Venerdì 24 Marzo 2017 - Anno XIV
Transformers Art, Bobo (©Paolo-Soave)

Transformers Art, Bobo (©Paolo-Soave)

Milano, “Transformers Art” al museo della Scienza della Tecnologia

La creatività di un artista fa diventare opere d’arte gli scarti industriali. In mostra fino al 1 maggio al Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano “Transformers Art”, otto giganteschi robot di Danilo Baletic.

Transformers Art ©Paolo SoaveIl museo nazionale della scienza e tecnologia Leonardo da Vinci di Milano ha chiamato i Transformers. I giganteschi robot, icone giocattolo amici dei bambini, danno il nome alle otto sculture metalliche create da Danilo Baletic, artista montenegrino, in mostra nel cortile interno del museo milanese fino al 1 maggio. “Transformers Art” è il titolo dell’esposizione, che si si trova in corrispondenza dell’ingresso di via Olona, non lontano dal padiglione dei mezzi di trasporto navali e ferroviari.
I “transformers” giocattolo sono alieni robotici che si trasformano, diventando veicoli mostruosi. Le sculture metalliche di Baletic ne prendono in prestito il nome e la forza evocativa: si presentano, infatti, come giganti statici in posa e sono realizzati con scarti di automobili, camion, motociclette, elettrodomestici.
I robot di Baletic non si trasformano, ma si potrebbe dire che sono già “trasformati”: con loro l’artista vuole dare un messaggio preciso di salvaguardia e rispetto dell’ambiente.

Transfomer F-Museo-ScienzaPer realizzare i transformers, Baletic ha scelto materiali di recupero di discariche di rifiuti, metallici ed elettronici: un’inesauribile fantasia e talento creativo gli ha permesso di riassemblare sportelli d’auto, ruote, ingranaggi, parti di motore, tubature, per realizzare sculture alte 6, 7, persino 8 metri. Le parti luminose che costituiscono gli occhi dei transformers sono led a energia solare.
Iniziativa sui generis, nel panorama delle proposte del museo della scienza, Transformers Art è una mostra che strizza l’occhio a adulti e bambini. Ai piccoli piacerà per il nesso con i robot giocattolo e per la maestosità delle sculture. E’ rivolto agli adulti, invece, il messaggio etico e ambientalista di Baletic, che propone una concezione estetica del riciclo creativo e pone l’attenzione su un tema reale, il problema dei rifiuti tecnologici.
In occasione della mostra, il museo annuncia, tra i laboratori del week end, alcuni eventi a tema. Sabato 11 e domenica 12 marzo, per i bambini dai 7 anni e adulti, gli educatori mostreranno come ridare vita a un oggetto inutilizzato.
Il 18 e il 19 marzo si terrà, invece, una gara di robotica: grandi e piccoli, dai 9 anni, si contenderanno la vittoria su alcune sfide di movimento. Lo stesso fine settimana, dagli 8 anni, sarà possibile costruire piccoli automi mobili.
Dopo Milano, la mostra “Transformers  Art” sarà esposta in Danimarca e a Londra. Sono previste poi altre date in Europa e negli Usa.

Informazioni per mostra e laboratori: www.museoscienza.org

© RIPRODUZIONE RISERVATA