Lunedì 22 Settembre 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Italia nel mondo
Cena-spettacolo a New York
La grande cucina italiana servita dai cuochi di Identità Golose. L'appuntamento è nella Grande Mela all'interno del nuovo "tempio" del gusto Eataly. Quindici piani di sapori per sentirsi come a casa nostra
di Caterina D'Ambrosio

Gli chef di Identità Golose

Dopo essere passati da Londra e Shangai, e in attesa di approdare a gennaio 2011 a Milano, i cuochi di Identità Golose sbarcano a New York. Dal 12 al 14 ottobre, undici chef si alterneranno ai fornelli oltre a partecipare a una sessione di showcooking nella Scuola di Cucina di Lidia Bastianich, e daranno vita a una vera e propria cena-spettacolo di 11 portate nel Ristorante Manzo di Mario Batali. La protagonista una sola: la grande cucina italiana.

Location d’eccezione Eataly, il megastore del gusto italiano, inaugurato a fine agosto nella Grande Mela, tra la 23esima e la 5th Avenue. Indirizzo reso famoso dal cinema (la Colazione da Tiffany di Audrey Hepburn a base di cappuccino e brioche è negli annali) e oggi luogo irrinunciabile per chi apprezza la buona cucina, soprattutto quella del BelPaese. Così nell’edificio, che ospita guarda caso anche gli uffici di Tiffany, trovano posto otto ristoranti tematici, una vineria, una pasticceria, un forno e una sorta di mini caseificio dove viene prodotta, sotto l’occhio incuriosito degli avventori, mozzarella fresca fatta al momento.

Settemila metri quadri di bontà
Il banco della pasta fresca a Eataly

La catena di Eataly, nata nel 2004 da un’idea di Oscar Farinetti, è approdata a New York con l’intento di far scoprire – fuori da ogni luogo comune o malinteso culinario – le radici enogastronomiche italiane. E nei suoi settemila metri quadrati è tutto un trionfo di pasta di Gragnano, olii extravergini di oliva, acque e vini di altissimo livello. Ma anche salumi, carne, pesce. E all’ultimo dei 15 piani dell’edificio anche un roof garden con vineria aperto fino a tardi.

Per i più curiosi poi non possono mancare corsi di cucina tenuti da una vera star della tv americana Lidia Bastianich, la stessa padrona di casa che accoglierà gli undici cuochi di Identità Golose. Gli chef che – ognuno a modo loro – hanno riscritto, destrutturandola e ricomponendola, la storia della gastronomia italiana proporranno paste e zuppe, risotti, cruditée e dolci per apprezzare appieno il vero significato della creatività italiana in cucina.

Tra i fornelli del superstore di New York si muoveranno Massimo Bottura, Ugo Alciati, Gennaro Esposisto, Luca Montersino, Pino Cuttaia, Niko Romito, Emanuele Scarello, Moreno Cedroni, Cristina Bowerman, Davide Scabin e Pietro Zito, ognuno proveniente da una regione taliana diversa, per apprezzare appieno il Paradiso dei Sensi. (06/10/10)

 

Identità New York 12-14 ottobre 2010

c/o Eataly New York, 200 Fifth Avenue & 23rd Street

Aperto da lunedì a domenica dale 9 alle 23

Gran Bar dalle 19 alle 2

www.identitagolose.it

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 
Week-end e tempo libero
Adolphe Sax in mostra
Dall'8 febbraio 2014 all'11 gennaio 2015
Sport & Spa tra le Dolomiti
Dal 7 settembre al 3 novembre 2014
Offerte di viaggio
Australia Fantastica con Chiariva
Trekking, balene e citta' in Canada
Iran: la strada persiana dei re
NOTIZIE
19/09/14 - Sport
Sabato 20 settembre a Moena, in Val di Fassa è in programma la Vertical Val dal Vent, un...
19/09/14 - Bambini
Riprendono le attività autunnali del Museo Galileo, a Firenze, con una iniziativa...
19/09/14 - Turismo
Una nuova idea di turismo, che amplia l'offerta tradizionale, è alla base del progetto...
19/09/14 - Arte
Tre ceppi di ancore in piombo di epoca romana, sono stati rinvenuti e recuperati a largo di Torre...
19/09/14 - Città d'arte
Un Protocollo d’intesa tra Lecce e Durazzo è stato siglato, a Palazzo Carafa, dal...
L'orgoglio gay sfila a Sydney
  Sono tantissime le ragioni che possono spingere a partire per l'Australia. C'è chi ci...
Portogallo, terra di Grandi Navigatori
Laggiù, nell’estremo sudovest di un’Europa sempre più rassegnata a subire...
Note e sapori in Valle di Cembra
Si chiama "Adagio con Gusto" l’appuntamento enogastronomico che aprirà l'estate...
In Alta Badia, cucina d'altura
Si inizia con otto chef provenienti da alcune regioni italiane che propongono le loro ricette a...
Sulle spiagge di Flic En Flac
“Una terra profumata e baciata dalle carezze del sole”, secondo Baudelaire. Queste sono...
Malta a tavola
Chi viaggia, soprattutto per turismo ma anche per affari, annette grande importanza alla qualità...
La Valtellina nel piatto
Quando l’inverno inizia a farsi sentire riaffiora il desiderio di sapori forti, di piatti...
A Punta Cana, comodi come a casa
Andare in vacanza un po’ defilati, in un ambiente naturale straordinariamente suggestivo e...
Da Genova a Milano, il "trionfo" della carne
A due passi dal Naviglio Grande a Milano ha aperto una macelleria, con tavoli. Entri e fronteggi...
Sognando Antigua
Dopo un po’, sognare non basta più. È ora di partire. La meta è Antigua:...
In vacanza senza passeggino
Le mamme di bambini da zero a due anni lo sanno: il bagaglio di una famiglia in viaggio è un...
LIBRI E GUIDE
Il Massiccio del Grappa. Alta Via degli Eroi da Feltre a Bassano di Fabio Donetto, DBS - Danilo Zanetti Editore, pagine 96 con foto e cartina, Euro 6,00.
NUR. La luce nascosta dell'Afghanistan di MoniKa Bulaj, Editore Electa, pagine 256, 163 illustrazioni, Euro 39,00.
TUTTI I DOSSIER
1.4691472053528