Sabato 31 Gennaio 2015 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Universo Sandokan
Dai celeberrimi romanzi di Salgari, un mondo oggi reale che in Italia era gi conosciuto attraverso le fantastiche descrizioni dello scrittore veronese. Ma i riscontri con la realt non sono pochi
di Anna Folli

La copertina di uno dei noti romanzi di Salgari
"Al di fuori luragano e qua io! Qual il pi tremendo?"
E cos che si presenta Sandokan, nel primo degli undici libri del ciclo sui "Pirati della Malesia". Tra i tanti personaggi creati da Emilio Salgari, il principe spodestato dal trono dei suoi avi dal diabolico James Brooke, divenuto poi feroce pirata, certamente leroe pi amato.
Per un intero secolo e per molte migliaia di ragazzi, Sandokan stato un simbolo. Ha rappresentato la forza e il coraggio, la capacit di opporsi all'ingiustizia per far trionfare la libert. Dal suo inespugnabile rifugio nella piccola isola di Mompracem, Sandokan infestava con i suoi "tigrotti" le acque del Borneo.
E intorno a questo personaggio, Salgari ha creato tutto un mondo dove protagonisti sono pirati e tagliatori di teste, principi, raja bianchi e delicate fanciulle inglesi. E quindi anche a causa sua che in occidente il Borneo da sempre considerato la terra degli uomini davventura, di bucanieri senza scrupoli e di selvaggi feroci.
Salgari, un sedentario
Emilio Salgari
In realt Emilio Salgari il Borneo non laveva mai visto. Nato a Verona nel 1862 da una famiglia di modesti commercianti, non si era mai allontanato dallItalia (la sua unica esperienza come "uomo di mare" si era risolta in un viaggio sul mercantile "Italia Una" che per tre mesi aveva navigato nell'Adriatico). Ma con la sua smisurata fantasia e con un attento lavoro di documentazione, Salgari ha saputo miscelare abilmente avvenimenti storici e brillanti invenzioni letterarie. Alla fine, quelle avventure che aveva soltanto immaginato, sono divenute parte integrante della sua vita. Persino la sua morte sanguinosa, una sorta di suicidio rituale con un pugnale simile a quello usato dai protagonisti dei suoi romanzi, stato lultimo tributo a quel mondo immaginario che lui stesso aveva creato e alimentato.
Nei luoghi delle "fantasie" raccontate
Ancora oggi, soprattutto per chi da ragazzo si nutrito della lettura dei romanzi di Salgari, un viaggio nel Borneo pu diventare unimmersione in quelluniverso primordiale creato dallo scrittore. Daltra parte, lo sforzo dimmaginazione richiesto al turista che cammina nella giungla o naviga tra le isole dei piccoli arcipelaghi della Malesia orientale, non certo eccessivo: il Borneo, infatti, tuttora una delle aree meno contaminate dellintero sud est asiatico e specie nelle zone pi interne ed isolate, non cambiato granch rispetto ai tempi in cui i pirati infestavano le sue coste.
Se dunque non esiste nella realt una vera Mompracem (ma sono decine le piccole isole che potrebbero fare da sfondo alle avventure immaginate da Salgari) sono molti i luoghi da visitare in un viaggio immaginario sulle tracce di Sandokan.
(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 2 - 3 - 4 - 
Week-end e tempo libero
Lubiana e Portorose
Dal 1 al 3 maggio 2015 " Quota da € 285,00
Castelli del Ducato di Parma
Dal 25 al 26 aprile 2015 " Quota da € 192,00
Offerte di viaggio
Carinzia: l'inverno è donna!
Pasqua in Giordania
Cultura e benessere in Slovenia
NOTIZIE
30/01/15 - Enogastronomia
Comincia dal milanese Starhotel Rosa Grand l’abbinamento tra il meglio dell’offerta...
30/01/15 - Paesi lontani
Il 2015 parte con importanti novità per lo Stato di Israele: è stata lanciata la...
30/01/15 - Tecnologia
A piedi, al volante, e perfino da morti: la città di Trento è tutta da visitare. Una...
30/01/15 - Avvenimenti
Il 29 gennaio si è chiusa una lunga storia, un contenzioso inenarrabile, cominciata nel...
30/01/15 - Expo Milano 2015
L’Aeroporto di Milano Bergamo si prepara all’appuntamento con Expo 2015 adeguando le...
Ferias y Fiestas
In un Paese tanto grande (quasi due volte la superficie dell'Italia), popolato da gente diversa per...
Penang, dove pregare è vivere
Candele, bastoncini d'incenso, preghiere in lingue e dialetti diversi, voti, richieste di grazie e...
Pulau Tioman, figlia di Osman
Se c'era e cos'era all'inizio del mondo, nessuno può dirlo con precisione. Come tutte le isole del...
L'alfabeto delle Olimpiadi torinesi -1
AArata Isozaki - E architetti vari. Lasciare una città agli architetti (vedi Brasilia) non è...
Le Valli delle Olimpiadi
Queste valli, assieme ai valichi del Moncenisio e del Monginevro, sono ricche di una storia...
Isole "danesi" in ketchup americano
Degli americani si può certo dire tutto tranne che manchino di fiuto per gli affari. Di fiuto ne...
I Parchi del Sabah
"Orang Utan", cioè le persone, gli esseri della foresta. Una storia particolare quella che racconta...
Santiago de Compostela
La leggenda racconta che è sorta su indicazione di una "stella". Santiago de Compostela (Campus...
Il "mio" Camino Gallego
"Più il pellegrino si avvicinava al santuario, più affidabili diventavano le indicazioni relative...
Ars Olympica
Vedranno, i visitatori, "spiritelli viola" volare sul Monte dei Cappuccini (Piccoli spiriti blu',...
Fly&drive nel nord del Portogallo
Un viaggio che unisce le tradizioni lusitane più antiche legate alla produzione del vino e alle...
LIBRI E GUIDE
Càneve e spelònce a cura di Marco Rech, Serena Turrin, edito da DBS Zanetti, pagine 190, Euro 10,00.
Maria Callas di Roberta Maresci, Gramese Editore, pagine 160, Euro 12,90.
TUTTI I DOSSIER
1.2298200130463