Giovedì 2 Ottobre 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Gossip... e non solo
Films famosi ambientati in famosi Hotels
Una carrellata (nostalgica, perch no?) tra i pi noti e decantati Hotel della Terra, che hanno ospitato celeberrimi Divi di Hollywood e dintorni, attraverso gli anni, facendo sognare milioni di spettatori
di Gian Paolo Bonomi

Quelli del Turismo dello Sri Lanka (andarci: oltre a essere un bel posto è a me caro per grati ricordi accumulati durante il giovanile accompagnamento di un viaggio ‘di quelli di una volta’) mi mandano info di routine sul loro Paese ivi compreso un cenno sul mitico Mount Lavinia Hotel. Per tutta risposta io chiedo di ‘saperne di più’ su quel mitico albergo e loro mi accontentano.

Un amore (segreto) nella mitica Ceylon
Il mitico Mount Lavinia Hotel.

Mount Lavinia Hotel, struttura d’epoca coloniale britannica situata in un luogo straordinario, ha fatto da sfondo alla relazione amorosa tra il governatore inglese dello Sri Lanka, Sir Thomas Maitland e la bellissima ballerina Lovina. Giunto a Ceylon (ora Sri Lanka) il 17 luglio 1805 il militare british costruì una dimora in riva al mare degna del suo rango, su un promontorio nel villaggio di Galkissa. Tra il personale incaricato di intrattenerlo e divertirlo vi era l’affascinante ballerina Lovina Aponsuwa, di origine portoghese e cingalese. Sir Maitland se ne innamorò, la corteggiò e così cominciò una relazione mantenuta segreta e durata sei anni (i loro incontri avvenivano in un tunnel sotterraneo, lontano dagli sguardi della Ceylon-bene). Ma per fare carriera il governatore abbandonò l’isola lasciando in dono al suo amore un terreno ad Attidiya, poco distante da Galkissa (talché si può ritenere che i discendenti di Lovina vivano ancora nelle vicinanze di Mount Lavinia)”...

William Holden, con i suoi Dry Martini
Il completamento della ferrovia che collega Bangkok (Tailandia) e Rangoon in Birmania (ora Myanmar) avviene il 23 ottobre del 1943.

Non senza ringraziare per le info il Turismo di Ceylon (quando io vi andai per la prima volta si chiamava ancora così) sempre a proposito del Mount Lavinia Hotel aggiungo e preciso che fu teatro di un altro amore, per certo meno romantico e allegramente più alcolico, per il semplice motivo che invece del sullodato british styled Sir, fu protagonista macho un marinaio semplice della US Navy. Eh sì, chi non ricorda (io benissimo, l’ho visto 64 volte ne “Il Ponte sul Fiume Kwai”, di David Lean, 1957) lo sfrontato William Holden (sedicente maggiore Shears) che sulla spiaggia del Mount Lavinia (convertito in ospedale) si fila a colpi di Martini Dry (versato da un thermos) eppoi nottetempo ha incontri non proprio platonici con un’infermiera bona (interpretata da Ann Sears) dal procace davanzale inguainato in un casto costume da bagno (qualche anno ancora e le attrici di Hollywood avrebbero indossato i più slancianti e meno puritani swimsuits della Jantzen)? Questa è storia, cara gent! E non è finita! Perché la vicenda di cui sopra mi invita a ricordare gli Hotels divenuti famosi, entrati a far parte della cinematografia, come veri e propri attori (ebbene lo so, sono un povero film-dipendente, con tanto di Bibbia cinematografica, “il Morandini”, sotto il cuscino, sempre che fosse possibile sistemare da qualche parte quel mostro di volume ormai divenuto un macigno).

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 2 - 
Week-end e tempo libero
Sport & Spa tra le Dolomiti
Dal 7 settembre al 3 novembre 2014
Si festeggia Torgnon d'Outon
Dal 31 ottobre al 9 novembre2014
Offerte di viaggio
In fuoristrada alla scoperta dell'Australia
Australia Fantastica con Chiariva
L'isola del cioccolato
NOTIZIE
02/10/14 - Fiere
‘The Cult of Snow’ è la parola chiave della comunicazione di Skipass 2014. Per...
02/10/14 - Gastronomia
Torna per il terzo anno a Bologna il Festival del Tortellino: il 4 ottobre dalle 12.00 alle 17.00,...
02/10/14 - Eventi e mostre
La Galleria del Costume di Palazzo Pitti (Firenze) dedica una mostra a Piero Tosi nell’anno...
02/10/14 - Fiere
Per generare nuovo business bisogna saper rompere gli schemi. Con queste parole è stata...
02/10/14 - Festival
In Toscana si celebra dal 9 al 19 ottobre la Settimana della Cultura. Il sito web di...
Van Gogh a Santa Giulia, buona la prima
Circa quindicimila persone hanno visitato la mostra "Van Gogh. Disegni e dipinti", aperta dal 18...
I Carnevali dell'Italia Unita
Se è vero che non esiste un filo conduttore che accomuna le varie manifestazioni, è...
Expo 2015: la Germania tra proiezioni, concerti e gioco
Lo slogan del Padiglione della Germania all'Esposizione Universale è "Fields of Cultures,...
"Auf Wiedersehn" Monaco, "bienvenue" Parigi. Arrivi e...
L’Eurocity 88/89 delle DB, le ferrovie tedesche da e per Monaco di Baviera via Verona -...
Carte di credito, occhio alle commissioni extra a sorpresa
Quanto costa su internet un servizio per chi paga con carta di credito? La trasparenza impone che i...
Riapre la spiaggia di "Shark" el Sheikh. Sapevate che...
Sapevate che... La ministra Brambilla ha annunciato che sono stati stanziati dal Fondo Nazionale di...
Edward Hopper, pittore
Annunciata e attesa da mesi la mostra di Edward Hopper a palazzo Reale di Milano è ora...
Yoga e pesca alla trota per bimbi iperattivi
Meno sport, televisione e videogiochi per riattivare introspezione e creatività nei bambini....
Una settimana di vacanza per gli italiani
Per molti italiani le prossime vacanze estive dureranno una settimana. L’ultima indagine del...
Roma ricorda la rivoluzione romena
L'accademia di Romania in Roma ricorda i venti anni dalla rivoluzione di Bucarest con una mostra e...
Spigolando tra turismo e dintorni
Sapevate che... Nel Belpaese può davvero accadere di tutto?Anche di trovare gente che esulta...
LIBRI E GUIDE
Càneve e spelònce a cura di Marco Rech, Serena Turrin, edito da DBS Zanetti, pagine 190, Euro 10,00.
NUR. La luce nascosta dell'Afghanistan di MoniKa Bulaj, Editore Electa, pagine 256, 163 illustrazioni, Euro 39,00.
TUTTI I DOSSIER
1.2569570541382