Domenica 1 Marzo 2015 - Anno XIII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Mercatini 2/ Germania
Chagall sulle montagne russe
Arte, artigianato e svago la formula scelta da Europa-Park, il parco di divertimenti tedesco che festeggia il Natale ospitando le opere del maestro russo e le bancarelle del Christkindl' Markt
di Graziano Capponago del Monte

Una comitiva di Babbi Natale sulle montagne russe

La cosa bella dei parchi di divertimento è che pur tutti identici nell'offerta di attrazioni, ognuno ha una sua filosofia, quasi "un'anima", un qualcosa che lo rende (o almeno dovrebbe renderlo) particolare e unico. Nel Sud della Germania, nel Land Baden-Württemberg non lontano dai confini svizzero e francese, esiste l'Europa-Park, il cui tema, appunto, è l'Europa. Il parco è suddiviso in tanti quartieri tematici, ognuno su un Paese o una Regione geografica del nostro continente collegati da vialetti alberati e dove le attrazioni ricordano le caratteristiche dei luoghi. L’idea è veramente geniale anche perché il parco, nella sua vastità è ottimamente disposto e si può veramente percepire l’atmosfera dei Paesi anche se, naturalmente, rivisitati dallo stereotipo e dalla semplificazione.

Natale "alla tedesca"
Il mercatino nel quartiere tedesco

Visto che i Mercatini di Natale sono una delle tradizioni tedesche per eccellenza e fedeli all’idea di riassumere lo spirito di un luogo non poteva mancarne uno anche all’interno dell’Europa-Park. Sulle bancarelle del “Christkindl’ Markt” ospitato (ovviamente) nel quartiere tedesco si trovano le tipicità, non solo del Baden-Württemberg (famosi per esempio gli orologi a cucù della Foresta Nera), ma di tutto il Paese. Insomma un viaggio nell’artigianato e nelle tradizioni di Natale in Germania condensato in un giorno. A proposito di tradizioni tedesche, una di queste è l’Adventkalender, il calendario dell’avvento che segna il conto alla rovescia a Natale. Ogni giorno si apre la finestrella corrispondente e sotto si trova una sorpresa, un dolcetto, un cioccolatino. Anche l’Europa Park ha il suo calendario, nel Quartiere italiano, e le finestrelle saranno aperte ogni sera alle 18,45 scoprendo la sorpresa celata dietro di loro.

Un momento artistico di raccoglimento
Il manifesto della mostra di Chagall

Oltre al mercatino saranno anche in funzione quasi tutte le attrazioni, dalle più emozionanti, come l’Euro-Mir, le velocissime montagne russe, alle gite in slitta per i più piccoli. Numerose sono le manifestazioni e gli spettacoli in programma, la più importante è nel quartiere francese: un’esposizione di opere di Marc Chagall, per non dimenticare che il Natale è una festa Cristiana. Le opere di Chagall, ebreo russo, riflettono una profonda religiosità e sono spessissimo ispirate dalla Bibbia, difatti il titolo della mostra suona in italiano: “Fede, speranza, amore: il sogno della Bibbia di Marc Chagall”. Le opere esposte sono tutte di grande bellezza e ancora maggiore suggestione, per un attimo di “Cultura” e di raccoglimento. Un’idea coraggiosa e intelligente di abbinare arte e divertimento.

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 2 - 
Week-end e tempo libero
Ritratti al femminile
8 marzo ore 21
Roma e Villa d'Este
Dal 14 al 15 marzo 2015 " Quota da € 190,00
Offerte di viaggio
Pasqua a New York
Carinzia: l'inverno è donna!
Benessere ad alta quota
NOTIZIE
27/02/15 - Sport
Dal 5 al 7 marzo la “Super Classica” ACI vedrà sfidarsi lungo strade panoramiche...
27/02/15 - Bambini e ragazzi
Tutti a bordo. I ragazzi potranno andare a lezione di educazione ambientale su un’aula di una...
27/02/15 - Voli
Delta Air Lines potenzierà dal prossimo mese i collegamenti fra l’Italia e il John F....
27/02/15 - Arte
Moda e tecnologia, due sinergici fiori all’occhiello di Milano. La città meneghina nel...
27/02/15 - Fiere
L’appuntamento primaverile di Mercanteinfiera promette un ricco parterre. Questa fiera...
Ghostbusters a Roma
Ci sono molti motivi per scegliere di soggiornare a Roma: la storia, la cultura, l'arte, la...
Il cavallo che fermò Annibale e i suoi elefanti
Il peggio era già passato, le Alpi erano finalmente dietro le loro spalle, ma si sentivano...
Quando la città diventa fantasma
Kangbashi, Balaklava, Toiano, Silverdale, Old Goa, Calbi. Nomi caduti nel vuoto, a volte mai uditi....
Carnevale in Italia: viaggio allegorico tra gusto e...
Il Carnevale di Venezia 2015, dal 31 gennaio al 17 febbraio, sarà all'insegna del gusto....
Roy Lichtenstein, meditazioni pop
La pop art ritorna alla Triennale di Milano, in via Alemagna, con la grande rassegna di cento opere...
Roma oltreoceano
Una mostra a Los Angeles e una futura tappa a Roma sono il cuore dello scambio culturale...
Valcamonica. Oranti, Kernunnu e pini
Nella mia sala c’è un piccolo orante che prega i suoi dei dalla mensola sopra il...
Orvieto, moderna città della "lentezza"
Non l'Umbria delle notissime Perugia, Assisi, Gubbio, ma quella defilata e un po' snobbata, quella...
Zurigo, la città dei mercatini di Natale
Se i mercatini di Natale non sono certo una novità, a Zurigo ce ne sono almeno tre...
Giro del mondo sulle note di Sal Da Vinci
  A volte, quando si viaggia, si ha la sensazione di star fermi e che sia il mondo a...
I Romani grandi costruttori
Ha aperto a Roma l’esposizione “Calce viva. I Romani grandi costruttori nei Mercati di...
LIBRI E GUIDE
Sapori e saperi delle Dolomiti a cura di Serena Turrin, edizioni DBS Zanetti, 152 pagine, foto a colori, Euro 13,00.
Ritorno in India di Anand Giridharadas, Dalai editore, pagine 368, Euro 19,00.
TUTTI I DOSSIER
2.0376350879669