Domenica 25 Gennaio 2015 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Itinerari
Michelangelo tra due paesi
Il sommo artista visse tra Caprese e Chiusi della Verna, due localitÓ della Provincia di Arezzo. Una nuova segnaletica conduce alla scoperta di splendidi paesaggi e del Museo della scultura
di Graziano Capponago del Monte

Tondo Doni, Museo degli Uffizi, Firenze

Del genio di Michelangelo Buonarroti è inutile stare a parlarne, scultura, pittura, architettura e poesia erano per lui così naturali da arrivare al sommo grado di maestria. Questo grande dell’Arte universale nacque casualmente a Caprese, oggi Caprese Michelangelo in provincia di Arezzo. Casualmente perché suo padre, il nobile fiorentino Ludovico Leonardo, era il podestà di un territorio abbastanza vasto che comprendeva oltre a Caprese anche Chiusi della Verna ed era obbligato a risiedere sei mesi in un posto e sei mesi nell’altro. Michelangelo nacque il 6 marzo, pochi giorni prima del cambio di residenza che, per consuetudine, avveniva il 25 marzo, il capodanno del calendario fiorentino.

Geografia pittorica
Il profilo del Monte Penna

Il giovane Michelagnolo (come è scritto in un’iscrizione nella camera da letto della casa natale) era pertanto familiare con entrambe le località, di questo fatto siamo più che sicuri perché l’aspro paesaggio del Monte Penna è chiaramente e perfettamente descritto pittoricamente in almeno due se non addirittura quattro capolavori: ne “La creazione di Adamo”, sesta volta della Cappella Sistina in Vaticano e nel “Tondo Doni” agli Uffizi di Firenze; nella “Crocefissione di San Pietro” e nella "Conversione di San Paolo”, entrambe ai Musei Vaticani in Roma un po’ più sfumati.

Con queste premesse, è chiaro che Caprese Michelangelo e Chiusi della Verna rappresentino due luoghi importanti nella vita di Michelangelo. Nel suo nome, o meglio, sulle sue tracce ci sono parecchi turisti, anche stranieri, che vanno a visitare i luoghi e i musei. Per loro è stata predisposta un’apposita segnaletica in italiano e in inglese con pannelli informativi, bacheche e cartelli stradali.

La casa natale
Il Palazzo del PodestÓ a Caprese

Il Castello Medioevale di Caprese, contiene il Palazzo del Podestà, la casa natale dell’artista, che ospita riproduzioni fotografiche degli affreschi di Casa Buonarroti a Firenze, fatti eseguire nel ‘600 da un pronipote di Michelangelo per celebrarne la gloria. Un impianto multimediale proietta un documentario sulla vita. Ci sono anche le copie fotostatiche di documenti antichi e importanti e la copia in bronzo del famoso busto opera di Daniele da Volterra oltre a numerosi calchi in gesso delle sue sculture. Però, non c’è solo la casa natale di Michelangelo, ma anche Palazzo Clusini, oltre alla Corte Alta e un giardino.

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 2 - 
Week-end e tempo libero
Le iniziative invernali di Aquila Bianca
Dal 17 gennaio 2015 al 28 febbraio 2015
Sorsi di Musica - Concerti Villa Bardini
Valido da novembre 2014 a Febbraio 2015
Offerte di viaggio
Crociera ai Caraibi sulla Norwegian Getaway
Crociera alle Bahamas
L'isola del cioccolato
NOTIZIE
24/01/15 - Mostre
L'Aquila ancora con i palazzi puntellati dal terremoto del 1915, escursionisti presso la...
23/01/15 - Animali
Alla vasta gamma di attrazioni per tutti i target presenti in Repubblica Dominicana si aggiunge il...
23/01/15 - Internet
Tre aree di vacanza, quattro temi e mille motivi per una vacanza in Liguria. Sono i punti di forza...
23/01/15 - Voli
 Il 19 gennaio 2015, al Grand Hotel St.Regis di Roma, è stata presentata la strategia...
22/01/15 - Gastronomia
E' in programma per il 24 e il 25 gennaio “Affettuosi Salumi”, il primo...
Speranza Brasile
Nonostante la prematura esclusione degli Azzurri, seguire la Coppa del Mondo vi ha fatto venire...
Trekking nella città dei Gonzaga
Il modo migliore per assaporare una città è percorrerla a piedi, con passo lento e...
BarmaGrande, dalla Liguria alla Giamaica "reggae"
  Chi ama la musica reggae non può non pensare di regalarsi, almeno una volta nella...
Fotogrammi di viaggio
A Padova, dal 15 al 20 ottobre, si terrà la seconda edizione di Detour, il Festival...
Gavardo dove si trova il popolo dei laghi
  Gavardo è un comune bresciano, sito nell’immediato o quasi entroterra del lago...
Novara. Il "miracolo" dell'Antonelli
Non che la barriera Albertina, la Borsa dei risi, il duomo e gli altri palazzi circostanti non...
FEDUX, quasi un marchio di fabbrica
Federico da Montefeltro era tanto egocentrico quanto geniale. Chi ne conosce uno, sa bene che i...
Bruxelles, idee weekend per la fine di gennaio
Da Sabato 24 Gennaio a Domenica 1 Febbraio 2015 Bruxelles diventa capitale europea dell’arte...
Dieci fughe assurde di Natale
  Si avvicina il 25 dicembre: alcuni non vedono l’ora di festeggiare secondo tradizione,...
Legnano rivive la sua battaglia
"Sta Federigo imperatore in Como ed ecco un messagger entra in Milano... ". Così ...
Note isolate
Il luogo è di quelli incantevoli, l'Isola San Giulio nel Lago d'Orta (Novara), e...
LIBRI E GUIDE
Federico Barbarossa e la Battaglia di Monte Porzio Catone di Jennifer Radulovic, editore Jouvence (Gruppo Mim edizioni) pagine 208, Euro 18,00.
I luoghi della musica Bari di Angelo Pascual De Marzo, Edizioni Il Mondo della Luna, Euro 20,00.
TUTTI I DOSSIER
1.2521929740906