Un palmare con le voci dei partigiani
A Bologna inaugurato il primo di un progetto di guide turistiche multimediali del Cimitero monumentale della Certosa. La presentazione in occasione del 25 aprile
di Silvana Santoro

Nel sessantesimo anniversario della liberazione, il monumento ossario dei caduti partigiani, realizzato nel 1959 dall’Arch. Piero Bottoni nella Certosa di Bologna, si arricchisce di voci e immagini che raccontano le storie di diverse centinaia di combattenti partigiani, in maggioranza giovani, che sono morti nella lotta di liberazione e che hanno trovato qui sepoltura. Con dei computer palmari, infatti, è possibile ascoltare  biografie e scoprire volti di protagonisti, spesso sconosciuti, che si vogliono ricordare. È la prima volta a Bologna, e una delle prime volte in Europa, che i palmari vengono utilizzati in un contesto storico e culturale arricchendo in loco l’esperienza conoscitiva dell’opera.
La guida multimediale al ”Monumento ai caduti partigiani” comprende: 522 biografie dei partigiani sepolti selezionabili individualmente (digitando il numero della lapide); 3 testimonianze video, quali “Il monumento ossario ai caduti partigiani” (un contributo critico dell’Arch. Giancarlo Consonni  dell’Archivio Piero Bottoni del Politecnico di Milano), “Giuseppe Dozza, sindaco della liberazione”(una testimonianza di Guido Fanti, sindaco di Bologna 1966-70), "La lotta di liberazione a Bologna”(una testimonianza di Lino “William” Michelini, Presidente dell’ANPI Emilia Romagna); infine, 3 appendici documentali: scheda tecnica del monumento, la liberazione di Bologna (filmato, dall’archivio dell’Istituto Parri) e le donne nella Resistenza (filmato, dall’archivio dell’Istituto Parri).
La guida al “Monumento ai caduti partigiani” è stata presentata come la prima di una serie di visite guidate multimediali che il Cimitero monumentale della Certosa intende realizzare. Altri percorsi in progetto sono quello dei “Musicisti”, delle “Eccellenze monumentali”, degli “Imprenditori”, delle sculture di Carlo Santachiara e Pasquale Rizzoli.
La multimedialità mobile è una delle nuove frontiere del turismo culturale. Nell’applicazione intelligente di questa tecnologia si può trovare un aiuto importante per la valorizzazione del territorio e del patrimonio storico e artistico. La disponibilità di guide digitali con percorsi guidati individuali, possibilmente in più lingue, potrebbe soddisfare la richiesta di quel pubblico che cerca di conoscere, con strumenti contemporanei, la storia e l’arte di città antiche.
A realizzare il progetto, denominato “multimediaguide.it” è una cooperazione fra imprese multimediali bolognesi formata da Interwideo di Nino Iorfino e Net.Work.Com MagicBus Multimedia, che ha trovato appoggio nel Progetto Nuove Istituzioni del Comune di Bologna, per il suo impegno pilota nell’applicazione delle ICT ai beni culturali.
Multimediaguide.it, infatti, ha per scopo l'affiancamento di musei o altre istituzioni culturali nella progettazione e lo sviluppo di guide multimediali mobili attraverso i propri progettisti, tecnici.
(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 
Week-end e tempo libero
Giardini in fiore
Dal 29 marzo al 31 ottobre 2014
Tour da Oscar
Valido fino a Dicembre 2014
Offerte di viaggio
Alla scoperta di New York
Sud Tirol: cammino nel tempio dei Larici
Soggiorno benessere in India
NOTIZIE
18/04/14 - Trasporti
Le partenze per le vacanze pasquali sono già iniziate e dalle grandi città...
19/04/14 - Consumi
I ristoratori italiani restano ancora in attesa della ripresa dei consumi che non si...
18/04/14 - Curiosità
"Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi". Il detto popolare sembra non riguardare gli operatori...
18/04/14 - Fiere
"Gioca nel villaggio The Hobbit!" area ispirata al mondo fantastico dello scrittore J.R.R. Tolkien,...
18/04/14 - Cinema
Cathay Pacific Airways e Go Australia sono sponsor di "Tracks, attraverso il deserto", il film di...
Asiago, l'Altopiano dei Formaggi DOP
È un po’ come se fosse la festa nazionale dell’Altopiano di Asiago,...
Turisti in Italia
  Dal 17 al 19 ottobre prossimi si terrà a Rimini il TTG, la fiera italiana del turismo...
Malta pirotecnica
Per il quinto anno consecutivo l'Arcipelago dei Cavalieri è la cornice dell'International Fireworks...
Offerte last minute? Gli alberghi tagliano i prezzi
Gli italiani non hanno smesso di pensare alle vacanze, nonostante la crisi, complici la convenienza...
Turismo solidale. Dalla Sicilia al Senegal
Il mosaico multicolore del turismo responsabile si presenta tra qualche giorno a Milano, alla fiera...
Viva la Siesta!
L'enorme importanza a quella paciosa abitudine ispanica chiamata "Siesta" è stata ahinoi sminuita...
Turisticamente parlando
Turisticamente parlando, la vicenda dei due Marò nel Kerala lascia un pochino perplessi (e...
Blitz della Finanza dai petrolieri. Sapevate che...
Sapevate che... I politici della Regione Lombardia stanno aiutando enormemente il Turismo outgoing...
La donna che ha istruito i viaggiatori
I viaggi organizzati guidati proposti dalla “Fergusson's Tours Koshare” ebbero talmente...
Biotherm e Unicef, uniti per la salute dei bambini
In Asia, in Africa, in Sud America, chi non può accedere ad acqua pura o purificata, vive nel...
Archeologia a 360°
L'archeologia incontra il mondo del turismo a Paestum (Salerno) dal 19 al 22 novembre. Il Centro...
LIBRI E GUIDE
Il Decimo Dono di Jane Johnson, Longanesi Editore, pagine 414, Euro 18.60.
Guida Insolita ai misteri, alle leggende e alle curiosità della Puglia di Antonella Lattanzi, Newton Compton Editori, pagine 576, € 20,00.
TUTTI I DOSSIER
2.6062850952148