Venerdì 25 Aprile 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Anteprime
Milano per René Magritte
Inaugura il 21 novembre la mostra di palazzo Reale sul grande interprete del surrealismo. Aprirà, invece, l’estate prossima il nuovo museo dedicato all’artista a Bruxelles
di Franco Ricci

René Magritte, Les compagnons de la peur, 1942, Collection privée, Bruxelles, © ADAGP, Paris 2008
René Magritte tra surrealismo, simbolo e rappresentazione della natura torna a Milano dal 22 novembre. L’ultima mostra dedicata all’artista belga apre due anni dopo la rassegna di Como, a villa Olmo. Cento dipinti, tempere, sculture, presentano l’artista belga spaziando dalle prime opere futuriste, meno conosciute, sino a quelle celeberrime - l’uomo con la bombetta, oggetti o figure simboliche disposte quasi fuori contesto nella tela – oramai entrate nell’immaginario del nostro Novecento. È il Magritte surrealista, ma non solo, che Michel Draguet, curatore della mostra e direttore generale dei musei reali delle Belle Arti del Belgio, vuole raccontare al pubblico milanese. Come ricordato dal titolo della rassegna, “Magritte e il mistero della natura”, il focus è il ruolo giocato da elementi e paesaggi naturali all’interno del quadro: il bosco, per l’opera “L'empire des lumières”, l’enorme rosa nella stanza di “Le tombeau des lutteurs”, la colomba e il nido per “Le retour”. Più ampia della mostra di Como, che aveva solo opere della collezione dei musei reali, l’esposizione conta anche lavori provenienti da collezioni private e alcune tele “alla De Chirico” degli anni Venti.
In attesa del museo di Bruxelles
La Poitrine, 1961, © Charly Herscovici, avec son aimable autorisation – c/o SABAM-ADAGP, 2008
Come per l’edizione di villa Olmo, anche la rassegna milanese copre l’intervallo aperto dai lavori in corso per il nuovo museo Magritte di Bruxelles. Le opere appartenenti ai musei reali delle Belle Arti del Belgio sono, infatti, state concesse in prestito in attesa della completa ristrutturazione di palazzo Altenloh: il progetto dovrebbe giungere al termine per l’estate prossima regalando alla città un intero museo su Magritte.
Il museo avrà una superficie di 2500 metri quadri, distribuita su tre piani, e un patrimonio di duecento opere fra dipinti, disegni, sculture, manifesti pubblicitari, fotografie e film realizzati da Magritte stesso. Il repertorio comprende anche documenti, archivi, lettere e viene dalle proprietà dei Muséee Royaux, dalla Fondazione Magritte e da prestatori privati.
Palazzo Altenloh si trova a place Royale, poco lontano dalla Grand-Place e dal palazzo Reale. Gli organizzatori hanno stimato una media di 650 mila visitatori l’anno. L’apertura ufficiale è prevista per il 2 giugno 2009.

Magritte e il mistero della natura
Milano, palazzo Reale
Dal 22 novembre al 29 marzo
Orario: da martedì a domenica 9.30-19.30; giovedì 19.30-22.30
Per informazioni: tel 199 199 111, www.mostramagritte.it, sito attivo dal 22 novembre

Musée Magritte, dal 2 giugno 2009
Per informazioni:
www.musee-magritte-museum.be
www.belgioturismo.it
(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 
Week-end e tempo libero
Tour da Oscar
Valido fino a Dicembre 2014
Il cammino del perdono
25 gennaio, 13 e 26 aprile, 11 e 25 maggio
Offerte di viaggio
Corciera ai Caraibi sulla Norwegian Getaway
Crociera alle Bahamas
In famiglia nella natura siciliana di Lido di Noto
NOTIZIE
25/04/14 - Bambini
Il contatto diretto con la natura regala grandi benefici e una crescita piena ed equilibrata,...
25/04/14 - Viaggi
L'Ente nazionale polacco per il Turismo ha lanciato una nuova iniziativa intitolata:...
25/04/14 - Gastronomia
I prodotti Dop e Igp italiani saranno presenti all’edizione 2014 di Cibus, in programma a...
25/04/14 - Festival
La terza edizione del Festival della Viandanza tornerà anche quest’anno nel castello...
24/04/14 - Animali
Il bioparco Zoom di Cumiana, alle porte di Torino, presenta l’habitat Hippo Underwater. Si...
Pane, prosciutto e fantasia
Nella terra del prosciutto di Norcia si rinnova per il decimo anno l'appuntamento con la...
Writers a Parigi
Ancora sino al 29 novembre la Fondazione Cartier per l'arte contemporanea di Parigi apre al mondo...
Ultime dal mondo dei viaggi
In questa settimana entrano in vigore gli orari invernali e aprono molti collegamenti nuovi tra...
Fenomeno Mastrapasqua, ne bastava uno e invece...
Sapevate che… Mastrapasqua, in tema di ubiquità, fotte...
Turismo ecosostenibile, Matera sceglie l'auto elettrica
Matera punta sul turismo di qualità. Dopo aver lanciato la sua candidatura come Capitale...
Festa di luce in Svezia
Sicuramente è la più bella e nobile delle capitali scandinave. Adagiata tra mar Baltico e lago...
Quando la "buonuscita" diventa "buonentrata". Sapevate che...
Sapevate che … Nel Portogallo (avviso per chi va in auto in quel Paese) si paga per girare...
Gujarat: Leoni asiatici, templi e notti da Nababbi
  Giunto al quinto giorno il viaggio nel Gujarat prosegue piacevolmente dopo aver lasciato...
Gujarat, India. Asini e Deserto salato
  Come narrato nei precedenti servizi, partito da Ahmedabad, metropoli capoluogo ma non...
A tu per tu con l'eroe delle Islas Malvinas
Buenos Aires, 2 aprile 2014 (giorno/dia del heroe nacional), ore 12...Doverosa info pro lettori...
Costa Concordia, gigante immobile
“A” - Achille Lauro - Fu il transatlantico per crociere (1400 posti, un...
LIBRI E GUIDE
NUR. La luce nascosta dell'Afghanistan di MoniKa Bulaj, Editore Electa, pagine 256, 163 illustrazioni, Euro 39,00.
Io sono un mito di Francesca Bonazzoli, Michele Robecchi, Electa, pagine 144, illustrazioni 175, Euro 19,90.
TUTTI I DOSSIER
1.3112089633942