Mercoledì 30 Luglio 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
A cento metri dalla riva / 3
Polpenazze dream
Avete presente quei posti dove non c' niente e c' tutto? Polpenazze cos. Un paesino sulle colline moreniche del Garda, filari di viti a perdita d'occhio, boschetti di ulivi e ridenti stradine nel verde...
di Clementina Coppini

La vista che si gode da Polpenazze (Airphotostudio By Lino Olmo)

... Siamo in Valtenesi, il cui nome gli autoctoni vogliono far derivare da valle degli Ateniesi. Se Atene o la dea Athena c'entrino qualcosa non è dato sapere, ma la vegetazione assomiglia a quella greca, e attaccato a Polpenazze c'è Manerba, che si dice si chiami così per via di Minerva, alter ego romano di Athena. La frequentazione assidua del luogo può davvero rendere più saggi e contemplativi? Sarebbe bello. Polpenazze ha una piazza con chiesa e comune l’una di fianco all’altro, che guardano una terrazza vista lago che ha dell’impareggiabile davvero.

S. Pietro in Lucone, in cerca di palafitte
San Pietro in Lucone

Da lì si vede Sirmione. Salendo un po’ si incontra San Pietro in Lucone, una chiesa tra gli ulivi che domina il Lucone, ex palude dove gli uomini preistorici costruirono i loro villaggi su impalcati di legno. Ora, tra campi di mais che cresce rigoglioso in altezza per via dell’umidità del terreno, gli archeologi durante l’estate scavano le palafitte, che sono candidate a entrare nel Patrimonio dell’Umanità Unesco, nientemeno. Un po’ di sapienza infine ci dovrà pur essere, se questa è dopo tutto una mini-culla di civiltà.

Ravioli al bagoss e coniglio ai funghi
Il giardino del Rustico della Bena

Un pranzo nel giardinetto della Bena, con ravioli al bagoss e coniglio ai funghi, sorseggiando un bicchiere di Pelèr, vinello frizzantino che ha il nome di un vento del lago e come esso spira attraverso nell’anima rappacificata. Un salto all’Ulìf per un paio di bottiglie di Lugana biologico e uno dal Morani a prendere l’olio, in un frantoio storico: da sempre la gente del luogo porta le olive dei propri alberi a Nicola e lui come pagamento della frangitura tiene una parte dell’olio prodotto, che poi vende in bottiglie con etichetta, ma anche senza etichetta, se volete spendere meno, e vi fa ulteriore sconto se la bottiglia ve la portate da casa. Più biologico di così non c’è, e il Morani produce uno dei migliori oli del Garda, leggero e delicato come pochi altri. Biologico, naturale, archeologico: il piccolo sogno di saggezza è servito. (13/10/10)

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 
Week-end e tempo libero
Todi APPy Days
Dal 25 al 28 settembre 2014
Relax tra terme e montagne
Valido fino al 30 novembre 2014
Offerte di viaggio
Crociera alle Bahamas
In fuoristrada alla scoperta dell'Australia
Gran Tour del Peru'
NOTIZIE
30/07/14 - Ospitalità
BBWild Sardinia è il nuovo Bed and Breakfast che punta a promuovere un’area poco...
30/07/14 -
“Visit Italy” è il concorso fotografico lanciato in Giappone per far raccontare...
30/07/14 - Trasporti
Da martedì 30 settembre 2014, Blue Air, inizia i collegamenti diretti...
29/07/14 - Sport
Iscrizioni aperte per la seconda edizione della Echappée Belle Helly Hansen. La competizione...
29/07/14 - Trasporti
Dalla collaborazione tra Deutsche Bahn (DB) e Österreichische Bundesbahnen (ÖBB) con il...
Vacanze "all inclusive", l'insidia è dietro l'angolo
Vagando negli abissi del web, ma anche guardando gli antiestetici foglietti appiccicati nelle...
Teatro sulle Alpi
Sergio Rubini e Alessandro Baricco sono i personaggi di grido della quinta edizione di Passi nella...
Il museo è digitale
Adobe Museum digital media apre mercoledì 6 ottobre. L'inaugurazione, però,...
Utrecht e la Musica antica
Utrecht è una delle capitali olandesi della musica. Famosisimo ormai è il Festival...
Hansjrg Schneider, il giallo in salsa basilese
È una Svizzera fuori dai consueti cliché turistici quella in cui si muove il...
Polpenazze dream
... Siamo in Valtenesi, il cui nome gli autoctoni vogliono far derivare da valle degli Ateniesi. Se...
Cinematografo di pensieri
Ho visto talmente tante cose che a volte non mi ricordo che cosa esattamente ho visto, né...
Anversa e Genova, vite in movimento
  “Vite in movimento. Storie di persone, affari e idee tra Anversa e Genova”...
Viaggio fly & drive con i Cirque des Rves
Se amate andare alla scoperta di un paese in piena libertà, ricordatevi di portare con voi...
Il tour si fa in carrozza
  Nel Seicento il marchese Vincenzo Giustiniani, pronto e generoso nel dispensare...
Storia di una valigia abbandonata
Shanghai, l’addio - Mercoledì 3 aprile 2013, l'altro ieri, nella stanza 1006 del Grand...
LIBRI E GUIDE
Il Massiccio del Grappa. Alta Via degli Eroi da Feltre a Bassano di Fabio Donetto, DBS - Danilo Zanetti Editore, pagine 96 con foto e cartina, Euro 6,00.
Omega me autori vari, Trenta Editore, pagine 224, Euro 19,50.
TUTTI I DOSSIER
1.6361329555511