Sabato 25 Ottobre 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Taman Negara, magico mondo verde
Esiste ancora il paradiso terrestre, popolato da uninfinit di animali e ricoperto da una vegetazione antica e lussureggiante? Si, ed lorgoglio della Malaysia
di Laura Mulassano

Entrare in tutta tranquillit, semi sdraiati su comode canoe a motore, in una foresta primaria che conta 130 milioni di anni unesperienza davvero singolare. Le piante che letteralmente incombono sul fiume, formando due muraglie verdi lungo le rive e creando improvvise zone dombra, sono scampate allEra Glaciale che diecimila anni orsono vedeva la terra ricoperta di calotte di ghiaccio.
Oggi la "rain forest" (foresta pluviale) malese rappresenta - unitamente alla foresta congolese e allAmazzonia - una delle tre sole sopravvissute a infinite e devastanti mutazioni climatiche.
Nato con gli inglesi, cresciuto con i malesi
Il Monte Gunung Tahan
Taman Negara significa in lingua malay Parco Nazionale. Il Taman Negara - fino allindipendenza della Malesia dedicato al re Giorgio V dInghilterra - nato come parco nel 1938 e occupa parte degli Stati Federali Malesi del Pahang, del Kelantan e del Terengganu. Nel 1957, alla dichiarazione di indipendenza della Malesia, il Parco King Gorge V divenne ufficialmente Taman Negara.
Il parco copre unarea di 4343 chilometri quadrati, area protetta da ben tre leggi federali ed sotto la tutela del Ministero delle Scienze, della Tecnologia e dellAmbiente. Nel Taman Negara, per lesattezza nellarea di nord ovest, svetta il picco pi alto del Paese, il Gunung Tahan (2187 metri).
Verde, fiori e animali, in perfetta simbiosi
Il varano, una specie particolare di iguana
Ma la vera meraviglia di questa straordinaria foresta sta nella sua natura particolare, che ospita ben quattordicimila specie di piante tropico-equatoriali e non, duecento specie di mammiferi, trecento specie di uccelli, ottanta differenti specie di pipistrelli e trecento variet di topi. In pi, innumerevoli specie di rettili e di pesci, che vivono tra lacqua e il terreno.
La vegetazione della foresta pluviale composta di alberi sempreverdi (dai trenta ai cinquanta metri di altezza), alcuni dei quali sono alberi da frutta (durian, rambutan e altri), di ficus e di felci giganti, i cui tronchi sono ricoperti di altre piante parassite e da una rete incredibile di liane e arbusti di orchidee selvagge. Tra le piante, oltre i 750 metri di altitudine, la foresta si arricchisce di querce, rattan, palme e conifere. A 1500 daltitudine, il verde emerge dalle nuvole.
Tra gli animali che vivono nel Parco - rari ormai da vedere, a causa degli insediamenti umani e del turismo allinterno del Parco stesso - lelefante (circa quattrocento esemplari), la famosa e ormai rarissima tigre della Malesia, il rinoceronte di Sumatra (soltanto una ventina gli animali rimasti, purtroppo). E poi il tapiro, il cervo sambar, il maialino selvatico, alcuni tipi di cervidi rari, il cane selvatico malese, alcune specie di scimmie (macachi, gibboni).
(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 2 - 
Week-end e tempo libero
Tra arte e laguna
Valido fino al 31 dicembre 2014
Tra rose, storie e leggenda
Da Aprile a Novembre (chiuso Luglio e Agosto)
Offerte di viaggio
Ultimo dell'anno in Baviera
Crociera alle Bahamas
Capodanno in Slovenia tra terme e cultura
NOTIZIE
24/10/14 - Enogastronomia
F.I.CO Eataly World sarà il primo grande parco tematico dell’agroalimentare e...
24/10/14 - Tecnologia
Venerdì 24 ottobre, a Milano, Cisalpina Tours, azienda specializzata nella gestione dei...
24/10/14 - Trasporti
Biman Bangladesh Airlines, compagnia di bandiera del Paese Asiatico, dal prossimo 3 novembre...
24/10/14 - Enogastronomia
Vino e cultura si incontrano nuovamente a Poderi dal Nespoli, a Civitella di Romagna. Il...
24/10/14 - Itinerari
Sabato 8 novembre sarà organizzato per la prima volta un treno storico in Sicilia...
Idromassaggio termale nel centro benessere a Spezzano
L'American Hotel Terme di Spezzano propone un pacchetto "Speciale Pasqua" nel segno del relax dal...
E sarebbero questi i "cari vecchietti"?
Si fa un gran parlare, nel mondo del turismo e dei viaggi, di quella che comunemente si chiama...
Pedalando in Europa
Sono disponibili 30 itinerari per circa 4mila km. Buona segnaletica, cartografia e notevole...
Gli Indiani Massachuset
Gli Indiani Massachuset erano gli abitanti originali della Boston attuale, un'area compresa grosso...
Langkawi, terra di leggende e superstizioni
"Come sarebbe stato bello evitare il Natale, cominciò a pensare. Uno schiocco delle dita ed è il...
Piccole città, grandi Musei
Immaginate di percorrere un lungo viale in direzione dell'ingresso; nella vostra mente avete ancora...
Bagno di fieno e slittata notturna sulle Dolomiti
All'Hotel Wellness Residence Schgaguler 4 stelle nella Alpe di Siusi a 25 km da Bolzano per...
Pasqua al cioccolato ai piedi del Gran Paradiso
A Cogne, L'Hotel Miramonti, un'antica casa di montagna trasformata in albergo a 4 stelle, propone...
Penang, dove pregare è vivere
Candele, bastoncini d'incenso, preghiere in lingue e dialetti diversi, voti, richieste di grazie e...
Segni e colori Olimpici
I miliardi di Euro attivati e arrivati hanno dato un impulso; e la data certa, febbraio 2006, ha...
La nuova "voce" di Belfast
La notte della capitale dell'Irlanda del Nord vive nei suoi mille pub. Le luci sfumate dei locali e...
LIBRI E GUIDE
Maria Callas di Roberta Maresci, Gramese Editore, pagine 160, Euro 12,90.
Il tango e il mare di Monica Maria Fumagalli, Abrazos Editore, Euro 12,00.
TUTTI I DOSSIER
1.1065669059753