Sabato 25 Ottobre 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Merdeka Day: Malaysia in festa
Unesplosione di bandiere di tutte le dimensioni. Un corteo infinito di carri allegorici con studenti, operai, in coloratissimi costumi. Mentre i jet sfrecciano nel cielo di Putrajaya. E la festa dellindipendenza
di Fabia Garatti

Un'immagine storica della festa d'indipendenza
Trentun agosto 1957: dopo secoli di dominazioni varie, fra le quali quella inglese durata centocinquantacinque anni, la Malesia dichiara la propria indipendenza e diventa una monarchia costituzionale diretta da un capo dello stato con i titoli di Yang Di Pertuan Agong, ovvero di re e di comandante delle forze armate, che viene eletto ogni cinque anni dai suoi pari, appartenenti alle nove famiglie regnanti.
Lartefice di questo momento storico, colui che per primo ha proclamato la magica parola "Merdeka", ossia "indipendenza", stato Tengku Abdul Raman Putra Al Haj, che era solito descrivere s stesso come "il Primo Ministro pi felice del mondo".
Trentun agosto 2003: la bandiera sventola in ogni dove. Allingresso delle Petronas, le torri gemelle simbolo di questo stato, sui baracchini che vendono frutta lungo le strade, ai balconi delle case, appesa alle antenne delle automobili. Devono averne vendute milioni. E la parola "Merdeka" (si pronuncia Mrdeka) induce anche i bambini pi recalcitranti a sorridere, con tanto di pugnetto alzato in una foto ricordo lungo le spiagge di Tio Man.
In attesa della "festa"
I preparativi per celebrare degnamente quello che forse uno dei momenti pi sentiti e pi attesi dalla popolazione. fervono da tempo. I festeggiamenti veri e propri hanno inizio il venticinque di agosto con le preghiere di ringraziamento nei vari templi, e terminano lundici settembre. Ad esserne coinvolte sono tutte le citt, perfino i villaggi dispersi nella giungla primaria, lintera popolazione, bambini inclusi, le aziende. Insomma, nessuno esente o penserebbe di esimersi.
Ma lapice lo si tocca negli ultimi due giorni di agosto. Il trenta si celebra infatti lAmbang Merdeka nella piazza dellIndipendenza, di circa diciasettemila metri quadrati, dove si erge il palazzo costruito dal Sultano Abdul Samad alla fine del 1800.
Canti, balli, spettacoli e mille luci a Kuala Lumpur
La piazza di Merdeka
Sul prato di quello che un tempo era un campo da cricket, sono stati predisposti palchi, gradinate, centinaia di fari e tutto quanto necessario per lo spettacolo che prevede danze e canti interpretati dai migliori artisti locali, un concerto di armonica, tributo di quattrocentosessanta studenti allosannato primo ministro Dato Seri Dr. Mahathir Mohammad e incredibili fuochi dartificio che, con i loro bagliori, rendono ancora pi suggestive le due Petronas. Il tutto sottolineato dagli inni nazionali.
Alle diciannove in punto, nellintento di conquistare il record della citt pi illuminata al mondo, cento palazzi si accendono in simultanea per rendere ancora pi grandioso il momento storico. Il traffico verso Merdeka Square, gi intenso fin dal primo pomeriggio, diventa addirittura caotico. Migliaia di cittadini e di turisti cercano di conquistarsi un posto nella piazza. Sar una lunga notte, praticamente senza fine.
(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 2 - 3 - 
Week-end e tempo libero
Relax tra terme e montagne
Valido fino al 30 novembre 2014
Sulle tavole torna il Tartufo
Dal 19 ottobre al 16 novembre 2014
Offerte di viaggio
Crociera alle Bahamas
Ultimo dell'anno in Baviera
Australia Fantastica con Chiariva
NOTIZIE
24/10/14 - Enogastronomia
F.I.CO Eataly World sarà il primo grande parco tematico dell’agroalimentare e...
24/10/14 - Tecnologia
Venerdì 24 ottobre, a Milano, Cisalpina Tours, azienda specializzata nella gestione dei...
24/10/14 - Trasporti
Biman Bangladesh Airlines, compagnia di bandiera del Paese Asiatico, dal prossimo 3 novembre...
24/10/14 - Enogastronomia
Vino e cultura si incontrano nuovamente a Poderi dal Nespoli, a Civitella di Romagna. Il...
24/10/14 - Itinerari
Sabato 8 novembre sarà organizzato per la prima volta un treno storico in Sicilia...
Pedalando in Europa
Sono disponibili 30 itinerari per circa 4mila km. Buona segnaletica, cartografia e notevole...
Città e paesi con "vista mare"
Le dita dell'oceano infilate nei suoi fianchi, intrecciate con i suoi fiumi in una stretta umida e...
Quando l'accoglienza è una questione di classe
Due località del Massachussets situate agli opposti angoli del piccolo stato compreso nel più vasto...
Martha's Vineyard e Nantucket: le isole dei Vip
Tranquille, verdissime, facili da raggiungere, Martha's Vineyards e Nantucket, davanti alle coste...
La vivacissima "Tigre" malese
L'obiettivo è preciso e ambizioso: entrare a far parte nel 2020 dei paesi più industrializzati del...
Langkawi, terra di leggende e superstizioni
"Come sarebbe stato bello evitare il Natale, cominciò a pensare. Uno schiocco delle dita ed è il...
Genova 2004: un Porto per l'Europa
Il porto di Genova è in piena rimonta, cresce, si espande e punta a diventare la porta sud...
A Genova, quest'anno, la "cultura" è di casa
La Superba è, fra le città italiane, quella che riceverà nel corso di quest'anno un considerevole...
Taman Negara, magico mondo verde
Entrare in tutta tranquillità, semi sdraiati su comode canoe a motore, in una foresta primaria che...
In bici alla scoperta della Reggia di Venaria a Torino
Due ruote nel vento, operatore turistico specializzato in percorsi e viaggi in bicicletta, per le...
Torino "durante"
Shopping strano, particolare. Non banale. Ecco Baricole (via della Rocca 41, telefono 011 8122583)...
LIBRI E GUIDE
I grandi miti della psicologia popolare di Lilienfeld S.O., Lynn S.J., Ruscio J., Beyerstein B.L., Raffaello Cortina Editore, pagine 392, Euro 26,00.
Càneve e spelònce a cura di Marco Rech, Serena Turrin, edito da DBS Zanetti, pagine 190, Euro 10,00.
TUTTI I DOSSIER
1.0065548419952