Sabato 25 Ottobre 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Feste e Folclore / Piemonte
Monferrato chiama Israele
Fino al 23 maggio a Casale Monferrato e nelle citt limitrofe in corso il festival internazionale di cultura ebraica. Un evento che cade in occasione del giorno di festa dello Shavuot, equivalente della Pentecoste
di Graziano Capponago del Monte

Esibizione di musica Klezmer

La cultura ebraica è tanto ricca quanto complessa. Così come le loro festività. Non si possono comprenderle se non si intuisce che dietro a ogni singola azione c'è un significato simbolico intimamente legato al rapporto tra l'Eterno e il suo popolo. Un'occasione per scoprirle è data a Casale Monferrato, una città dove è sempre stata forte la presenza della comunità israelitica e dove è in corso, fino al 23 maggio, Oyoyoy, il Festival di cultura ebraica, che coinvolge anche altre città del Monferrato e dei dintorni con numerosi incontri, visite alle sinagoghe, concerti, enogastronomia e spettacoli.

Mentre si svolge il festival cade anche la festa dello Shavuot, (“delle Settimane”) che si tiene sette settimane dopo il primo giorno di Pesach (Pasqua), l’equivalente della Pentecoste. È una festività principalmente agricola, che viene anche chiamata Bikkurin (“Festa della Mietitura e delle Primizie” poiché si svolge nel periodo della mietitura), per celebrare la consuetudine di offrire al Tempio i primi frutti della stagione e i primi animali nati nelle greggi.

Un ringraziamento a Dio
Un momento della festa di Shavuot in Israele

A Shavuot si celebra anche la festa del Dono della Torah poiché, secondo la tradizione, in questo giorno sul Monte Sinai l’Eterno diede in dono la Legge al popolo di Israele. La festa si lega anche al Libro biblico di Ruth, la Moabita, che scelse di sua volontà di divenire parte del Popolo Ebraico, e che fu antenata del Re Davide: il legame con la dinastia reale è dovuto anche alla tradizione secondo la quale il grande sovrano di Israele sarebbe nato e morto nel giorno di Shavuot. In quel giorno è consuetudine trascorrere la notte in Sinagoga a studiare i contenuti della Legge. I testi presi in esame differiscono nelle varie comunità, ma generalmente includono brani della Torah, del Mishna e dello Zohar. La lettura del Libro di Ruth, in Sinagoga, viene accompagnata da canti liturgici. Un’altra tradizione, relativamente recente e dalle origini indefinite, è quella di preparare pietanze speciali utilizzando prodotti caseari.

Gusto Kosher
Una tavola preparata per lo Shabbat

Proprio a questa tradizione si rifà la proposta dell’Hotel Candiani con un pacchetto di due giorni con proposte gastronomiche: il 15 maggio la Merenda sinoira, la robusta merenda campagnola monferrina a basse di mousse di baccalà, sformato di broccoli, insalata primavera, tagliere di affettati misti, tagliere di caprini, polpette di pollo alla cacciatora, crostata di albicocche e lavanda; il giorno successivo, il 16 maggio, un pranzo tipico di Shavuot a base di composta di alborelle, caprino primavera, zuppa fredda di cetrioli, lasagnette con carciofi e alici, trota con mandorle e punte di asparagi, petalo di rosa con cialda di Pecorino e composta di cipolla e, infine, Cheesecake ai frutti rossi. (06/05/10)

 

Per informazioni

Festival Oyoyoy

www.oyoyoy.it

Hotel Candiani

www.hotelcandiani.com

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 
Week-end e tempo libero
Momenti romantici tra le Dolomiti
Dal 12 settembre al 3 novembre 2014
Giardini in fiore
Dal 29 marzo al 31 ottobre 2014
Offerte di viaggio
Ultimo dell'anno in Baviera
Crociera alle Bahamas
Alla scoperta dell'Iran
NOTIZIE
24/10/14 - Enogastronomia
F.I.CO Eataly World sarà il primo grande parco tematico dell’agroalimentare e...
24/10/14 - Tecnologia
Venerdì 24 ottobre, a Milano, Cisalpina Tours, azienda specializzata nella gestione dei...
24/10/14 - Trasporti
Biman Bangladesh Airlines, compagnia di bandiera del Paese Asiatico, dal prossimo 3 novembre...
24/10/14 - Enogastronomia
Vino e cultura si incontrano nuovamente a Poderi dal Nespoli, a Civitella di Romagna. Il...
24/10/14 - Itinerari
Sabato 8 novembre sarà organizzato per la prima volta un treno storico in Sicilia...
Lungo la Burgenstrasse, la Strada delle Rocche
È uno degli itinerari più suggestivi e antichi dell'Europa Centrale. Una lunga via...
Firenze: agli Uffizi tornano in mostra gli Arazzi
  La Galleria degli Uffizi di Firenze esporrà dal 20 marzo al 3 giugno una preziosa...
I giorni dei Rolli
L'8 e il 9 maggio è festa in venti Palazzi dei Rolli, le dimore abitate dai nobili genovesi...
Sulle tracce di Giorgio Vasari
L’ultimo itinerario toscano alla scoperta del Cinquecento segue le tracce di Giorgio Vasari....
Alba di un giorno nuovo a Brasilia
Tra le comunità religiose fondate a Brasilia e dintorni, luoghi come Alto Paraiso (alto paradiso)...
In Sardegna note d'autore, fuori stagione
Chissà perché quando si parla di Sardegna viene subito (e solo) alla mente la Costa...
Leonardo al Castello di Clos Luce
I luoghi che sono stati protagonisti di importanti eventi, custodiscono nei secoli le vibrazioni...
In Provenza per Pablo Picasso
30 gennaio - Sulle tracce di Picasso, dalla costa Azzurra ad Avignone. La Francia meridionale si...
Il purè di Pierino a Viganò
Andare a cena da Pierino Penati a Viganò è come entrare in un piccolo sogno...
La fotografa delle star apre Fotografiska
Fino a non molto tempo fa ospitava gli uffici della dogana, oggi è divenuto un polo di...
BarmaGrande, dalla Liguria alla Giamaica "reggae"
  Chi ama la musica reggae non può non pensare di regalarsi, almeno una volta nella...
LIBRI E GUIDE
NUR. La luce nascosta dell'Afghanistan di MoniKa Bulaj, Editore Electa, pagine 256, 163 illustrazioni, Euro 39,00.
In Viaggio di Laura Gemini, FrancoAngeli, pagine 176, Euro 21,00.
TUTTI I DOSSIER
1.4218709468842