Mercoledì 22 Ottobre 2014 - Anno XII
IL PRIMO GIORNALE ONLINE ITALIANO DI TURISMO E CULTURA DEL VIAGGIARE
Onu: turismo e ambiente alleati per lo sviluppo
I cambiamenti climatici in atto sul pianeta possono trasformarsi in un’occasione di rilancio per il settore turistico e per i paesi più poveri. Si è discusso anche di questa sfida al World Tourism Day appena chiuso a Lima
di Giorgio Cambiaghi

Rio delle Amazzoni
Si è concluso a Lima (Peru) il gruppo di  studio in occasione del WTD, World Tourism Day, la Giornata mondiale del turismo, celebrata annualmente il 27 settembre sotto l’ègida delle Nazioni Unite.
Il tema di questo seminario era “La risposta del turismo alla sfida dei cambiamenti climatici” e ha visto un gruppo di operatori pubblici e privati del turismo, rappresentanti della società civile e delle istituzioni Onu discutere di come migliorare la sostenibilità ambientale nel settore del turismo creando nel contempo occasioni di sviluppo.
Tutti gli esperti hanno convenuto che le nazioni più povere potrebbero vedere la nascita di nuovi imprenditori turistici e, in questo senso, le basi etiche e legali di questo sviluppo devono crescere di pari passo secondo nuovi metri di giudizio che coinvolgono sia il settore pubblico, sia quello privato.
Amazzonia, Sri Lanka, Ghana: gli esempi virtuosi
Sri Lanka
Partendo dalle Dichiarazioni di Davos (vedi approfondimento) sono emerse le seguenti iniziative:
L’Amazzonia, suddivisa tra Brasile, Colombia e Peru, può essere in parte una soluzione per la preservazione della biodiversità e una grande diminuzione delle emissioni di carbonio con un enorme potenziale ecoturistico.
I piani di conservazione della foresta peruviana sono stati particolarmente apprezzati.
Il “polmone verde” dello Sri Lanka ha galvanizzato e coinvolto l’intero movimento della sostenibilità a partire dalle comunità locali, l’industria e le organizzazioni governative.
In Africa è incontrovertibile il rapporto stretto tra clima e povertà e spiccano le iniziative, come in Ghana. Inoltre le vaste aree di conservazione transfrontaliere, rappresentate dai Peace Parks, possono diventare polmoni verdi.
L’Argentina è stata presa a esempio dell’integrazione tra il turismo e le altre attività. Il turismo può avvantaggiarsi della sua potenzialità come mezzo di comunicazione globale. Può essere adoperato per educare la gente sulla necessità di un’azione contro le modificazioni climatiche coerente con i piani delle Nazioni Unite.
Gas serra da ridurre e risorse finanziare da aumentare
Verde Ghana
La Dichiarazione di Davos incoraggia tutti gli attori del settore turistico ad adattarsi alle mutate condizioni climatiche diminuendo le emissioni dei gas serra del settore e ad assicurare le risorse finanziarie per assistere regioni e Stati in difficoltà.
A questo proposito sono state prese due iniziative, la prima è un portale, Climate Solutions.travel inteso come contenitore globale di pratiche da utilizzare per tutti gli operatori del turismo. La seconda, Tourpact.GC è la prima iniziativa settoriale del patto sociale globale dell’ONU. Unisce i principi e i processi della responsabilità aziendale del settore con il codice etico del turismo dell’UNWTO (Organizzazione Mondiale del Turismo dell’ONU).
Le conclusioni del gruppo di studio di Lima saranno portate a Londra il prossimo 11 novembre per l’incontro dei Ministri del Turismo in occasione del World Travel Market.
(C) RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 - 
Week-end e tempo libero
Momenti romantici tra le Dolomiti
Dal 12 settembre al 3 novembre 2014
Adolphe Sax in mostra
Dall'8 febbraio 2014 all'11 gennaio 2015
Offerte di viaggio
L'isola del cioccolato
In fuoristrada alla scoperta dell'Australia
Crociera ai Caraibi sulla Norwegian Getaway
NOTIZIE
22/10/14 - Arte
Il ristorante Moyé di Firenze celebra i suoi due anni di attività con una serie di...
22/10/14 - Eventi e mostre
In occasione delle commemorazioni del Centenario della Grande Guerra, il Museo...
21/10/14 - Turismo
Singapore è la destinazione da non perdere nei prossimi 12 mesi. La "consacrazione" arriva...
21/10/14 - Città d'arte
Si chiama Museo di Archeologia per Roma, ma il suo segreto è nascosto nel sottotitolo: 'Dal...
21/10/14 - Turismo
La Puglia mantiene saldo il suo appeal sui mercati stranieri e i primi otto mesi dell'anno...
Parentopoli all'italiana. Sapevate che...
Sapevate che... Molti si chiedono se a fine anno (tra ferie comandate, 'ponti', semiferie e...
La settimana bianca dei piccoli Maasai
Otto piccoli Maasai sono appena arrivati a Pontedilegno-Tonale con lo stupore impresso negli occhi...
Italiani in aereo: sunniti o sciiti?
Sapevate che… In occasione del TTG Incontri il Grand Hotel di Rimini (dal romagnolo Remmin,...
Spigolando tra turismo e dintorni
Sapevate che... C'è chi porta ad ammirare la Tour Eiffel o il Museo del Prado e chi conduce i...
Da 90 anni l'Estonia espone i suoi capolavori
L'Art Museum of Estonia festeggia il suo 90° anniversario e durante i mesi di novembre e...
Presi per la gola
Amore e buon cibo, è indiscutibile, sono i veri piaceri della vita. Non è un caso,...
Spigolando tra turismo e dintorni
Sapevate che... Alla faccia di tutti gli altri ministri degli Esteri dell'Europa, riuniti a...
Il cammeo Gonzaga a palazzo Te
La mostra "Il Cammeo Gonzaga. Arti preziose alla corte di Mantova" è l'ultimo buon motivo per...
Posti d'Estate...
Cervinia - Ma c’è ancora? Nel senso che fino agli anni Settanta “il...
Berlucchi, una storia che dura da 50 anni
  La Guido Berlucchi ha festeggiato cinquant’anni di successo con una monografia e con...
Pasqua sul fiume
Numerose come ogni anno, le proposte di viaggio legate alla Pasqua invitano a regalarsi una pausa...
LIBRI E GUIDE
Mamma, papà: devo dirvi una cosa di Giovanni e Paola Dall'Orto, Sonda edizioni, pagine 200, Euro 14,00.
Cosa vuoi fare da grande di Ivan Baio e Angelo Orlando Meloni, Del Vecchio Editore, pagine 184, Euro 12,00.
TUTTI I DOSSIER
1.47327709198