Mercoledì 23 Luglio 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Natura & Sport / Escursionismo
Trekking ferroviario nel Salernitano
In treno da Salerno a Buccino, poi in pullman fino ad Auletta e da l a piedi per raggiungere Pertosa lungo il tracciato della ferrovia fuori esercizio. Attraversando gallerie, spettacolari ponti e le Grotte dell'Angelo
a cura della Redazione

A piedi lungo i binari

Ritorna il "trenotrekkingferroviario" sulla linea Sicignano-Lagonegro, quest'anno sul diverso percorso da Auletta a Pertosa, organizzato dalla Sezione di Salerno del Club Alpino Italiano. Si tratta di un'escursione lungo questa tratta ferroviaria "temporaneamente chiusa all'esercizio" dal 1987. L'appuntamento è per domenica 7 marzo alla stazione ferroviaria di Salerno, in occasione della Terza Giornata Nazionale delle Ferrovie Dimenticate, con partenza alle ore 9,40 alla volta di Buccino. Nell’ora di viaggio in treno, a tutti gli escursionisti sarranno serviti dolci artigianali e una copia del libro dell’antropologo Giuseppe Colitti “L’anello della memoria. Il ciclo dell’anno nei luoghi e nei riti di un paese del Sud” alla scoperta delle tradizioni dell’area interna del Salernitano Sala Consilina–Vallo di Diano.

Sulla strada ferrata
Le Grotte dell'Angelo

Scesi dal treno a Buccino, gli escursionisti raggiungeranno in pullman la vicina Auletta dove saranno accolti dalle Amministrazioni locali. Alle 11,30 partirà il trekking di due ore lungo i circa 6 chilometri di strada ferrata dalla stazione di Auletta (al Km 16+355) alla stazione di Pertosa (al Km 22+148), con l’emozione del passaggio in galleria e su spettacolari ponti, tra i quali quello che con trenta arcate aggira la piccola “Valle del Lontrano”. Il percorso è pianeggiante e adatto a tutti, anche ai bambini; il consiglio naturalmente è di utilizzare scarpe da trekking, bastoncini per non scivolare sui binari, guanti e una torcia per le gallerie. Lasciata la ferrovia, gli escursionisti raggiungeranno la sottostante zona delle Grotte dell’Angelo per un ricco piatto di pasta e fagioli accompagnato da bruschetta e vino.

Laboratori e assaggi
Sul lungo ponte verso la stazione di Pertosa

Nel pomeriggio, dopo l’esibizione del Gruppo Folk di Polla, è prevista la partecipazione a scelta a un laboratorio della durata di circa 2 ore sulla tintura vegetale con piante del Cilento e Vallo di Diano; l’identificazione delle piante o un minicorso di assaggio dei prodotti locali: l’olio e il carciofo. In alternativa una visita guidata alle Grotte dell’Angelo, con il suggestivo ingresso in barcone. Alle 18,30 ripartenza in pullman per la Stazione di Buccino, dove alle 19,07 si risalirà sul treno, proveniente da Potenza, per far ritorno a Salerno alle 20,10 con comode coincidenze, sia al mattino che alla sera, da e per Napoli. Le prenotazioni chiudono il 19 febbraio. (05/02/2010)

 

Per informazioni

www.caisalerno.it

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 
Week-end e tempo libero
Gusto ad Alta Quota sulle Dolomiti
Dal 17 maggio all'1 novembre 2014
World Music Festival tra le ninfee
12 giugno, 17 e 26 luglio 2014
Offerte di viaggio
Tour guidato in moto lungo la Route 66
Calabria: mare e relax in famiglia
Sogno Inca: sulle tracce di antiche civilta'
NOTIZIE
23/07/14 - Cinema
Dal 16 al 19 ottobre 2014 prende il via a Padova la terza edizione di Detour. Festival del Cinema...
22/07/14 - Trasporti
Hunnu Air è una compagnia aerea privata mongola. Ha scelto APG Italy (società...
22/07/14 - Gastronomia
Dal 5 al 7 settembre Asiago (VI) ospita la terza edizione di Made in Malga, la manifestazione...
22/07/14 - Trasporti
MSC Crociere e Chicco, insieme, per una crociera a misura di “baby” e famiglie. I due...
22/07/14 - Eventi e mostre
Al Palazzo della Ragione di Milano in questi giorni si può ammirare ‘Genesi’:...
Asia, benessere "chic" per gente "Vip"
Strana gente i tailandesi. Sono convinti che, per vivere bene, uno debba anzitutto prendersi cura...
Lombardia, il turismo passa dagli ostelli
  La Regione Lombardia ha identificato una serie di itinerari turistici che permettono di...
A Ricetto di Candelo sboccia la primavera
  Ogni scusa è buona per trascorrere una giornata all’aria aperta....
Le "porte" si chiudono sulla neve
  Bardonecchia (TO) è stata la sede di tutte le gare di snowboard delle Olimpiadi...
Sport sul Baltico
La Lituania è un Paese poco conosciuto ma bello e tutto da scoprire. Soprattutto è un...
Nel Parco del Delta del Po per vivere la Primavera
Un territorio disegnato dai corsi d’acqua, esteso su una superficie che comprende nove comuni...
Nella neve la salvezza è a "quattro zampe"
  Le valanghe sono imprevedibili. Un terribile boato ed ecco che tutto viene travolto: alberi,...
Las Vegas in mongolfiera
Se Las Vegas è la città dei sogni, entro l’anno potrà offrire al largo...
I campioni dell'arrampicata a Milano
La prima tappa della Coppa del mondo di arrampicata sportiva sarà a Milano, da...
In Valmalenco con Vittorio Brumotti
  A 31 anni Vittorio Brumotti cercherà di scalare il Monte Everest (mt. 8.848) con la...
Le Dolomiti sono patrimonio Unesco
Da questo pomeriggio le Dolomiti sono patrimonio universale dell'umanità Unesco. La...
LIBRI E GUIDE
Io sono un mito di Francesca Bonazzoli, Michele Robecchi, Electa, pagine 144, illustrazioni 175, Euro 19,90.
La semplicità delle piccole cose. Ricordi ed emozioni di Agostino Picicco, editore ED Insieme, Terlizzi (Ba), pagine 160, Euro 10,00.
TUTTI I DOSSIER
0.92234301567078