Giovedì 24 Aprile 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Paesi lontani
Montevideo, affacciata sul "fiume-mare"
Quasi "schiacciato" tra gli estesissimi Brasile e Argentina, il piccolo Uruguay "č" la sua bella capitale, orgogliosa delle proprie radici europee, dello stile di vita e della cultura che l'animano, in perenne competizione con l'immensa Baires, di lā dal fiume
di Marta Amico

Montevideo, cittā balneare con lunghe spiagge di sabbia chiara

L’enorme estuario del Rio de la Plata, a Montevideo si confonde con il mare. L’arrivo al mattino presto con uno dei numerosissimi battelli che lo attraversano, collegando in tre ore la capitale uruguayana con la vicina Buenos Aires, è un’esperienza sorprendente. La portata d’acqua è gigantesca, l’orizzonte è piatto e increspato da placide onde. Non fosse per il colore decisamente tendente al marrone, si stenta a credere che l’acqua che ci trasporta è un fiume e che al di là di esso si estenda l’Argentina. Una rapida verifica, un assaggio fresco e mattutino: il Rio pare salato! Si, perché in realtà il suo bacino è un estuario formato dai fiumi Uruguay e Paranà, una rientranza di dimensioni sbalorditive nella parte orientale dell’America Latina, lunga duecentonovanta chilometri e larga fino a duecentoventi, nell’abbraccio con l’Atlantico. Montevideo si colloca non lontano dal definitivo sbocco oceanico dell’enorme fiume che gli uruguayani si divertono a chiamare “Mar”. Non hanno torto. La città è decisamente balneare, con numerose e lunghe spiagge di sabbia chiara, come Pocitos, Malvin o Punta Gorda, affollate di bagnanti e di club nelle lunghe estati calde.

Felice isola europea
Un'altra immagine del grande "fiume-mare" di Montivideo

Un colpo d’occhio alla cartina rivela alcune coordinate importanti per capire la città. Montevideo è capitale di un paese che è il secondo più piccolo dell’America Latina, con una superficie che è poco più della metà di quella italiana. Un fazzoletto di terra incastonato in mezzo a giganti quali l’Argentina e il Brasile. La capitale uruguayana, con il suo milione e più di persone, pare a questa latitudine una modesta cittadina. Le dimensioni contenute, secondo i parametri sudamericani, la rendono spiccatamente europea, relativamente pulita, sicura, facile da girare e da capire, con il suo centro storico ricco e interessante, la via dei commerci, il mare, pardon, il “Rio” con numerose spiagge balneari. Statistiche alla mano, qui c’è la miglior qualità di vita di tutto il Sud America, il più alto grado di scolarizzazione, la maggior sicurezza. Anche se non esente da problemi di ordine politico-finanziario, ancora memore di una pesante dittatura negli anni Settanta, seguita da numerosi dissesti causati da un’inflazione galoppante e da politiche instabili da parte dei vari governi, Montevideo rappresenta per certi versi un’isola felice nel cuore di un’area densa di contraddizioni, di povertà, di dipendenza economico-culturale.

Figlia del Rio della Plata
Plaza de Indipendencia, la piazza centrale della cittā

Per farsi un’idea d’insieme della città si può salire al Monte Cerro, percorrendo una stretta strada periferica che costeggia quartieri piuttosto fatiscenti che ricordano, anche se in scala molto ridotta, le tristi condizioni di indigenza di molte metropoli sudamericane. Dal culmine del monte, alto solamente centotrentadue metri, si dominano i diversi quartieri di Montevideo, le campagne piatte e poco popolate che la circondano, il porto sul Rio che si confonde col mare, per la mancanza dell’altra sponda, troppo lontana per essere vista ad occhio nudo. Dal Cerro si staglia con nettezza la linea tracciata dall’Avenida 18 de Julio, arteria principale della città, animata da un incessante viavai di lavoratori e studenti, molti negozi, uffici e ristoranti. La via culmina nella piazza centrale, Plaza de Indipendencia, con la statua di José Gervasio Artigas, importante fautore dell’indipendenza uruguayana.

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 -  - 3 - 
Week-end e tempo libero
Il cammino del perdono
25 gennaio, 13 e 26 aprile, 11 e 25 maggio
Energia, relax e sapori
Dal 4 al 18 maggio 2014
Offerte di viaggio
Vacanza per giovani in Costa Smeralda
Trekking, balene e citta' in Canada
Crociera nel Mediterraneo Occidentale
NOTIZIE
24/04/14 - Trasporti
Questo il calendario degli scioperi proclamati nel settore dei trasporti fino a venerdì 30...
24/04/14 - Fiere
La Borsa mediterranea del turismo archeologico annuncia le date della 17esima edizione:...
24/04/14 - Turismo
La Museum Pass Istanbul Card permette ai turisti di entrare in alcuni dei più importanti...
24/04/14 - Sport
Il 15 aprile, si è aperta la fase finale della vendita dei biglietti per la prossima Coppa...
24/04/14 - Turismo
Arrivano le nuove Card Multiservizi del Parco Cinque Terre. Due le tipologie di tessere che a...
Sognare Copenhagen
E' possibile tornare in una città dove non si è mai stati? Rivisitare luoghi che non si sono mai...
Cambridge, l'altra metà della cultura inglese
Stanziatisi a Cambridge, già nel 1226 danno vita a una struttura organizzativa tale da comprendere...
Beaulieu sur Mer: il giardino delle delizie
  Se ci trovassimo nella condizione di dover scegliere una località per una breve ma...
Tra le vette e le nevi di Sölden
Nella valle dell’Ötztal, paradiso austriaco della vacanza invernale a pochi passi dal...
L'amore, oltre i confini della Terra di Dio
  Non esistono parole per spiegare il fascino che l'Oriente ha sempre esercitato su di me, con...
L'antico fascino di Oxford
Secondo la leggenda l'università di Oxford venne fondata nell'anno 872 dal re Alfredo il Grande,...
India, un Regno di pietre preziose
  Le letture da Kipling a Forster, sull’incredibile India, conducono...
Sulla Via dei Lussemburgo
Carlo IV, re boemo e tedesco, nonché imperatore del Sacro Romano Impero, fu nel XIV secolo...
Perle d'acqua dolce sul Brenta
Strà è un paesino di circa 8mila anime sulla riviera del Brenta, a una decina di chilometri da...
Vacanza "slow" lungo la Costa degli Etruschi
Tra Livorno e Piombino si apre la Costa degli Etruschi, una striscia di terra che abbraccia le...
Mantova e Sabbioneta. Unite sotto il sole dei Gonzaga
Nella ricca e tormentata storia italiana la famiglia Gonzaga ha giocato un ruolo enorme, quasi...
LIBRI E GUIDE
Il tango e il mare di Monica Maria Fumagalli, Abrazos Editore, Euro 12,00.
Agnes Browne nonna di Brendan O'Carroll, Neri Pozza Editore, pagine 192, Euro 15,00.
TUTTI I DOSSIER
2.4228239059448