Domenica 29 Marzo 2015 - Anno XIII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Italia nel mondo
Cena-spettacolo a New York
La grande cucina italiana servita dai cuochi di Identità Golose. L'appuntamento è nella Grande Mela all'interno del nuovo "tempio" del gusto Eataly. Quindici piani di sapori per sentirsi come a casa nostra
di Caterina D'Ambrosio

Gli chef di Identità Golose

Dopo essere passati da Londra e Shangai, e in attesa di approdare a gennaio 2011 a Milano, i cuochi di Identità Golose sbarcano a New York. Dal 12 al 14 ottobre, undici chef si alterneranno ai fornelli oltre a partecipare a una sessione di showcooking nella Scuola di Cucina di Lidia Bastianich, e daranno vita a una vera e propria cena-spettacolo di 11 portate nel Ristorante Manzo di Mario Batali. La protagonista una sola: la grande cucina italiana.

Location d’eccezione Eataly, il megastore del gusto italiano, inaugurato a fine agosto nella Grande Mela, tra la 23esima e la 5th Avenue. Indirizzo reso famoso dal cinema (la Colazione da Tiffany di Audrey Hepburn a base di cappuccino e brioche è negli annali) e oggi luogo irrinunciabile per chi apprezza la buona cucina, soprattutto quella del BelPaese. Così nell’edificio, che ospita guarda caso anche gli uffici di Tiffany, trovano posto otto ristoranti tematici, una vineria, una pasticceria, un forno e una sorta di mini caseificio dove viene prodotta, sotto l’occhio incuriosito degli avventori, mozzarella fresca fatta al momento.

Settemila metri quadri di bontà
Il banco della pasta fresca a Eataly

La catena di Eataly, nata nel 2004 da un’idea di Oscar Farinetti, è approdata a New York con l’intento di far scoprire – fuori da ogni luogo comune o malinteso culinario – le radici enogastronomiche italiane. E nei suoi settemila metri quadrati è tutto un trionfo di pasta di Gragnano, olii extravergini di oliva, acque e vini di altissimo livello. Ma anche salumi, carne, pesce. E all’ultimo dei 15 piani dell’edificio anche un roof garden con vineria aperto fino a tardi.

Per i più curiosi poi non possono mancare corsi di cucina tenuti da una vera star della tv americana Lidia Bastianich, la stessa padrona di casa che accoglierà gli undici cuochi di Identità Golose. Gli chef che – ognuno a modo loro – hanno riscritto, destrutturandola e ricomponendola, la storia della gastronomia italiana proporranno paste e zuppe, risotti, cruditée e dolci per apprezzare appieno il vero significato della creatività italiana in cucina.

Tra i fornelli del superstore di New York si muoveranno Massimo Bottura, Ugo Alciati, Gennaro Esposisto, Luca Montersino, Pino Cuttaia, Niko Romito, Emanuele Scarello, Moreno Cedroni, Cristina Bowerman, Davide Scabin e Pietro Zito, ognuno proveniente da una regione taliana diversa, per apprezzare appieno il Paradiso dei Sensi. (06/10/10)

 

Identità New York 12-14 ottobre 2010

c/o Eataly New York, 200 Fifth Avenue & 23rd Street

Aperto da lunedì a domenica dale 9 alle 23

Gran Bar dalle 19 alle 2

www.identitagolose.it

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 
Week-end e tempo libero
Pasqua a Matera e nel Salento
Dal 3 al 6 aprile 2015 - Quota da € 385,00
Tra orchidee ed erbe spontanee
Da Maggio 2015 a Luglio 2015
Offerte di viaggio
Benessere ad alta quota
Cultura e benessere in Slovenia
Australia Fantastica con Chiariva
NOTIZIE
27/03/15 - Neve
Sabato 11 aprile ritorna la “Pozza dei Mat”, la festa di chiusura della stagione...
27/03/15 - Cataloghi
Quest’anno, per la prima volta, Turbanitalia distribuirà due cataloghi distinti, uno...
27/03/15 - Tecnologia
Dal 3 al 5 Aprile 2015, a La Thuile in Valle d’Aosta, verrà presentato per la prima...
27/03/15 - Italia sud e isole
La Puglia attrae sempre più turisti italiani e stranieri. Sono questi i dati forniti...
27/03/15 - Arte
“La Muta” di Raffaello dopo oltre un anno, per essere sottoposta ad intervento di...
Le strade del pane
Da rituale e forse un po' distratto gesto quotidiano, il gesto di spezzare il pane si trasforma in...
Il Galateo a tavola
Il Galateo e le sue regole sono tali da costituire uno spartiacque tra il vero...
Il tesoro della Provincia di Cuneo
Ottanta anni sono tanti. La Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d'Alba celebra a giorni questo...
Divise d'Autore. La Moda sa come fare
Quando l’eroe, tornato dalla guerra, dice che lascerà la vita militare, la fidanzata...
Enrico il Navigatore: l'uomo di Sagres
Sagres, all’altro capo dell’itinerario descritto, non diede i natali al principe Enrico...
Cena-spettacolo a New York
Dopo essere passati da Londra e Shangai, e in attesa di approdare a gennaio 2011 a Milano, i cuochi...
Treviso e il suo radicchio
Pianta proletaria, che si fa crescere nell’acqua di sorgiva, al coperto, in modo che le coste...
Basilicata... Mountain to Mountain
Alberto, 75 chilogrammi, pronti... via! Nome e peso. Le ultime parole che pronuncerete prima di...
A Guastalla, gnocco fritto, piante e frutti perduti
  Vecchi sapori a volte ritornano. E si possono scoprire nell’ultimo weekend di...
Il gusto tipico delle Marche
“Tipicità: Made in Marche Festival” è una manifestazione che si...
La Sardegna che fa bene
  Sapevate che la Sardegna è terra di centenari al punto da detenere il primato modiale...
LIBRI E GUIDE
Turista per professione di Laura Celotto, EEE, pagine 176, Euro 13,00. Versione e-book, euro 4,99.
Cosa vuoi fare da grande di Ivan Baio e Angelo Orlando Meloni, Del Vecchio Editore, pagine 184, Euro 12,00.
TUTTI I DOSSIER
0.19958806037903