Giovedì 23 Ottobre 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Viaggi Brevi / Enogastronomia
In Veneto tre strade per mille sapori
Sotto questo titolo tre famose strade del vino vicino a Verona offrono il meglio della loro produzione con un ottimo rapporto qualit/prezzo
di Graziano Capponago del Monte

Il castello di Soave

Il Veneto, regione dove l'agricoltura riveste tradizionalmente un ruolo molto importante, è famoso per i suoi vini e alcuni prodotti specificatamente locali. Intelligentemente, da alcuni anni esistono le "Strade del Vino e dei Prodotti Tipici", degli itinerari che percorrono le zone più famose per visitare cantine e produttori, uno strumento efficace che coniuga il turismo all’enogastronomia, binomio sempre più importante in un Paese come il nostro che certo non è secondo a nessuno in questo campo.

Forte attrattiva per il turista
Prodotti tipici veneti

Il passo successivo alla creazione di una strada del vino è quello di ideare delle manifestazioni “ad hoc” che mantengano viva l’attenzione dell’enoturista su quel determinato territorio. Non basta, cioè, stilare un elenco di cantine aperte e tracciare un itinerario sulla carta perché l’offerta, e di conseguenza la concorrenza, è tale e tanta e la qualità è generalmente sempre di alto livello che ogni strada deve trovare un “motivo” per farsi percorrere.

Menu speciali per tutto l'inverno
Il logo della manifestazione

Le tre strade del nord-est veronese, Soave, Valpolicella e Terradeiforti hanno scelto la via dell’abbinamento professionale del vino ai cibi. In pratica, con l’iniziativa “Tre strade per mille sapori”, dal 29 gennaio al 21 marzo dodici ristoranti dislocati lungo le strade dei vini e dei prodotti tipici propongono un menu dove con ogni piatto è servito il vino locale più appropriato prodotto da trenta cantine. Così abbiamo, per esempio, il bianco Soave per gli antipasti, il rosso Valpolicella per i primi, il più impegnativo Amarone per i secondi o il Recioto per i dolci. Un occhio di riguardo è stato dato al prezzo che è mantenuto tra i 28 e i 30 euro per un menu dall’antipasto al dolce vini compresi, a dimostrazione che si può offrire qualità anche senza “pelare” il turista.

 

Per informazioni

www.soaveincoming.it

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 
Week-end e tempo libero
Relax tra terme e montagne
Valido fino al 30 novembre 2014
Luminarie di Salerno, Amalfi e Napoli
Dal 5 all'8 dicembre 2014
Offerte di viaggio
Capodanno in Slovenia tra terme e cultura
Ultimo dell'anno in Baviera
Tour di Capodanno in Cilento
NOTIZIE
23/10/14 - Mobilità dolce
"I monitoraggi effettuati dai nostri Uffici all'estero ci segnalano che la scelta di una...
23/10/14 - Libri
Un viaggio alla scoperta delle tradizioni culinarie e delle peculiarità gastronomiche...
23/10/14 - Avvenimenti
Domenica 26 ottobre è il giorno de "La Cantucciata", manifestazione cicloturistica da Prato...
23/10/14 - Trasporti
Thai Airways lancia la promozione Advance Purchase e continua la sua stagione di offerte e...
23/10/14 - Voli
Etihad Regional, operata da Darwin Airline annuncia il suo Summer network per il 2015 che...
Tra le Alpi francesi che sanno di mare
  È una “vacanza” come tutte le altre il riposo che all’anima...
Brindisi, un porto per l'Oriente
Il suo bene più prezioso è il porto. La leggenda la vuole fondata da Brunto, figlio di Ercole, da...
Primo maggio a Roma per il concertone
  Il concerto del Primo Maggio di San Giovanni a Roma è l’occasione per...
Il "frantoio-gourmet" delle Apuane
A tre chilometri dalle spiagge della Versilia, lasciando l’Aurelia tra Forte dei Marmi e...
La mitica Ferrovia Transiberiana
  Dopo un doveroso preambolo sulla preistoria del Turismo Ferroviario (come negli States, ad...
Bagolino: borgo tra sapori storia e cultura
Bagolino è una località climatica e di soggiorno situata all’estremità...
Shamwari: animali in libertà e scuola di vita
  Il Sudafrica è quasi un subcontinente, per ampiezza e biodiversità: non per...
Trieste dalla "scontrosa grazia"
"Mediterranea e insieme nordica, i colori smorzati come sul Baltico ma d’improvviso...
Primavera moscovita
  A chi piace la primavera, dopo essersi goduto quella italiana, con un viaggio a Mosca e...
Patagonia "rap"
A partire dal nome che, pare, le è stato dato da Ferdinando Magellano (portoghese, ma al servizio...
Brescia, la Leonessa d'Italia
A chi verrebbe in mente un week end a Brescia? Il nome evoca fabbriche e il "tondino" del boom....
LIBRI E GUIDE
Maria Callas di Roberta Maresci, Gramese Editore, pagine 160, Euro 12,90.
Turista per professione di Laura Celotto, EEE, pagine 176, Euro 13,00. Versione e-book, euro 4,99.
TUTTI I DOSSIER
1.2039740085602