Venerdì 29 Maggio 2015 - Anno XIII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Viaggi Brevi / Enogastronomia
In Veneto tre strade per mille sapori
Sotto questo titolo tre famose strade del vino vicino a Verona offrono il meglio della loro produzione con un ottimo rapporto qualit/prezzo
di Graziano Capponago del Monte

Il castello di Soave

Il Veneto, regione dove l'agricoltura riveste tradizionalmente un ruolo molto importante, è famoso per i suoi vini e alcuni prodotti specificatamente locali. Intelligentemente, da alcuni anni esistono le "Strade del Vino e dei Prodotti Tipici", degli itinerari che percorrono le zone più famose per visitare cantine e produttori, uno strumento efficace che coniuga il turismo all’enogastronomia, binomio sempre più importante in un Paese come il nostro che certo non è secondo a nessuno in questo campo.

Forte attrattiva per il turista
Prodotti tipici veneti

Il passo successivo alla creazione di una strada del vino è quello di ideare delle manifestazioni “ad hoc” che mantengano viva l’attenzione dell’enoturista su quel determinato territorio. Non basta, cioè, stilare un elenco di cantine aperte e tracciare un itinerario sulla carta perché l’offerta, e di conseguenza la concorrenza, è tale e tanta e la qualità è generalmente sempre di alto livello che ogni strada deve trovare un “motivo” per farsi percorrere.

Menu speciali per tutto l'inverno
Il logo della manifestazione

Le tre strade del nord-est veronese, Soave, Valpolicella e Terradeiforti hanno scelto la via dell’abbinamento professionale del vino ai cibi. In pratica, con l’iniziativa “Tre strade per mille sapori”, dal 29 gennaio al 21 marzo dodici ristoranti dislocati lungo le strade dei vini e dei prodotti tipici propongono un menu dove con ogni piatto è servito il vino locale più appropriato prodotto da trenta cantine. Così abbiamo, per esempio, il bianco Soave per gli antipasti, il rosso Valpolicella per i primi, il più impegnativo Amarone per i secondi o il Recioto per i dolci. Un occhio di riguardo è stato dato al prezzo che è mantenuto tra i 28 e i 30 euro per un menu dall’antipasto al dolce vini compresi, a dimostrazione che si può offrire qualità anche senza “pelare” il turista.

 

Per informazioni

www.soaveincoming.it

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 
Week-end e tempo libero
Tra orchidee ed erbe spontanee
Da Maggio 2015 a Luglio 2015
Offerte di viaggio
Polonia, Vienna e Bratislava
Bosnia e Zagabria
Azzorre e Lisbona
NOTIZIE
29/05/15 - Curiosit
Il culto dell’Arcangelo Michele in luoghi sacri posizionati su un’unica linea retta. Un...
29/05/15 - Voli
In un incontro organizzato a Roma, Akbar Al Baker, GCEO di Qatar Airways, ha incontrato...
29/05/15 - Mostre
Dopo il successo del suo tour mondiale, la mostra Dinosaur World porterà dal 14 giugno in...
28/05/15 - Gastronomia
In occasione della partecipazione a Expo Milano 2015, l’Estonia presenta le sue eccellenze e...
28/05/15 - News e servizi
L’estate è alle porte, la fine della scuola si avvicina e per molti mamme e...
Patagonia rap
A partire dal nome che, pare, le stato dato da Ferdinando Magellano (portoghese, ma al servizio...
Fede e colori delle Settimane Sante
  Non solo turisticamente parlando, in Spagna la Pasqua è più importante del...
Zilina: tra tecnologia e patrimoni Unesco
Nella puntata precedente ci eravamo lasciati nella Grotta della Libertà, splendida...
Svizzera, nella regione del Giura e dei Tre Laghi
Quella fascia, un po’ defilata nell’angolo nord-occidentale della Svizzera, tra i...
Norvegia ferroviaria
I lavori non terminarono certo con il passaggio del primo convoglio. C’erano tante cose da...
Bad Bleiberg, dal piombo alla "leggerezza" delle Terme
Superato il confine italiano di Tarvisio, dopo pochi chilometri si arriva nel distretto turistico...
Salento: terra di sorprese e meraviglie
Ben al corrente che il polemico derby Nord – Sud non è invenzione leghista...
La mitica Ferrovia Transiberiana
  Dopo un doveroso preambolo sulla preistoria del Turismo Ferroviario (come negli States, ad...
Lublino, la citt del grande olocausto
I centri storici sono il cuore delle città. Abitazioni, palazzi, monumenti, negozi e tanto...
Destinazione, Scilla
Scilla stasera arrabbiata. Piove forte e le strade sono pozzanghere in piena. Azzurre le barche...
Bali. Cronaca di un'inaspettata delusione
Arriviamo all'aeroporto di Denpasar dopo un breve volo da Jakarta, fiduciosi di trovare l'isola dei...
LIBRI E GUIDE
Manuale dello chef di Claudio Sadler, Giunti Editore, Fotografie di Francesca Brambilla e Serena Serrani, pagine 288, Euro 19,90.
Mamma, pap: devo dirvi una cosa di Giovanni e Paola Dall'Orto, Sonda edizioni, pagine 200, Euro 14,00.
TUTTI I DOSSIER
0.23518705368042