Lunedì 18 Novembre 2019 - Anno XVII
Il chiosco Seradel, magia sul Garda

Il chiosco Seradel, magia sul Garda

Incontri agresti e lacustri, ristoratori e apportatori di serenità.
A due passi dal Garda, ecco un locale di semplice tradizione paesana e perciò “nobile”. Di quella nobiltà altrove fittizia o del tutto dimenticata

Padenghe del Garda (Airphotostudio By Lino Olmo)
Padenghe del Garda (Airphotostudio By Lino Olmo)

 

Il chiosco Seradel è una piccola magia gardesana. Si trova a Padenghe del Garda, in cima a una collinetta popolata di ulivi. Entrando in questa vecchia trattoria si scopre un enorme camino con una grande griglia sulla quale sono disposte in fila indiana costine, cosce di pollo, braciole e fette di polenta. In veranda e all’aperto i tavoli sono apparecchiati con tovaglie a quadri, piatti e bicchieri della nonna, deliziosamente consumati dal tempo.

Tagliatelle alla… griglia!

Lasagne al forno
Lasagne al forno

Già dai salumi con sottaceti fatti in casa sembra di rinascere, di tornare a quei tempi mitici in cui esistevano le trattorie e le osterie non erano un altro modo per chiamare i ristoranti di lusso. Al Seradel bisogna per forza mangiare le lasagne, che non hanno uguali in nessun altro luogo al mondo. Sono quasi certa che siano fatte rigorosamente con ciò che resta delle grigliate (non voglio dire avanzi, perché queste lasagne non si meritano una parola del genere) accuratamente sminuzzati, fatti saltare e conditi con una besciamella leggera che amalgama tutto in perfetta gloria. Ogni tanto in un boccone capita di trovare un pezzetto di osso. Non capita spesso e non a tutti. Con il tempo mi sono convinta che si tratti di un portafortuna che però va lasciato nel piatto, anche perché non conosco molti che siano propensi alla raccolta di frammenti di costina o di ossicine di pollo. Il vinello della casa è quello del contadino, con i difetti e i pregi dei vini di tal fatta.

Coniglietti “sponsor”

Tra gli ulivi si intravedono spesso correre due coniglietti allegri. Appaiono sempre al momento opportuno, quindi molti avventori coltivano il fondato sospetto che i due siano in realtà degli scafati imprenditori di se stessi che si fanno ben pagare per fornire il servizio “saltello nell’erbetta”. I prezzi sono modici da tempo immemorabile, proprio come dovrebbe essere ovunque e come invece non è.

Il Seradel, oltre a godere dei vantaggi del favorevole microclima gardesano, ha sviluppato un microclima tutto suo. Caldo e accogliente d’inverno davanti al camino sempre acceso, fresco e ventilato anche nelle più torride sere d’estate, per una brezza che spira non si sa da dove, ma spira, dando conforto e sollievo. Alle tasche, allo stomaco e al cuore. (24/09/2012)

 

Chiosco Seradel, Via Meucci 75, Padenghe Sul Garda (BS), Tel. 030 9907123

 

A cento metri dalla riva è la rubrica per chi vuole vedere la realtà con occhi nuovi. Tutto c’è a cento metri dalla riva, dove i più, compresi i buoni nuotatori, non si spingono. Chi vive a cento metri dalla riva apprezza il fascino delle piccole cose particolari. Ogni settimana proveremo a proporvi qualcosa da vedere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA