Mercoledì 1 Aprile 2015 - Anno XIII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Viaggi brevi / Trentino
Oh che bel castello!
Finiti i lavori, a primavera Castel Thun in Val di Non riaprir i battenti per svelare ai visitatori le sue meraviglie e le importanti esposizioni temporanee che qui saranno ospitate
a cura della Redazione

Veduta aerea di Castel Thun

Il prossimo 17 aprile riapre dopo anni di restauri una delle dimore signorili più belle del Trentino: Castel Thun in Val di Non nel comune di Ton, residenza fortificata abitata ininterrottamente dal 1240 al 1982 dalla nobile e ricca famiglia omonima. Per l’occasione l’Azienda per il Turismo della Val di Non ha creato un pacchetto che abbina l’ingresso al castello a un soggiorno che permette di scoprire alcune particolarità della valle come i suoi canyon e il santuario di San Romedio, originario dell’XI secolo ed edificato su uno sperone di roccia lambito da un torrente. Il pacchetto comprende anche una cena tipica e due notti in agriturismo a partire da 120 Euro a persona in camera doppia

Un lungo scorcio di storia
La stanza del Vescovo

Alla morte dell’ultimo membro della famiglia Thun, nel 1992, il castello è passato alla Provincia di Trento che lo ha destinato a sede museale. Dopo lunghi lavori di consolidamento e di restauro la residenza è ora pronta all’apertura. Il maniero comprende 150 stanze, una grande biblioteca e un giardino. La Provincia ha acquistato anche gli arredi d’epoca, l’importante archivio e i quadri. Proprio il fatto che sia stato abitato ininterrottamente dal XIII al XX Secolo rende Castel Thun affascinante, è una delle poche dimore principesche ad aver mantenuto intatti i propri arredi che raccontano l’illustre e potente casato originario della Val di Non. Molto influenti a livello internazionale. I Thun furono banchieri degli Asburgo, membri della corte asburgica di Innsbruck, principi vescovi e protagonisti della storia boema, arrivando a detenere addirittura 10 castelli nella sola zona di Praga. Da vedere gli affreschi, i quadri della straordinaria pinacoteca e le stufe a olle originali. Tra tutte le stanze spiccano quella cosiddetta “del vescovo” con il suo spettacolare soffitto a cassettoni in legno di cimbro di impronta sudtirolese, quella “del camino”, resa particolare da un pregevole esempio di caminetto rinascimentale, e quella “del fumo” che ha conservato come tangibili tracce della storia del castello i segni del fumo delle candele accese per le veglie funebri.

Nuova splendida struttura espositiva
Veduta aerea della Val di Non

La residenza farà parte del circuito Museo Castello del Buonconsiglio Monumenti e in alcune sale ospiterà periodicamente un calendario stagionale di mostre. La prima avrà inizio il 30 maggio. “L’avventura del Vetro – Dal Rinascimento al Novecento tra Venezia e mondi lontani” sarà un viaggio alla scoperta della magia del vetro attraverso l'arte dei maestri veneziani che con le loro creazioni hanno conquistato il mondo. (10/02/10)

 

Per informazioni


Castel Thun:

www.buonconsiglio.it

 

Turismo Val di Non:

www.visitvaldinon.it

 

Pacchetti soggiorno:

www.guidavacanze.it

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 
Week-end e tempo libero
Costiera Amalfitana
Dal 01 al 03 maggio 2015 - Quota € 318,00
Castelli del Ducato di Parma
Dal 25 al 26 aprile 2015 " Quota da € 192,00
Offerte di viaggio
Benessere ad alta quota
Carinzia: l'inverno è donna!
Cultura e benessere in Slovenia
NOTIZIE
01/04/15 - "Pedalando in bicicletta..."
A pochi giorni dal 99° Ronde van Vlaanderen, l’Ente del Turismo delle Fiandre punta di...
01/04/15 - Avvenimenti
I lavori al Museo Egizio sono, finalmente, terminati. L’inaugurazione, avvenuta ieri alla...
01/04/15 - Conosciamo l'Europa
Grande appuntamento a Stoccolma per il 25 aprile: tra le 18:00 e le 24:00 musei, gallerie...
01/04/15 - Arte
“Arte e vino. Due eccellenze in una mostra unica” è la mostra annunciata a...
01/04/15 - Solidarieta'
Oggi in Italia ogni 2 ore 1 persona contrae il virus dell’Hiv. Per mantenere alta...
Schegge Balcaniche, Vukovar
Dopo le tristi vicende degli anni Novanta, che hanno portato quest’area sulla cresta...
Lione, trionfo dell'urbanistica
Immaginate i più grandi architetti degli ultimi due secoli seduti allo stesso tavolo per ...
Nozze gay: dove giurarsi amore eterno
Le nozze gay in Italia sono ancora un miraggio. Per questo Paola Concia, deputata del Partito...
Bertinoro, capitale dell'ospitalità di Romagna
Che il confronto con l'altro, la consuetudine dell'ospitalità, sia qui una tradizione...
Zuid Holland, tra mulini e "teste di pecora"
L'acqua è l'elemento naturale dominante in Olanda. Basta pedalare lungo il reticolato dei...
Mantova e Sabbioneta. Unite sotto il sole dei Gonzaga
Nella ricca e tormentata storia italiana la famiglia Gonzaga ha giocato un ruolo enorme, quasi...
Maremma grossetana
Se il mare pluridecorato di Castiglione della Pescaia, che da anni conquista i più alti...
Addis Abeba, città d'argento
  L’argento, va detto subito, non è il metallo prezioso che tutti conosciamo....
Lleida e il campanile dell'antica Cattedrale
Tra i tanti modi di viaggiare preferisco l’automobile, facilitante un turismo, sì,...
Edimburgo dalle sue rocche
  Quello che resta di ritorno da un viaggio a Edimburgo è la cordialità della...
Le finestre de L'Avana
In tutta la città de L’Avana - anzi, in tutta Cuba - c’è praticamente un...
LIBRI E GUIDE
Turista per professione di Laura Celotto, EEE, pagine 176, Euro 13,00. Versione e-book, euro 4,99.
Maria Callas di Roberta Maresci, Gramese Editore, pagine 160, Euro 12,90.
TUTTI I DOSSIER
0.20130491256714