Sabato 22 Novembre 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Un palmare con le voci dei partigiani
A Bologna inaugurato il primo di un progetto di guide turistiche multimediali del Cimitero monumentale della Certosa. La presentazione in occasione del 25 aprile
di Silvana Santoro

Nel sessantesimo anniversario della liberazione, il monumento ossario dei caduti partigiani, realizzato nel 1959 dall’Arch. Piero Bottoni nella Certosa di Bologna, si arricchisce di voci e immagini che raccontano le storie di diverse centinaia di combattenti partigiani, in maggioranza giovani, che sono morti nella lotta di liberazione e che hanno trovato qui sepoltura. Con dei computer palmari, infatti, è possibile ascoltare  biografie e scoprire volti di protagonisti, spesso sconosciuti, che si vogliono ricordare. È la prima volta a Bologna, e una delle prime volte in Europa, che i palmari vengono utilizzati in un contesto storico e culturale arricchendo in loco l’esperienza conoscitiva dell’opera.
La guida multimediale al ”Monumento ai caduti partigiani” comprende: 522 biografie dei partigiani sepolti selezionabili individualmente (digitando il numero della lapide); 3 testimonianze video, quali “Il monumento ossario ai caduti partigiani” (un contributo critico dell’Arch. Giancarlo Consonni  dell’Archivio Piero Bottoni del Politecnico di Milano), “Giuseppe Dozza, sindaco della liberazione”(una testimonianza di Guido Fanti, sindaco di Bologna 1966-70), "La lotta di liberazione a Bologna”(una testimonianza di Lino “William” Michelini, Presidente dell’ANPI Emilia Romagna); infine, 3 appendici documentali: scheda tecnica del monumento, la liberazione di Bologna (filmato, dall’archivio dell’Istituto Parri) e le donne nella Resistenza (filmato, dall’archivio dell’Istituto Parri).
La guida al “Monumento ai caduti partigiani” è stata presentata come la prima di una serie di visite guidate multimediali che il Cimitero monumentale della Certosa intende realizzare. Altri percorsi in progetto sono quello dei “Musicisti”, delle “Eccellenze monumentali”, degli “Imprenditori”, delle sculture di Carlo Santachiara e Pasquale Rizzoli.
La multimedialità mobile è una delle nuove frontiere del turismo culturale. Nell’applicazione intelligente di questa tecnologia si può trovare un aiuto importante per la valorizzazione del territorio e del patrimonio storico e artistico. La disponibilità di guide digitali con percorsi guidati individuali, possibilmente in più lingue, potrebbe soddisfare la richiesta di quel pubblico che cerca di conoscere, con strumenti contemporanei, la storia e l’arte di città antiche.
A realizzare il progetto, denominato “multimediaguide.it” è una cooperazione fra imprese multimediali bolognesi formata da Interwideo di Nino Iorfino e Net.Work.Com MagicBus Multimedia, che ha trovato appoggio nel Progetto Nuove Istituzioni del Comune di Bologna, per il suo impegno pilota nell’applicazione delle ICT ai beni culturali.
Multimediaguide.it, infatti, ha per scopo l'affiancamento di musei o altre istituzioni culturali nella progettazione e lo sviluppo di guide multimediali mobili attraverso i propri progettisti, tecnici.
(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 
Week-end e tempo libero
Sorsi di Musica - Concerti Villa Bardini
Valido da novembre 2014 a Febbraio 2015
Piante da mordere
Valido fino al 28 novembre 2014
Offerte di viaggio
Australia Fantastica con Chiariva
Crociera ai Caraibi sulla Norwegian Getaway
Matrimonio da sogno alle Maldive
NOTIZIE
21/11/14 - Curiosità
Cerchiamo di sfatare insieme cinque miti sull’Australia, terra lontana che attira ogni anno...
21/11/14 - Eventi e mostre
Dal 20 novembre 2014 a fine gennaio 2015 chi attraverserà la Galleria San Federico a Torino...
21/11/14 - Fiere
Da giovedì 4 dicembre a lunedì 8 dicembre 2014, il Palazzo dei Congressi di Roma...
21/11/14 - Salute
Domenica 23 novembre 2014 si svolgerà a San Vendemiano (TV) la prima edizione della...
20/11/14 - Ambiente
Si svolgerà questa sera alle ore 18.00 presso il museo di Casa Martelli di Firenze...
Miniguida delle località "minori" della Spagna
Santillana del Mar - (Cantabria) Una visita d'obbligo (a solo 30 chilometri da Santander, a 5...
Grand Opening su Tappeto Rosso
Belle ragazze gentili ed eleganti alla reception. Una vera esposizione di gadget destinati agli...
Automobili che si guidano da sole
Il 2020 dovrebbe essere l’anno in cui si prevede che l’automobile sarà in grado...
A passo lento nelle Terre di Siena
I paesaggi della Toscana sono famosi in tutto il mondo. Senza scomodare il Carducci e i suoi...
Nel Bel Paese la concorrenza è solo a parole
Sapevate che… Turisticamente (e ferrovialmente) parlando, il Luca (al secolo Ntv) è...
A Roma il Mausoleo di Augusto finisce a mollo
Sapevate che… Turisticamente parlando Roma fa (ormai) acqua da tutte le parti? Corriere,...
La Turchia si presenta
  La Turchia sarà presente alla Borsa Mediterranea del Turismo, che si terrà a...
Ferrovie alla riscossa
Dopo l'orribile anno 2009, finalmente sta tornando il sorriso anche per Rail Europe, la...
Aspettando la fine del mondo
Sapevate che … Iberia ha annunciato un taglio di 4500 posti di lavoro (e il Low Cost si...
Tutto comincia in dramma e finisce in farsa
Sapevate che … Dario Franceschini è il nuovo ministro del Turismo?E...
A Perugia la Phillips collection
Nomi d'eccezione per la seconda importante mostra del 2008 a Perugia.Dopo la rassegna dedicata al...
LIBRI E GUIDE
Non volare via di Sara Rattaro, Garzanti, pagine 224, Euro 14,90.
Sapori e saperi delle Dolomiti a cura di Serena Turrin, edizioni DBS Zanetti, 152 pagine, foto a colori, Euro 13,00.
TUTTI I DOSSIER
1.2620439529419