Venerdì 29 Maggio 2015 - Anno XIII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
A cento metri dalla riva / 3
Polpenazze dream
Avete presente quei posti dove non c'è niente e c'è tutto? Polpenazze è così. Un paesino sulle colline moreniche del Garda, filari di viti a perdita d'occhio, boschetti di ulivi e ridenti stradine nel verde...
di Clementina Coppini

La vista che si gode da Polpenazze (Airphotostudio By Lino Olmo)

... Siamo in Valtenesi, il cui nome gli autoctoni vogliono far derivare da valle degli Ateniesi. Se Atene o la dea Athena c'entrino qualcosa non è dato sapere, ma la vegetazione assomiglia a quella greca, e attaccato a Polpenazze c'è Manerba, che si dice si chiami così per via di Minerva, alter ego romano di Athena. La frequentazione assidua del luogo può davvero rendere più saggi e contemplativi? Sarebbe bello. Polpenazze ha una piazza con chiesa e comune l’una di fianco all’altro, che guardano una terrazza vista lago che ha dell’impareggiabile davvero.

S. Pietro in Lucone, in cerca di palafitte
San Pietro in Lucone

Da lì si vede Sirmione. Salendo un po’ si incontra San Pietro in Lucone, una chiesa tra gli ulivi che domina il Lucone, ex palude dove gli uomini preistorici costruirono i loro villaggi su impalcati di legno. Ora, tra campi di mais che cresce rigoglioso in altezza per via dell’umidità del terreno, gli archeologi durante l’estate scavano le palafitte, che sono candidate a entrare nel Patrimonio dell’Umanità Unesco, nientemeno. Un po’ di sapienza infine ci dovrà pur essere, se questa è dopo tutto una mini-culla di civiltà.

Ravioli al bagoss e coniglio ai funghi
Il giardino del Rustico della Bena

Un pranzo nel giardinetto della Bena, con ravioli al bagoss e coniglio ai funghi, sorseggiando un bicchiere di Pelèr, vinello frizzantino che ha il nome di un vento del lago e come esso spira attraverso nell’anima rappacificata. Un salto all’Ulìf per un paio di bottiglie di Lugana biologico e uno dal Morani a prendere l’olio, in un frantoio storico: da sempre la gente del luogo porta le olive dei propri alberi a Nicola e lui come pagamento della frangitura tiene una parte dell’olio prodotto, che poi vende in bottiglie con etichetta, ma anche senza etichetta, se volete spendere meno, e vi fa ulteriore sconto se la bottiglia ve la portate da casa. Più biologico di così non c’è, e il Morani produce uno dei migliori oli del Garda, leggero e delicato come pochi altri. Biologico, naturale, archeologico: il piccolo sogno di saggezza è servito. (13/10/10)

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 
Week-end e tempo libero
Tra orchidee ed erbe spontanee
Da Maggio 2015 a Luglio 2015
Offerte di viaggio
Azzorre e Lisbona
L'isola del cioccolato
Polonia, Vienna e Bratislava
NOTIZIE
28/05/15 - Gastronomia
In occasione della partecipazione a Expo Milano 2015, l’Estonia presenta le sue eccellenze e...
28/05/15 - News e servizi
L’estate è alle porte, la fine della scuola si avvicina e per molti mamme e...
28/05/15 - Festival
Gluten Free Fest è pronto ad inaugurare l'edizione 2015. L'appuntamento per il...
28/05/15 - Tecnologia
La collaborazione tra Comune di Milano, Triennale e Nevicata14, cambia volto a Piazza Castello a...
28/05/15 - Avvenimenti
Ci sono anche tre affreschi del I secolo a.C., trafugati a Pompei nel 1957, tra le 25 straordinarie...
Milano alla coreana
Sotto la Madonnina sta per sbarcare la “Settimana della Cultura Coreana”, una...
Concerti e assaggi nel teatro dei sapori di Eataly
Insieme ad Alberto Fortis e al trio di giovani tenori Il Volo, è stata la prima artista a...
A Milano tre giorni a tempo di swing
  Siete dei nostalgici degli anni ’30 e ’40 o semplicemente amate ballare il...
Pellegrini a Santiago. A piedi? No. Con il treno Al Andalus
  Oltre che guapa (bella) Veronica Portell è responsable comunicaciòn Renfe, ma...
Abramo ritorna a San Quirico grazie alla comunità locale
Lo scorso dicembre, il Comune di San Quirico d'Orcia aveva promosso una sottoscrizione pubblica...
Deserto Sahariano. Non solo “sabbia”
Le distanze perdono profondità. Guardando all’orizzonte un rilievo o una catena di monti, sembra di...
Sorpresa Liegi
Nuova e originale occasione di visita si presenta oggi a Liegi, dove è aperta, sino al 28...
Pamplona, non solo tori
Pamplona, come molte città spagnole, è in quella felice stagione di rinnovamento che vede...
Londra resta trampolino di talenti
Londra è unica. E per visitarla non è necessario un motivo ben preciso. Nel caso in...
Viaggio nella storia del Canavese
Si chiama "Viaggio nel Tempo", il circuito di rievocazioni storiche organizzate anche quest'anno...
A Urbino rinasce il Rinascimento
A Urbino si terrà dal 17 al 19 agosto dalle ore 18 alle 24, la XXXI edizione della Festa del...
LIBRI E GUIDE
Il Poeta Buongustaio 30 storie e ricette tradizionali in rime 20 sonetti mangerecci di Gianni Seviroli, Edizioni Panico, Galatina (Le), pagine 174, Euro 16,00.
Colazioni da Tiffany di Isa Grassano, Newton Compton, Euro 12,00.
TUTTI I DOSSIER
0.24009394645691