Sabato 20 Dicembre 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Itinerari
Michelangelo tra due paesi
Il sommo artista visse tra Caprese e Chiusi della Verna, due localit della Provincia di Arezzo. Una nuova segnaletica conduce alla scoperta di splendidi paesaggi e del Museo della scultura
di Graziano Capponago del Monte

Tondo Doni, Museo degli Uffizi, Firenze

Del genio di Michelangelo Buonarroti è inutile stare a parlarne, scultura, pittura, architettura e poesia erano per lui così naturali da arrivare al sommo grado di maestria. Questo grande dell’Arte universale nacque casualmente a Caprese, oggi Caprese Michelangelo in provincia di Arezzo. Casualmente perché suo padre, il nobile fiorentino Ludovico Leonardo, era il podestà di un territorio abbastanza vasto che comprendeva oltre a Caprese anche Chiusi della Verna ed era obbligato a risiedere sei mesi in un posto e sei mesi nell’altro. Michelangelo nacque il 6 marzo, pochi giorni prima del cambio di residenza che, per consuetudine, avveniva il 25 marzo, il capodanno del calendario fiorentino.

Geografia pittorica
Il profilo del Monte Penna

Il giovane Michelagnolo (come è scritto in un’iscrizione nella camera da letto della casa natale) era pertanto familiare con entrambe le località, di questo fatto siamo più che sicuri perché l’aspro paesaggio del Monte Penna è chiaramente e perfettamente descritto pittoricamente in almeno due se non addirittura quattro capolavori: ne “La creazione di Adamo”, sesta volta della Cappella Sistina in Vaticano e nel “Tondo Doni” agli Uffizi di Firenze; nella “Crocefissione di San Pietro” e nella "Conversione di San Paolo”, entrambe ai Musei Vaticani in Roma un po’ più sfumati.

Con queste premesse, è chiaro che Caprese Michelangelo e Chiusi della Verna rappresentino due luoghi importanti nella vita di Michelangelo. Nel suo nome, o meglio, sulle sue tracce ci sono parecchi turisti, anche stranieri, che vanno a visitare i luoghi e i musei. Per loro è stata predisposta un’apposita segnaletica in italiano e in inglese con pannelli informativi, bacheche e cartelli stradali.

La casa natale
Il Palazzo del Podest a Caprese

Il Castello Medioevale di Caprese, contiene il Palazzo del Podestà, la casa natale dell’artista, che ospita riproduzioni fotografiche degli affreschi di Casa Buonarroti a Firenze, fatti eseguire nel ‘600 da un pronipote di Michelangelo per celebrarne la gloria. Un impianto multimediale proietta un documentario sulla vita. Ci sono anche le copie fotostatiche di documenti antichi e importanti e la copia in bronzo del famoso busto opera di Daniele da Volterra oltre a numerosi calchi in gesso delle sue sculture. Però, non c’è solo la casa natale di Michelangelo, ma anche Palazzo Clusini, oltre alla Corte Alta e un giardino.

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 2 - 
Week-end e tempo libero
Adolphe Sax in mostra
Dall'8 febbraio 2014 all'11 gennaio 2015
Vivi il Natale al Bioparco di Roma
Valido dal 22 dicembre 2014 al 07 gennaio 2015
Offerte di viaggio
In India per festeggiare il nuovo anno
Ultimo dell'anno in Baviera
Grantour della Turchia
NOTIZIE
19/12/14 - Festival
Dal 26 dicembre 2014 al 6 gennaio 2015 ritorna a Genova e Rapallo il Circumnavigando Festival, la...
19/12/14 - Mostre
Il Museo Nazionale del Cinema di Torino rimarrà aperto per tutte le festività,...
19/12/14 - Mostre
Sabato 20 dicembre 2014, alle ore 16.00, a Cosenza, presso il Palazzo Arnone, sarà...
18/12/14 - Concerti
L’Harlem Gospel Choir, chiamato calorosamente dai fan “Gente di Dio che viene da...
18/12/14 - Cinema
Cinecittà ha compiuto settantasette anni. Vi sono stati girati circa quattromila film, di...
Il rocker che vuole cambiare il mondo
  A 64 anni si può essere ancora così folli da pensare di poter cambiare il...
Viaggio nella storia del Canavese
Si chiama "Viaggio nel Tempo", il circuito di rievocazioni storiche organizzate anche quest'anno...
Capolavoro numismatico
Durante i recenti scavi archeologici a Tel Kades nel nord d'Israele, è stata rinvenuta una...
Le rose giuste per San Valentino
  Vi siete mai chiesti da dove vengono le rose rosse che regalate o vi regalano a San...
Golfo di Trieste, visite e vedute
Comincia sabato 20 marzo la stagione di visite al Castello di Duino per proseguire fino a novembre....
Monferrato, tra le colline Patrimonio Unesco
A pochi chilometri da Torino, nel Monferrato, in una valle pressoché intatta, sorge una...
La vittoria miracolosa
Ogni anno, dal 22 al 24 aprile, la cittadina spagnola di Alcoy, a un centinaio di chilometri da...
Città della Pieve: itinerario allo zafferano
Ottobre è tempo di fioritura dello zafferano. A Città della Pieve (Perugia) si...
San Patrizio all'italiana
In Irlanda il 17 marzo ci si ferma per far festa. È il St. Patrick's Day, un'allegra e...
Un'estate particolare in Germania
Il Land Rheinland-Pfalz [Renania-Palatinato] si trova nella parte sud-occidentale della Germania....
So Paulo underground
Una metropoli si gira bene in metrò, tanto più se la città in questione...
LIBRI E GUIDE
Non volare via di Sara Rattaro, Garzanti, pagine 224, Euro 14,90.
Omega me autori vari, Trenta Editore, pagine 224, Euro 19,50.
TUTTI I DOSSIER
1.237498998642