel comasco. Entrambe le manifestazioni affondano le loro radici nella tradizione popolare, ricordando e valorizzando in modo artistico e allegorico la cultura e le realtà locali, sia pure con modalità diverse: a Bagolino il carnevale si balla, mentre a Schignano viene recitato.

Identici costumi ma cappelli differenti

Quello di Bagolino è conosciuto come il “Carnevale Ballato”. Nel piccolo centro alpino, paese di liutai, lunedì e martedì grasso, tutti gli abitanti vestiti con abiti caratteristici, vengono coinvolti e guidati da una compagnia di ballerini, detti “balarì”. Sono tutti uomini che danzano accompagnati da un’orchestrina di cinque strumenti a corda e hanno il volto coperto da una maschera in stile veneziano. Mentre il costume base, calzoni e giacca nere, camicia bianca e scialle colorato, è uguale per tutti, l’elemento pittoresco è il cappello dei ballerini, variamente ornato da nastri e vecchi monili: è compito delle donne di ogni famiglia di appartenenza del ballerino preparare gli addobbi distintivi. Lo spettacolo è un rito antico e tradizionale: prevede il giro del paese ballando a ritmo di musica rinascimentale con varie esibizioni porta a porta. La compagnia, guidata da un capo ballerino che comanda a suon di trombetta l’intera compagnia, compie un percorso prestabilito attraverso il centro e le varie frazioni, presentandosi davanti alla casa di chi ha richiesto una serenata burlesca, dietro un compenso in denaro o vino caldo.

Balli sulle antiche pietre del paese

Il Carnevale di Bagolino, essendo una manifestazione spontanea, non è vincolato da programmi prestabiliti. Per tradizione qui si festeggia il carnevale per un periodo prolungato che contempla tutti i lunedì e i giovedì che seguono l’Epifania, sino al culmine del carnevale stesso. Le sere di queste giornate i suonatori del carnevale “bagosso” si ritrovano nei locali del paese per suonare le tipiche canzoni che contraddistinguono l’evento. Nei giorni clou, quest’anno il 6, 7 e 8 marzo 2011, si comincia dopo l’alba; lunedì 7 marzo, dopo la celebrazione della Santa Messa nella chiesa parrocchiale di San Giorgio, i ballerini iniziano il loro primo ballo in onore del Parroco. Il carnevale si conclude in Piazza Marconi con il tradizionale ballo accompagnato dalla popolare "Ariosa".

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 2 - 
Week-end e tempo libero
Golf e relax sul lago di Como
1 marzo - 30 ottobre 2014
Dichiarare amore in volo
Fino al 19 ottobre 2014
Offerte di viaggio
Alla scoperta dell'India tra yoga e spiritualità
Trekking, balene e citta' in Canada
In fuoristrada alla scoperta dell'Australia
NOTIZIE
02/09/14 - Mobilità dolce
Saranno 33 le città coinvolte nell'undicesima edizione della Giornata nazionale del Trekking...
02/09/14 - Alberghi
Il nuovo Ibis Adelaide ha aperto al pubblico dopo un'opera di ristrutturazione da 65 milioni di...
02/09/14 - Trasporti
In vista della prossima stagione invernale 2014-2015, Blue Panorama Airlines conferma i voli...
01/09/14 - Avvenimenti
Domenica 21 settembre 2014 saranno trascorsi esattamente 90 anni dalla inaugurazione della prima...
01/09/14 - Itinerari
Betlemme accoglie ogni anno oltre un milione di turisti da tutto il mondo. È proprio il suo...
Rogaska, il benessere in un bicchier d'acqua
  Tutti sappiamo come l'acqua sia fonte di vita e di salute. Meno note ai più,...
Le mappe di Seat Pagine Gialle sul telefono cellulare
Seat Pagine Gialle ha attivato Visual Mobile per i telefoni cellulari. Il servizio di mappe con...
Osuna, ombelico dell'Andalusia
Insisto nell'affermare che il turismo più bello (divertente e intelligente, ma ahinoi anche...
Numeri utili quando si parte
Ci sono alcuni numeri telefonici da tenere sempre a portata di mano, perché sono utili in...
Vivere nella musica e per la musica
Un “…Fato empio e crudele!”, come fa dire nell”Orfeo” l’amato...
Truffa, un vizietto italico. Sapevate che...
Sapevate che... Mondointasca Gossip mette (sempre, e per primo) il dito nella piaga (del Turismo)?...
"Accademia Cuciniera" nel Novarese
Mi scuso per il titolo, più ermetico di una poesia di Ungaretti, ma la vicenda che passo a...
Un sogno chiamato America
Il volto italiano dell’American dream, per il turismo, si trova a Milano, negli uffici di...
Frivola Miniguida dei 192 Paesi Membri dell'ONU: Guinea-Iran
Guinea - Tante (forse troppe, e per di più tutte all'Onu), ste Guinee, ben tre. Tante, ma non così...
Libri per l'infanzia
Manca poco a Natale, la corsa alla ricerca del regalo è sempre più affannosa....
Alfredo Jaar, arte e denuncia
Ha un respiro internazionale la stagione espositiva aperta a Milano con il primo progetto pubblico...
LIBRI E GUIDE
Triestini Guida ai migliori difetti e alle peggiori virtù di Lucia Cosmetico e Claudia Mitri, Sonda Edizioni, pagine 128 con inserto fotografico, Euro 11,00.
La semplicità delle piccole cose. Ricordi ed emozioni di Agostino Picicco, editore ED Insieme, Terlizzi (Ba), pagine 160, Euro 10,00.
TUTTI I DOSSIER
1.1554701328278