Sabato 1 Novembre 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Italia nel mondo
Cena-spettacolo a New York
La grande cucina italiana servita dai cuochi di Identit Golose. L'appuntamento nella Grande Mela all'interno del nuovo "tempio" del gusto Eataly. Quindici piani di sapori per sentirsi come a casa nostra
di Caterina D'Ambrosio

Gli chef di Identit Golose

Dopo essere passati da Londra e Shangai, e in attesa di approdare a gennaio 2011 a Milano, i cuochi di Identità Golose sbarcano a New York. Dal 12 al 14 ottobre, undici chef si alterneranno ai fornelli oltre a partecipare a una sessione di showcooking nella Scuola di Cucina di Lidia Bastianich, e daranno vita a una vera e propria cena-spettacolo di 11 portate nel Ristorante Manzo di Mario Batali. La protagonista una sola: la grande cucina italiana.

Location d’eccezione Eataly, il megastore del gusto italiano, inaugurato a fine agosto nella Grande Mela, tra la 23esima e la 5th Avenue. Indirizzo reso famoso dal cinema (la Colazione da Tiffany di Audrey Hepburn a base di cappuccino e brioche è negli annali) e oggi luogo irrinunciabile per chi apprezza la buona cucina, soprattutto quella del BelPaese. Così nell’edificio, che ospita guarda caso anche gli uffici di Tiffany, trovano posto otto ristoranti tematici, una vineria, una pasticceria, un forno e una sorta di mini caseificio dove viene prodotta, sotto l’occhio incuriosito degli avventori, mozzarella fresca fatta al momento.

Settemila metri quadri di bont
Il banco della pasta fresca a Eataly

La catena di Eataly, nata nel 2004 da un’idea di Oscar Farinetti, è approdata a New York con l’intento di far scoprire – fuori da ogni luogo comune o malinteso culinario – le radici enogastronomiche italiane. E nei suoi settemila metri quadrati è tutto un trionfo di pasta di Gragnano, olii extravergini di oliva, acque e vini di altissimo livello. Ma anche salumi, carne, pesce. E all’ultimo dei 15 piani dell’edificio anche un roof garden con vineria aperto fino a tardi.

Per i più curiosi poi non possono mancare corsi di cucina tenuti da una vera star della tv americana Lidia Bastianich, la stessa padrona di casa che accoglierà gli undici cuochi di Identità Golose. Gli chef che – ognuno a modo loro – hanno riscritto, destrutturandola e ricomponendola, la storia della gastronomia italiana proporranno paste e zuppe, risotti, cruditée e dolci per apprezzare appieno il vero significato della creatività italiana in cucina.

Tra i fornelli del superstore di New York si muoveranno Massimo Bottura, Ugo Alciati, Gennaro Esposisto, Luca Montersino, Pino Cuttaia, Niko Romito, Emanuele Scarello, Moreno Cedroni, Cristina Bowerman, Davide Scabin e Pietro Zito, ognuno proveniente da una regione taliana diversa, per apprezzare appieno il Paradiso dei Sensi. (06/10/10)

 

Identità New York 12-14 ottobre 2010

c/o Eataly New York, 200 Fifth Avenue & 23rd Street

Aperto da lunedì a domenica dale 9 alle 23

Gran Bar dalle 19 alle 2

www.identitagolose.it

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 
Week-end e tempo libero
Sport & Spa tra le Dolomiti
Dal 7 settembre al 3 novembre 2014
Relax e costiera amalfitana
Dall'1 aprile al 31 ottobre 2014
Offerte di viaggio
Viaggio Missionario del Sorriso
Matrimonio da sogno alle Maldive
Ultimo dell'anno in Baviera
NOTIZIE
31/10/14 - Mercati
Sono aperte le iscrizioni per l’edizione 2014 del BizTravel Forum, l’evento di...
31/10/14 - Voli
Dal 15 dicembre Alitalia inaugurerà i nuovi voli giornalieri per Berlino e Dusseldorf in...
31/10/14 - Montagna
Il Consorzio Turistico Dolomiti Stars potenzia il servizio di transfer Dolomiti Ski Shuttle...
31/10/14 - Tour operator
In concomitanza con il lancio della programmazione invernale, che comprende i cataloghi...
31/10/14 - Cultura
“Questa mattina è stata riconsegnata a Pompei un’antefissa in terracotta di fine...
Diamante di Calabria: Murales e Peperoncino
Diamante è una località turistica della provincia di Cosenza, situata nella parte settentrionale...
Le strade del pane
Da rituale e forse un po' distratto gesto quotidiano, il gesto di spezzare il pane si trasforma in...
Teschi & Dintorni
Sebbene i punk stiano perdendo quota e passino più inosservati di un uomo in completo e...
In Trentino la festa del raccolto delle mele
Il 9 e il 10 ottobre, per la settima volta, la trentina Val di Non organizza Pomaria, un omaggio...
Le scommesse di Hong Kong
Si intravedeva un epocale confronto di civiltà e di modelli economici: da un lato un piccolo,...
Tropici nostrani. In attesa dei "bagnanti mutanti"
La Liguria di Ponente era una terra bellissima. Poi si è popolata di seconde case, riempita di...
Il Triveneto, la patria del baccalà
Dal 12 settembre al 3 dicembre 2014 torna nel Triveneto il Festival Triveneto del Baccalà...
Canton Ticino: benessere vista lago
Al Resort Collina d’Oro di Agra, è stata aperta la nuova Spa firmata Alain...
L'Europa in treno con un click
Una recente indagine segnala che oltre il 60% degli italiani nella programmazione delle proprie...
Stoccolma, sei personaggi in cerca d'autore
Dipende da quel passo veloce ma tranquillo delle sue bionde donne, da quell'essere leggera anche se...
A Verona è tempo di Vinitaly
In Italia il comparto legato al vino vale oltre 12 miliardi di euro, impiega 1,2 milioni di addetti...
LIBRI E GUIDE
Mamma, papà: devo dirvi una cosa di Giovanni e Paola Dall'Orto, Sonda edizioni, pagine 200, Euro 14,00.
Federico Barbarossa e la Battaglia di Monte Porzio Catone di Jennifer Radulovic, editore Jouvence (Gruppo Mim edizioni) pagine 208, Euro 18,00.
TUTTI I DOSSIER
0.95939517021179