Venerdì 1 Agosto 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Viaggi brevi / Trentino
Oh che bel castello!
Finiti i lavori, a primavera Castel Thun in Val di Non riaprir i battenti per svelare ai visitatori le sue meraviglie e le importanti esposizioni temporanee che qui saranno ospitate
a cura della Redazione

Veduta aerea di Castel Thun

Il prossimo 17 aprile riapre dopo anni di restauri una delle dimore signorili più belle del Trentino: Castel Thun in Val di Non nel comune di Ton, residenza fortificata abitata ininterrottamente dal 1240 al 1982 dalla nobile e ricca famiglia omonima. Per l’occasione l’Azienda per il Turismo della Val di Non ha creato un pacchetto che abbina l’ingresso al castello a un soggiorno che permette di scoprire alcune particolarità della valle come i suoi canyon e il santuario di San Romedio, originario dell’XI secolo ed edificato su uno sperone di roccia lambito da un torrente. Il pacchetto comprende anche una cena tipica e due notti in agriturismo a partire da 120 Euro a persona in camera doppia

Un lungo scorcio di storia
La stanza del Vescovo

Alla morte dell’ultimo membro della famiglia Thun, nel 1992, il castello è passato alla Provincia di Trento che lo ha destinato a sede museale. Dopo lunghi lavori di consolidamento e di restauro la residenza è ora pronta all’apertura. Il maniero comprende 150 stanze, una grande biblioteca e un giardino. La Provincia ha acquistato anche gli arredi d’epoca, l’importante archivio e i quadri. Proprio il fatto che sia stato abitato ininterrottamente dal XIII al XX Secolo rende Castel Thun affascinante, è una delle poche dimore principesche ad aver mantenuto intatti i propri arredi che raccontano l’illustre e potente casato originario della Val di Non. Molto influenti a livello internazionale. I Thun furono banchieri degli Asburgo, membri della corte asburgica di Innsbruck, principi vescovi e protagonisti della storia boema, arrivando a detenere addirittura 10 castelli nella sola zona di Praga. Da vedere gli affreschi, i quadri della straordinaria pinacoteca e le stufe a olle originali. Tra tutte le stanze spiccano quella cosiddetta “del vescovo” con il suo spettacolare soffitto a cassettoni in legno di cimbro di impronta sudtirolese, quella “del camino”, resa particolare da un pregevole esempio di caminetto rinascimentale, e quella “del fumo” che ha conservato come tangibili tracce della storia del castello i segni del fumo delle candele accese per le veglie funebri.

Nuova splendida struttura espositiva
Veduta aerea della Val di Non

La residenza farà parte del circuito Museo Castello del Buonconsiglio Monumenti e in alcune sale ospiterà periodicamente un calendario stagionale di mostre. La prima avrà inizio il 30 maggio. “L’avventura del Vetro – Dal Rinascimento al Novecento tra Venezia e mondi lontani” sarà un viaggio alla scoperta della magia del vetro attraverso l'arte dei maestri veneziani che con le loro creazioni hanno conquistato il mondo. (10/02/10)

 

Per informazioni


Castel Thun:

www.buonconsiglio.it

 

Turismo Val di Non:

www.visitvaldinon.it

 

Pacchetti soggiorno:

www.guidavacanze.it

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 
Week-end e tempo libero
Dolci tentazioni tra le Dolomiti
Dal 29 giugno al 5 ottobre
Dichiarare amore in volo
Fino al 19 ottobre 2014
Offerte di viaggio
Calabria: mare e relax in famiglia
Crociera nel Mediterraneo Occidentale
In vacanza con mamma o papa' ...
NOTIZIE
01/08/14 - Turismo
Catania entra, per la prima volta, nella top twenty dei luoghi del cuore per gli stranieri, secondo...
31/07/14 - Gastronomia
Il 4 e il 5 agosto l’appuntamento è con il piatto forte del Tacco d’Italia da...
31/07/14 - Bambini
Cambiare il pannolino a un neonato quando si è in vacanza, nelle destinazioni italiane,...
31/07/14 - Ospitalità
Borgorocchetta.com è il sito web che presenta il nuovo albergo diffuso ad Acquasanta Terme,...
30/07/14 - Turismo
"Ringrazio il Presidente Renzi e il Ministro Franceschini per la fiducia accordatami. Sono onorato...
I fantasmi di Edimburgo
E' un vento freddo, quello che sferza Edimburgo e si insinua nei "closes". Attraversa i vicoli...
L'autunno comincia in Val d'Orcia
L’agriturismo “La Canonica” si trova a cinque chilometri da San Giovanni...
La Via Alta, da Vercelli ad Arles
Grande itinerario culturale europeo, come dichiarato dal Consiglio d’Europa, la Via Alta, si...
Friuli, vita nei monti
Il museo è dedicato al professor Michele Gortani, docente di geologia all'Università di Bologna. A...
Bahia, "terra da felicidade"...
  "Salvador da Bahia de Todos os Santos". Se gli Spagnoli nel battezzare le località...
Lima, una capitale che 'vale un Perù'
  Torno a Lima, per ri-visitarla, al termine di una bella gita in Perù composta da due...
Libia. Il cielo stellato sopra di noi...
Appena tornato a casa la domanda che tutti, parenti, amici e conoscenti mi hanno fatto è:...
Maison de Provence
  Colori del tramonto, flute imperlati, amuse bouche pronti nei vassoi… Jean Michel...
Quintana d'Estremadura, tra Romani, Medioevo e Pata Negra
  Porgo sentite scuse al lettore. Accade infatti che dopo già abusato...
Amsterdam "break"
Mi è capitato di vivere l'Olanda in modi e stagioni diverse. Casualmente, nella formula...
Pamplona, nella "sanguigna" Navarra
Visitando Pamplona si scopre una città che al fascino del suo passato medievale ha saputo...
LIBRI E GUIDE
Ritorno in India di Anand Giridharadas, Dalai editore, pagine 368, Euro 19,00.
Colazioni da Tiffany di Isa Grassano, Newton Compton, Euro 12,00.
TUTTI I DOSSIER
1.1355459690094