Giovedì 28 Maggio 2015 - Anno XIII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Gossip... e non solo
Films famosi ambientati in famosi Hotels
Una carrellata (nostalgica, perché no?) tra i più noti e decantati Hotel della Terra, che hanno ospitato celeberrimi Divi di Hollywood e dintorni, attraverso gli anni, facendo sognare milioni di spettatori
di Gian Paolo Bonomi

Quelli del Turismo dello Sri Lanka (andarci: oltre a essere un bel posto è a me caro per grati ricordi accumulati durante il giovanile accompagnamento di un viaggio ‘di quelli di una volta’) mi mandano info di routine sul loro Paese ivi compreso un cenno sul mitico Mount Lavinia Hotel. Per tutta risposta io chiedo di ‘saperne di più’ su quel mitico albergo e loro mi accontentano.

Un amore (segreto) nella mitica Ceylon
Il mitico Mount Lavinia Hotel.

Mount Lavinia Hotel, struttura d’epoca coloniale britannica situata in un luogo straordinario, ha fatto da sfondo alla relazione amorosa tra il governatore inglese dello Sri Lanka, Sir Thomas Maitland e la bellissima ballerina Lovina. Giunto a Ceylon (ora Sri Lanka) il 17 luglio 1805 il militare british costruì una dimora in riva al mare degna del suo rango, su un promontorio nel villaggio di Galkissa. Tra il personale incaricato di intrattenerlo e divertirlo vi era l’affascinante ballerina Lovina Aponsuwa, di origine portoghese e cingalese. Sir Maitland se ne innamorò, la corteggiò e così cominciò una relazione mantenuta segreta e durata sei anni (i loro incontri avvenivano in un tunnel sotterraneo, lontano dagli sguardi della Ceylon-bene). Ma per fare carriera il governatore abbandonò l’isola lasciando in dono al suo amore un terreno ad Attidiya, poco distante da Galkissa (talché si può ritenere che i discendenti di Lovina vivano ancora nelle vicinanze di Mount Lavinia)”...

William Holden, con i suoi Dry Martini
Il completamento della ferrovia che collega Bangkok (Tailandia) e Rangoon in Birmania (ora Myanmar) avviene il 23 ottobre del 1943.

Non senza ringraziare per le info il Turismo di Ceylon (quando io vi andai per la prima volta si chiamava ancora così) sempre a proposito del Mount Lavinia Hotel aggiungo e preciso che fu teatro di un altro amore, per certo meno romantico e allegramente più alcolico, per il semplice motivo che invece del sullodato british styled Sir, fu protagonista macho un marinaio semplice della US Navy. Eh sì, chi non ricorda (io benissimo, l’ho visto 64 volte ne “Il Ponte sul Fiume Kwai”, di David Lean, 1957) lo sfrontato William Holden (sedicente maggiore Shears) che sulla spiaggia del Mount Lavinia (convertito in ospedale) si fila a colpi di Martini Dry (versato da un thermos) eppoi nottetempo ha incontri non proprio platonici con un’infermiera bona (interpretata da Ann Sears) dal procace davanzale inguainato in un casto costume da bagno (qualche anno ancora e le attrici di Hollywood avrebbero indossato i più slancianti e meno puritani swimsuits della Jantzen)? Questa è storia, cara gent! E non è finita! Perché la vicenda di cui sopra mi invita a ricordare gli Hotels divenuti famosi, entrati a far parte della cinematografia, come veri e propri attori (ebbene lo so, sono un povero film-dipendente, con tanto di Bibbia cinematografica, “il Morandini”, sotto il cuscino, sempre che fosse possibile sistemare da qualche parte quel mostro di volume ormai divenuto un macigno).

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 -  - 
Week-end e tempo libero
Tra orchidee ed erbe spontanee
Da Maggio 2015 a Luglio 2015
Offerte di viaggio
Azzorre e Lisbona
Bali e Singapore
L'isola del cioccolato
NOTIZIE
28/05/15 - Gastronomia
In occasione della partecipazione a Expo Milano 2015, l’Estonia presenta le sue eccellenze e...
28/05/15 - News e servizi
L’estate è alle porte, la fine della scuola si avvicina e per molti mamme e...
28/05/15 - Festival
Gluten Free Fest è pronto ad inaugurare l'edizione 2015. L'appuntamento per il...
28/05/15 - Tecnologia
La collaborazione tra Comune di Milano, Triennale e Nevicata14, cambia volto a Piazza Castello a...
28/05/15 - Avvenimenti
Ci sono anche tre affreschi del I secolo a.C., trafugati a Pompei nel 1957, tra le 25 straordinarie...
"Corridas y Toro" (correggendo Santoro)
  Come una commedia (protagonista la muerte, tema immanente e ricorrente nella cultura...
La Liguria raccontata da blogger e turisti
«Dobbiamo surfare l’onda della comunicazione 2.0 se non vogliamo rimanere sommersi nel...
"Califas y Toros" (correggendo Santoro)
  La Plaza (in italiano 'arena', che in spagnolo significa anche sabbia) discende chiaramente...
Viaggi d'affari, cosa vogliono i manager
Viaggiare per lavoro e per svago sono sicuramente due attività molto diverse tra loro, sia...
Dove andremo in vacanza nel 2012
  Quali sono le mete imperdibili per le vacanze del 2012? Un sondaggio di Tripadvisor in base...
Quando la crisi non è solo economica...
Sapevate che... È stata scoperta la gente più sfigata del mondo? I 14 milioni di...
Lombardia 2.0
Uno sguardo agli affreschi della Certosa di Pavia seguito da un giro in barca sul Lago d'Iseo e da...
Nel Belpaese il turismo fa acqua da più parti
Eh sì, alla luce di quanto scrivono i giornali e dicono le tivù (nel Tirreno...
L'Italia recupera competitività turistica
L’Italia ha recuperato terreno, e non poco, sul fronte della competitività turistica....
Il Veneto all’insegna del turismo slow
Si chiama Pedemontana, ma non è una strada. Anzi, lungo il suo percorso che attraversa...
I consigli del soccorso alpino si scaricano dal web
Cai e soccorso alpino e speleologico lombardo ricordano che sette miniguide per la sicurezza in...
LIBRI E GUIDE
Non volare via di Sara Rattaro, Garzanti, pagine 224, Euro 14,90.
La semplicità delle piccole cose. Ricordi ed emozioni di Agostino Picicco, editore ED Insieme, Terlizzi (Ba), pagine 160, Euro 10,00.
TUTTI I DOSSIER
0.28001093864441