Martedì 21 Aprile 2015 - Anno XIII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Attualit / Terremoto e polemiche
Haiti: inferno e paradiso sotto lo stesso cielo azzurro
In una parte dell'isola morti e distruzione, nell'altra vacanzieri che sbarcano dalle navi da crociera. Facile rimanere sgomenti da questo paradosso. Le ragioni di chi continua a lavorare su Haiti
di Graziano Capponago del Monte

Nave da crociera nelle acque di Haiti

In molti hanno storto il naso leggendo che mentre a Port-au-Prince, la capitale di Haiti, la gente è allo stremo, ci sono ancora persone vive sotto le macerie, il caos e la violenza montano ogni momento, a circa 200 chilometri, sulla costa nord dell'isola attracchino le navi da crociera della Royal Caribbean con il loro carico di vacanzieri.

“Questioni di opportunità - si dice -. Non ci si può divertire dove la gente soffre”, e sotto un certo punto di vista il discorso non fa una piega. La questione è però più complessa. Innanzitutto coinvolge la sensibilità e la libertà individuale, cose che non si possono imporre. Molti sono stati, infatti, i passeggeri che si sono rifiutati di sbarcare a Labadee, lo scalo privato della Compagnia di crociere Royal Caribbean, mentre altri sono tranquillamente scesi a terra (la località non è stata toccata dal terremoto).

Giusto? Sbagliato? Difficile stabilirlo, però bisogna pensare che il terremoto è stato un avvenimento imprevedibile e straordinario e coloro che avevano prenotato una vacanza l’avevano programmata da tempo e sarebbe stato difficile cambiare i piani così sotto data.

Aiuti umanitari in crociera
Macerie a Port-au-Prince

Royal Caribbean si è sentita toccata da questa ondata di riprovazione che, “dietro il cappello” o apertamente, è montata nell’opinione pubblica ed è corsa ai ripari con un comunicato stampa dove spiega le ragioni della Compagnia. Per prima cosa si sottolinea l’impatto di Labadee nell’economia locale come datore di lavoro, direttamente o indirettamente, per centinaia di persone dei villaggi vicini.

Poi si cita una dichiarazione dell’inviato speciale del governo di Haiti presso le Nazioni Unite, Leslie Voltaire, secondo la quale "è bene accetta la continuazione di tutti i rapporti economici positivi”, visti come un contributo alla ricostruzione. Il terzo punto espresso dalla Compagnia appare quello più convincente: lo scalo di Labadee costituisce un terminale per gli aiuti umanitari e questa, in una situazione di caos totale nelle infrastrutture di Port-au-Prince, è certamente una cosa importante.

Finora le navi Royal Caribbean hanno trasportato oltre cento bancali di beni di prima necessità, inoltre sono stati donati all’ospedale di Cap Haiten sdraio, lettini e materassi. Sempre secondo il comunicato sarebbe stato stanziato un milione di dollari, in parte destinato ad associazioni umanitarie, in parte a un fondo a favore degli oltre 200 membri di equipaggio delle navi Caribbean e delle loro famiglie.

L’ultima parola spetta ad Adam Goldstein, presidente della compagnia: “Cambiare il porto di scalo non aiuterebbe”. Forse suona un po’ cinica ma fotografa ottimamente lo stato delle cose. In questa situazione tutto può essere utile… (20/1/2010)

Per aiutare i terremotati

Di seguito gli indirizzi Internt di tre organizzazioni che si occupano di fornire soccorso alle popolazioni di Haiti. Sui siti troverete le modalità per aiutarli nella loro opera.

 

Medecine sans frontiere (Assistenza sanitaria)

www.msf.it

 

Fondazione Rava (Assistenza agli orfani)

www.nphitalia.org

 

Croce Rossa Italiana (Protezione civile)

www.cri.it

 

ONG Agire

www-agire.it

 

Unicef 

www.unicef.it/haiti

 

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 
Week-end e tempo libero
Castelli del Ducato di Parma
Dal 25 al 26 aprile 2015 – Quota da € 192,00
Lubiana e Portorose
Dal 1 al 3 maggio 2015 – Quota da € 285,00
Offerte di viaggio
Cultura e benessere in Slovenia
India e Nepal
L'isola del cioccolato
NOTIZIE
21/04/15 - All'aria aperta
Torna a fiorire la 'città ideale': dall'1 al 10 maggio si svolgerà la...
20/04/15 - Mostre
Ridare linfa ai dipinti dimenticati nei sotterranei della Pinacoteca nazionale di Bologna con un...
20/04/15 - I luoghi della fede
Trascorsi appena 5 anni dalla sua ultima ostensione, la Sacra Sindone, il velo che la tradizione...
20/04/15 - Fiere
Sboccia la Primavera e Cetona, ridente borgo in provincia di Siena,  si trasforma in un grande...
20/04/15 - Arte
Fino al 3 maggio Villa Carlotta, museo e giardino botanico in provincia di Como, ospita la mostra...
Giorgio Morandi a Villa Panza
<!-- /* Style Definitions */ p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal...
Convertirsi al sostenibile
Prestare attenzione al risparmio energetico e al rispetto per l'ambiente premia, in termini...
Expo 2015: al via i lavori del Padiglione Svizzero
In un’atmosfera di festa, con la posa della prima pietra, sono iniziati i lavori per la...
L'e-commerce tiene a galla il turismo
Gli acquisti di pacchetti turistici nello scorso mese di aprile del 2013 in Italia sono...
Expo fa lievitare il posto letto
Sapevate che… Turisticamente (& dintorni) parlando, questa umile rubrica tenta sovente...
Pompei, ci che leruzione conserv lincuria e la pioggia...
Sapevate che… A Pompei ha fatto meno danni il terremoto del 79 d.c. (e, 1700 anni dopo, i...
Marocco. "Up and Down" tra monti e deserto
Proprio bella, la gita in Marocco, demiurgo e cicerone il Bruno Alegi della Todrà, uno di...
Fotografie da New York a Modena
Larte contemporanea passa anche dai piccoli centri e non si tratta solo di autori italiani. La...
C' del nuovo in Danimarca
Il mercato italiano si è dimostrato in controtendenza rispetto agli altri Paesi europei e ha...
Effetto "Salone del Mobile" sul turismo
Si potrebbe dire: prove generali in vista dell'Expo 2015. Il Salone internazionale del Mobile, in...
Numeri utili quando si parte
Ci sono alcuni numeri telefonici da tenere sempre a portata di mano, perché sono utili in...
LIBRI E GUIDE
Cosa vuoi fare da grande di Ivan Baio e Angelo Orlando Meloni, Del Vecchio Editore, pagine 184, Euro 12,00.
Maria Callas di Roberta Maresci, Gramese Editore, pagine 160, Euro 12,90.
TUTTI I DOSSIER
1.2608830928802