Lunedì 20 Ottobre 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Viaggi brevi / Trentino
Oh che bel castello!
Finiti i lavori, a primavera Castel Thun in Val di Non riaprirÓ i battenti per svelare ai visitatori le sue meraviglie e le importanti esposizioni temporanee che qui saranno ospitate
a cura della Redazione

Veduta aerea di Castel Thun

Il prossimo 17 aprile riapre dopo anni di restauri una delle dimore signorili più belle del Trentino: Castel Thun in Val di Non nel comune di Ton, residenza fortificata abitata ininterrottamente dal 1240 al 1982 dalla nobile e ricca famiglia omonima. Per l’occasione l’Azienda per il Turismo della Val di Non ha creato un pacchetto che abbina l’ingresso al castello a un soggiorno che permette di scoprire alcune particolarità della valle come i suoi canyon e il santuario di San Romedio, originario dell’XI secolo ed edificato su uno sperone di roccia lambito da un torrente. Il pacchetto comprende anche una cena tipica e due notti in agriturismo a partire da 120 Euro a persona in camera doppia

Un lungo scorcio di storia
La stanza del Vescovo

Alla morte dell’ultimo membro della famiglia Thun, nel 1992, il castello è passato alla Provincia di Trento che lo ha destinato a sede museale. Dopo lunghi lavori di consolidamento e di restauro la residenza è ora pronta all’apertura. Il maniero comprende 150 stanze, una grande biblioteca e un giardino. La Provincia ha acquistato anche gli arredi d’epoca, l’importante archivio e i quadri. Proprio il fatto che sia stato abitato ininterrottamente dal XIII al XX Secolo rende Castel Thun affascinante, è una delle poche dimore principesche ad aver mantenuto intatti i propri arredi che raccontano l’illustre e potente casato originario della Val di Non. Molto influenti a livello internazionale. I Thun furono banchieri degli Asburgo, membri della corte asburgica di Innsbruck, principi vescovi e protagonisti della storia boema, arrivando a detenere addirittura 10 castelli nella sola zona di Praga. Da vedere gli affreschi, i quadri della straordinaria pinacoteca e le stufe a olle originali. Tra tutte le stanze spiccano quella cosiddetta “del vescovo” con il suo spettacolare soffitto a cassettoni in legno di cimbro di impronta sudtirolese, quella “del camino”, resa particolare da un pregevole esempio di caminetto rinascimentale, e quella “del fumo” che ha conservato come tangibili tracce della storia del castello i segni del fumo delle candele accese per le veglie funebri.

Nuova splendida struttura espositiva
Veduta aerea della Val di Non

La residenza farà parte del circuito Museo Castello del Buonconsiglio Monumenti e in alcune sale ospiterà periodicamente un calendario stagionale di mostre. La prima avrà inizio il 30 maggio. “L’avventura del Vetro – Dal Rinascimento al Novecento tra Venezia e mondi lontani” sarà un viaggio alla scoperta della magia del vetro attraverso l'arte dei maestri veneziani che con le loro creazioni hanno conquistato il mondo. (10/02/10)

 

Per informazioni


Castel Thun:

www.buonconsiglio.it

 

Turismo Val di Non:

www.visitvaldinon.it

 

Pacchetti soggiorno:

www.guidavacanze.it

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 
Week-end e tempo libero
Relax tra terme e montagne
Valido fino al 30 novembre 2014
Si festeggia Torgnon d'Outon
Dal 31 ottobre al 9 novembre2014
Offerte di viaggio
Halloween alla ricerca dell'Aurora Boreale
Tour di Capodanno in Cilento
Grantour della Turchia
NOTIZIE
20/10/14 - Montagna
Con l’anteprima di venerdì 21 novembre, dalle ore 7,45 alle 16,30, riservata a chi ha...
20/10/14 - Premi
Only-apartments lancia su Instagram il concorso #OnlyBeRealTravelers. Gli utenti Instagram che...
20/10/14 - Spettacoli
Pier Paolo Pasolini, morto tra l’1 e il 2 novembre del 1975, è stato uno dei...
20/10/14 - Turismo
La Campagna promozionale Enit sbarca nel Golfo con la sua versione araba attraverso Enit Area Asia...
20/10/14 - Natura
Ricomincia il 22 ottobre dopo la pausa estiva, la stagione dei Mercoledì Scienza...
Birmania, terra di devozione
Sono uomini e adolescenti, vecchi e bambini, un piccolo esercito in continua preghiera a cui il...
Sbuffi e stantuffi
Com’è il mondo visto dai finestrini di un treno? Se lo chiedete a un pendolare...
La grande festa di Stoccarda
  “Auf zum Wasen!” [Coraggio, al Wasen!] è il motto della 167ª...
Budapest. Oltre i soliti luoghi comuni
Come accade per i Paesi di non vaste dimensioni, anche l'Ungheria (grande poco meno di un terzo del...
Blu di Pastel, colore di Francia
I campi di colza gialli sono simili a pagine di un libro squinternato che il vento ha gettato qua e...
Dalla Grande Baia al fascinoso Bush
  Lo spazio è vita. E in nessun luogo della terra, fatta eccezione forse per il solo...
Gibuti, fra natura e Islam
Sembra davvero la protuberanza ossea di quel grosso, stizzoso e debordante animale che risponde al...
Porto: fascino "retrò", cultura e tradizione
  La prima immagine di Porto, mentre l’aereo scende nel buio di una serata di novembre,...
Messico, Cimiteri alla fine del viaggio
Della narrazione della gita messicana inventata dalla romana Konrad per scribi e agenti di viaggio...
Città giovani nella terra dei canguri
La modernità è ciò che contraddistingue molte grandi città australiane,...
Tallinn, bella e giovane
La giovane repubblica baltica ha nella sua Capitale, Tallinn, il vero cuore pulsante. La...
LIBRI E GUIDE
Cicloturismo, il bello del viaggiare in bicicletta guida scaricabile gratis su www.lifeintravel.it
Il tango e il mare di Monica Maria Fumagalli, Abrazos Editore, Euro 12,00.
TUTTI I DOSSIER
1.225161075592