Venerdì 22 Agosto 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Mostre
Arte italiana a Salisburgo
All'Hangar 7, presso l'aeroporto, otto giovani autori sono stati scelti per rappresentare la ricerca pittorica figurativa del nostro paese. Modernità e dialogo con la tradizione
di Claudia Silivestro

HangArt-7 (Ralph Richter/Red Bull Photofiles)

Una cornice di grande impatto, l'Hangar-7 dell'aeroporto di Salisburgo, ospita sino a settembre la rassegna "Una forza del passato", di otto giovani artisti italiani. È aperta dal 4 luglio la tredicesima edizione del programma artistico che promuove talenti giovani e autori all'inizio della loro carriera. Il titolo della mostra è ispirato ai versi di Pier Paolo Pasolini: “io sono una forza del Passato, solo nella tradizione è il mio amore”.

Il programma HangArt-7, del resto, privilegia la pittura figurativa, riannodando il dialogo tra il background storico dell’arte europea e le istanze attuali. La pittura sarebbe quella “forza del passato”, alimentata da tensioni nuove, che la mostra racconta attraverso una rosa selezionata di autori, provenienti da tutta Italia: Alessandro Ceresoli, Gabriele Arruzzo, Valentina D’Amaro, Francesco De Grandi e ancora Pietro Ruffo, Fancesco Lauretta, Sybille Trafoier e Francesca Pizzo.

Come i primi atti della dopostoria
Francesca Pizzo, Il Sapere 2008, (Courtesy 42 contemporaneo, Modena)

Il progetto di HangArt è iniziato nel 2005 e da allora ha dato spazio a dodici esposizioni, ciascuna dedicata a un gruppo artisti di un paese diverso. La struttura polifunzionale, in acciaio e vetro, voluta da Dietrich Mateschitz, fondatore di Red Bull, per custodire i suoi aerei da collezione, sede inoltre di un bar e un ristorante, ospita per la prima volta una collettiva di artisti italiani. La più giovane del gruppo è Francesca Pizzo, bolognese, classe 1981, seguita dal romano Ruffo, del ‘78; il più maturo è Francesco De Grandi, nato nel ’66. Il progetto non privilegia installazioni o opere multimediali, ma guarda al linguaggio visivo di disegni e dipinti: l’accostamento, nelle luminose e moderne vetrate dell’hangar, ricorda quasi un’era da “dopostoria”, un po’ come nella lirica di Pasolini.

Pittura e disegno
Gabriele Arruzzo, Shopping a Milano (con S. Carlo Borromeo) 2008, (Courtesy Antonio Colombo Arte Contemporanea)

Chi passi dall’aeroporto di Salisburgo, prima o dopo una pausa per il caffè o per il pranzo, potrà riprendere confidenza con l’arte contemporanea con le figure fantastiche su fondo nero di Ceresoli o le tavole, quasi in stile da fumetto, di Arruzzo. Tornerà a riflettere sui riti della Sicilia di Lauretta o sui singolari ritratti, giocati sulla prospettive e su un elemento simbolico, di Francesca Pizzo. “Milano, indiscussa metropoli dell’arte, è dunque il punto di partenza di questa mostra in cui s’intrecciano posizioni contemporanee di luoghi diversi”, ha detto Lioba Reddeker, curatrice e direttrice del programma HangArt-7. “Caratteri e regioni che, pur essendo molto differenti, ritrovano un minimo comun denominatore solamente nella pittura”. La selezione delle otto giovani leve, produce “non un semplice conglomerato”, ha detto la Reddeker, “bensì un insieme che può essere interpretato quale una totalità, capace di formulare una critica nei confronti del nostro tempo”. (10/7/09)

 

Una forza del passato. HangArt-7.

Tredicesima edizione. Italia

Aeroporto di Salisburgo

Dal 4 luglio al 13 settembre

Orari: tutti i giorni 9-22, ingresso libero

Per informazioni: www.hangar-7.com

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 
Week-end e tempo libero
Dichiarare amore in volo
Fino al 19 ottobre 2014
Dolci tentazioni tra le Dolomiti
Dal 29 giugno al 5 ottobre
Offerte di viaggio
Trekking, balene e citta' in Canada
Viaggio Missionario del Sorriso
Alla scoperta del Botswana
NOTIZIE
14/08/14 - Premi
C'è tempo fino al 1° dicembre per partecipare alla decima edizione il concorso...
13/08/14 - Fiere
È Torino Esposizioni la sede scelta per Operæ, il festival del design indipendente che...
12/08/14 - Itinerari
“Ricordare e ripercorrere la nostra storia a 100 anni dalla Grande Guerra” questo il...
12/08/14 - Fiere
Prima edizione padovana del World Heritage Tourism Expo, che si terrà nella cornice del...
11/08/14 - Trasporti
Se di ritorno da un viaggio decidete di regalare a qualcuno una di quelle palle di vetro con neve...
Internet mobile all'estero, il problema dei costi del...
Utilizzare internet da un cellulare è sempre più importante soprattutto quando si...
A Catania si porta la bellezza
Un progetto decennale ha visto il suo compimento. La "Porta della Bellezza" ha coinvolto 2.000...
"Toreo y Toro" (correggendo Santoro)
Premessa: A “Servizio Pubblico”, nella Corrida tra Berlusconi e Santoro,...
Spigolando tra turismo e dintorni. Sapevate che...
Sapevate che... È stato istituito il Fondo Italia Turismo? Tre miliardi di euro da 3 banche...
Incoming nel Belpaese, paradosso tutto italiano
Sapevate che … Più che i manager sono i carabinieri a risolvere il problema...
Giovani viaggiatori raccontano
Viaggiare, un'esperienza personalissima che apre a nuovi mondi a volte profondamente distanti dal...
Automobili che si guidano da sole
Il 2020 dovrebbe essere l’anno in cui si prevede che l’automobile sarà in grado...
Si accende il dibattito sulla sicurezza in montagna
Club Alpino Italiano prende posizione contro la nuove regole in discussione al Senato per la...
Spigolando tra turismo e dintorni. Sapevate che...
Sapevate che... La AF/KLM (fosse solo per imitare Iberia e American Airlines nell’imporre...
Turisti stranieri in Italia, cosa resta sul territorio
Quanto spendono i turisti stranieri con le proprie carte PostePay, MasterCard, American Express e...
Quando l'unione (nell'offerta turistica) fa la forza
Pierre & Vacances, Pierre & Vacances Premium, Pierre & Vacances Resorts, Maeva,...
LIBRI E GUIDE
Càneve e spelònce a cura di Marco Rech, Serena Turrin, edito da DBS Zanetti, pagine 190, Euro 10,00.
Maria Callas di Roberta Maresci, Gramese Editore, pagine 160, Euro 12,90.
TUTTI I DOSSIER
1.2159559726715